Sansa Stark

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Sansa Stark, personaggio della serie letteraria Cronache del ghiaccio e del fuoco e della serie televisiva Il Trono di Spade, creato da George R. R. Martin.

Citazioni di Sansa Stark[modifica]

George R. R. Martin[modifica]

  • Andrò a dormire e quando mi sveglierò, sarà un nuovo giorno, e il cielo sarà tornato a essere blu. I combattimenti saranno cessati e qualcuno verrà a dirmi se dovrò vivere o morire.
  • La corazza di una lady è la cortesia.
  • La mia pelle è diventata porcellana, avorio, acciaio.
  • Puoi costringermi a guardare le teste, ma non puoi costringermi a vederle.
  • Se una menzogna è detta a fin di bene, non c’è malvagità.
  • Tutto quello che provava era compassione, e la compassione era la morte del desiderio.

Il Trono di Spade[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Seconda stagione[modifica]

  • I peggiori sopravvivono sempre.

Quarta stagione[modifica]

  • Distruggere le cose non vuol dire aggiustarle, vuol dire rovinarle.

Quinta stagione[modifica]

  • Se proprio devo morire, voglio che succeda quando una parte di me sopravvive ancora.

Sesta stagione[modifica]

  • Tu mi hai liberata dai mostri che avevano ucciso la mia famiglia e mi hai consegnata ad altri mostri che hanno ucciso la mia famiglia.

Citazioni su Sansa Stark[modifica]

George R. R. Martin[modifica]

  • Tyrion avrebbe voluto raggiungerla, voleva fare breccia nell’armatura della sua cortesia, un’armatura tanto perfetta quanto glaciale.

Serie televisive[modifica]

Altri progetti[modifica]