Discussione:Jim Morrison

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


Questa citazione: "Vivi il presente, sogna per l'avvenire: vivi come se dovessi morire subito, pensa come se non dovessi morire mai." è errata, appartiene ad Almirante: http://it.wikiquote.org/wiki/Citazioni_errate

alcune di queste citazioni appartengono a james dean e a nietzsche,e credo che molte altre non gli appartengano

Gentilmente, potresti aiutarci a indicare quali sono sue e quali no? Basta che segui le indicazioni bibliografiche che ti sto linkano. Grazie!--Gacio dimmi 19:21, 26 mar 2007 (UTC)

Aforismi[modifica]

Praticamente nessuno degli aforismi citati è di Morrison;lui non scriveva aforismi.

Le sue frasi divenute famose,o sono tratte dalle sue poesie o da sue interviste. Troppe frasi a cui non era possibile dare un autore sono state attribuite a Jim. :)

Hai ragione: questa voce è da rifare. Se vuoi, puoi selezionare le citazioni piú famose attribuitegli per errore e spiegare di chi sono in realtà, e fare una selezione di quelle corrette indicando la fonte, cancellando tutte le altre. Sarebbe davvero un bel lavoro (forse ti puoi aiutare colla voce in inglese). Nemo 01:52, 13 giu 2007 (CEST)

Nello stato in cui versa ora, questa voce è catastrofica. Sembra il blog di una quattordicenne, con tutto il rispetto. Proporrei la cancellazione totale delle voci senza fonti.

Beh, rimboccati le maniche e cerca insieme a noi le fonti. --DD 16:45, 29 nov 2007 (CET)


Molte non gli appartengono...però molte si e Jim questi aforismi li diceva..nn li scriveva ma comunque li ha fatti lui...quindi non venite a dire ke Morrison nn ha fatto queste frasi!

Anche tu, visto che evidentemente sei un ammiratore di Jim Morrison, perché non ci aiuti a migliorare la voce? Nemo 20:41, 2 dic 2007 (CET)
Magari evitando di scrivere stile sms con i "nn" e le "k" che non siamo né in chat né su un cellulare... :-> --Homer 20:45, 2 dic 2007 (CET)

RAGAZZI LE FONTI SONO LE SUE INTERVISE E LE SUE CANZONI ED I SUOI LIBRI PUBBLICATI IN VITA (THE LORDS/NOTE ON VISION E THE LORDS AND THE NEW CREATURES) PIU' I LIBRI PUBBLICATI DI RACCOLTE POST MORTEM. SE NON SAPETE O NON CONOSCETE LE FONTI NON PUBBLICATE!! TUTTE GLI "AFORISMI" CHE AVETE MESSO SONO FASULLI, INVENTATI DI SANA PIANTA!! PER LA MEMORIA E PER IL RISPETTO CHE NUTRO VERSO UN'ARTISTA DEL CALIBRO DI MORRISON, CACELLATE QUELLE FRASI, QUESTA E' INGIUSTIZIA INTELLETTUALE!! scusate se scrivo qui, ma non so come posso interagire con voi... se sto commettendo degli abusi, contattatemi in qualche maniera! mi sta molto a cuore questa cosa. --Dean Moriarty83 08:41, 2 apr 2009 (CEST)

Diverse citazioni presenti lí hanno poi trovato una fonte, altre sono state tolte perché si è scoperta la fonte corretta che non era Morrison; non so da dove le avesse prese Dread, però visto che conosci le sue opere sarebbe molto utile se cercassi le fonti ed eliminassi quelle piú improbabili. --Nemo 00:11, 7 apr 2009 (CEST)

Da amante di Morrison sfegatato (ho letto di tutto, ho visto gli agghiaccianti :D film, compro persino le dannatissime release della Bright America) vado tranquillo nel dire che l'intera sezione "Senza Fonti" può essere cancellata. Sfido chiunque a trovare una sola fonte attendibile per una sola delle citazioni in questione. Purtroppo, non si capisce come, in Italia qualunque frase di pseudofilosofia da due soldi viene in qualche modo attribuita a Morrison e riciclata non solo da ragazzini, ma anche da adulti piuttosto ignorantelli. Non mi permetto di farlo io in quanto intervento estremamente drastico, ma chiedo che venga discusso e che si faccia a breve qualcosa. Saluti, 94.37.6.41 17:52, 11 feb 2010 (CET)


Buonasera a tutti, vorrei ribadire ciò che già è stato detto riguardo le citazioni di Jim Morrison. Tutti gli aforismi non sono stati scritti nè pronunciati da Jim Morrison!!!! Sono frasi che gli hanno appioppato solamente per alimentare le ignoranti fantasie che l' immaginario collettivo ha riguardo a Jim. Le fonti accertate è pressochè impossibile trovarle in quanto sono aforismi che sono stati usati in migliaia e migliaia di occasioni ed ogni volta associati a personaggi diversi. Le uniche fonti accertabili e vi assicuro CERTE sono quelle riguardo le poesie tratte da " TEMPESTA ELETTRICA ", "DESERTO", " NOTTE AMERICANA, " I SIGNORI E LE NUOVE CREATURE" ed ovviamente i testi delle canzoni. Per quanto riguarda invece "POESIE APOCRIFE" e " ELEGIA PER IL MIO CAZZO" è molto ma molto improbabile che le abbia scritte Morrison in quanto Jacques Rochard, ovvero colui che ha pubblicato entrambi i libri, sostiene che queste raccolte di poesie gli siano state recapitate dallo stesso Morrison negli anni '80.....Come tutti ben sanno Jim Morrison è morto (ahinoi!!!) nel 1971. Lo stesso Rochard precedentemente a queste due raccolte pubblicò un libro dal titolo " JIM MORRISON: VIVO! " in cui sosteneva che Morrison era ed è tuttora vivo... Ci si trova quindi nel solito caso in cui si vuole alimentare il mito di un personaggio SPECULANDO avendo la certezza che qualcuno ci creda...e purtroppo è davvero cosi'... . Ma basta avere qualche piccolo accorgimento per notare che lo stile delle raccolte di Jim Morrison variano di gran lunga dallo stile neanche troppo elaborato( anzi...) delle due raccolte sopracitate. Detto questo mi auguro che gli aforismi soprattutto vengano cancellati per non continuare ad infangare il nome di un uomo, o meglio, superuomo, con citazioni di quattordicenni finti incompresi che danno un' idea diametralmente opposta a quel che realmente Jim Morrison fu. Ringrazio e porgo Distinti Saluti --LOlitodandy (scrivimi) 16:48, 13 mag 2010 (CEST)

fonte tempesta elettrica[modifica]

Le droghe sono una scommessa con la mente.

questa frasi si può togliere dalle frasi senza fonte; è citata nel libro "Tempesta Elettrica"

Ci diresti anche editore, anno, traduttore, e anche ISBN? Trovi tutte le indicazioni per editare la voce nella pagina Aiuto:Indicazioni bibliografiche. Ciao!--Gacio dimmi 22:22, 8 dic 2007 (CET)

Titolo Tempesta Elettrica editore PICCOLA BIBBLIOTECA OSCAR MONDADORI anno MAGGIO 2002 traduttore Tito Schipa Jr. a cura di Riccardo Bertoncelli ISBN 978-88-04-50557-0

Eliminazione[modifica]

Ragazzi, ma tutti questi aforismi da quattordicenni, tutte queste frasette scontate possono essere eliminate? Se non ci sono fonti non meritano di essere attribuite al grande Jim Morrison.

E tu, dimmi un po', sai cos'è il punto di vista neutrale? DOPPIA•DI 09:27, 3 mag 2009 (CEST)

Il notare che questi aforismi NON siano stati detti da Morrison è il punto di vista neutrale.

E chi lo dice? Porta delle fonti a supporto delle tue affermazioni. --DOPPIA•DI 11:02, 16 mag 2009 (CEST)

LOL, ma allora trova tu delle fonti che supportano tutte quelle frasette. Ovviamente tu mi rispondi che esse giustamente si trovano in "Senza Fonte", ebbene, allora significa che chi vuole entra e salva un aforisma da lui inventato e lo mette in "Senza fonte"?

Quest'ultima affermazione è assolutamente falsa e tendenziosa. C'è un avviso nella sezione "Senza fonte": evidentemente non l'hai letto tutto, fino in fondo. --151.82.13.174 11:08, 17 mag 2009 (CEST)

L'ho letto. Nessun altro, quindi, può aggiungere nuove belle frasette, ma quelle già esistenti non possono essere toccate. Funziona così?

No, si cerca pazientemente la fonte, come in tutte le altre voci. Io stesso ho reperito fonti dopo anni di ricerca. Tieni sempre presente che WIkiquote è un cantiere sempre aperto. 62.173.177.126 08:29, 19 mag 2009 (CEST)

Va bene, anche se a me pare quasi oggettivo che quelle frasi non le abbia dette Jim xD. Comunque girerò cercando le fonti.


scusate, ma perché serve una fonte per toglierle ma non una per inserirle? tutte quelle che ci sono adesso (o almeno un buon 90%) sono frasi da baci perugina che non provengono assolutamente da jim morrison, che, ricordiamo, NON scriveva aforismi. basta consultare la pagina di wikiquote in inglese: non ce n'è neanche una! io credo che l'onere della prova debba spettare a chi ha INSERITO quelle frasi, non a chi le vuole rimuovere.

Si è deciso che non si possono aggiungere nuove citazioni senza fonte e non che bisogna togliere tutte le citazioni senza fonte, ma nemmeno che non bisogna togliere alcuna citazione senza fonte... senza una fonte. Tuttavia, qua sopra vedi che già altri in passato hanno detto che queste citazioni sono tutte fasulle, ma poi diverse sono state confermate. In ogni caso, se si trova un motivo plausibile per ritenerle errate le citazioni si possono anche togliere, spostare in discussione in attesa che vengano risistemate. Quello che non capisco è perché nessuno si prenda la briga non dico di cercare le fonti di tutte le sue presunte frasi, ma almeno di inserirne altre con una fonte. --Nemo 08:55, 14 lug 2009 (CEST)




Ma santa miseria, potete cancellare 'ste frasette idiote? Andate sugli altri wikiquote, non ce ne sono alla voce "Jim Morrison". L'Italia è proprio la patria delle idiozie in tutto.

Ma scusate, come faccio a provare che una frase è senza fonte? io sò benissimo che praticamente tutte le frasi in senza fonte non sono di jim morrison ma come faccio a provarvelo? Voce: La parte "senza fonte" della pagina Fonte: Tutte le canzoni e scritti di jim morrison.

Dici Tutte le canzoni e scritti di jim morrison: sii serio, ciò non è fisicamente possibile. DOPPIA•DI 00:02, 6 lug 2010 (CEST)
Non devi provare che sono senza fonte, questo è evidente; semmai devi provare che siano false, ma non è vero che sia richiesto questo, vedi mio ultimo messaggio (di un anno fa!) qua sopra, ancora valido parola per parola. --Nemo 18:36, 25 lug 2010 (CEST)
Visto il continuo reiterarsi su questa voce di cancellazioni e discussioni del genere proporrei un nuovo approccio un po' drastico. Io farei a questo punto piazza pulita di tutte le senza fonte: sarà poi più facile tenere sotto controllo la voce. --Quaro75 (scrivimi) 18:56, 25 lug 2010 (CEST)
Si può fare, però in genere lo facciamo solo quando ci sono delle citazioni senza fonte che non aggiungo molto a una voce già piuttosto completa, mentre questa resterebbe alquanto scarna, e non abbiamo nemmeno una vaga idea di quante di queste citazioni siano effettivamente false. Poiché è piú facile aggiungere nuove citazioni che verificare quelle esistenti, direi di sí, ma vorrei evitare che alla fine ci ritrovassimo le stesse citazioni che abbiamo adesso e scoprissimo che abbiamo perso un sacco di tempo per nulla. Mi pare che molte citazioni siano state inserite da Dread stesso: ora, se era un inserimento basato su una qualche fonte un minimo affidabile oppure ha richiesto un certo lavoro di selezione sarei poco propenso a buttare via tutto quanto. Dread? --Nemo 12:58, 9 ago 2010 (CEST)
Potete cancellarle, se volete, lasciandole comunque in cronologia o magari in discussione. Un giorno, le fonti salteranno fuori. Almeno ci risparmiamo un sacco di commenti anonimi "non costruttivi". --DOPPIA•DI 13:33, 9 ago 2010 (CEST)
Ok, proviamo. Le riporto qui sotto.... --Quaro75 (scrivimi) 14:46, 13 ago 2010 (CEST)

Senza fonte[modifica]

Riporto qui tutte le citazioni classificate come senza fonte nella voce, in modo da impedire altre discussioni come quelle sopra. Se qualcuno trova la fonte di una delle citazioni può riportarla nella voce. NB: questo non è il luogo per inserire altre citazioni senza fonte. --Quaro75 (scrivimi) 14:46, 13 ago 2010 (CEST)

  • Alcuni dicono che la pioggia sia brutta, ma non sanno che permette di girare a testa alta con il viso coperto dalle lacrime.
  • Amare significa pensare intensamente a qualcuno, dimenticando se stessi.
  • Amo gli adolescenti perché tutto quello che fanno lo fanno per la prima volta.
  • Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada.
  • Beato chi non avrà sogni da realizzare, perché non sarà mai deluso.
  • C'è il sacro terrore della morte, ma la morte è un fatto naturale, credo che la morte sia un'amica dell'uomo, perché mette fine a quel grande dolore che è la vita.
  • Cerca di essere sempre te stesso, così un giorno potrai dire di essere stato l'unico.
  • Chi di voi sa veramente di essere vivo? Noi siamo solo soldatini di fango in una guerra in miniatura.
  • Chi rinuncia ai sogni è destinato a morire.
  • Ci sono diversi tipi di libertà, e ci sono parecchi equivoci in proposito… Il genere più importante di libertà è di essere ciò che si è davvero. Si baratta la propria libertà per un ruolo. Si barattano i propri sensi per un atto. Si svende la propria capacità di sentire, e in cambio si indossa una maschera. Si può privare un uomo della sua libertà politica e non lo si ferirà – finché non lo si priverà della sua libertà di sentire. Questo può distruggerlo.
  • Comprare droga è come comprare un biglietto per un mondo fantastico, ma il prezzo di questo biglietto è la vita.
  • Darei la vita per non morire.
  • Darei tutti i miei giorni per un unico ieri.
  • Datemi un sogno in cui vivere perché la realtà mi sta uccidendo.
  • Di questi tempi la fuga è l'unico mezzo per continuare a sognare.
  • Dicono che l'amore è vita, io per amore sto morendo.
  • Dicono che sbagliando s'impara, allora lasciatemi sbagliare.
  • Dopo il suo sangue, la cosa migliore che un uomo può dare di sé è una lacrima.
  • È il Sole ad inseguire la Luna, o la Luna ad inseguire il Sole? E il cielo si stancherà mai di far loro da terzo incomodo?
  • È meglio stare all'ombra e vedere la luce che stare alla luce e vedere l'ombra.
  • È meglio una fine disperata che una disperazione senza fine.
  • È nel momento in cui dubiti di volare che perdi per sempre la facoltà di farlo.
  • Essere allegri non significa necessariamente essere felici, talvolta si ha voglia di ridere e scherzare per non sentire che dentro si ha voglia di piangere.
  • Fra il bene e il male c'è una porta, e io l'aprirò!
  • Guarda le piccole cose perché un giorno ti volterai e capirai che erano grandi.
  • Ho dato tutto ciò che potevo, sono poeta che racconta le sue storie e che canta i suoi versi. Se volete ascoltarmi tutti insieme, andremo lontano; se non vorrete ascoltarmi...
  • I dubbi te li crea la libertà.
  • I sogni sono come le stelle, basta alzare gli occhi e sono sempre là.
  • Il futuro non esiste, è qualcosa che noi rincorriamo e, quando lo raggiungiamo, subito diventa presente e poi passato.
  • Il mio migliore amico è lo specchio, perché quando piango non ride mai.
  • Il mio più grande dolore è non poter far niente per la persona che amo.
  • Il passaggio più importante della vita è quello tra due amici e due innamorati.
  • Incontrami per la città, mentre vago per la città, in cerca di qualcosa che non so, incontrami e sorridimi, poi va per la tua strada.
  • Invece di sentirti in colpa o cercare delle scuse per delle azioni negative compiute in passato, incomincia ora ad agire positivamente.
  • Io amo e vivo in silenzio ma dietro ogni sorriso nascondo una lacrima di dolore. Io sono così perché rispecchio quello che ho dentro.
  • Io non sarò mai nessuno, ma nessuno sarà mai come me.
  • L'anima di una persona è nascosta in uno sguardo per questo abbiamo paura di farci guardare negli occhi.
  • L'unico modo per sentirsi qualcuno è sentirsi se stessi.
  • La droga è la speranza di chi speranza non ne ha più.
  • La felicità è fatta d'un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto.
  • La liberazione interiore è l'unica cosa per cui valga la pena di morire, l'unica per cui valga la pena di vivere.
  • La mente mette i limiti, il cuore li spezza.
  • La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie.
  • La perenne tentazione della vita è quella di confondere i sogni con la realtà.
  • La solitudine è ascoltare il vento e non poterlo raccontare a nessuno.
  • La vera felicità non è in fondo a un bicchiere, non è dentro a una siringa: la trovi solo nel cuore di chi ti ama.
  • La vera poesia non dice niente, elenca solo delle possibilità. Apre tutte le porte. E voi potete passare per quella che preferite.
  • La vita è come un'autostrada: non finisce mai, ma ci si resta sempre vittima.
  • La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
  • Le persone credono di essere libere, ma sono solo libere di crederlo.
  • Liberate l'amore o liberatevene per sempre!
  • Malinconia del passato, gioia del presente, pentimento del futuro... questa la vita.
  • Mi chiamano drogato perché mi faccio le canne, ma non sanno che la vera droga è la crudeltà dell'uomo.
  • Nella vita ci sarà sempre un bastardo che ti farà soffrire, ma sarà l'unica persona che riuscirai ad amare veramente.
  • Non accontentarti dell'orizzonte, cerca l'infinito.
  • Non amare per paura di soffrire è come non vivere per paura di morire.
  • Non arrenderti mai, perché quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio.
  • Non avere paura della morte, fa meno male della vita.
  • Non c'è notte tanto grande da non permettere al Sole di risorgere il giorno dopo.
  • Non cercare l'impossibile in questo mondo di pazzi, non vi è luogo dove tu possa rifugiarti, ma se trovi qualcuno che ami tienilo stretto perché ricorda: si nasce e si muore soli... tutto il resto è niente.
  • Non credere a chi ti dice "ti amo", ma a chi ti guarda negli occhi e tace.
  • Non dire mai che i sogni sono inutili perché inutile è la vita di chi non sa sognare.
  • Non essere così triste e pensieroso, ricorda che la vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
  • Non diventerò vecchio: io sono come una stella cadente.
  • Non fuggire in cerca di libertà quando la tua più grande prigione è dentro di te.
  • Non ha importanza che una cosa sia vera, l'importante è crederci!
  • Non ho chiesto a nessuno di nascere, perciò lasciatemi vivere come voglio.
  • Non parlare mai di amore e pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocifisso.
  • Non pentirti di qualcosa che hai fatto, se quando l'hai fatta eri felice.
  • Non piangere per chi non merita il tuo sorriso.
  • Non piangere per me che parto, ma pensa che se domani piove me ne sono andato a cercare il Sole.
  • Non piangere se un amico ti ha lasciato: solo quando ti avrà dimenticato potrai dire di averlo perso per sempre.
  • Non serve strappare le pagine della vita, basta saper voltar pagina e ricominciare.
  • Non si può dire di aver vissuto se prima non si è provato ciò che è proibito.
  • Non tradire chi ti sorride: potrebbe avere la morte nel cuore e regalarti ugualmente un po' di vita.
  • Non vivere con la paura di morire, ma muori con la gioia di aver vissuto.
  • Non volevo nascere (e sono nato), non volevo vivere (e sto vivendo), ma quando morirò andrò in paradiso (perché l'inferno lo sto già vivendo).
  • Non è cercando di essere gli altri che si è se stessi.
  • Non è tanto dell'aiuto degli amici che abbiamo bisogno, ma del poter far affidamento su quell'aiuto.
  • Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare.
  • Penso a me stesso come a un essere umano intelligente e sensibile, ma con l'anima di un pagliaccio, che mi costringe a distruggere tutto nel momento più importante.
  • Per cancellare una vita ci vuole un attimo, per cancellare un attimo ci vuole una vita.
  • Perché è scandaloso fare l'amore a 16 anni se si può morire a tutte le età?
  • Perdonami Padre poiché so quello che faccio.
  • Quando imparerai a fregartene della gente, solo allora sarai grande.
  • Quando la gente mi chiede cosa vuol dire amare, abbasso gli occhi per paura di ricordare.
  • Quando la guerra sarà finita, saremo troppo stanchi per goderci la vita.
  • Quando lei ti lascerà perché avrà trovato due occhi più belli dei tuoi, altre mani da stringere, un'altra bocca da baciare... non odiarla, ma ricorda i momenti che avete passato insieme e ringraziala... perché lei ti ha dato un poco della sua vita.
  • Quando ti sveglierai e non vedrai più il sole, o sarai morto o sarai tu il sole.
  • Questa notte non può durare in eterno, perché fra poco arriverà il mattino, ammesso che ci sia un domani.
  • Rifiutarsi di amare per paura di soffrire è come rifiutarsi di vivere per paura di morire.
  • Rido ma non sono felice: sto solo recitando un copione chiamato vita.
  • Se ami qualcosa lasciala andare via, solo se torna sarà veramente tua.
  • Se devi vivere tutta la vita strisciando come un verme, alzati e muori!
  • Se dovessi scegliere tra il tuo amore e la mia vita, sceglierei il tuo amore, perché è la mia vita.
  • Se dovessi scegliere tra la vita e la morte, perché non esiste vita senza di te, di sicuro sceglierei la morte prima che mi scelga lei.
  • Se hai un'idea rispettala, non perché è un'idea, ma perché è tua.
  • Se la morte è il risveglio, la vita è un sogno.
  • Se le persone che parlano male di me, sapessero quello che dico io di loro, parlerebbero peggio.
  • Se non hai ragione per vivere, non trovarne una per morire.
  • Se per vivere ti dicono "siediti e stai zitto", tu alzati e muori combattendo.
  • Se qualcuno ti dice vivi strisciando, tu alzati e muori ridendo!
  • Se sei triste e vorresti morire, pensa a chi è triste e vorrebbe vivere ma sa di dover morire.
  • Se ti dicono che l'amore è un sogno, sogna pure ma non stupirti se ti svegli piangendo.
  • Se ti droghi ti capisco, perché il mondo ti fa schifo; se non lo fai ti ammiro, perché sei in grado di combatterlo.
  • Se tu fossi una lacrima, io non piangerei per paura di perderti.
  • Se una mattina ti svegli e non vedi il sole, o sei morto, o sei il sole.
  • Siamo buoni a nulla, ma capaci di tutto.
  • Sii sempre come il mare che infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza per riprovarci.
  • Smetterò di amarti solo quando un pittore sordo riuscirà a dipingere il rumore di un petalo di rosa cadere su un pavimento di cristallo di un castello mai esistito.
  • Sogna perché nel sonno puoi trovare quello che il giorno non ti può dare.
  • Solo chi non conosce il dolore, può ridere di chi soffre.
  • Solo chi sogna impara a volare.
  • Solo colui che fu messo in croce ebbe l'onore di portare i capelli lunghi senza essere chiamato drogato.
  • Solo quando i sogni vanno persi come lacrime nella pioggia è arrivato il momento di morire.
  • Sono nato in un buco, ho vissuto in un buco, morirò: per un buco.
  • Sono nato piangendo mentre tutti ridevano e morirò ridendo quando tutti piangeranno.
  • Sorridi anche se il tuo sorriso è triste, perché più triste di un sorriso triste c'è la tristezza di non saper sorridere.
  • Ti potranno tagliare le ali, ma non potranno impedirti di volare.
  • Tra il reale e l'irreale c'è una porta: quella porta siamo noi.
  • Tu per me non sei niente, solo aria, ma ricorda: senza aria non si vive.
  • Tutti facciamo parte di una storia infinita.
  • Uccidere è il coraggio del momento, vivere è il coraggio di sempre.
  • Un giorno anche la guerra s'inchinerà al suono di una chitarra.
  • Un giorno ho preso una margherita ed ho fatto "m'ama o non m'ama"... la prima volta è venuto m'ama, allora mi ama, ma la seconda è venuto non m'ama, ma non mi sono preoccupato... anche le margherite possono mentire!
  • Un giorno piangevo perché non avevo le scarpe, poi vidi un uomo senza piedi e smisi di piangere.
  • Un giorno incontrai un bambino cieco... mi chiese di descrivergli il mare, io osservandolo glielo descrissi, poi mi chiese di descrivergli il mondo... io piangendo glielo inventai...
  • Vivere senza tentare, significa rimanere con il dubbio che ce l'avresti fatta.
  • Vivi intensamente ogni giorno della tua vita, perché ogni giorno che passa non tornerà mai più.
  • Vivi intensamente ogni piccola cosa della tua vita, perché un giorno, queste piccole cose, sembreranno grandissime.
  • Vivi ogni attimo e questo non sarà mai l'ultimo. Vivo per amarti, morirò se dovrò dimenticarti.
  • Vivi la vita così come puoi, perché come vuoi non puoi.
  • Vivo per amarti, morirò se dovrò dimenticarti.
  • Volevo solo provare i confini della realtà... Ero curioso di vedere cosa sarebbe successo. Tutto qui: solo curiosità.
  • Vorrei essere nato al contrario per capire questo mondo storto.
  • Vorrei essere una lacrima per nascere dai tuoi occhi, vivere sul tuo viso e morire sulla tua bocca.

Attribuite[modifica]

  • Se le porte della percezione fossero spalancate, ogni cosa apparirebbe all'uomo come realmente è: infinita. (William Blake)
  • A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato. (Richard Bach)
  • Ama ragazza, ama perdutamente e, se ti dicono l'amore è peccato, ama il peccato e sarai innocente. (William Shakespeare)
  • Fuoco, cammina con me! (David Lynch)
  • Vivi il presente, sogna per l'avvenire: vivi come se dovessi morire subito, pensa come se non dovessi morire mai.
    Frase risalente in realtà a Julius Evola: si veda la voce sulle Citazioni errate.

Soppressioni immotivate[modifica]

L'utente Angeloebbro ha soppresso, senza addurre alcuna spiegazione, una citazione (*La morte e il mio cazzo sono il mondo. (da An American Prayer; citato in Charles Shaar Murray, Jimi Hendrix. Una chitarra per il secolo)) e un paragrafo (Poesie apocrife). Quali i motivi?... grazie.
--DonatoD (scrivimi) 21:15, 3 feb 2012 (CET)

Riporto dalla discussione con l'utente:
1, Le citazioni che erano presenti prima non avevano alcun nesso con la figura di Jim Morrison, non erano sue (infatti tra parentesi era indicato il presunto autore) né parlavano di lui. Erano una manciata di citazioni di altri intellettuali messe lì a casaccio, senza nemmeno una vaga affinità con la voce in questione. Riguardo invece a quelle "erroneamente attribuite", scusate, ma che senso ha mettere citazioni di una persona se sappiamo con certezza che non sono sue?! Su Jim Morrison, peraltro, girano centinaia e centinaia di aforismi erroneamente attribuitigli, frasi piuttosto "romantiche" che lui non ha mai detto né scritto. Dunque, penso che sarebbe opportuno riportare solo le sue affermazioni "autentiche". Poi, se vogliamo anche aggiungere le centinaia di frasi erroneamente attribuite, per me non ci sono problemi. Magari, in effetti, potrebbe anche servire per ribadire, una volta per tutte, che quelle frasi non sono sue. Io per il momento ho fatto la scelta di eliminarle, tuttavia, a pensarci, forse avrebbe anche i suoi vantaggi metterle, magari come ultima voce. 2, La sezione "Poesie Apocrife" era del tutto "scandalosa"! è peggio delle frasi "erroneamente attribuite" (che quantomeno sono nate spontaneamente fra i giovani). "Poesie Aprocrife" è un libro uscito negli anni Novanta in cui tale Jacques Rochard, noto ciarlatano (sempre che sia una persona realmente esistente), sostiene che Jim Morrison sia in realtà ancora vivo e gli abbia spedito delle sue nuove poesie! Questi versi sono di una qualità pessima e hanno uno stile lontano anni-luce da quello di Jim Morrison, che cercano maldestramente di scimmiottare ruotando attorno a tematiche a lui care: il sesso, i rettili, gli sciamani, gli eccessi.. Io ritengo che non vadano per nulla considerate, infangano la memoria di Jim Morrison e sono indegne di una pagina wikiquote, e finiscono per fare il gioco di gente (e case editrici) che vuole soltanto lucrarci giocando sulle leggende metropolitane. (Angeloebbro)
Invito comunque l'utente a esprimersi meglio su questi punti.--AssassinsCreed (scrivimi) 10:03, 4 feb 2012 (CET)

Poesie Apocrife e attribuite[modifica]

Riporto discussione con Micione:

  • Non sono molto d'accordo con le rimozioni, almeno per quanto riguarda il libro: che sia "spazzatura" mi pare solo un'opinione personale (ma non mi sono informato). Bisogna valutarne un attimo l'autorevolezza, poi, alla peggio, penso potrebbe star bene tra le Attribuite. --Micione (scrivimi) 03:23, 5 feb 2012 (CET)
Ho dato un'occhiata su Internet e la questione sembra abbastanza controversa (Wikipedia accenna solo la cosa ed usa come fonte proprio un libro di Rochard), io non sapevo nulla del genere e non saprei come bisognerebbe comportarsi in questi casi, probabilmente le "Attribuite" sono la scelta migliore.--AssassinsCreed (scrivimi) 11:55, 5 feb 2012 (CET)
Ok, per il momento mettiamolo tra le Attribuite. --Micione (scrivimi) 04:35, 11 feb 2012 (CET)
Okay per l'inserimento fra le Attribuite delle Apocrife. Mi sfugge però il motivo del mancato inserimento dell'altra citazione di cui sopra, l'unica con fonte verificabile (e la verificherò, perché posseggo quel testo). Infine le attribuite che sarebbero in realtà di altri: io, tranne Shakespeare, che non ho controllato, non le ho trovate: sono senza fonte: secondo me vanno soppresse (meglio ricontrollare prima però).
--DonatoD (scrivimi) 22:33, 11 feb 2012 (CET)
Puoi reinserire tranquillamente quella citazione, dopo averla verificata, per quanto mi riguarda, non mi ero accorto che avesse cancellato anche quella. Sulle attribuite non so che dire, sinceramente capisco poco il senso di quelle citazioni, non c'è molta chiarezza.--AssassinsCreed (scrivimi) 20:55, 12 feb 2012 (CET)
Donato, non so come abbia fatto a sfuggirti quella (famosissima) di Blake, mi sembrava che l'avessi sistemata tu :) Quella di Lynch poi è il titolo di un suo film e, prima ancora, compare in Twin Peaks. A parte queste precisazioni, io direi di toglierle: serve una fonte che gliel'attribuisca, sennò non sono attribuite. Eccone una. --Micione (scrivimi) 09:58, 13 feb 2012 (CET)
Scusate, ma che senso ha inserire - addirittura come citazioni iniziali - le poesie "attribuite" e quelle "apocrife" se sappiamo con certezza al 100% che non sono di Jim Morrison?? (e il sottoscritto, Francesco Guadalupi, ha pubblicato ben due saggi in Italia sulla poetica di Jim). Le prime sono poesie di altri autori, le seconde sono poesie di un tizio che sostiene che Jim Morrison sia ancora vivo e gliele abbia spedite!! (furba e palese operazione commerciale.) Provate a paragonare le vere poesie di Jim Morrison a quelle "apocrife" e vi renderete conto della enorme differenza di stile e contenuti, tanto da far apparire queste ultime davvero ridicole a un vero conoscitore dei componimenti di Jim. Dunque, per rendere questa voce Wikiquote davvero attendibile e seria, io eliminerei in tronco tutto ciò che non appartiene a Jim Morrison, anche perché sono trent'anni che si continuano ad attribuirgli frasi di altri autori, poeti, scrittori, cantanti, slogan, aforismi, filastrocche, proverbi.. è pure arrivato il momento di porre un argine allo straripare di queste sciocchezze. --Angeloebbro (scrivimi) 10:26, 13 feb 2012 (CET)
Che memoria, Micione! E no che non mi era sfuggita quelle di Blake, d'altronde il nome della band (Doors) viene proprio da Blake, così si sa in giro. Ma come sottolinei: manca una fonte che attribuisca e relazioni Morrison e quegli autori: infatti proprio per questo ho lasciato l'indicazione in rosso "senza fonte". Andrebbero cancellate, lo so, ma le ho lasciate con quell'indicazione proprio nella speranza che qualcuno la indichi, una fonte. Se però c'è un consenso nel cancellarle, si proceda.
@Angelo, per le Apocrife: qui in Wikiquote, in genere si fa così: non entriamo nel merito delle citazioni, ma se qualcuno che ha una certa autorità afferma che quelle sono citazioni di Morrison e altri dissentono, allora si inseriscono fra le Attribuite, è un po' come l'"eppur si muove": tutti l'attribuiscono a Galilei, ma sarà vero?
--DonatoD (scrivimi) 11:24, 13 feb 2012 (CET)
(conflittato) È proprio per porre questo argine che noi raccogliamo anche le citazioni attribuite: hai visto la voce Citazioni errate? Il lettore che viene qui aspettandosi di trovare, per esempio, "Vivi come se dovessi ecc.", non trovandola l'aggiungerà. E invece noi gli forniamo le prove che appartiene ad altri. Per le Poesie apocrife, oltre a quanto detto per le altre, c'è da dire che noi non possiamo usare le tue argomentazioni perché sarebbe una ricerca originale: noi ci affidiamo esclusivamente alle fonti, e quel libro è una fonte. Se poi sia fasulla, questo dovrà giudicarlo il lettore, magari con l'aiuto delle informazioni raccolte da Wikipedia e una sintetica nota che noi riporteremo. Proprio perciò, se tu hai a disposizione queste informazioni, ti chiederei di inserirle su Wikipedia (in una voce a sé oppure nella voce di Morrison) con le dovute fonti, dopodiché noi ci appoggeremmo ad essa per definire "errate" queste citazioni :) --Micione (scrivimi) 11:42, 13 feb 2012 (CET)
Il discorso sulle frasi attribuite è condivisibile, certo. Sebbene, a mio parere, sarebbe opportuno inserirle alla fine di tutte le citazioni, e non come citazioni iniziali, perché in tal modo si potrebbe continuare ad alimentare l'equivoco che si tratti di vere citazioni di Jim Morrison, anche perché sono di gran lunga più numerose di quelle vere! Riguardo alle "Poesie apocrife", va bene motivare le scelte giustificandole con le fonti e non con una semplice "ricerca originale", però in questo caso credevo fosse scontato ritenere "spazzatura" presunte poesie inviate da un redivivo Jim Morrison dopo la sua morte!! : D ad ogni modo, riconosco che c'è scarsa informazione al riguardo (pochi giorni fa ho trovato in rete una tesi di laurea in parte basata proprio su queste Poesie apocrife!!), quindi mi adopererò per fare chiarezza in una nota citando fonti attendibili. --Angeloebbro (scrivimi) 15:38, 14 feb 2012 (CET)
Non ti seguo: io qui vedo cinque citazioni dalle apocrife, in numero cioè tutt'altro che maggiore delle vere.
--DonatoD (scrivimi) 21:06, 14 feb 2012 (CET)
Sì, per ora ce ne sono solo una manciata, però quelle "attribuite" che girano in rete (e che appaiono da anni sui diari di scuola e sui muri) sono centinaia e centinaia, molto più di quelle autentiche, e credo che prima o poi confluiranno anche in questa pagina di wikiquote ingigantendola a dismisura. Per questo, secondo me, sarebbe opportuno mettere questa voce dopo le citazioni vere, in modo che l'utente che si trovasse a visitatre la pagina leggerebbe innanzitutto le affermazioni vere di Jim (messe in evidenza all'inizio), e poi quelle attribuite. Altrimenti anche la pagina wikiquote di jim morrison potrebbe consolidare l'equivoco che sia lui l'effettivo autore di quelle erroneamente attribuite. Vabbè, ad ogni modo, è una pura precisazione "tecnica", nulla di urgente, l'importante è indicare tra parentesi il vero autore. In realtà è la voce "Poesie apocrife" che mi preoccupa di più. Bisogna assolutamente precisare in qualche modo che NON sono assolutakmente di jim morrison. Così come stanno ora su wikiquote, sembrano invece vere citazioni di jim. Cercherò di inserire una precisazione sulla loro indubbia falsità citando le fonti.--Angeloebbro (scrivimi) 19:43, 16 feb 2012 (CET)

Mi hai fatto notare una cosa importante: nell'attuale struttura di Wikiquote c'è una evidente contraddizione, perché il paragrafo delle "attribuite" è incluso in quello dell'autore, e non credo che questo sia corretto. Puoi fare una cosa: segnala al bar questa cosa, se sei d'accordo, almeno si digiungono i due paragrafi. Poi, puoi con calma pensare a una nota che spieghi meglio la questione di questo caso.
--DonatoD (scrivimi) 20:49, 16 feb 2012 (CET)