Wikiquote:Archivio delle citazioni del giorno/febbraio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


  • 1º febbraio: Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio. (Samuel Beckett)
  • 2 febbraio: È un ottimo sport mattutino per un ricercatore mandare al diavolo ogni mattina prima di colazione un'ipotesi prediletta: mantiene giovani. (Konrad Lorenz)
  • 3 febbraio: Ciò che sfugge alla logica è quanto v'è di più prezioso in noi stessi. (André Gide)
  • 4 febbraio: Se guardi nel buio a lungo, c'è sempre qualcosa. (William Butler Yeats)
  • 5 febbraio: Chi lotta con i mostri deve guardarsi di non diventare, così facendo, un mostro. E se tu scruterai a lungo in un abisso, anche l'abisso scruterà dentro di te. (Friedrich Nietzsche)
  • 6 febbraio: La libertà [...] non consiste nell'avere un padrone giusto, ma nel non averne alcuno. (Marco Tullio Cicerone)
  • 7 febbraio: Voi volete dire allora che il mondo intero è la metafora di qualcosa? (Il postino)
  • 8 febbraio: Sì come una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire. (Leonardo da Vinci)
  • 9 febbraio: Le libertà sono tutte solidali. Non se ne offende una senza offenderle tutte. (Filippo Turati)
  • 10 febbraio: La vita non è già destinata ad essere un peso per molti, e una festa per alcuni, ma per tutti un impiego, del quale ognuno renderà conto. (Alessandro Manzoni)
  • 11 febbraio: Non essere amati è una semplice sfortuna; la vera disgrazia è non amare. (Albert Camus)
  • 12 febbraio: La simpatia, oltre i confini umani, che vuol dire l'umanità verso le bestie, sembra essere fra gli acquisti morali più tardivi. Non sembra che i selvaggi la provino tranne che per quegli animali che prediligono. [...] Questa virtù, una delle più nobili di cui l'uomo sia fornito, sembra derivare per incidente da ciò che le nostre simpatie facendosi più tenere e più espansive e diffuse, vengono a riversarsi su tutti gli esseri senzienti. Appena questa virtù viene onorata e praticata da alcuni uomini, si diffonde mercé l'istruzione e l'esempio ai giovani. (Charles Darwin)
  • 13 febbraio: Se riesci a non perdere la testa, quando tutti intorno | la perdono, e se la prendono con te; | se riesci a non dubitare di te stesso, quando tutti ne dubitano, | ma anche a cogliere in modo costruttivo i loro dubbi; [...] | il mondo è tuo, con tutto ciò che ha dentro, | e, ancor di più, ragazzo mio, sei Uomo! (Rudyard Kipling)
  • 14 febbraio: Baciami mille volte e ancora cento | poi nuovamente mille e ancora cento | e dopo ancora mille e dopo cento, | e poi confonderemo le migliaia | tutte insieme per non saperle mai, | perché nessun maligno porti male | sapendo quanti sono i nostri baci. (Gaio Valerio Catullo)
  • 15 febbraio: A che ti giova insegnare agli altri [...], se intanto tu per primo non ascolti te stesso? (Francesco Petrarca)
  • 16 febbraio: Solo sognando e restando fedeli ai sogni riusciremo a essere migliori e, se noi saremo migliori, sarà migliore il mondo. (Luis Sepúlveda)
  • 17 febbraio: La natura ha assegnato a tutti ali squisite secondo necessità, ma sono davvero pochissimi coloro che sanno dispiegarle per solcare e battere quell'aria che invita e si presta a essere battuta per volare non meno di quanto sembri opporsi a essere solcata: infatti dopo che con fatica l'avrai smossa solcandola, questa, non ingrata, ti spingerà avanti sostenendoti. (Giordano Bruno)
  • 18 febbraio: È una cosa stolta supplicare gli dei per ottenere ciò che uno è in condizione di procurarsi da se stesso. (Epicuro)
  • 19 febbraio: Non c'è mai stato, non ci sarà, né c'è adesso un uomo che sia sempre biasimato o un uomo che sia sempre lodato. (Gautama Buddha)
  • 20 febbraio: Non puoi giudicare nessuno al di là di quanto conosci di lui; ed è ben poco quel che tu ne conosci. (Khalil Gibran)
  • 21 febbraio: Tu sarai amato, il giorno in cui potrai mostrare la tua debolezza, senza che l'altro se ne serva per affermare la sua forza. (Cesare Pavese)
  • 22 febbraio: Bisognerebbe dire la verità con garbo. Sarebbe meglio non dirla, se non si fosse capaci di farlo in modo cortese; intendendo con ciò che non c'è verità in un uomo che non sappia controllare la propria lingua. (Mahatma Gandhi)
  • 23 febbraio: Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l'oppressore, non la vittima. (Elie Wiesel)
  • 24 febbraio: Viviamo in questo mondo per imparare e per illuminarci l'un l'altro. (Wolfgang Amadeus Mozart)
  • 25 febbraio: L'educazione dovrebbe cominciare con l'insegnare il valore della non violenza, che ha a che fare poi con tutto: con l'essere vegetariano, col rispettare il mondo, col pensare che questa terra non te l'han data a te, che è di tutti e tu non puoi impunemente metterti a tagliare e fare buchi. (Tiziano Terzani)
  • 26 febbraio: Gli uomini malvagi non hanno bisogno che di una cosa per raggiungere i loro scopi, cioè che gli uomini buoni guardino e non facciano nulla. (John Stuart Mill)
  • 27 febbraio: Certo sono più sapiente io di quest'uomo, anche se poi, probabilmente, tutti e due non sappiamo proprio un bel niente; soltanto che lui crede di sapere e non sa nulla, mentre io, se non so niente, ne sono per lo meno convinto, perciò, un tantino di più ne so di costui, non fosse altro per il fatto che ciò che non so, nemmeno credo di saperlo. (Platone, attribuita a Socrate)
  • 28 febbraio: Abbastanza spesso la gente mi considera pazzo quando faccio un salto invece di un passo, proprio come se tutti i salti fossero sbagliati e mai portassero uno in nessun posto. (Ezra Pound)
  • 29 febbraio: La vita non è una corsa ma un tiro al bersaglio: non è il risparmio del tempo che conta, bensì la capacità di trovare un centro. (Susanna Tamaro)