Proverbi francesi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Raccolta di proverbi francesi.

Proverbi[modifica]

  • Amour chasse jalousie.[1]
Amore scaccia gelosia.
  • Amour, toux et fumeé en secret ne font demeurée.[2]
Amore, tosse e fumo non possono essere mantenuti segreti.
  • Ce que femme veut, Dieu le veut.[3]
Quello che vogliono le donne, lo vuole Dio.
  • Ce que poulain prend en jeunesse, il le continue en vieillesse.[4]
Ciò che il puledro impara in gioventù lo continua in vecchiaia.
  • Chat échaudé craint l'eau froide.'[5]
Gatto scottato teme l'acqua fredda.
  • Fais ce que dois, advienne que pourra.[6]
Fa' quel che devi, accada quel che può.[7]
  • Femme rit quand elle peut, et pleure quand elle veut.[8]
La donna ride quando può e piange quando vuole.
  • Grands vanteurs, petits faiseurs.[9]
Chi molto si vanta, poco fa.
  • Il faut qu'une porte soit ouverte ou fermée.
Bisogna che una porta sia tutta aperta o tutta chiusa.[10]
  • On ne jette des pierres qu'a l'arbre chargé de fruits.[11]
Non si scagliano pietre che all'albero carico di frutti.
L'invidia accompagna sempre il merito e si vendica.
  • On ne prend pas la lèvre au tambour.'[12]
Non si prende la lepre battendo sul tamburo.
Chi si vanta molto non realizza nulla.
  • Il n'y a pas de femmes frigides, il n'y a que des hommes maladroits.
Non ci sono donne frigide, ma solo uomini maldestri.[13]
  • Le bedeau de la paroisse est toujours de l'avis de monsieur le cure.[14]
Il sacrestano della parrocchia è sempre dell'opinione del signor parroco.
  • Les femmes sont faites de langue, comme les renards de queue.[3]
Le donne sono fatte di sola lingua, come le volpi sono fatte di sola coda.
  • Les mariages sont écrits dans le ciel[15]
I matrimoni sono scritti nel cielo.
  • Les petits cadeaux entretiennent les grandes amitiés.
I piccoli regali conservano le grandi amicizie.[16]
  • On fait dire aux cloches tout ce qu'on veut.[17]
Si fa dire alle campane tutto ciò che si vuole.
Si interpretano le cose come si vuole.
  • On revient toujours à ses premiers amours.[2]
Ognuno ritorna sempre al suo primo amore.
  • Pour amitié garder il faut parois interposer.[18]
Per conservare l'amicizia bisogna interporre una parete.
  • Prends le premier conseil d'une femme, et non le second.[19]
Prendi il primo consiglio di una donna e non il secondo.
  • Qui prend femme, prend maître.[20]
Chi prender moglie prende padrone.
  • Qui prend une femme pour sa dot a la liberté tourne le dos.[21]
Chi prende una moglie per la sua dote volta le spalle alla libertà.
  • Qui quitte sa place la perd.[22]
Chi lascia il suo posto lo perde.
  • Sans pain, sans vin, amour n'est rien.[23]
Senza pane e senza vino, l'amore non è nulla.
  • Secret de deux, secret de Dieu; secret de trois, secret de tous.[24]
Segreto di due segreto di Dio; segreto di tre segreto di tutti.
  • Si tu veux être heureux un jour, enivre-toi; un mois, tue ton cochon ; un an, marie-toi; toute ta vie, fais-toi jardinier.[25]
Se vuoi essere felice un giorno, ubriacati; un mese, uccidi il tuo maiale; un anno sposati; tutta la vita, diventa giardiniere.
  • Tendresse maternelle toujours se renouvelle.[26]
Tenerezza materna sempre si rinnova.
  • Un homme de paille vaut une femme d'or.[27]
Un uomo di paglia è degno di una donna d'oro.
Un uomo di paglia vale (quanto) una donna d'oro.
  • Un barbier rase l'autre.[28]
Un barbiere rasa l'altro.
Si ha sempre bisogno di aiuto.

Con sola traduzione[modifica]

  • Chi vuol fare l'angelo, fa la bestia.[29]
  • L'ira ardente del gatto spaventa anche l'acqua fredda.[30]
  • Quando il cane scherza col gatto, se ne va col naso sanguinante.[31]

Note[modifica]

  1. Citato in Proverbs of all nations, p. 12.
  2. a b Citato in Proverbs of all nations, p. 14.
  3. a b Citato in Proverbs of all nations, p. 6.
  4. Citato in Proverbs of all nations, p. 31.
  5. Citato in Proverbs of all nations, p. 148.
  6. Citato in Julia D. Jadovker, Note, in Tatjana Tolstaja, Lettere dalla Rivoluzione, traduzione di Giovanna Tonelli, Liberal Libri, Firenze, 1998, p. 34. ISBN 88-8270-011-9
  7. Cfr. Isabella Adinolfi, Bruna Bianchi, «Fa' quel che devi, accada quel che può»: Arte, pensiero, influenza di Lev Tolstoj, Orthotes Editrice, 2011, p. 117.
  8. Citato in Proverbs of all nations, p. 4.
  9. Citato in Proverbs of all nations, p. 173.
  10. Citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 497.
  11. Citato in Proverbs of all nations, p. 161.
  12. Citato in Proverbs of all nations, p. 173.
  13. Citato in Angela 2005, p. 55.
  14. Citato in Proverbs of all nations, p. 50.
  15. Citato in Proverbs of all nations, p. 20.
  16. Citato in Angela 2005, p. 194.
  17. Citato in Proverbs of all nations, p. 50.
  18. Citato in Proverbs of all nations, p. 40.
  19. Citato in Proverbs of all nations, p. 2.
  20. Citato in Proverbs of all nations, p. 13.
  21. Citato in Proverbs of all nations, p. 24.
  22. Citato in Proverbs of all nations, p. 41.
  23. Citato in Proverbs of all nations, p. 24.
  24. Citato in Proverbs of all nations, p. 177.
  25. Citato in Rodet, p. 16.
  26. Citato in Proverbs of all nations, p. 26.
  27. Citato in Proverbs of all nations, p. 3.
  28. Citato in Proverbs of all nations, p. 50.
  29. Citato in Jeanne Hersch, Tempo e musica, traduzione di Roberta Guccinelli, Dalai editore, Milano, 2009, p. 86. ISBN 978-88-6073-657-4
  30. Citato in Roberto La Paglia, Le superstizioni: dalla A alla Z, dal Piemonte alla Sicilia, Hermes, Roma, 2006, p. 35. ISBN 88-7938-284-5
  31. Citato in Roberto Allegri, 1001 cose da sapere e da fare con il tuo gatto, Newton Compton, Roma, 2014, § 101. ISBN 978-88-541-6678-3

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]