Wikiquote:Archivio delle citazioni del giorno/febbraio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search


  • 1º febbraio: Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio. (Samuel Beckett)
  • 2 febbraio: La voce dell'istinto, cui l'animale selvatico, nello spazio vitale in cui si trova naturalmente collocato, può ubbidire senza freni, perché essa lo consiglia sempre per il bene dell'individuo e della specie, nell'uomo diviene anche troppo spesso fonte di suggestioni perniciose, ed è tanto più pericolosa in quanto ci parla nello stesso linguaggio in cui ci si manifestano anche altri impulsi, ai quali ancor oggi non solo possiamo, ma dobbiamo ubbidire. L'uomo è quindi costretto a vagliare alla luce del pensiero concettuale ogni singolo impulso, per rendersi conto se gli è lecito seguirlo senza offendere i valori di civiltà da lui stesso creati. (Konrad Lorenz)
  • 3 febbraio: Ciò che sfugge alla logica è quanto v'è di più prezioso in noi stessi. (André Gide)
  • 4 febbraio: Potei sperimentare che l'uomo, quando soffre, si fa una particolare idea del bene e del male, e cioè del bene che gli altri dovrebbero fargli e a cui egli pretende, come se dalle proprie sofferenze gli derivasse un diritto al compenso, e del male che egli può fare a gli altri, come se parimenti dalle proprie sofferenze vi fosse abilitato. E se gli altri non gli fanno il bene quasi per dovere, egli li accusa, e di tutto il male ch'egli fa quasi per diritto, facilmente si scusa. (Luigi Pirandello)
  • 5 febbraio: Chi lotta con i mostri deve guardarsi di non diventare, così facendo, un mostro. E se tu scruterai a lungo in un abisso, anche l'abisso scruterà dentro di te. (Friedrich Nietzsche)
  • 6 febbraio: La libertà [...] non consiste nell'avere un padrone giusto, ma nel non averne alcuno. (Marco Tullio Cicerone)
  • 7 febbraio: Consiglio saggio è affrontare le avversità con volto allegro, perché con esso si vincono i nemici e gli amici prendono fiato. (Mateo Alemán)
  • 8 febbraio: Il passato appartiene ai nostri nonni, il presente appartiene agli adulti di oggi, ma il futuro, che è di massima importanza per il nostro paese, appartiene alla gioventù. (Milton Obote)
  • 9 febbraio: Le libertà sono tutte solidali. Non se ne offende una senza offenderle tutte. (Filippo Turati)
  • 10 febbraio: Persuaso che la vita non è già destinata ad essere un peso per molti, e una festa per alcuni, ma per tutti un impiego, del quale ognuno renderà conto, cominciò da fanciullo a pensare come potesse render la sua utile e santa. (Alessandro Manzoni, I promessi sposi)
  • 11 febbraio: Non essere amati è una semplice sfortuna; la vera disgrazia è non amare. (Albert Camus)
  • 12 febbraio: La simpatia, oltre i confini umani, che vuol dire l'umanità verso le bestie, sembra essere fra gli acquisti morali più tardivi. Non sembra che i selvaggi la provino tranne che per quegli animali che prediligono. [...] Questa virtù, una delle più nobili di cui l'uomo sia fornito, sembra derivare per incidente da ciò che le nostre simpatie facendosi più tenere e più espansive e diffuse, vengono a riversarsi su tutti gli esseri senzienti. Appena questa virtù viene onorata e praticata da alcuni uomini, si diffonde mercé l'istruzione e l'esempio ai giovani. (Charles Darwin)
  • 13 febbraio: Se riesci a non perdere la testa, quando tutti intorno | la perdono, e se la prendono con te; | se riesci a non dubitare di te stesso, quando tutti ne dubitano, | ma anche a cogliere in modo costruttivo i loro dubbi; [...] | il mondo è tuo, con tutto ciò che ha dentro, | e, ancor di più, ragazzo mio, sei Uomo! (Rudyard Kipling)
  • 14 febbraio: Baciami mille volte e ancora cento | poi nuovamente mille e ancora cento | e dopo ancora mille e dopo cento, | e poi confonderemo le migliaia | tutte insieme per non saperle mai, | perché nessun maligno porti male | sapendo quanti sono i nostri baci. (Gaio Valerio Catullo)
  • 15 febbraio: Anche nel peggior carattere c'è il 5% di buono. Il gioco consiste nel trovarlo e quindi nello svilupparlo fino ad una proporzione dell'80% o 90%. (Robert Baden-Powell)
  • 16 febbraio: Solo sognando e restando fedeli ai sogni riusciremo a essere migliori e, se noi saremo migliori, sarà migliore il mondo. (Luis Sepúlveda)
  • 17 febbraio: La natura ha assegnato a tutti ali squisite secondo necessità, ma sono davvero pochissimi coloro che sanno dispiegarle per solcare e battere quell'aria che invita e si presta a essere battuta per volare non meno di quanto sembri opporsi a essere solcata: infatti dopo che con fatica l'avrai smossa solcandola, questa, non ingrata, ti spingerà avanti sostenendoti. (Giordano Bruno)
  • 18 febbraio: Dare gioia è un mestiere duro. (Guido Ceronetti)
  • 19 febbraio: Mai, invero, si placano quaggiù gli odii con l'odiare: col non-odiare si placano. Questa è legge eterna. (Gautama Buddha)
  • 20 febbraio: Chi non cambia mai la propria opinione ha il dovere di essere sicuro di aver giudicato bene sin da principio. (Jane Austen)
  • 21 febbraio: Tu sarai amato, il giorno in cui potrai mostrare la tua debolezza, senza che l'altro se ne serva per affermare la sua forza. (Cesare Pavese)
  • 22 febbraio: Bisognerebbe dire la verità con garbo. Sarebbe meglio non dirla, se non si fosse capaci di farlo in modo cortese; intendendo con ciò che non c'è verità in un uomo che non sappia controllare la propria lingua. (Mahatma Gandhi)
  • 23 febbraio: Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l'oppressore, non la vittima. (Elie Wiesel)
  • 24 febbraio: La vita umana non è altro che una goccia di rugiada, il balenare di un fulmine. (Ryūnosuke Akutagawa)
  • 25 febbraio: L'educazione dovrebbe cominciare con l'insegnare il valore della non violenza, che ha a che fare poi con tutto: con l'essere vegetariano, col rispettare il mondo, col pensare che questa terra non te l'han data a te, che è di tutti e tu non puoi impunemente metterti a tagliare e fare buchi. (Tiziano Terzani)
  • 26 febbraio: Gli uomini malvagi non hanno bisogno che di una cosa per raggiungere i loro scopi, cioè che gli uomini buoni guardino e non facciano nulla. (John Stuart Mill)
  • 27 febbraio: La salute non analizza se stessa e neppure si guarda allo specchio. Solo noi malati sappiamo qualche cosa di noi stessi. (Italo Svevo)
  • 28 febbraio: L'insegnante, ovunque nel mondo, forma la volontà, la mente e la dignità del popolo. (Mohammed Siad Barre)
  • 29 febbraio: La vita non è una corsa ma un tiro al bersaglio: non è il risparmio del tempo che conta, bensì la capacità di trovare un centro. (Susanna Tamaro)