Padre

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Padri)
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Jan Pellicorne e suo figlio Caspar (Rembrandt, 1634 ca.)

Citazioni sul padre.

Citazioni[modifica]

  • – A voi prometto un sacco di cose, è questo che fa di me un buon padre.
    – Mantenere le promesse farebbe di te un buon padre.
    – No, quello farebbe di me un ottimo padre. (I Simpson)
  • Ama il padre se è giusto, se non lo fosse sopportalo. (Publilio Siro)
  • Anche il più turbolento, il più violento, il più ribelle dei figli è tale solo con l'espressa autorizzazione del padre, ed è il padre che, per una ragione a lui ignota, ha bisogno di quel sobillatore, di quella spina piantata nel cuore della famiglia, e cioè di quel focolaio di opposizione grazie a cui vengono smentite tutte le categorie semplicistiche della volontà e del carattere. (Muriel Barbery)
  • Beati coloro che possono sempre avere tanta forza da piangere il loro peccato contro il cuore di un padre. (Carlo Maria Franzero)
  • Chi genera non è ancora padre, un padre è chi genera e chi lo merita. (Fedor Dostoevskij, I fratelli Karamàzov)
  • Come si diventa padre? Il mio primo figlio lo sta insegnando a me che non ne avevo idea. Ho fatto buoni progressi. (Mamoru Hosoda)
  • È estinta o si sta estinguendo la stirpe dei padri. Da tempo orfani, noi generiamo degli orfani, essendo stati incapaci di diventare noi stessi dei padri. (Natalia Ginzburg)
  • E non chiamate nessuno "padre" sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello del cielo. (Gesù)
  • Emanciparsi davvero dal padre non significa rigettarne l'esistenza. Per fare a meno del padre [...] bisogna sapersene servire. Il rifiuto del padre in quanto tale incatena per sempre al padre; l'odio non libera, ma vincola per l'eternità, genera solo mostri, ostruisce il dispiegamento della vita. (Massimo Recalcati)
  • Figlio, soccorri tuo padre nella vecchiaia, | non contristarlo durante la sua vita. || Anche se perdesse il senno, compatiscilo | e non disprezzarlo, mentre sei nel pieno vigore. || Poiché la pietà verso il padre non sarà dimenticata, | ti sarà computata a sconto dei peccati. (Siracide)
  • Fratelli miei, il padre deve portare il suo cuore ai suoi figli. Ogni padre. Dando ai figli il proprio cuore, egli darà loro anche la vita, l'intelligenza della sua esperienza, la forza della sua protezione, l'amore. Per vivere in armonia con l'Eterno e in pace con lui e con i propri fratelli, il padre deve portare il proprio cuore ai figli suoi e deve ascoltare i loro affanni. (Il messia)
  • Il buon padre ha figli solo dopo i cinquant'anni, per lasciare l'eredità quando ne avranno più bisogno. (Giordano Bruno Guerri)
  • Il padre che non sarò mai l'ho incontrato guardando un bambino morire, per giorni, seduto accanto a lui, senza perdere niente di quello spettacolo tremendo, bellissimo, volevo essere l'ultima cosa che guardava al mondo, quando se ne andò, guardandomi negli occhi, non fu lui ad andarsene ma tutti i figli che mai ho avuto. (Alessandro Baricco)
  • Il padre è sempre altrove: deputato a difendere la famiglia, di fatto è sempre fuori della famiglia a progettare la società o difendere la patria, cioè se stesso, la sua radice vitale. (Aldo Busi)
  • Il padre essendo un'istanza inibitoria e separatrice è, nella struttura familiare, il rappresentante della società, il portatore implicito o esplicito della morale e della spiritualità. (Bernard Muldworf)
  • La morte del padre è sempre, per qualunque figlio, un dolore mescolato di rimorsi. (Indro Montanelli e Marco Nozza)
  • Mi comparvero allora tutti i padri del mondo quando, prendendo i bambini tra le braccia, li sollevano più in altro della propria testa e sussurrano: andrai più lontano di me. (Antonio Infantino)
  • Mi pare che il ruolo del padre sia spesso sottovalutato e relegato in fondo alla grotta, a fianco del bue. Nemmeno si sa che fine faccia, Giuseppe. Eppure si è fatto un mazzo così, per quel figlio che nemmeno era suo. Ecco, io sto dalla parte di quel padre lì. (Leo Ortolani)
  • Nella nostra epoca democratica al termine padre si collega troppo rapidamente l'idea di una dipendenza psicologica. (Josef Sudbrack)
  • Non è a mio padre che penso, e questi lacrimoni di ora onorano la sua memoria più di quelli che piansi per lui allora. Com'era? Io l'ho dimenticato. (William Shakespeare)
  • Quand'ero figlio io, comandavano i padri. Ora, che sono padre, comandano i figli. La mia è una generazione che non ha mai contato nulla. (Pino Caruso)
  • Quando pensi a tuo padre diventi ingiusta verso gli altri uomini. (La regola del gioco)
  • Padre che non ha figli, è quale un figlio | Che non ha padre, e al petto suo lo stringe | Ogni più estrano. (Shāh-Nāmeh)
  • Se in man nostra tutto | Fosse, il ritorno a procurar del padre | Non si rivolgerebbe ogni mia cura? (Odissea)
  • Segue la cerimonia di Padre-e-figlio o della Trasmissione, come viene chiamata.
    Un padre, quando sta per morire, chiama il proprio figlio. Egli dapprima sparge dell'erba fresca sul pavimento della casa e dispone il fuoco; poi, dopo aver sistemato vicino al fuoco un vaso d'acqua insieme con un piatto di riso, egli si distende, si copre con un abito pulito e resta così. Il figlio viene e si stende sul padre, toccandogli le mani, i piedi e così via con gli organi corrispondenti, oppure il padre può compiere l'atto della trasmissione mentre il figlio siede di fronte a lui. In seguito conferisce il suo potere al figlio, [dicendo]:
    Il padre: Possa io impartire la mia parola a te.
    Il figlio: La tua parola entro di me io ricevo.
    Il padre: Possa io impartire il mio respiro di vita a te.
    Il figlio: Il tuo respiro di vita entro di me io ricevo.
    Il padre: Possa io impartire la mia vista a te.
    Il figlio: La tua vista entro di me io ricevo. (Kauṣitakī Upaniṣad)
  • Svolgono ancora il ruolo paterno com'era nella società contadina, dando gli ordini, senza capire cos'è l'adolescenza. (Antonio Mazzi)
  • Tanti mi dicono: anziché eminenza, possiamo chiamarla padre? Certo, dico io. Ma non credano di liberarmi da un peso. Padre è ben più impegnativo. Ne sento tutta la fatica, sono come un infante che balbetta. Credo che la vera questione tra uomini e donne sia questa: la madre deve saper condurre il figlio al padre. Deve saper fare questo dono a entrambi. Il figlio deve prendere coscienza del fatto che accanto alla madre c'è un altro, e fargli spazio. (Angelo Scola)
  • Tuo padre è una parte di te stesso per sempre. Sapere di tuo padre ti insegna a sapere di più su di te. Ecco perché non importa dove si trovi o cosa abbia fatto. (Worf, Star Trek: The Next Generation)
  • Voglio avere come maestri quelli che mi piacerebbe fossero miei padri. (Agasicle)
  • Un padre è qualcuno chi ti ha cresciuto, che ti accudisce, che ti vuole bene. [...] Uno che farebbe tutto per aiutarti, che ti ascolta sempre e non si arrabbia mai, che ti guida quando non sai cosa fare, che è con te quando è buio o hai paura o sei solo, e che non è mai troppo occupato per parlare con te. (Boxtrolls - Le scatole magiche)
  • Un padre ha sempre il diritto di distogliere il proprio figlio dalla cattiva strada per la quale lo vede incamminarsi. (Alexandre Dumas figlio)
  • Un padre non le vuole le scuse di un figlio. (Suburra - La serie)
  • Un vero padre desidera che suo figlio diventi meglio di lui, e non la sua copia carbone. (Nip/Tuck)
  • Voi, padri, non esasperate i vostri figli, perché non si scoraggino. (Paolo di Tarso, Lettera ai Colossesi)

Proverbi[modifica]

Italiani[modifica]

  • Al posto del padre nessun deve sedere.
  • Come è il padre, tale è il figlio.
  • Dove si dice: Padre e Madre, si odono i più dolci nomi.
  • Gli occhi dei padri sono le leggi dei figli.
  • I padri indolenti hanno figli pigri.
  • I rimproveri del padre fanno più che le legnate della madre.
  • Il padre buono adopera il bastone.
  • Il padre che ha figli grandi, fuori li mandi.
  • Il padre che ha molti figli da nutrire, di rado ingrassa.
  • Il padre che mente genera figli bugiardi.
  • Il padre deve fare la tavola rotonda.
  • Il padre di famiglia è l'anima della casa.
  • Il padre-padrone, anche se ha torto ha sempre ragione.
  • L'ira del padre deve essere sempre paterna.
  • Quando il padre fa carnevale, ai figli tocca fare la quaresima.
  • Quando il padre ha troppa roba, il figliolo non ha virtù.
  • Se il padre di famiglia è miope, i servi sono ciechi.
  • Se il padre gioca a primiera, il figlio gioca a tresette.
  • Se il padre va all'osteria, il figliolo va alla bettola.
  • Se il padre vede, il figlio non fa.
  • Un buon padre ha occhi anche alle spalle.
  • Un padre anche cattivo, è sempre padre.
  • Un padre debole cresce figli testardi.
  • Un padre mantiene sette figli, ma sette figli non mantengono un padre.
  • Val più un padre che cento pedagoghi.

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]