Utente:Superchilum/Sandbox

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Disambigue[modifica]

Fare[modifica]

  • Anime (animazione giapponese con nota disambigua a disambigua)
  • ...

Non ancora materiale[modifica]

  • Casablanca (città con nota disambigua a film)
  • Drive In (posto con nota disambigua a programma televisivo)
  • Excalibur (spada con nota disambigua a film)
  • Fantozzi contro tutti (film con nota disambigua a romanzo)
  • Fantozzi subisce ancora (film con nota disambigua a romanzo)
  • Gommalacca (materiale con nota disambigua all'album)
  • Gommapiuma (materiale con nota disambigua a programma televisivo)
  • Il compagno Don Camillo (film con nota disambigua a romanzo)
  • La spada nella roccia (film con nota disambigua a libro)
  • Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie (film con nota disambigua a Lewis Carroll)
  • Le avventure di Oliver Twist (film con nota disambigua a romanzo)
  • Michael Collins (patriota con nota disambigua a film)
  • Mulan (film con nota disambigua all'eroina Hua Mulan)
  • Petroliere (mestiere con nota disambigua alla nave)
  • Ratatouille (piatto con nota disambigua a film)
  • Wasabi (cibo con nota disambigua a film)

Gagnor[modifica]

  • Ortolani è capace di utilizzare tutte le "armi" umoristiche possibili, in un continuo gioco di sveltezza: credi sia solo una gag di parola? No, è qualcosa di più. Credi sia solo una battutaccia? No, è qualcosa di più. Ed è sempre qualcosa di più.[1]
  • Per essere demenziali bisogna essere tremendamente intelligenti, per essere grevi bisogna essere paurosamente eleganti.[1]

Intervista a Comicus[2][modifica]

  • [Giorgio Cavazzano] Per me resta un mito assoluto.
  • Topolino resta amatissimo e popolarissimo per un semplice motivo: perché quei personaggi non sono "cosi" col becco e le orecchie. Siamo NOI. Sono esseri umani che happen to be paperi e topi. La loro umanità, i loro difetti, i loro pregi, le loro manie, sono le nostre. Parlano a tutti noi, senza distinzione di provenienza geografica, età, sesso, religione. Ci dicono qualcosa di noi. E come diceva Calvino parlando dei classici, non hanno mai finito di dire quello che hanno da dire.
  • Qualunque cosa succeda, non smetterò mai di scrivere Disney. È un sogno realizzato, un lavoro che amo tantissimo, una fonte continua di gioia. Faccio il lavoro che sognavo da piccolo, mi diverto, mi pagano e il futuro è tutto da scrivere: come si fa a non essere ottimisti?

Personaggi del BarLume[modifica]

da La briscola in cinque
  • Ampelio Viviani, anni 82, ferroviere in pensione, discreto ex ciclista dilettante e incontestato trionfatore della gara di moccoli introdotta (ufficiosamente) all'interno della festa dell'Unità di Navacchio per ventisei anni consecutivi dal 1956 [...] (p. 21)
  • [Massimo] È sulla trentina, capelli ricci, barba; un aspetto vagamente arabeggiante, accentuato dal camicione da pirata lungo fino alle ginocchia miracolosamente immune da aloni di sudore. (p. 22)
  • [...] Gino Rimediotti, 75 portati male, pensionato delle poste [...] (p. 22)
  • Il quarto uomo si chiama Pilade Del Tacca, ha assistito al placido scorrere di settantaquattro primavere ed è felicemente soprappeso. Anni di duro lavoro al Comune di Pineta, in cui se non fai colazione quattro volte per mattina non sei nessuno, lo avevano forgiato sia fisicamente che caratterialmente: infatti, oltre che maleducato, era anche un rompicoglioni. (p. 23)
  • Ne aveva parlato una volta, proprio col dottor Carli: e si erano trovati d'accordo sul fatto che non era umanamente possibile trovare, nel dottor commissario come lui avrebbe amato farsi chiamare, niente che ispirasse la minima briciola di simpatia. Dopo aver concluso, in armonia con Carli, che Vinicio Fusco era permaloso, arrogante, testone, presuntuoso e vanesio, il dottore aveva sentenziato:
    - Quell'uomo è un libro di barzellette sui calabresi. (p. 35)
  • [Tiziana] Alta, bel portamento, rossa di capelli come il nome suggeriva, era stata assunta da Massimo in quanto possedeva due qualità perfette per lavorare in un bar. In primo luogo, non era imbranata. Secondo, aveva un paio di puppe bellissime, che occultava con scarso successo dentro magline attillatissime o camicette col nodo e nessun bottone allacciato. (pp. 50-51)

Raccolte dai media[modifica]

Giuramenti da LV[modifica]

?

  • Questo potere è mio, questa è la mia luce | sia in luce di giorno o nel nero della notte | rivendico tutto ciò che rientra nel mio sguardo | prendere ciò che voglio, è mio diritto! (Agente Arancione) oppure quello alla fine di GL 20
  • Per i cuori persi e pieni di paura | per quelli soli nella notte più buia | accetta il nostro anello e unisciti alla lotta | l'amore conquista tutti--Con la Luce Violetta. (GL 38)
  • Nel giorno più oscuro, nella notte più splendente | temete la paura resa evidente | colui che vuole impedire ciò che è onesto | bruci come il mio potere... la forza di Sinestro![3] (GL: Sinestro Corps Special 1)
  • Con la rabbia e il sangue rosso cremisi | strappato da un cadavere ancora fresco di morte | uniti nel nostro odio infernale | vi bruceremo tutti... Questo è il vostro destino! (Final Crisis: Rage of The Red Lanterns n.1)
  • Con il sangue vermiglio e adirato | strappato a un corpo appena spirato | e legato al nostro odio infernale | vi consumeremo nel fuoco del male (Origini segrete)

Scout[modifica]

Motto[modifica]

Associazione Scouts Cattolici Italiani (ASCI)[modifica]

  • Motto associativo: Estote Parati
  • Motto dei Lupetti (Parola Maestra): Del Nostro Meglio
  • Motto degli Esploratori: Estote Parati
  • Motto dei Rover, degli R-S e dei Capi: Servire

Associazione Guide Italiane (AGI)[modifica]

  • Motto associativo: Estote Paratae
  • Motto delle Coccinelle: Eccomi
  • Motto delle Guide: Estote Paratae
  • Motto delle Scolte, delle Scolte di San Giorgio e delle Capo: Servire

Promessa[modifica]

Associazione Scouts Cattolici Italiani (ASCI)[modifica]

Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio:

  • Per compiere il mio dovere verso Dio e verso la Patria;
  • Di aiutare il prossimo in ogni circostanza;
  • Di osservare la legge Scout.

Legge[modifica]

Associazione Scouts Cattolici Italiani (ASCI)[modifica]

  1. Lo Scout considera suo onore il meritare fiducia
  2. Lo Scout è leale
  3. Lo Scout è sempre pronto a servire il prossimo
  4. Lo Scout è amico di tutti e fratello di ogni altro scout
  5. Lo Scout è cortese e cavalleresco
  6. Lo Scout vede nella natura l'opera di Dio, e ama piante e animali
  7. Lo Scout ubbidisce prontamente
  8. Lo Scout sorride e canta anche nelle difficoltà
  9. Lo Scout è laborioso ed economo
  10. Lo Scout è puro di pensieri, parole, azioni

Associazione Guide Italiane (AGI)[modifica]

  1. La Guida considera suo onore il meritare fiducia
  2. La Guida è leale
  3. La Guida è sempre pronta a servire il prossimo
  4. La Guida è amica di tutti e sorella di ogni altra guida
  5. La Guida è cortese
  6. La Guida vede l'opera di Dio nella natura, ama le piante e gli animali
  7. La Guida obbedisce prontamente e non fa mai le cose a metà
  8. La Guida sorride e canta nelle difficoltà
  9. La Guida è laboriosa ed economa e ha cura delle proprietà altrui
  10. La Guida è pura di pensieri, parole, azioni

Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani (MASCI)[modifica]

  1. Gli Adulti Scouts pongono il loro onore nel meritare fiducia
  2. Gli Adulti Scouts sono leali
  3. Gli Adulti Scouts si rendono utili e aiutano gli altri
  4. Gli Adulti Scouts sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout
  5. Gli Adulti Scouts sono cortesi
  6. Gli Adulti Scouts amano e rispettano la natura
  7. Gli Adulti Scouts sanno obbedire
  8. Gli Adulti Scouts sorridono e cantano anche nelle difficoltà
  9. Gli Adulti Scouts sono laboriosi ed economi
  10. Gli Adulti Scouts sono puri di pensieri, parole ed azioni.

Bibliografia[modifica]

  • Federica Frattini, Carla Bettinelli, Legge scout, legge di libertà, Palombi editori, Roma, 1999

Ultime parole da I Cavalieri dello zodiaco[modifica]

Serie classica
  • Alman? Arles? Altri Cavalieri d'argento?
Hades
  • Minosse, Queen, Rock, Shilfield (ep. 26)
  • Pandora (ep. 27)
  • Thanatos (ep. 29)
  • Hypnos, Ade? (ep. 30)

Citazioni famose da fontare[modifica]

Ok[modifica]

  • Le notizie sulla mia morte sono fortemente esagerate. (Twain, normalmente più comune quella errata [cercare fonti], trovare in italiano?)
  • Le rose sono rosse, le viole sono blu... (canto popolare inglese, in più ci sono altre versioni [cercare in italiano])
  • Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a un altro uomo. La vera nobiltà sta nell'essere superiore alla persona che eravamo fino a ieri. (Hemingway, citato in Kingsman - Secret Service), usato anche da Fabio Volo!! -> QuoteInvestigator -> Sheldon, poi errato a Hemingway (forse anche proverbio Hindu)
  • Scelgo il paradiso per il clima e l'inferno per la compagnia. -> Ben Wade prima, Twain dopo (bar)

Robert James "Bob" Fitzsimmons (1863 – 1917), pugile inglese.

  • Più sono grossi, più fanno rumore quando cadono.
The bigger they are, the harder they fall.[4][5]
Questa frase, pronunciata prima di un combattimento all'incirca nel 1900, viene spesso attribuita erroneamente anche a Barbados Joe Walcott.[6][7][8]

Barbados Joe Walcott (1873 – 1935), pugile britannico.

  • Più sono grossi, più fanno rumore quando cadono.
The bigger they are, the harder they fall.
[Citazione errata] Questa frase viene spesso attribuita a Walcott,[9][10][11] ma venne in realtà pronunciata per la prima volta da Bob Fitzsimmons prima di un combattimento all'incirca nel 1900.[12][13]

?[modifica]

  • È uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo. (Dickens? Tightrope?)
  • Well, that escalated quickly (en)

Oracolo[modifica]

Barbara Gordon è esplicitamente Oracolo in Batman: Terra di nessuno e in:

  • Chi molla non vince mai, chi vince non molla mai. (Batman)

Genova[modifica]

Cfr. anche w:Genova vista da illustri viaggiatori e forse [1]

  • La superba, la "città dei bei palazzi", sono da secoli gli appellativi di Genova. Certo essa è piena di palazzi, e di questi dentro sono sontuosi, ma esternamente molto malandati e senza pretese di grandiosità architettoniche... [...] Genova la superba sarebbe un titolo indovinato se si riferisse alle donne… (Mark Twain) check [2]


  • ...dopo aver lasciato Genova, una città tutta di marmo, con dei giardini colmi di rose. Una bellezza che strazia l'anima..." (Gustave Flaubert, 1845 (nella stessa lettera citata già in voce?))
  • Genova è la città di marmo... [...] quarantasette palazzi, tutti splendidi nel loro interno, e tutti di marmo dalle fondamenta all'ultima balaustra, si contano nelle quattro vie che costituiscono la spina dorsale della città. (Vicente Blasco Ibáñez, 1846)
  • Genova è stata costruita, come il Campidoglio, per l'eternità. (Jules Janin, 1838)
  • L'oro che nasce nelle Americhe è sepolto nei forzieri di Genova. (Poeta spagnolo del XVI secolo)
  • Quel giorno non avrei mai creduto di arrivare fino al punto di sentirmi attratto perfino dalle pietre delle vie di Genova, e di ripensare a quella città con affetto, come al luogo in cui avevo passato molte ore di quiete e di felicità. [...] E potrò dimenticare le vie dei palazzi, la strada Nuova e la strada Balbi? O l'aspetto dell'una, quando la vidi per la prima volta, sotto il più fulgido e il più intensamente turchino dei cieli estivi, che le sue file raccostate di dimore immense, restringevano gradatamente, e contrastanti con l'ombra greve al di sotto! (Charles Dickens, Pictures From Italy, 1843)
  • Twain sul cimitero di Staglieno: [3][4]
  • Stendhal su via Balbi? (1837) "...la terza, quella più vicino alla montagna e che porta successivamente i nomi di Balbi, Via Nuova e Nuovissima, è una delle più belle strade del mondo. Ha un'architettura ardita, piena di vuoti e di colonne, che ricorda quelle di Paolo Veronese oppure gli scenari della Scala di Milano..."
  • Charles De Brosses su Palazzo Reale: “Il più bello tra tutti i palazzi di Genova è a mio giudizio quello di Gerolamo Durazzo in via dei Balbi. Riuscirò a ricordare tutto quello che ho visto lì dentro?” (1739)
  • Evelyn Waugh sul Cimitero di Staglieno (da A Tourist in Africa, London 1960): Il Camposanto di Genova, nel pieno e vero senso della parola, è un museo dell’arte borghese della seconda metà del secolo scorso. Il Père Lachaise e l’Albert Memorial sono nulla al confronto e la loro scomparsa non sarebbe una perdita grave fino a quando questa collezione esisterà. (cfr. [5])
  • ...la Via chiamata Strada Nuova è fiancheggiata, in tutta la sua lunghezza dai più bei fabbricati del mondo... [...] Non si sa che cosa ammirar di più, se la perfezione dell'architettura o la gran dovizia di ricche suppelettili disposte col gusto più raffinato e con prodigiosa magnificenza..." (Mary Montague, 1978)
  • "...se volete vedere la più bella strada che ci sia al mondo, andate in Strada Nuova a Genova...una folla di palazzi che se la battono per ricchezza, altezza, volume, mostrando i loro portici, facciate, peristili che brillano di uno stucco bianco, nero, di mille colori. Sono dei quadri esternamente." (Charles Dupaty, 1785)
  • (dopo la descrizione di strada Nuova) "Fatto è che non c'è niente di più bello di questa strada di palazzi, vera galleria monumentale che si prolunga all'infinito. Ogni palazzo, poi è una meraviglia e ci vorrebbe una settimana per visitarlo...Palazzo Tursi-D'Oria uno dei più belli d'Italia e il più maestoso della strada Nuova..." (Joseph Autran, 1840)
  • (dopo aver visitato palazzo Balbi) "I soffitti dipinti di questi palazzi sono una decorazione gloriosa; le pareti dei saloni, coperti di marmi multicolori, danno un'idea di splendore che io non ho mai tratto in nessun'altra cosa. I pavimenti in mosaico sembrano troppo preziosi per camminarvi sopra." (Nathaniel Hawthorne, 1858)
  • Il palazzo Tursi, di cui si attibuisce a torto l'architettura a Michelangelo, fu iniziato dal lombardo Rocco Lurago e ornato alle porte e alle finestre da Taddeo Carbone...Del resto è uno dei più ricchi esternamente e uno dei meno belli internamente. (Alexandre Dumas, 1841)
  • Quando mi sarò deciso | d'andarci in paradiso | ci andrò con l'ascensore | di Castelletto, nelle ore notturne, | rubando un poco | di tempo al mio riposo. (Giorgio Caproni)


  • Medvedenko: Permettetemi di domandarvi, dottore, quale città straniera vi sia piaciuta di più.
    Dorn: Genova.
    Treplev: Perché Genova?
    Dorn: C'è una meravigliosa folla per le vie. Quando la sera esci dall'albergo, le vie sono piene di gente. Poi te ne vai fra la folla senza meta alcuna, su e già, a zig zag, vivi con lei, ti confondi con essa psichicamente e cominci a credere che in effetti sia possibile un'unica anima universale [...] (Anton Čechov, Il gabbiano)

Note[modifica]

  1. a b Citato in Rat-Man n.100: l'omaggio degli autori, Fumettologica, 16 gennaio 2014.
  2. Gennaro Costanzo, Topolino 3000: intervista a Roberto Gagnor, Comicus, 20 maggio 2013
  3. Le parole "Il mio potere" diventano "Il suo Potere" quando pronunciate dai membri del Corpo.
  4. Jennifer Speake, Oxford Dictionary of Proverbs, OUP Oxford, 2015, p. 26
  5. Martin H. Manser, The Facts on File Dictionary of Proverbs, Infobase Publishing, 2007, p. 28
  6. Colleen Aycock e Mark Scott, The First Black Boxing Champions: Essays on Fighters of the 1800s to the 1920s, McFarland, 2011, p. 109
  7. Colleen Aycock e Mark Scott, Joe Gans: A Biography of the First African American World Boxing Champion, McFarland, 2008, p. 143
  8. Arne K. Lang, Prizefighting: An American History, McFarland, 2008, p. 101
  9. Colleen Aycock e Mark Scott, The First Black Boxing Champions: Essays on Fighters of the 1800s to the 1920s, McFarland, 2011, p. 109
  10. Colleen Aycock e Mark Scott, Joe Gans: A Biography of the First African American World Boxing Champion, McFarland, 2008, p. 143
  11. Arne K. Lang, Prizefighting: An American History, McFarland, 2008, p. 101
  12. Jennifer Speake, Oxford Dictionary of Proverbs, OUP Oxford, 2015, p. 26
  13. Martin H. Manser, The Facts on File Dictionary of Proverbs, Infobase Publishing, 2007, p. 28