Destino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sul destino.

  • Bisogna seminare un carattere per raccogliere un destino. (Romano Battaglia)
  • Ciò che l'uomo pensa di se stesso – ecco ciò che regola o piuttosto indica il suo destino. (Henry David Thoreau)
  • Destino: l'autorità di un tiranno per un crimine e la scusa di uno sciocco per un fallimento. (Ambrose Bierce)
  • È destino dello spirito umano di non poter risolvere da sé le più alte questioni, e non si riesce a nulla di buono, quando si vuol fare contro questa legge. (Friedrich Julius Stahl)
  • Il destino è spesso una comoda giustificazione per illuderci che tutto quanto accade non dipende da noi, ma da una forza misteriosa capace di trasformare i sogni in realtà e le nostre azioni in un fallimento. (Romano Battaglia)
  • Il destino è un'invenzione della gente fiacca e rassegnata. (Ignazio Silone)
  • Il destino ha due modi per distruggerci, negare i nostri desideri o realizzarli. (Henri-Frédéric Amiel)
  • Il destino spesso lo si incontra proprio sulla strada presa per evitarlo. (Il mio nome è Nessuno)
  • Il destino, te ne accorgi che c'è quando guardi indietro, mai quando guardi avanti. (Giulia Carcasi)
  • Il Fato non sposta le pietre per noi senza una ragione. (David Anthony Durham)
  • Il fato (o che altro è) gode a produrre un grande talento e a renderlo poi vano. Beethoven diventò sordo. Uno scherzo meschino, ai nostri occhi: la beffa di un idiota malevolo. (Clive Staples Lewis)
  • Il fato stabilisce le carte, Drew. Noi le giochiamo nel modo migliore. (Wolverine)
  • Il pianto offusca le proprie colpe e permette di accusare, senz'obbiezioni, il destino. (Italo Svevo)
  • In un libro indiano ho letto che il fato possiede tutto il potere mentre lo sforzo della volontà è solo un pretesto [...]. Già il giorno dopo però, poche pagine più in là, ho trovato scritto che il fato non è altro che il risultato delle azioni passate, siamo noi, con le nostre mani, a forgiare il nostro stresso destino. (Susanna Tamaro)
  • Non ci è dato di scegliere la cornice del nostro destino. Però siamo noi a immettere il contenuto. (Dag Hammarskjöld)
  • Non è possibile piegare il fato, e nessuno può opporsi alla natura. (Tim Severin)
  • Non lo so... se abbiamo ognuno il suo destino o se siamo tutti trasportati in giro per caso come da una brezza... ma io credo, può darsi le due cose, forse le due cose capitano nello stesso momento. (Forrest Gump)
  • «Ohè! Un po' di rispetto per me! Siete impazziti? Crede qualcuno di essere cosí potente da poter superare il destino? Per volere del destino Iolào è tornato ad anni già vissuti. Per volere del destino i figli di Callíroe otterranno di diventare adulti, e non con gli intrighi o le armi. Anche voi dipendete dal destino e, se ciò vi consola, anche io. Ché se fossi capace di mutarlo, il caro Èaco non sarebbe curvo sotto i suoi tanti anni e Radamanto avrebbe in eterno il dono della giovinezza e cosí il mio Minosse, che per l'amaro peso della vecchiaia è ora disprezzato e non governa piú come una volta». (Publio Ovidio Nasone)
  • [Non credo nel destino] Perché non mi piace l'idea di non poter gestire la mia vita. (Matrix)
  • Possiamo diventare i padroni del nostro destino quando avremo finito di atteggiarci a suoi profeti. (Alexander Pope)
  • Prendete tutta la responsabilità sulle vostre spalle e sappiate che voi soli siete i creatori del vostro destino. Tutta la forza e tutto l'aiuto di cui abbisognate sono dentro di voi. Perciò createvi voi stessi il vostro avvenire. (Vivekananda)
  • Quando il battito del cuore supera le ombre del passato l'amore potrà trionfare sul destino. (Nicholas Sparks)
  • Quando uno non ha un mestiere, si crea un destino. (Aldo Busi)
  • Se il destino è contro di noi, peggio per lui. (motto del Reggimento Carabinieri "Tuscania")
  • Se l'uom tra bara e culla | si perpetua, e le sue croci | son legno di un tronco immortale | e le sue tende frale germoglio | d'inesausto rigoglio, | questo è cieco destin che si trastulla? (Clemente Rebora)
  • Sono molte le strade che ci portano al nostro destino, ma nessuna strada è diretta come la guerra. (David Anthony Durham)
  • Tutto ciò che ho scritto sul mio destino – con speranza e con timore, per scherzo o sul serio – mi mortifica. (Adolfo Bioy Casares)
  • Uno degli aspetti più fastidiosi dell'essere umano è la ridicola convinzione che non siamo responsabili delle conseguenze delle nostre azioni, come testimonia l'infantile disinvoltura con cui troppo spesso attribuiamo alla volontà del Fato il disastroso esito delle nostre cazzate. (Marco Malvaldi)

Cesare Pavese[modifica]

  • Chi non si ferma adesso, subito, non si ferma mai più. Quello che fai, lo farai sempre. Devi rompere una volta il destino. Devi uscire di strada, e lasciarti affondare nel tempo...
  • Il mio destino non tradisce. Ho cercato me stesso. Non si cerca che questo. [...] Visto dal lato della vita tutto è bello. Ma credi a chi è stato tra i morti... Non vale la pena. [...] E voi godetela la festa. Tutto è lecito a chi non sa ancora. È necessario che ciascuno scenda una volta nel suo inferno. L'origine del mio destino è finita nell'Ade, finita cantando secondo i miei modi la vita e la morte.
    Bacca. E che vuol dire che un destino non tradisce?
    Orfeo. Vuol dire che è dentro di te, cosa tua; più profondo del sangue, di là da ogni ebbrezza. nessun dio può toccarlo.
  • Non è che accadano a ciascuno cose secondo un destino, ma le cose accadute ciascuno le interpreta, se ne ha la forza, disponendole secondo un senso – vale a dire, un destino.

Proverbi italiani[modifica]

  • A chi di peste ha da morir non giova mutar paese e cercar aria nuova.
  • A duro destino, duro cuore.
  • Accadono in un punto cose strane, che parevano impossibili o lontane.
  • Chi crede al destino, nega Dio.
  • Chi è destinato alla forca non annega.
  • Chi ha da aver bene, dormendo gli viene.
  • Chi ha da rompersi il collo, trova la strada al buio.
  • Ciò che vien per acqua, per acqua tornerà.
  • Così ognor fu e sarà: chi è morto è morto e chi vive si rallegra e dà conforto.
  • Dio tiene le redini del destino e la chiave della felicità.
  • Fato e destino ha l'uomo ognor sul labbro, pur dei suoi mali egli è a se stesso il fabbro.
  • Finché uno ha i denti in bocca, non sa mai quel che gli tocca.
  • La fine del marinaio è annegare.
  • La fortuna, il fato, il destino non valgono un quattrino.
  • La prima palla un uomo a terra ha steso, fra mille palle un altro resta illeso.
  • Piccola palla spinta da un fucile, uccider può l'eroe ed anche il vile.
  • Se si sfascia la casa a te vicina, anche la tua è in pericol di rovina.
  • Una disgrazia sola mai non viene, un'altra per lo meno dietro tiene.
  • Uno si fa il proprio destino, l'altro lo trova bell'e fatto.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]