X-Men le origini - Wolverine

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

X-Men le origini - Wolverine

Immagine Wolverine (7343567212) (retouched).jpg.
Titolo originale

X-Men Origins: Wolverine

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2009
Genere azione, fantascienza, supereroi
Regia Gavin Hood
Soggetto personaggio dei fumetti della
Marvel Comics creato da
Len Wein, Herb Trimpe & John Romita Sr.
Sceneggiatura David Benioff, Skip Woods
Produttore Lauren Shuler Donner, Hugh Jackman, Ralph Winter
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

X-Men le origini – Wolverine, film statunitense del 2009 con Hugh Jackman, regia di Gavin Hood, spin-off della serie di film sugli X-Men dedicato a Wolverine.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • James, ci sono cose che non riesci a capire... voglio che lo sappia! Niente più menzogne. (Thomas Logan)
  • [Ultime parole rivolto a James] Non era lui tuo padre... figlio... (Thomas Logan)
  • [Rivolta a James] Che cosa sei tu? (Elizabeth Howlett)
  • [A James] Schiena contro schiena! (Victor Creed)
  • Se fossimo fatti per volare ci crescerebbero le ali. (Wolverine)
  • Se non parlassi tanto Wade, saresti il soldato perfetto. (Stryker)
  • [A Wolverine] Nessuno può ucciderti, e a parte me. (Sabretooth)
  • [Ultime parole rivolta a Stryker] Dovrai farti premere il grilletto. Ma così noi saremo uguali a te. Butta via la pistola. Girati. Cammina finché non ti sanguineranno i piedi. E continua a camminare. (Silver Fox)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Giovane James Howlett [dopo la morte del loro violento padre]: Io non volevo farlo, non volevo!!
    Giovane Victor Creed: Si invece!! Meritava la morte... e tu gliel'hai data! Siamo fratelli Jimmy, ti rendi conto? E i fratelli si proteggono a vicenda. Devi essere forte adesso, forte affinché niente possa mai toccarci.
    Giovane James Howlett: Io voglio tornare a casa mia.
    Giovane Victor Creed: Non possiamo. Dobbiamo stare insieme a qualunque costo, e affrontare chiunque si metta sulla nostra strada. Ci riuscirai fratellino? [James annuisce, ma vengono inseguiti dagli uomini all'indietro] Arrivano. Riesci a correre? Continua a correre e non voltarti, d'accordo?
  • Stryker: Sono il maggiore Williamo Stryker. Siete stati incriminati per aver ucciso un ufficiale superiore, è esatto?
    Sabretooth: A quanto pare abbiamo problemi con l'autorità...
    Wolverine: Sta buono...
    Sabretooth: Signore...
    Stryker: Mi hanno raccontato che la sentenza è stata eseguita da un plotone di esecuzione stamattina alle 10. Come è andata?
    Wolverine: Ci ha fatto il solletico...
    Stryker: Non siete stanchi di scappare? Stanchi di rinnegare la vostra vera natura?
    Sabretooth: Che le interessa?
    Stryker: Oh, mi interessa... Mi interessa perché so quanto siete speciali... preziosi... Sentite, potete restare qui rinchiusi per sempre come scherzi della natura o unirvi a me. Sto mettendo insieme una squadra speciale, con poteri speciali... Ditemi, non vi piacerebbe servire davvero il vostro paese?
  • Wade Wilson: Amo quest'arma più di ogni cosa al mondo. Vuoi sapere perché?
    Sabretooth: No.
    Wade Wilson: È memorabile. Certo, è un po' ingombrante per salire sull'aereo, ma se la sfoderi un paio di volte al matrimonio della tua ex fidanzata, non ti dimenticheranno mai e poi mai...
    Sabretooth: È strano Wade, forse pensi che me ne freghi qualcosa...
    Wade Wilson: Si, magari non è terrificante come avere una pistola, o degli artigli d'osso, o le unghie lunghe come una barbona... Manicure?
  • Wade Wilson: Che bello... Bloccato in ascensore con cinque uomini che seguono una dieta proteica...
    Stryker: Oh Wade...
    Wade Wilson: I sogni diventano realtà.
    Stryker: Sta zitto. Dopo tocca a te.
    Wade Wilson: Grazie signore. Sta molto bene oggi. Il verde le dona. Sottolinea la serietà del suo sguardo.
    Wolverine: Oddio, ma non stai mai zitto?
    Wade Wilson: No, quando sono sveglio no...
  • Bolt: Ho sempre pensato che sarebbe stato Wade a bussare alla mia porta.
    Sabretooth: Ah, no... Vedi, Wade è morto...
    Bolt: Non ho paura di te, Victor. Non ho paura di morire.
    Sabretooth: E come lo sai? Non ci hai mai provato prima...
  • Stryker: Mio Dio, non sei invecchiato di un giorno!
    Wolverine: La vita sana.
    Stryker: Ricordi l'Agente Zero?
    Wolverine: Spari ancora prima di fare domande?
    Agente Zero: [Estrae la pistola e fa saltare con un colpo il sigaro a Logan] Mastichi ancora sigari da poco?
    Stryker: Ragazzi, vi prego! Ho un lavoro per te.
    Wolverine: Io ho già un lavoro.
    Agente Zero: Il taglialegna? Per 18mila dollari l'anno?
    Wolverine: 18mila e 5. E non ho più ucciso nessuno da un pezzo.
    Agente Zero: Non ti manca mai?
    Wolverine: In questo momento sì...
  • Wolverine: Io so badare a me stesso.
    Stryker: Qui non parliamo di te Logan. Il tuo paese ha bisogno di te.
    Wolverine: Sono canadese...
  • Silver Fox: Che hai?
    Wolverine: Oggi è venuto Stryker. Sta tranquilla, ho detto di no.
    Silver Fox: Perché viene a cercarti dopo tutti questi anni.
    Wolverine: Perché sono il migliore in quello che faccio. Ma quello che faccio non è bello.
    Silver Fox: Tu non sei un animale Logan. Quello che hai è un dono...
    Wolverine: Un dono... Un dono si può restituire...
  • Silver Fox: Perché la luna si sente così sola?
    Wolverine: Perché?
    Silver Fox: Perché aveva un amante una volta.
    Wolverine: Racconti queste storie ai bambini?
    Silver Fox: No... Lui si chiamava Quequacho e viveva con la luna nel mondo degli Spiriti...
    Wolverine: Ahh, è una storia vera... Bene...
    Silver Fox: E ogni notte vagavano insieme per il cielo. Però uno degli spiriti era geloso... Quell'imbroglione voleva la luna tutta per sé. Così disse a Quequacho che la luna voleva dei fiori... Gli disse di venire nel nostro mondo e raccoglierle delle rose selvatiche. Ma Quequacho non sapeva che una volta lasciato il mondo degli spiriti non sarebbe potuto tornare... E ogni notte lui guarda su nel cielo e vede la luna e ulula il suo nome... Ma... non può più toccarla.
    Wolverine: Ah... Cucucacio è rimasto fregato...
    Silver Fox: Quequacho... oppure Wolverine...
  • Barista: Non sei di queste parti, vero?
    Sabretooth: Cosa è stato a tradirmi?
    Wolverine: Victor!
    Sabretooth: Hai l'assicurazione per questo posto?
    Barista: L'assicurazione? No.
    Sabretooth: Peccato.
    Wolverine: Victor!
    Sabretooth: Bene, bene, bene... Guarda un po' chi è arrivato.
    Barista: Ragazzi, qualunque cosa vogliate fare, andate fuori.
    Wolverine: Perché?
    Sabretooth: Perché? Non telefoni, non scrivi... come potevo attirare la tua attenzione?
  • Sabretooth: Quando riuscirai a capirlo? Noi non siamo come loro.
    Wolverine: Io non sono come te.
    Sabretooth: Si invece. Solo che non lo sai ancora.
  • Wolverine: Sono qui da sei anni, non mi conosceva nessuno, sei arrivato tu e il giorno dopo lei è morta.
    Stryker: Ho cercato di avvertirti.
    Wolverine: Perché non mi hai detto che era Victor?
    Stryker: Non lo sapevo.
    Wolverine: Balle.
    Stryker: Giuro sulla vita di mio figlio che non lo sapevo... Gli istinti di Victor stavano diventando troppo evidenti. Ho dovuto rinchiuderlo. Lui si è sentito tradito da me. È fuggito. Ha detto che l'avrebbe fatta pagare a tutti.
    Wolverine: Non sei venuto per avvertirmi... Sei venuto per salvarti il culo...
    Stryker: E che pensi di fare capitano? Non puoi batterlo, sai che non puoi riuscirci.
    Wolverine: Lo troverò e lo ucciderò.
    Stryker: Io ti posso dare i mezzi per sconfiggerlo. E possiamo ancora salvare gli altri.
    Wolverine: Vuoi dire salvare te stesso, giusto?
    Stryker: Ti posso assicurare una cosa: patirai più dolore di quanto ogni altro uomo può tollerare, ma avrai la tua vendetta.
    Wolverine: Se vengo con te, vengo per il sangue... Nessuna legge, nessun codice di condotta... Mi metti nella direzione giusta e ti levi dalla mia strada...
  • Dottoressa Frost: Quando comincerà il dolore, qualunque sia la ragione per cui lo fai... concentrati su quello. Forse può aiutarti.
    Wolverine: Credimi, ne ho passate di peggio.
    Dottoressa Frost: No invece. Siamo pronti.
    Stryker: Ti renderemo indistruttibile. Ma prima... dovremmo distruggerti. Ricordi ciò che cercavamo in Africa?
    Wolverine: Me lo ricordo bene.
    Stryker: L'ho trovato. Ci ha permesso di creare una lega metallica indistruttibile, che ti renderà resistente a tutto. Si chiama adamantio. Non posso abbattere Victor da solo. Per ucciderlo dovrai ospitare un'altra natura. Diventare un animale...
    Wolverine: Cominciamo allora...
    Stryker: Quasi dimenticavo... [Gli mostra le sue dog tag]
    Wolverine: Ne voglio altre.
    Stryker: E che cosa vuoi che ci sia scritto?
    Wolverine: Wolverine.
  • [Mentre sono allo scontro con l'Arma XI]
    Wolverine: Schiena contro! Lui è mio!
    Sabretooth: Io non credo.
  • Wolverine [dopo la sconfitta dell'Arma XI]: Questo non cambia niente fra noi, Victor. È finita.
    Sabretooth: Tra noi non potrà mai finire, Jimmy. Siamo fratelli. E i fratelli si proteggono sempre.

Explicit[modifica]

[Scena dopo i titoli di coda] Shhh! (Deadpool)

Altri progetti[modifica]