Darth Maul

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Darth Maul

Darth Maul, personaggio di Guerre stellari.

Citazioni di Darth Maul[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma[modifica]

  • Darth Maul: Tatooine è scarsamente popolato, se la traccia è esatta li troverò rapidamente, maestro.
    Darth Sidious: Prima devi affrontare i Jedi, così non avrai difficoltà a condurre la regina a Naboo a firmare il trattato.
    Darth Maul: Finalmente potremo rivelarci ai Jedi, finalmente potremo vendicarci!
    Darth Sidious: Sei stato ben addestrato, mio giovane allievo. Non potranno competere con te.
  • [A Darth Sidious] Sì, mio maestro.

Solo: A Star Wars Story[modifica]

  • Darth Maul [nell'ologramma]: Sì?
    Qi'ra: Mi dispiace informati che Dryden Vos è morto... Ucciso dall'uomo che aveva ingaggiato per rubare il carico di coassio, cioè il suo amico, Tobias Beckett.
    Darth Maul: Ah, è così? Dov'è il carico, adesso?
    Qi'ra: Andato. Beckett, ancora lui. Ha massacrato gli altri. Sono viva io sola.
    Darth Maul [si toglie il cappuccio]: Un uomo non può aver fatto questo da solo!
    Qi'ra: Io non c'ero... Perchè, altrimenti, avrei provato a salvarlo.
    Darth Maul [ridacchia istericamente, e prende la sua spada laser con la Forza]: Prendi la nave e vieni da me su Dathomir, e tu e io decideremo insieme che cosa fare del traditore, Beckett, e dei suoi complici.
    Qi'ra: Sto arrivando.
    Darth Maul [accende la sua spada laser]: Qi'ra, tu e io lavoreremo molto più da vicino... da ora. [l'ologramma si spegne]

Star Wars: The Clone Wars[modifica]

  • Attraverso la vittoria, spezzo le mie catene.
  • Ricordo sempre che io sono la paura! Ricordo sempre che io sono il cacciatore! Ricordo sempre che io sono il sudiciume! Ricordo sempre che io sono niente!
  • Per continuare, serve un punto di vista univoco... cioè il mio.

Star Wars Rebels[modifica]

  • [Ultime parole rivolto a Obi-Wan, riferendosi a Luke Skywalker]: Egli... ci vendicherà...

Citazioni su Darth Maul[modifica]

James Luceno[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Non sarebbe il caso di addestrare qualcun altro nelle arti dei Sith in modo che si occupi personalmente delle nostre missioni? [...] Non parlo di un apprendista, né di qualcuno che aspiri a diventare un Signore dei Sith. Parlo di qualcuno esperto nel combattimento e nella segretezza, che potremmo eliminare facilmente quando non ne avremo più bisogno. (Palpatine)
  • Abitualo al dolore, Lord Sidious, così che possa servirci incondizionatamente. Se i suoi poteri della Forza non dovessero maturare, sbarazzatene. In caso contrario, trasferiscilo su Orsis: là troverai un centro di addestramento d'élite diretto da un combattente esperto falleen di nome Trezza. Lui e io abbiamo dei trascorsi. Trezza crescerà lo Zabrak in modo che sia forte ma leale. Tu, tuttavia, supervisionerai il suo addestramento nelle arti del Lato Oscuro. Non parlargli dei Sith o dei nostri piani finché non si sarà dimostrato all'altezza. E non sguinzagliarlo contro i nostri nemici più importanti prima che lo abbia messo alla prova. (Darth Plagueis)
  • Alla vista della spada laser a due lame dello Zabrak, Plagueis trattenne il respiro. "Una spada laser doppia! La stessa arma brandita da Exar Kun! L'ha costruita lui?"
    "Il prototipo consisteva di due spade laser unite per i pomelli a mo' di zhaboka iridoniano. Gli ho spiegato come migliorare il progetto iniziale e lui se l'è costruita da solo".
    Plagueis osservò i droidi che venivano infilzati uno dopo l'altro dalle due lame cremisi. "Per quanto superflua, non posso negare che sia molto abile nella tecnica Jar'Kai". Si volse nuovamente verso Sidious. "Lo stile niman e il teräs käsi non sostituiranno mai il dun möch, ma apprezzo il fatto che tu lo abbia addestrato per combattere come una macchina piuttosto che come un vero apprendista"
  • Sei formidabile, [...] ma non sei un esercito e non ti ho addestrato tutti questi anni per vederti suicidare. Quando ti ho conferito il titolo di Darth non ti ho premiato per essere sopravvissuto a missioni pericolose, digiuni e droidi assassini, ma per la tua obbedienza e la tua lealtà. Non ho dubbi che avrai molte occasioni per dimostrare ai Jedi che sei più potente di loro, ma non è compito tuo schiacciare l'Ordine, che tu li odi oppure no. (Palpatine)
  • Tra tutti gli abitanti della galassia, il Signore Oscuro aveva scelto proprio lui come apprendista ed eventuale successore, eppure Darth Sidious si era rifiutato di fornirgli tutti gli strumenti di cui Maul avrebbe avuto bisogno per condurre l'imperativo dei Sith. Nonostante tutti i suoi sforzi di familiarizzare con il panorama politico e le organizzazioni criminali – alcune delle quali si erano alleate con Darth Sidious mentre altre gli erano ostili – Maul non aveva ancora capito bene come funzionasse la galassia. Aveva intuito che i Sith erano in guerra con l'Ordine dei Jedi invece che con la Repubblica, ma non gli era stato spiegato come sarebbero stati messi in atto i loro piani di vendetta.
  • Sidious ripensò ai viaggi che aveva compiuto dieci anni prima per assistere ai combattimenti di Maul su Orsis e sui pianeti circostanti. Lo Zabrak era stato determinato a vincere a ogni costo, insensibile al dolore, valoroso e terrificante. Un pericoloso sfidante a dieci anni e un campione a dodici. Sotto i tatuaggi che macchiavano il suo viso, le braccia, le gambe e il torace si nascondevano le cicatrici di tutte quelle battaglie mortali. Ma non sarà soddisfatto finché non avrà ucciso un Maestro Jedi, pensò Sidious. A meno che il suo orgoglio non l'avesse ucciso prima.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]