Differenze tra le versioni di "San Girolamo"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
(sistemo e raggruppo ''Adversus Iovinianum'')
 
*Ogni giorno lacrime, ogni giorno gemiti, condannato in compagnia solo di scorpioni e di belve.<ref>Citato in ''Corriere della Sera'', 25 ottobre 2008.</ref>
 
*{{NDR|Su [[Paolo di Tebe]]}} Piacendogli tale luogo [l'Egitto] e ritenendolo adatto... Paolo vi rimase e vi stette per tutto il tempo della sua vita in continua orazione e contemplazione di Dio, prendendo per cibo il frutto di quella palma e vestendosi delle sue fronde...<br />Videro volare un corvo... venne a porre un pane in mezzo a loro e si allontanò... Paolo disse: «Veramente benigno e cortese il nostro Signore il quale, già da sessant'anni, ogni giorno mi ha mandato mezzo pane in questo modo». (da ''Vita di Paolo'')<ref>Citato in Aa. Vv., ''La dieta vegetariana nel Cristianesimo'', Edizioni Il Sentiero, Milano, 2011, p. 47. ISBN 978-88-86604-12-3</ref>
 
*{{NDR|Sul [[Libro di Zaccaria]]}} Oscurissimo.<ref>Citato in [[Giuseppe Ricciotti]], introduzione a ''Zaccaria'', in ''La sacra Bibbia'', Salani Editore, Firenze, 1954, p. 1297.</ref>

Menu di navigazione