Riguardi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sui riguardi o cautele da aversi.

  • [Rigoletto] Mai … mai! … uscita, dimmi, unqua sei?
    [Gilda, figlia di Rigoletto] No.
    – Guai!
    – (che dissi!)
    – Ben te ne guarda!
    (Rigoletto di Giuseppe Verdi)

Proverbi italiani[modifica]

  • Guardati da cane rabbioso e da uomo sospettoso.
  • Guardati da chi giura in coscienza.
  • Guardati da chi non ha cura della sua reputazione.
  • Guardati da chi ride e guarda da un'altra parte.
  • Guardati da tre cose: da cavallo focoso, da uomo infido e da donna svergognata.
  • Guardati da tutte quelle cose che possono nuocere all'anima e al corpo.
  • Guardati dai fanciulli che ascoltano: anche i piccoli vasi hanno orecchie.
  • Guardati dai matti, dagli ubriachi, dagli ipocriti e dai minchioni.
  • Guardati dai tumulti, e non sarai né testimonio né parte.
  • Guardati dal diffamare, perché le prove sono difficili.
  • Guardati dall'ipocrisia, perché è una cattiva malattia.
  • Guardati dalla primavera di gennaio.
  • Guardati in tua vita di non dare a niun smentita.

Proverbi toscani[modifica]

  • Da chi ti dona, guardati.
  • Guardati da chi consiglia a fine di bene.
  • Guardati da' segnati da Cristo.
  • Guardati dalla peste, dalla guerra e dai musi che guardano per terra.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903