Benedizioni dai libri

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Raccolta di benedizioni tratte dai libri.

Benedizioni dai libri[modifica]

  • Che Dio benedica l'essere tuo che si è levato verso di me pieno d'affetto! (Piero Martinetti)
  • Benedetti coloro che non hanno nulla da dire e che non si lasciano convincere a dirlo. (James Russell Lowell)
  • Benedetto colui che è certo che l'animale che sta nel suo cuore sta morendo giorno per giorno, e che l'essere divino è in lui affermato. (Henry David Thoreau)
  • Benedetto è il Dio vivente che ha conosciuto e misurato in anticipo ogni tribolazione che dobbiamo affrontare e ogni guerra escogitata contro di noi. (Matta El Meskin)
  • Benedetto sia Iddio, benedetto sia Colui che regge il Suo mondo con sapienza e con ordine e per il quale non esiste cosa che desti stupore. (Shmuel Yosef Agnon)
  • Davvero benedetto il giorno in cui il costato di Gesù è stato trafitto sulla croce affinché il peccatore vi trovasse la propria giustizia, la propria santità e la propria redenzione. (Matta El Meskin)
  • "E va bene," gli disse [Frits] "benedirò dunque il tuo didietro che sbuca dalla buca. Didietro, sii la forza e sii il monito e la velocità, per salvare in sempiterno il tuo padrone. E così sia!" Detto ch'ebbe, a El-ahrairà spuntò una coda bianca che splendeva al pari d'una stella; e le zampe posteriori gli divennero lunghe e potenti; [...] Uscito dalla buca, si mise a correre più veloce di qualsiasi altro essere vivente. E Frits gli gridò dietro: "Ascolta, El-ahrairà. Il tuo popolo non potrà dominare il mondo intero, perché io non lo permetto. Tutto il mondo sarà vostro nemico. E chi t'acchiapperà, t'ammazzerà, Principe dai Mille Nemici. Però prima dovranno pigliarti. Tu sei bravo a scavare e veloce nella corsa, principe, d'udito fine e tutti i sensi all'erta. Sii dunque astuto e inventa stratagemmi, e il tuo popolo mai verrà distrutto". (Richard Adams)
  • Può non essere un insegnamento così radicale dire: «Benedetti gli egocentrici, perché conosceranno Dio». Potrebbe non essere un cattivo traguardo nella tua vita conoscere la parte più elevata di te e 'starne al centro'. (Neale Donald Walsch)
  • Quando un uomo ha detto: "Che Dio vi benedica, mio caro e amabile signore. Che cosa mai in nome del sole, della luna e delle stelle, vi ha reso tanto disattento (se mi è concesso di usare quest'espressione) da far sì che il vostro leggero e delicato piede discendesse sul mio callo con tanta forza? Si dà forse il caso che voi siate fisicamente incapace di comprendere la direzione nella quale state marciando? Dico a voi, simpatico e intelligente giovanotto... a voi!", o parole di questo valore, si sente meglio. (Jerome K. Jerome)
  • Signore, benedici i malati. Tutti coloro che sanno o sentono di esserlo, che soffrono, che stanno per morire. Benedicili, non solo perché trovino la forza di sopportare, ma soprattutto perché imparino a soffrire per te e a riconoscere la presenza della grazia nel loro dolore. (Adrienne von Speyr)
  • Sia benedetta la vita di chi vive e serve non sé, ma il suo prossimo, insegnando, punendo, aiutando e in qualunque altro modo. (Martin Lutero)