Morando Morandini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Morando Morandini nel 2013

Morando Morandini (1924 – 2015), attore e critico cinematografico italiano.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: il Morandini.

Citazioni di Morando Morandini[modifica]

  • [Su La dolce vita] Come cinegiornale, il film è splendido: divertente e tragico, mosso e svariante. È nella sua estrema libertà di composizione, ricchissimo: senza principio né fine, così stratificato, è lungo tre ore e potrebbe durarne due o sei. Immagine del caos, sembra caotico ed è calcolatissimo; e il suo linguaggio è tenero e aggressivo, smagliante e profondo. Infallibile, viene la tentazione di dire: quasi che il dinamico e pittoresco barocchismo di Fellini avesse raggiunto — non sembri una contraddizione — un classico rigore. [...] Ma in Fellini e nella sua visione del mondo c'è un qualcosa di morbido, di femmineo, di insincero che dà un suono falso. (da La Notte, milano, 6 febbraio 1960[1])
  • [Su La dolce vita] Crudeltà d'analisi, partecipazione di sentimenti, impeto visionario si accavallano e si confondono in questo terribile e affascinante polittico su una moderna Babilonia. (da Schermi, III, 20, Milano, gennaio-febbraio 1960[2])
  • La dolce vita ci sembra, insieme, la conferma di un percorso spirituale e il suo superamento. Nella sua estrema libertà di costruzione, e nell'ampiezza del quadro, il film non manca di concessioni, dispersioni e residui ma in misura molto più ridotta che nel passato; sono pause senza un peso determinante e che spesso d'altronde trovano suggestive accensioni poetiche. (da Schermi, III, 20, Milano, gennaio-febbraio 1960[2])

Note[modifica]

  1. Citato in Claudio G. Fava, I film di Federico Fellini, Volume 1 di Effetto cinema, Gremese Editore, 1995, p. 97. ISBN 8876059318
  2. a b Citato in Claudio G. Fava, I film di Federico Fellini, Volume 1 di Effetto cinema, Gremese Editore, 1995, p. 95. ISBN 8876059318

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]