Metal Gear Solid: Digital Graphic Novel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Metal Gear Solid:
Digital Graphic Novel

Immagine Metal Gear Solid Digital Graphic Novel logo.jpg.
Titolo originale

メタルギアソリッド バンドデシネ
Metal Gear Solid: Bande Dessinée

Ideazione Hideo Kojima (storia originale), Kris Oprisko (sceneggiatura), Ashley Wood (illustrazioni)
Sviluppo Kojima Productions
Pubblicazione Konami
Anno 2006
Genere visual novel
Tema fantascienza, spionaggio
Piattaforma PlayStation Portable, PlayStation Vita
Serie Metal Gear
Seguito da Metal Gear Solid: Portable Ops
Personaggi

Metal Gear Solid: Digital Graphic Novel, videogioco del 2006 della serie Metal Gear.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Eccolo... Liquid Snake. Colore della pelle escluso, potrebbe essere il mio gemello. Ha l'aria misteriosa, ma una cosa è certa: il nemico è lui. (Solid Snake)
  • Sono... tormentato! Solo combattendo, mi purificherò! (Gray Fox)
  • Le tue armi non ti fanno onore. Ugh! Il dolore! Mi fa sentire... così vivo! (Gray Fox) [a Snake]
  • Calma, piccolino. So che hai molto appetito... Presto, molto presto, sarai saziato. (Raven) [a un corvo, mentre sta arrivando Snake]
  • Ti prego... proteggi mia sorella. (Gray Fox) [a Snake, mentre questi subisce le illusioni di Mantis]
  • I tuoi riflessi sono veloci, ma la mia mente lo è di più! (Mantis) [a Snake]
  • Non... ricordo l'ultima volta che ho usato le mie abilità per aiutare qualcuno. Che strano. Che sensazione nostalgica... (Mantis) [ultime parole]
  • [Liquid] è formidabile, lo sai? Il degno figlio di Big Boss. Per molto tempo, ho voluto analizzare la tempra della tua famiglia... (Raven) [a Snake]
  • È... è ora. Venite, miei fedelissimi... (Raven) [ultime parole, rivolte ai corvi]
  • Non ricordo cosa accadde ai miei genitori. Credo di averlo rimosso dalla memoria. Mio fratello [Gray Fox] mi ha sempre detto di accantonare gli eventi tragici che non posso cambiare. Era un giovane soldato, quando mi trovò vicino allo Zambesi. Ero quasi morta di fame e lui condivise con me le sue razioni. Era gentile, ma dal suo sguardo dedussi che era ossessionato da qualcosa di terribile. Non gli chiesi mai nulla, e lui non mi diede mai una spiegazione. (Naomi)
  • Pensavo di poter fuggire da tutto, ma non puoi nasconderti dai tuoi demoni. Ed è quel che sono... uno spettro... che si tormenta per vecchi errori. (Gray Fox)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Naomi: L'esercito sta lavorando all'identificazione di geni in grado di creare soldati infallibili. [...] E, per farlo, dovremo studiare le informazioni genetiche dell'uomo definito il più grande guerriero del XX secolo.
    Snake: Intendi forse Big Boss?
    Naomi: Esatto. Finora, abbiamo individuato circa sessanta geni-soldato. Il suo DNA è un dono prezioso all'umanità.
    Campbell: Snake, non possiamo perdere il suo corpo. Strategicamente, è più importante delle armi di distruzione di massa.
  • Fox: Chi... sono io?
    Mantis: Gray Fox...
    Fox: Cosa? Sì! Sì... Gray Fox. Io sono... Gray Fox.
    Mantis: No. Tu non sei lui. Gray Fox è morto. Sei solo una macchina di morte. Un malefico esperimento non riuscito.
    Fox: No... no, io sono Gray Fox. Io sono... F-Frank... Frank Yuh-Yae... eh... Jaeger. Io sono Frank Jae...
    Mantis: Shhhh... ora basta. Ora è troppo. Tu non sei altro che un assassino a sangue freddo, che ha avuto una seconda chance. Sei stato fortunato. Ma tua sorella... lei non ha mai avuto una seconda chance, o no? Lei aveva anche una famiglia, ricorda... e tu gliel'hai dovuta portare via. Tu non ti meriti un nome. Sei solo un uovo rotto in un nuovo guscio... un uomo morto, dal passato morto. Senza nome, qui per sempre... la tua vita, la tua vera umanità... "disse il corvo... mai più."[1]
  • Snake: Ho bisogno di informazioni sul Metal Gear. Devo sapere per cosa è stato ideato.
    Otacon: Il Metal Gear? È un sistema di TMD mobile, ideato per abbattere i missili nucleari... ma solo a scopo difensivo, naturalmente.
    Snake: Sì, già. Il Metal Gear è il sogno romantico di ogni pacifista! Senti, ragazzo: smettila di recitare la parte del leccapiedi. Quel mezzo è ideato per un attacco nucleare preventivo.
  • Mantis [a Liquid]: Oh, le assicuro che ho in serbo una bella gamma di torture per Snake. Sbuccerò la sua mente come se fosse una cipolla. Strato dopo strato... finché non rimarrà più niente.
    Liquid [a Ocelot]: Perché quell'espressione così cupa? Stai per avere un altro dei tuoi noiosi attacchi di gelosia professionale?
    Ocelot: Non gli credo. E nemmeno tu dovresti.
    Liquid: Voi ex soldati sovietici... siete così diffidenti fra di voi! [...]
    Ocelot: Non sai niente del passato di Mantis. Non immagini che mostro sia.
  • Snake: Non pensavo fossi così... sensuale. [...] Hai anche un bel culo!
    Meryl: Che classe, Snake! Non sorprende che tu sia solo...
  • Ocelot: Sapevi che sono stati i francesi a usare per primi l'elettroshock per torturare la gente?
    Snake: Il "fritto alla francese", no? Ascolta, tienitele per te queste battute da quattro soldi, e inizia pure!
  • Otacon: Non dovresti assumere così tanto diazepam. Non... ti fa bene.
    Wolf: È inevitabile per la professione. Supporto integrale della dieta di un cecchino.
    Otacon: Allora... ucciderai Solid Snake?
    Wolf: È la mia preda.
    Otacon: Ma perché? Perché devi?
    Wolf: Ora basta! Tu mi piaci, mi piaci molto... ma non sono tenuta a darti delle spiegazioni.
    Otacon: Va... bene.
    Wolf: Tieni. Questo fazzoletto apparteneva a mia madre. Morì quand'ero una bambina. Conservalo tu per me, in caso mi accadesse qualcosa...
  • Otacon: È tutta colpa mia. Perdonami...
    Wolf [ultime parole]: No... non lo è. Tu mi hai mostrato il volto della compassione. Un volto che credevo... di non vedere mai più. Il mio cuore era diventato di pietra... in questi ultimi anni. Volevo solo... uccidere. Ho perso di vista... l'unica cosa importante. L'unica luce della mia vita... Hal...
  • Raven: Sarai morto prima che mi contagi con quel dannato FoxDie!
    Snake: FoxDie? Di che diavolo stai parlando?
    Raven: E così il tuo governo ti ha tenuto all'oscuro di tutto? Un classico. Ecco quello che ti spetta per essere un dipendente, Snake: menzogne, tradimento e scarsa considerazione... una carriera remunerativa.
    Snake: Vuoi spararmi o annoiarmi fino alla morte?
  • Otacon: Ho appena saputo di FoxDie. Mi... dispiace.
    Snake: Già... il mio governo mi ha masticato, e ora mi sputa. Non ne sono molto sorpreso.
    Otacon: Allora siamo entrambi condannati?
    Snake: Rilassati, amico. Si chiama FoxDie, e non NerdDie. E poi, come capo ingegnere del Metal Gear, potresti servirgli per il cambio occasionale dell'olio.
  • Master: Sei stato incastrato dal segretario della difesa, Jim Houseman. L'intera operazione è in mano a lui.
    Snake: Cosa?!
    Master: Proprio così... non si fermerà davanti a niente pur di avere il prototipo del Metal Gear REX. [...] Se il governo americano non avrà il Metal Gear, farà sparire Shadow Moses dalla faccia della terra!
  • Snake: Liquid! Figlio di...
    Liquid: Accidenti! Attento, Snake! Quell'epiteto vale anche per te! [...]
    Snake: Allora è vero... tu e io...
    Liquid: Sì, gemelli, ma non ordinari. Siamo uniti da geni maledetti.
  • Liquid: Il tempo sta per scadere.
    Snake: Stai parlando di FoxDie?
    Liquid: Ah! FoxDie è l'ultima delle nostre preoccupazioni! Col Metal Gear distrutto, cosa pensi che faranno i Patrioti per insabbiare questo disastro?
    Snake: Patrioti? Chi?! [Liquid scoppia a ridere] Che hai da ridere?
    Liquid: Eh... lascia perdere. A volte, dimentico di quanto tu sia tagliato fuori dal giro.

Note[modifica]

  1. Cfr. Edgar Allan Poe: «Disse il Corvo: "Mai più"».

Altri progetti[modifica]