Testamenti dalle serie televisive

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raccolta di testamenti tratti dalle serie televisive.

  • Cari tutti, nel caso dovessi tagliare le cuoia prima di quei brodi, lascio a Massimo Viviani la rottura di coglioni di esaudire i miei ultimi desideri. In Chiesa non mi ci vedrete manco morto per l'appunto, e non voglio ne' bare, ne' tombe, anzi vorrei essere cremato invece, che con tutto l'alcool che c'ho in corpo dovrei fare una bella fiammata. All'aldilà io tanto non ci credo, anche perché con tutti i moccoli che ho tirato, se c'era Dio m'aveva belle'che fulminato. Le mie ceneri disperdetele in mare, all'alba, così io mi fo l'ultimo bagno e voi vi dovete fare tutti una bella levataccia. Le donne mi mancheranno tutte, quelle che ho visto passare di sfuggita e quelle che ho amato fino all'ultimo respiro, le magre e le ciccione, le vecchie e le giovani, le brutte no, perché di donne brutte non ce ne sono. Omini invece me ne mancheranno pochi, Aldo, Gino e Pilade. Nel caso qualcuno si chiedesse se gli ho lasciato qualcosa, ho sempre pensato che gli unici soldi che possiedi, sono quelli che spendi. A un solo fortunato invece va il mio regalo alla prossima tombola dei troiai. Alla fine sono morto come sono vissuto: sfavato. E l'unico consiglio che mi viene di darvi, specialmente a te Massimo, e di non trattenere le scuregge, e fai di più all'amore che il tempo è poco. E bisogna volersi bene. Godetevela, merde. (I delitti del BarLume)
  • Non potrete evitarlo. Credete che questa stanza, quella gente là fuori... credete che siano i frutti della vittoria? Sono i rifiuti! Non sono nient'altro che un'eredità, Clemente! Ecco ciò che io lascio a te! Avrai il potere, generale Clemente! Tanto di quel potere da stordirti! Ma... c'è altro nel mio testamento e molto presto lo scoprirai! Sì. Paura: l'eredità principale. Paura di essere assassinato, paura della slealtà, paura della ribellione, paura di un altro Clemente che si cela fra le colline! Che Dio ti aiuti e abbia pietà di te! (Ai confini della realtà)
  • – Vorrei farvi le mie condoglianze per la recente perdita della vostra prozia Ortensia. In qualità di unici eredi, tutti i suoi beni spettano di diritto a voi. [...] L'unica condizione richiesta è che trascorriate una notte in una casa infestata da fantasmi.
    – Oh. Non è alquanto insolito?
    – No, è una clausola standard. (I Simpson, settima stagione)