Donald Anderson

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Donald Anderson

Universo Metal Gear
Nome originale

ドナルド・ アンダーソン

Soprannome Sigint
(シギント)
Affiliazione FOX
Patriots
Autore Hideo Kojima
Disegni Yoji Shinkawa
Studio Konami
1ª apparizione in Metal Gear Solid (1998)
Ultima apparizione Metal Gear Solid: Portable Ops (2006)

Donald Anderson, personaggio della serie di videogiochi Metal Gear.

Citazioni di Donald Anderson[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear Solid 3: Snake Eater[modifica]

  • Sigint: A quanto pare, i nomi dei membri dell'unità Cobra derivano dalle particolari emozioni che ognuno manifesta in battaglia. [...] Per il tormento insopportabile, The Pain. Per l'oblio vero e proprio, The End. Per la rabbia infinita, The Fury. Per il terrore assoluto, The Fear. E per la beatitudine senza eguali, The Joy.
    Snake: The Joy?
    Sigint: È un altro nome di The Boss. Per la gioia che prova in battaglia, suppongo. [Snake tace] Durante la guerra, aveva un partner di nome The Sorrow. Sorrow e Joy. Dicono che non ci poteva essere una coppia più perfetta di loro.
  • Snake: La stavo guardando, quando all'improvviso mi è venuta la voglia irresistibile di entrarci dentro. No, non si tratta di una voglia, ma di qualcosa di più. Era mio destino essere qui, nella scatola. [...] Dovresti entrare nella scatola... Allora capiresti cosa voglio dire.
    Sigint: Ehi, ma io non voglio sapere cosa vuoi dire tu! Tra te e Para-Medic, non so chi è più matto. Sono io l'unico normale qui? [Snake tace] Già, be', non importa. Suppongo che quella cavolo di scatola potrebbe essere un buon travestimento se te la metti addosso dentro un edificio.
  • Snake: Cosa significa "Sigint"?
    Sigint: È l'abbreviazione di "Signal Intelligence".
    Snake: Signal Intelligence?
    Sigint: La parte dei servizi segreti che si occupa delle informazioni elettroniche. [...] Tra 40 anni, saremo nell'era della guerra elettronica. Tra poco le informazioni sostituiranno la potenza di fuoco come merce più preziosa sul campo di battaglia. [...] Major Zero è un uomo di lunghe vedute. Sapeva che si stava avvicinando l'era elettronica e così ha chiamato me.
    Snake: E tu hai risposto.
    Sigint: Be', non avevo un altro posto in cui andare. [...] Major Zero, però, se ne frega di che colore sei. Non ho mai incontrato uno come lui prima d'ora. Lui è... diverso, sai? [...] Penso che il razzismo non sparirà neanche nel 21o secolo. Ma voglio lavorare con i computer e usarli per fare avvicinare di più la gente. Nel mondo digitale, non importa se sei bianco o nero, americano o russo, o qualsiasi altra cosa. Tutti saranno uguali.
  • Be', ti racconto l'incubo più brutto e rivoltante in assoluto che io abbia mai avuto. Questo non è uno adatto ai bambini. Allora, c'era un enorme mucchio di merda, a forma di carro armato gigantesco, che se ne andava in giro camminando su due gambe a travolgere la gente, le case e tutto quanto, con una violenza inaudita. E questo stronzo gigantesco trasportava i missili più micidiali che si fossero mai visti. Quando lanciava uno dei suoi missili di merda... qualunque cosa colpisse – persone, alberi, edifici – la trasformava in cacca. La mia città, la mia vecchia scuola, la mia famiglia, la mia ragazza, il vecchio John... Tutto ciò che si trovava sulla strada di quello stronzo si trasformava in cacca.

Citazioni su Donald Anderson[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Metal Gear Solid[modifica]

  • Liquid: Maledetti idioti, lo avete ucciso...
    Ocelot: Mi dispiace.
    Mantis: Il suo scudo era forte. Non sono riuscito a penetrare nella sua mente.
  • Houseman: Donald, il direttore della DARPA, è già morto. [...] Era mio amico.
    Snake: E del destino degli altri, lei se ne frega altamente, vero?
    Houseman: Beh, se lei mi darà il disco ottico, potrei considerare la possibilità di salvare tutti. [...] Donald avrebbe dovuto riportarlo indietro.
  • La mia copertura è intatta. Nessuno sa chi sono davvero. Sì, il direttore della DARPA conosceva la mia identità, ma è stato eliminato. (Ocelot)

Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots[modifica]

  • EVA: Ocelot torturò il capo della DARPA Donald Anderson, alias Sigint, fino a ucciderlo. E lo fece sembrare un incidente.
    Snake: L'incidente di Shadow Moses...
    EVA: Con Para-Medic e Sigint morti, Zero era l'unico rimasto.

Metal Gear Solid: Peace Walker[modifica]

  • SIGINT aveva ragione. Sembra che sia arrivato il momento per un cambio di strategia. Le macchine sono più indicate per l'analisi e la raccolta di dati riservati. (Miller)

Altri progetti[modifica]