Imitazione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sull'imitazione e gli imitatori.

  • Com'é difficile capire nel fare un quadro qual è il momento esatto in cui l'imitazione della natura deve fermarsi. Un quadro non è un processo verbale. Quando si tratta di un paesaggio, io amo quei quadri che mi fanno venir voglia di entrarci dentro per andarci a spasso. (Pierre-Auguste Renoir)
  • È giusto che i giovani cerchino modelli a cui rifarsi. A malincuore mi accorgo che spesso la ricerca è di basso livello, una pop star piuttosto che un personaggio da reality. Certo, le persone con poco spessore sono più facili da interpretare e imitare. Ma ai giovani direi di non aver paura a puntare in alto. (Nadine Gordimer)
  • È una strana cosa il letto, questa imitazione di tomba, ove adagiamo le membra stanche, e sprofondiamo quietamente nel silenzio e nel riposo. (Jerome K. Jerome)
  • Gli uomini probi fanno del bene alla gente ponendosi come esempio da imitare, mentre io ne faccio proponendo me stesso come esempio da evitare. (Michel de Montaigne)
  • I Belgi spingono l'imitazione fino all'eccesso, parola d'onore! Se prendono talvolta la sifilide lo fanno per assomigliare ai Francesi. (Charles Baudelaire)
  • I poeti immaturi imitano; i maturi rubano. (Thomas Stearns Eliot)
  • Il vantaggio di avere degli imitatori è che alla fine essi operano una guarigione di te stesso. (Jorge Louis Borges)
  • Imitare è più faticoso che creare. (Alessandro Morandotti)
  • Imitare le qualità e le caratteristiche altrui è molto più vergognoso del portare abiti altrui: perché è il giudizio della propria nullità espresso da se stessi. (Arthur Schopenhauer)
  • Imitazione: un omaggio che il vizio paga alla virtù. (John Garland Pollard)
  • Insisti su te stesso; mai imitare. Tu puoi presentare in ogni momento il tuo talento con la forza accumulata coltivandoti per tutta la vita; ma il talento che hai adottato da un altro lo possiedi solo in maniera estemporanea. Ciò che ognuno può fare nel modo migliore, nessuno se non il suo Fattore può insegnarglielo. (Ralph Waldo Emerson)
  • Io desidero che la tua icona, Madre di Dio, si rifletta continuamente nello specchio dell'anima e la conservi pura fino alla fine dei secoli. Rialzi coloro che sono curvi verso terra e doni la speranza a coloro che considerano e imitano l'eterno modello della bellezza. (Pseudo-Dionigi Areopagita)
  • L'emulazione può essere positiva, se riesci a evitare l'imitazione. (Fausto Cercignani)
  • L'imitazione è la più sincera delle adulazioni. (Charles Caleb Colton)
  • L'umano è nell'imitazione; un uomo diventa uomo solo imitando altri uomini. (Theodor Adorno)
  • L'unica via per noi di diventare grandi e, se possibile, insuperabili, è l'imitazione degli antichi. (Johann Joachim Winckelmann)
  • L'uomo, qualche volta, è come le scimmie: ha il gusto dell'imitazione. (Enzo Biagi)
  • La pittura è una lunga fatica di imitazione di ciò che si ama. (Renato Guttuso)
  • La posterità non intreccia ghirlande per gli imitatori. (Friedrich Schiller)
  • La vita non imita l'arte, imita la cattiva televisione. (da Mariti e mogli)
  • Nei tempi più gloriosi dell'arte, gli artisti […] si esprimevano imitando i grandi artisti del passato, e imitando trovavano se stessi. Un capolavoro era un'imitazione mal riuscita. (Eugenio Montale)
  • Noi vogliamo disprezzare profondamente ogni forma di imitazione. (Manifesti futuristi)
  • O imitatori, gregge di schiavi. (Quinto Orazio Flacco)
  • Parlo di cristiani. Ma dove sono in realtà i cristiani? Tutt'intorno non vedo che pseudocristiani, che vivono allo stesso modo dei miscredenti. Mentre, essere cristiano significa vivere in maniera diversa. Significa seguire la strada di Cristo, imitare Cristo. Significa rinunciare agli interessi personali, all'agiatezza e al potere, e volgere il viso ai poveri, ai semplici e ai sofferenti. Ma hanno forse fatto questo le Chiese? (Milan Kundera)
  • Per il miserabile, voler imitare il potente è la rovina. (Fedro)
  • Per il vero umanista, l'autore classico non è certo uno la cui opera si possa comprendere meglio di quanto egli stesso l'abbia compresa. Per l'umanista, cosa che non bisogna mai dimenticare, lo scopo supremo non è, originariamente, quello di "comprendere" i modelli classici, ma di uguagliarli o di superarli. Il filologo non è dunque legato ai suoi modelli anzitutto solo come interprete, ma come imitatore, quando non addirittura come rivale. (Hans-Georg Gadamer)
  • Quelli che non vogliono imitare qualcosa, non producono nulla. (Salvador Dalí)
  • Se l'imitazione è una parodia voluta, è tanto più buffa quanto più è esatta. (Aldous Huxley)
  • Scrittore originale non è quello che non imita nessuno, ma quello che nessuno può imitare. (François-René de Chateaubriand)

Oscar Wilde[modifica]

  • La maggior parte della gente è altra gente. Le loro idee sono opinioni altrui, la loro vita un'imitazione, le loro passioni una citazione.
  • La natura imita ciò che l'opera d'arte le propone. Avete notato come, da qualche tempo, la natura si è messa a somigliare ai paesaggi di Corot?
  • La vita imita l'arte più di quanto l'arte non imiti la vita.

Proverbi italiani[modifica]

Altri progetti[modifica]