X-Men

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da X-Man)
Jump to navigation Jump to search
Logo degli X-Men

X-Men, gruppo di supereroi mutanti dei fumetti pubblicati dalla Marvel Comics, creato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1963.

Citazioni sugli X-Men[modifica]

  • Gli X-Men sono la mia famiglia e non sono mai stato convinto di averne bisogno di una. (Wolverine)
  • Gli X-Men sono mutanti. Dei "diversi" e per questo reietti. Ma sono eroi che hanno giurato di proteggere il mondo. In questo siamo decisamente simili io e loro. Anch'io sono un reietto e un fuorilegge. E anche a me piace far del bene. (Wolverine)
  • Ho amato molto i Marvel e in particolare gli X-Men, anche se poi sono diventati quasi incomprensibili, esibivano narrazioni così complesse, interazioni cosi ardite fra immagini e dialoghi che diventava più difficile seguirli che leggere Joyce. (Niccolò Ammaniti)
  • – Ho dato a Deadpool molte possibilità di unirsi a noi, ma si comporta come un bambino, un bambino armato fino ai denti. Quando crescerà per vedere i vantaggi di diventare un X-Men?
    – E quali? Che abbiamo la stessa divisa? Che ogni tanto bombardano la nostra scuola?
    – Per favore! Bombardamento scuola forma carattere. (Deadpool)
  • Molti di noi erano soli prima di diventare degli X-Men. Il team ci ha dato la famiglia che non abbiamo mai avuto. (Wolverine)
  • Per questo, chiamo i miei studenti X-Men... perché sono dotati di poteri Ex-tra! (Uncanny X-Men)
  • Sono un X-Man. Mutanti come me, un gruppo di super-eroi idealisti, sognatori. Sempre in cerca del lato buono del prossimo. Per loro, uccidere è l'ultima spiaggia. Per me è la seconda natura. (Wolverine)

Altri progetti[modifica]