Papa Felice IV

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Papa Felice IV

San Felice IV, a stretto rigore Felice III (... – 530), papa della Chiesa cattolica.

  • Con il favore di Dio dobbiamo predicare e credere, che mediante il peccato del primo uomo il libero arbitrio fu così piegato ed indebolito, che nessuno in seguito può o amare Dio nel giusto modo, o credere in Dio o operare per Dio ciò che è buono, se la grazia della misericordia divina non l'ha prevenuto. (da II Sinodo di Orange, 396).
  • [La] Grazia anche dopo la venuta del Signore non è nel potere del libero arbitrio di tutti coloro che desiderano essere battezzati, ma è conferita dalla generosità di Cristo. (da II Sinodo di Orange, 396).
  • Che invece alcuni siano stati predestinati al male dalla divina potestà, non solo non lo crediamo, ma se ci sono taluni che vogliono credere a tanto male, esprimiamo loro anche con piena esecrazione l'anatema. (da II Sinodo di Orange, 397).

Bibliografia[modifica]

  • Heinrich Denzinger, Enchiridion Symbolorum, edizione bilingue a cura di Peter Hünermann, versione italiana a cura di Angelo Lanzoni e Giovanni Zaccherini, Edb, 2001.

Altri progetti[modifica]