Insulti dai film

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raccolta di insulti tratti dai film.

  • – E mangiati il fegato, vecchia rugosa palla di grasso grinzosa!
    – Tu sei un giovanotto piuttosto maleducato.
    – E tu un verme mangialumache. Già, chiappe basse, fammi vedere quello che sai fare. Testa vuota, pancia piena. Barattolo di vomito.
    – Tu sei un pessimo esempio per questi ragazzi, lo sai vero?
    – Non sei nemmeno a livello quarta elementare.
    – Succhia ombelico emorroidale.
    – Forse da quinta, come vocabolario.
    – Foruncolo pieno di pus, annusatore di escrementi e di puzze di pollo.
    – Qui c'è qualcuno che ha la bocca piena di schifezze, lo sapevate?
    – E tu sei un monumento al peto. Sei un sacco pieno di bava foderato di budella di topo e di vomito di gatto, una crosta infetta purulenta di un brufolo spalmata su una fetta di cerume. Sei un doppio hamburger di vermi vecchio di una settimana, con le croste per contorno.
    – Professore supplente di chimica.
    – Macaco.
    – Vicebidello.
    – Bagonghi.
    – Barbiere di prigione.
    – Cocco di mamma.
    – Ginecologo astigmatico.
    – Alla tua faccia, naso a borraccia.
    – Al tuo didietro, testa di vetro.
    – Cacca fiacca di vacca sporco ultraporco.
    – Sputo brodoso e appiccicoso d'un lebbroso caccoloso.
    – Brutto... uomo! Stupido, stupido uomo!!!
    – Rufio, se sono un hamburger di vermi, perché non vieni a mangiarmi, eh? Testa di zebra di colore ricoperta di melma. Coltivabrufoli cervello di paramecio, masticatore del tuo proprio moccio, che soffre di invidia di Peter Pan!
    – Che cos'è un cervello di paramecio?
    – Te lo spiego io cos'è un paramecio, eccolo, quello è un paramecio. È un essere unicellulare che non ha cervello e non sa volare. Non metterti con me bello, io faccio l'avvocato. (Hook - Capitan Uncino)
  • Meschini mocciosi ammuffiti di madre melmosa! Finirete appesi ad una forca! (Aughra, The Dark Crystal)

Full Metal Jacket[modifica]

  • Chi cazzo ha parlato?! Chi è quel lurido stronzo, comunista, checca e pompinaro che ha firmato la sua condanna a morte?
  • Hai un culo che è pari a un quintale e mezzo di chewing-gum masticato! Te ne rendi conto, Palla di Lardo?!
  • Io dico che la parte migliore dello schizzo da cui sei nato è colata tra le chiappe di tua madre ed ha macchiato il materasso! T'hanno fatto con lo scarto! Da dove cazzo vieni comunque, soldato? [...] Strano, io ho sempre saputo che nel Texas ci nascono solo tori e checche, soldato Cowboy! Tu l'aria del toro non ce l'hai neanche un po' e quindi il cerchio si restringe! Tu succhi i cazzi? [...] Ci soffi dentro per gonfiarli? [...] Io scommetto che tu sei uno di quegli ingrati che lo mette in culo a qualche poveraccio senza usargli la cortesia di menarglielo davanti per sdebitarsi! Ti terrò d'occhio!
  • Monta, monta, ciccia molla! Svelto! Datti da fare Palla, sali su! Sali su! A vederti sembra di guardare un vecchio che cerca di scopare! Te ne rendi conto, Palla?! Avanti, coraggio! Vai troppo piano, muoviti! Muoviti! Soldato Palla di Lardo, fai quello che vuoi ma non mi cascare di sotto, mi faresti morire di crepacuore! Su, forza, passa di là! Passa di là! Allora, che cazzo stai aspettando, soldato Palla di Lardo? Passa dall'altra parte, muoversi! Muoversi! Muoversi! Allora mi vuoi proprio deludere? Hai deciso così? Allora rinuncia e vattene via, brutto tricheco grasso di merda, vattene via dal mio ostacolo del cazzo! Scendi giù da questo ostacolo del cazzo! Scendi! Muoviti! Altrimenti ti strappo via le palle così ti impedisco di inquinare il resto del mondo!
  • Se voi signorine finirete questo corso... e se sopravviverete all'addestramento... sarete un'arma! Sarete dispensatori di morte e pregherete per combattere! Ma fino a quel giorno... siete uno sputo! La più bassa forma di vita che ci sia nel globo! Non siete neanche fottuti esseri umani, sarete solo pezzi informi di materia organica anfibia comunemente detta "merda"! Dato che sono un duro non mi aspetto di piacervi... ma più mi odierete più imparerete! Io sono un duro però sono giusto! Qui non si fanno distinzioni razziali, qui si rispetta gentaglia come negri, ebrei, italiani o messicani! Qui vige l'eguaglianza: non conta un cazzo nessuno! I miei ordini sono di scremare tutti quelli che non hanno le palle necessarie per servire nel mio beneamato corpo! Capito bene, luridissimi vermi?!

Voci correlate[modifica]