Star Trek: The Next Generation

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Star Trek.

Star Trek: The Next Generation

Serie TV

Immagine TNGopeninglogo.svg.
Titolo originale

Star Trek: The Next Generation

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

1987 – 1994

Genere fantascienza
Stagioni 7
Episodi 178
Ideatore Gene Roddenberry
Rete televisiva Web syndication
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Star Trek: The Next Generation, serie televisiva ambientata nell'universo fantascientifico di Star Trek.

  • Spazio, ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave stellare Enterprise. La sua missione è quella di esplorare strani nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima. (Jean Luc Picard) [frase iniziale di ogni episodio]

Indice

Prima stagione[modifica]

Episodio 1, Incontro a Farpoint parte 1 (Encounter at Farpoint part 1)[modifica]

Data Stellare 41153.7

  • [Riferendosi alla nave Enterprise] Questa è una nave moderna ma ha un nome antico e glorioso, trattala come una signora e ti riporterà sempre a casa. (McCoy)
  • Cosa c'è di irritante nel non essere morto? (McCoy)
  • Io sono superiore, sotto molti aspetti, ma ci rinuncerei volentieri per essere umano. (Data)
  • Felice di conoscerti... Pinocchio. (William Riker)

Episodio 9, La battaglia (The battle)[modifica]

  • Secondo ufficiale ferengi: Ci avevano parlato del vostro androide. A quanto lo vendete? Saremmo interessati a comprarlo.
    Capitano Picard: Data non è in vendita... Il comandante Data è...
    Riker: È un articolo di seconda mano, non fa al caso vostro.
    Data: Di seconda mano? Ah, ho capito. Gli umani scherzano sempre.

Episodio 10, Il ritorno di Q (Hide and Q)[modifica]

Data Stellare 41590.5

  • Forse un giorno scopriremo che il tempo e lo spazio sono più semplici dell'equazione umana. (Jean Luc Picard)

Episodio 18, Progetto Terraforming (Home soil)[modifica]

  • Forma di vita aliena: Brutti, brutti, giganti borse fatte da acqua.
    Capitano Picard: Borse fatte di acqua?
    Data: È un'accurata descrizione degli umani. Il vostro corpo è fatto da più del 90% di acqua.

Episodio 21, L'arsenale della libertà (The arsenal of freedom)[modifica]

  • Paul Rice: Mi parli della sua astronave.. È l'interprise vero?
    Riker: No, il nome della mia astronave è Lollipop.
    Paul Rice: Non conosco questa nave.
    Riker: È stata appena costruita, è formidabile.

Episodio 23, La pelle del male (Skin of Evil)[modifica]

Data Stellare 41601.3

  • La morte è quello stato in cui una persona vive nel ricordo degli altri, ecco perché non è la fine. Nessun addio – solo dei bei ricordi. (Tasha Yar)

Seconda stagione[modifica]

Episodio 2, Dove regna il silenzio (Where Silence Has Lease)[modifica]

Data Stellare 42193.6

  • [Nell'alloggio di Picard, poco prima dell'autodistruzione dell'Enterprise]
    Data: Che cosa è la morte?
    Jean Luc Picard: Oh, tutto qui? Be' Data, lei ha fatto la domanda a cui è più difficile rispondere. Alcuni sono convinti che sia un cambiamento in una forma indistruttibile, immutabile per sempre; insomma credono che lo scopo di tutto l'universo sia di mantenere quella forma in un giardino simile al terrestre che darà delizie e piaceri per l'eternità. Dall'altra parte ci sono coloro che sostengono l'idea che dopo la morte si precipiti nel nulla. Con tutte le proprie esperienze, le speranze e i sogni, semplicemente un'illusione.
    Data: Lei in quale crede signore?
    Jean Luc Picard: Considerando la meravigliosa complessità dell'universo, la sua strabiliante perfezione e il suo equilibrio tra materia, energia, gravità, tempo, dimensione, io sono convinto che la nostra esistenza sia qualcosa di più di queste due filosofie, che quello che noi siamo vada oltre il sistema euclideo o gli altri sistemi pratici di misura. E che la nostra esistenza sia parte di una realtà che va al di là di quella che noi ora concepiamo come realtà.

Episodio 4, Okona l'Immorale (The Outrageous Okona)[modifica]

Data Stellare 42402.7

  • Per noi l'imprevisto fa parte della normale routine. (William Riker)

Episodio 6, L'Uomo Schizoide (The Schizoid Man)[modifica]

Data Stellare 42437.5

  • Nessuno è così importante al punto di usurpare i diritti di un altro. (Jean Luc Picard)

Episodio 9, La Misura Di Un Uomo (The Measure of a Man)[modifica]

Data Stellare 42523.7

  • Guinan: Consideri il fatto che nella storia di molti mondi ci sono sempre state creature che venivano sfruttate. Loro facevano il lavoro sporco. Facevano i lavori che nessuno voleva fare, perché erano troppo difficili o troppo pericolosi. Con un esercito di Data, tutti sostituibili, non deve più preoccuparsi del loro benessere, o dei loro sentimenti. Intere generazioni di persone sostituibili.
    Jean-Luc Picard: Lei sta parlando di schiavitù.
    Guinan: Penso che sia un po' esagerato.
    Jean-Luc Picard: Io non credo sia un po' esagerato, credo che sia la verità. è la verità dietro cui cercavamo di nasconderci... un confortevole, facile eufemismo. 'Proprietà'. Ma questo non è decisamente il problema, non è vero?
  • Jean-Luc Picard: Ora mi dica, Comandante, che cos'è Data?
    Bruce Maddox: Io... Io non capisco.
    Jean-Luc Picard [urlando]: Che cos'è?
    Bruce Maddox: Una macchina!
    Jean-Luc Picard: è sicuro?
    Bruce Maddox: Sì!
    Jean-Luc Picard: Vede, ha già rispettato due condizioni come essere senziente, ma riguardo alla terza? La coscienza, anche nella più piccola forma! Che cos'è, dunque? Io non lo so. [a Maddox] E lei? [a Riker] E lei? [a Louvois] E lei?
  • La Flotta Stellare è stata fondata per ricercare nuove forme di vita. Be', lì ne abbiamo una seduta... che aspetta! (Jean-Luc Picard)
  • È seduto lì che mi osserva, e io non so che cosa sia. Questo caso ha a che fare con la metafisica, con domande che è meglio lasciare ai santi e ai filosofi. Io non sono competente o qualificata per rispondere a tali domande. Io devo emettere una sentenza, cercando di guardare al futuro. Data è una macchina? Sì. Esso è proprietà della Flotta Stellare? No. Tutti noi abbiamo girato attorno alla questione fondamentale. Data ha un'anima? Non so dire se ce l'abbia. Non so nemmeno se io ne ho una. Ma io ho il dovere di dargli la libertà di esplorare la questione da solo. è parere di questa corte che il Tenente Comandante Data ha la libertà di scegliere. (Phillipa Louvois)

Episodio 11, Contagio (Contagion)[modifica]

Data Stellare 42609.1

  • La sorte protegge i pazzi, i bambini e le navi chiamate Enterprise. (William Riker)
  • I vincitori riscrivono invariabilmente la storia a proprio vantaggio. (Jean Luc Picard)

Episodio 13, Tempo al Quadrato (Time Squared)[modifica]

Data Stellare 42679.2

  • Data, come lei ha detto tante volte "È il talento che distingue la qualità artistica dalla semplice competenza". (William Riker citando Data)

Episodio 14, Fattore Icaro (The Icarus Factor)[modifica]

Data Stellare 42686.4

  • È difficile fare il genitore. Non ci sono manuali di istruzioni [...] bisogna inventarsi le cose giorno per giorno. (Kyle Riker)

Episodio 15, Amici per la Pelle (Pen Pals)[modifica]

Data Stellare 42695.3

  • Adesso il suo sussurro nel buio è diventato una preghiera... e non possiamo voltare le spalle. (Jean Luc Picard)
  • Ricordi e rimpianti: anche questi fanno parte dell'amicizia. (Jean Luc Picard)

Episodio 16, Chi è Q? (Q Who?)[modifica]

Data Stellare 42761.3

  • Se non riesci a sopportare un po' di sangue dal naso, tornatene a casa e nasconditi sotto il letto. È pericoloso là fuori! Ci sono meraviglie, un'infinità di tesori che possono saziare desideri grossolani e raffinati, ma di sicuro non è per i timorosi. (Q)

Episodio 17, Il pianeta sterile (When The Bough Breaks)[modifica]

Data Stellare 41509.1

  • Le cose sono impossibili solo finché non lo sono più!
Things are only impossible until they're not! (Jean Luc Picard)

Episodio 21, Una Perfetta Strategia (Peak Performarce)[modifica]

Data Stellare 42923.4

  • È possibile non commettere nessun errore e perdere lo stesso. Non è una debolezza, è solo la vita. (Jean Luc Picard)

Terza stagione[modifica]

Episodio 1, Evoluzione (Evolution)[modifica]

Data Stellare 43125.8

  • Non incontrerai mai nella vita un avversario più temibile delle tue potenzialità mio giovane amico. (Dottor Paul Stubbs)

Episodio 5, Il Vincolo (The Bonding)[modifica]

Data Stellare 43198.7

  • Se provassimo la stessa angoscia, lo stesso dolore, per ogni persona che ci muore intorno, la storia umana sarebbe meno sanguinosa. (William Riker)

Episodio 7, Il Nemico (The Enemy)[modifica]

Data Stellare 43349.2

  • Non mento mai quando ho la sabbia nelle scarpe Commodoro. (Geordi La Forge)

Episodio 13, Déjà Q (Déjà Q)[modifica]

  • È difficile fare un lavoro di gruppo quando si è onnipotenti. (Q)
I'm not good in groups. It's hard to work in groups when you're omnipotent.

Episodio 16, La figlia di Data (The Offspring)[modifica]

Data stellare 43657.0

  • Lal: Qual è il mio scopo?
    Data: Scopo?
    Lal: La mia funzione, la mia ragione d'essere.
    Data: Questa è una domanda complessa, Lal. Per adesso accontentati soltanto di sapere che la nostra funzione è quella di contribuire in modo positivo al mondo in cui viviamo.
  • Lal: A giudicare dalle loro risate, i bambini trovano le mie osservazioni umoristiche. Così, senza aver capito l'umorismo, in qualche modo me ne sono impadronita.
    Data: Lal, gli altri bambini non ridevano con te, ridevano di te.
    Lal: Spiegazione.
    Data: Uno ha un significato gentile, l'altro invece no.
    Lal Perché dovrebbero essere poco gentili?
    Data: Perché tu sei diversa e le differenze molto spesso spaventano le persone. Io ho imparato che alcuni usano l'umorismo per nascondere la paura.
    Lal: Io non voglio essere diversa.
  • Dottoressa Crusher: Come sta Lal?
    Data: Ha cominciato a capire di non essere uguale agli altri bambini.
    Dottoressa Crusher: Crede che si senta sola?
    Data: Direttamente non prova l'emozione della solitudine, ma può notare quanto tendenzialmente è isolata dagli altri. Vorrebbe essere più simile a loro; io non so come aiutarla. Credo che Lal stia diventando consapevole e immagino che questo sia lo stadio più difficile del suo sviluppo.
    Dottoressa Crusher: Quando Weasley aveva l'età di Lal era un ragazzo straordinariamente intelligente ma per lui era molto difficile fare amicizia; credo proprio che gli altri bambini fossero intimiditi da lui.
    Data: È esattamente quello che è successo quando Lal era a scuola. Lei come lo ha aiutato?
    Dottoressa Crusher: [...]L'aiuti a rendersi conto che non è sola al mondo e provi sempre a darle una mano quando ha bisogno di amore e attenzioni.
    Data: Io posso darle attenzioni, Dottoressa, ma purtroppo non sono in grado di darle amore.
    Dottoressa Crusher[Senza poter essere ascoltata da Data]: Anche con tutta la buona volontà, è difficile da credere.
  • Lal: Quando li osservo ho il desiderio di fare le stesse cose che fanno loro, ma non proverò mai le emozioni! Non conoscerò mai l'amore.
    Data: È una limitazione che devi imparare ad accettare.
    Lal: E allora perché tu cerchi ancora di emulare gli umani? Quale scopo può avere se non quello di ricordarti che sei incompleto rispetto a loro?
    Data Devo riconoscere che me lo sono chiesto molte volte mentre mi impegnavo per essere più umano, finché non mi sono reso conto che era la volontà che ci stavo mettendo, la sola cosa importante. Dobbiamo sforzarci di essere più di quello che siamo, Lal. Poi non succede niente, se non riusciamo a raggiungere il nostro obbiettivo. Chi semina bene, raccoglie sempre più frutti di tutti.
    Lal: Sei molto saggio, padre.
    Data: È la differenza fra conoscenza ed esperienza.
  • Ammiraglio Haftel: Signor Data, sarebbe meglio per Lal se andasse via con la convinzione che lei ha volontariamente deciso che era questa la migliore linea d'azione.
    Data: Ammiraglio, quando ho creato Lal l'ho fatto con la speranza che un giorno lei avrebbe scelto di entrare nell'Accademia per diventare membro della Federazione. Volevo dare qualcosa in cambio per tutto quello che la Flotta Stellare ha dato a me; e lo voglio ancora, ma Lal è la mia bambina. Come fa a chiedermi di rinunciare volontariamente a lei? Non potrei mai. Violerei tutte le regole che ho imparato per essere un genitore umano. Sono molto fiero di essere riuscito a creare una nuova vita, ed è mio compito, non della Flotta Stellare, guidarla attraverso i passaggi obbligati fino alla piena maturità; starle vicino durante lo studio e prepararla a diventare un membro attivo all'interno della società in cui dovrà vivere. Nessuno mi può sostituire in quest'obbligo e questo non lo posso ignorare. Io sono suo padre.
  • Ci sono dei momenti, signore, in cui gli uomini che hanno un briciolo di buona coscienza non possono obbedire ciecamente agli ordini. (Capitano Picard)
  • Data: Non riesco a correggere il funzionamento del sistema.
    Lal: Lo so.
    Data: Credo che dovremmo salutarci.
    Lal: Io sento...
    Data: Che cosa senti, Lal?
    Lal: Ti voglio tanto bene, papà.
    Data: Vorrei poterlo provare insieme a te.
    Lal: Non essere triste, lo proverò io per tutti e due. Grazie per avermi dato la vita.

Episodio 20, L'Uomo di Latta (Tin Man)[modifica]

  • È questo lo scopo dell'esistenza? Avere qualcuno da amare? (Data)

Episodio 26, L'attacco dei Borg (The best of both world)[modifica]

  • La forza è irrilevante, la resistenza è inutile, assimileremo le vostre peculiarità biologiche e tecnologiche alle nostre. (Borg)

Quarta stagione[modifica]

Episodio 6, Sorelle (Legacy)[modifica]

Data stellare 44215.2

  • Riker: In ogni rapporto, c'è la possibilità del tradimento; ho paura che lei non fosse preparato, a questo.
    Data: Lei era preparato, signore?
    Riker: Credo che nessuno lo sia mai.
    Data: Allora è meglio non fidarsi mai.
    Riker: Senza fiducia, non c'è amicizia nè intimità: nessuno dei legami emotivi che fanno di noi quello che siamo.
    Data: Eppure lei si è esposto a un rischio!
    Riker: E continuerò a farlo.

Episodio 11, Una giornata di Data (Data's Day)[modifica]

Data stellare 44390.1

  • Ci sono ancora molte emozioni umane che non capisco pienamente: la rabbia, l'odio, la vendetta; ma non ho confusioni riguardo al desiderio di essere amati, o al bisogno di amicizia. Queste sono cose che sono certo di capire. (Data)
  • Se essere umano non significa solo nascere di carne e sangue, se è invece un modo di pensare, di agire e di sentire, allora spero di scoprire un giorno la mia parte di umanità. Fino ad allora, comandante Maddox, continuerò ad imparare, a cambiare, a crescere e a cercare di diventare migliore di quanto sia adesso. (Data)

Episodio 12, Un uomo ferito (The Wounded)[modifica]

Data stellare 44429.6

  • Io penso che se una persona è stata in collera per molto tempo, a lungo andare ci si abitua. Diventa una situazione comoda, come un vecchio abito. E alla fine, diventa così familiare che la persona non ricorda che si può provare qualcos'altro. (Jean-Luc Picard)

Episodio 21, Giustizia sommaria (The Drumhead)[modifica]

Data stellare 44769.2

  • Picard: Pensiamo di essere così progrediti: torture, supplizi degli eretici, roghi per le streghe sembrano storia antica; poi, senza neanche accorgersene, improvvisamente, torna la minaccia che tutto ricominci.
    Worf: Io stimavo l'Ammiraglio; ho cercato di aiutarla. Non mi ero accorto che era profondamente ingiusta.
    Picard: Signor Worf, i mascalzoni che si arricciano i baffi sono facili da individuare, quelli che si di rivestono di buone azioniinvece sono i più difficili da smascherare.

Episodio 23, L'ospite (The Host)[modifica]

Data stellare 44821.3

  • Deanna: Non si può vivere l'amore se non si accetta il rischio del dolore.
    Beverly: Non mi importa, darei qualsiasi cosa per non sentirtmi come mi sento ora.

Episodio 25, Programma: amore (In Theory)[modifica]

Data stellare 44932.3

  • Sarò molto felice di darle tutti i consigli possibili su come capire le donne. Quando ne avrò uno glielo farò sapere. (Jean-Luc Picard)
  • Jenna: Tu sei una persona così gentile e attenta, ho pensato che questo sarebbe bastato.
    Data: E non è vero?
    Jenna: No, purtroppo no: perché per quanto siamo vicini, io non sono veramente importante per te. Non completamente. Niente di quello che io possa fare o dire ti renderà mai veramente felice o triste... o ti colpirà in alcun modo.
    Data: Mi sembra una supposizione valida. È evidente che le mie aspirazioni hanno superato la mie capacità di raggiungerle. Forse non sono così simile agli umani quanto desidererei esserlo.

Quinta Stagione[modifica]

Episodio 11, Un eroe da imitare (Hero Worship)[modifica]

Data stellare 45397.3

  • Timothy: Non sei sempre felice di essere un androide.
    Data: Ma io sono sempre un androide e nessuno può farci niente.
    Timothy: Ma se potessi cambiare, lo faresti?
    Data: Sì, spesso l'ho desiderato, è vero. Io studio attentamente gli umani e cerco di copiare il più possibile i loro comportamenti.
    Timothy: Perché? Siamo più forti e intelligenti degli umani! Possiamo fare tutto meglio di loro!
    Data: Ma io non posso sentirmi orgoglioso delle mie qualità e non riesco a provare gioia per i miei successi.
    Timothy: Però noi non stiamo mai male come loro.
    Data: Ti confesso che sarei anche disposto a stare male, qualche volta, se questo poi significasse poter gustare il mio dessert.

Episodio 13, Una società perfetta (The Masterpiece Society)[modifica]

Data stellare 45470.1

  • Troi: Lei non approva l'ingegneria genetica, vero?
    Picard: Era una pessima strada, che per fortuna è stata abbandonata.
    Troi: Alla colonia sembra che abbia avuto successo!
    Picard: Hanno rinunciato alla loro umanità per questa manipolazione genetica. Gli stimoli della vita non sanno neanche cosa siano: la cieca curiosità, la scoperta di sé stessi, l'ignoto! Sono quste le cose che rendono la vita degna d'essere vissuta! Perlomeno per me. Non avrebbe senso vivere sapendo che il proprio futuro è già stato scritto, che i limiti sono già stati fissati da qualcun altro

Episodio 17, Il diritto di essere (The Outcast)[modifica]

Data stellare 45614.6

  • Sono troppo stanca di mentire. Io mi sento femmina. Sono nata così, ho queste sensazioni, questi desideri, fin da quando sono nata; ma non mi cansidero un'anormale, non credo di essere malata perché ho queste sensazioni; non ho bisogno di essere aiutata quindi non ho nessun bisogno di essere curata. Quello di cui ho bisogno e di cui hanno bisogno tutti quelli che sono nati come me è la vostra comprensione e la vostra compassione. Non abbiamo un atteggiamento offensivo verso di voi eppure siamo disprezzati ed attaccati e questo solo perché siamo diversi. Ma quello che facciamo noi non è assolutamente diverso da quello che fate voi: noi parliamo e ridiamo, ci lamentiamo del lavoro, ci dispiace dover diventare vecchi, parliamo delle nostre famiglie, ci preoccupiamo del futuro e piangiamo l'uno sulla spalla dell'altro quando ci sentiamo persi. Tutte le attenzioni amorose e le affettuosità che vi scambiate sono esattamente uguali a quelle che ci scambiamo noi, però considerate noi dei perversi! Dei disadattati, dei criminali! Chi siete voi per arrogarvi il diritto di punirci? Che diritto avete di cambiare la nostra natura? Cosa vi fa pensare di poter costringere la gente ad amarsi solo come volete voi? (Soren)

Episodio 19, Il Primo Dovere (The First Duty)[modifica]

Data Stellare 45703.9

  • Il primo obbligo di ogni ufficiale della Flotta Stellare è ricercare la verità, che sia scientifica o storica o personale! È il principio guida su cui la Federazione stessa è basata! Se non puoi trovarla dentro di te per alzarti e dire la verità riguardo ciò che è successo non meriti di indossare quell'uniforme! (Jean-Luc Picard)

Sesta Stagione[modifica]

Episodio 4, Il Naufrago del Tempo (Relics)[modifica]

Data Stellare 46125.3

  • [Scotty è fuori dal Ponte Ologrammi]
    Computer: Inserire il programma.
    Scotty: L'androide al bar mi ha detto che puoi farmi vedere la mia vecchia nave. Forza, muoviti!
    Computer: Dati insufficienti. Prego, specificare i parametri.
    Scotty: L'Enterprise, mostrami la plancia dell'Enterprise, stupido ammasso di circuiti.
    Computer: Ci sono state cinque navi della Federazioni con quel nome. Prego, specificare il numero di registrazione.
    Scotty [lentamente]: NCC-1701, senza nessuna A, B, C o D.
    Computer: Programma completato. Entrate quando volete.
    Scotty [commosso, solleva il bicchiere e poi beve]: Questo è per voi, ragazzi.

Episodio 5, Sonni pericolosi (Schisms)[modifica]

Data stellare 46154.2

  • Capisco che non vuoi offendere i miei sentimenti ma ascolta, visto che io non ne ho, preferisco che tu sia sincero. (Data)

Settima stagione[modifica]

Episodi 25-26, Ieri, oggi, domani (All good things)[modifica]

  • Teresina semplice, niente jolly, e il cielo come limite. (Jean Luc Picard)
  • Quella è l'esplorazione che ti aspetta, non scoprire stelle o studiare le nebulose, ma esplorare a fondo le ignote possibilità dell'esistenza. (Q a Picard)
  • Tutte le cose belle prima o poi finiscono. (Q a Picard)

Altri progetti[modifica]