Acqua

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Acqua

Citazioni sull'acqua.

  • Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere. (Charles Baudelaire)
  • Chi cade nell'acqua è forza che si bagni. (Giovanni Verga)
  • Chi tiene l'acqua in bocca abbia almeno la creanza di non sputarla poi sugli altri. (Stanislaw Jerzy Lec)
  • Ecco come bisogna essere! Bisogna essere come l'acqua.
    Niente ostacoli – essa scorre.
    Trova una diga, allora si ferma.
    La diga si spezza, scorre di nuovo.
    In un recipiente quadrato, è quadrata.
    In uno tondo, è rotonda.
    Ecco perché è più indispensabile di ogni altra cosa.
    Niente esiste al mondo più adattabile dell'acqua.
    E tuttavia quando cade sul suolo, persistendo, niente può essere più forte di lei. (attribuita a Laozi)
  • Ferme un attimo fra le ciglia, toccate le labbra, | spolverizzate cadendo sui seni sublimi, | incerte lungo le tre pieghe giungono | lente al suo ombelico le prime gocce d'acqua. (Kālidāsa)
  • Già: come tutti sanno, meditazione e acqua sono sposate per sempre. (Herman Melville)
  • Immaginiamo di dover vivere in un mondo dominato dall'ossido di idrogeno, un composto che non ha sapore né odore, ed è così variabile nelle sua caratteristiche che, pur essendo generalmente benefico, a volte si rivela improvvisamente letale. A seconda del suo stato, può ustionarci o congelarci. In presenza di certe molecole organiche, può formare degli acidi carbonici così nocivi da riuscire a spogliare gli alberi dalle foglie e corrodere i volti delle statue. Quando è in grandi quantità ed è agitato, può colpire con violenza tale da abbattere qualsiasi costruzione umana. Anche per chi ha imparato a conviverci, può essere spesso una sostanza letale. Noi lo chiamiamo acqua. (Bill Bryson)
  • In cento anni e 'n cento mesi torna l'acqua in suo' paesi. (Franco Sacchetti)
  • L'acqua addirittura era il più grande simbolo taoista dopo il Drago. Essa rappresenta la forza nella debolezza, la fluidità, l'adattabilità, la freschezza di giudizio, la persuasione cortese e l'assenza di passioni. (Jean Campbell Cooper)
  • L'acqua che passa fra il fango di certi canali | tra ratti sapienti e pneumatici e ruggine e vetri | chissà se è la stessa lucente di sole o fanali | che guardo oleosa passare rinchiusa in tre metri. | Si può stare ore a cercare se c'è in qualche fosso | quell'acqua bevuta di sete o che lava te stesso | o se c'è nel suo correre un segno od un suo filo rosso | che leghi un qualcosa a qualcosa, un pensiero a un riflesso. (Francesco Guccini)
  • L'acqua divide gli uomini; il vino li unisce. (Libero Bovio)
  • L'acqua è l'elemento triste: super flumina Babylonis sedimus et flevimus. Perché? Perché l'acqua piange con tutto il mondo; e, per quanto bambini, non possiamo fare a meno di sentircene commossi. (Alphonse de Lamartine)
  • L'acqua era fatta di occhi iridescenti. Il sole picchiava sulle nostre schiene. (Giorgio Saviane)
  • L'acqua non oppone resistenza. L'acqua scorre. Quando immergi una mano nell'acqua senti solo una carezza. L'acqua non è un muro, non può fermarti. Va dove vuole andare e niente le si può opporre. L'acqua è paziente. L'acqua che gocciola consuma una pietra. Ricordatelo, bambina mia. Ricordati che per metà tu sei acqua. Se non puoi superare un ostacolo, giragli intorno. Come fa l'acqua. (Margaret Atwood)
  • L'acqua più leggera è quella che presto si riscalda e presto si raffredda. (Ippocrate)
  • Laudato si', mi Signore, per sor'acqua, la quale è molto utile et hù mele et pretiosa et casta. (San Francesco d'Assisi)
  • Per aver successo bisogna aggiungere acqua al proprio vino, finché non c'è più vino. (Jules Renard)
  • Per me l'acqua, se è buona, serve solo per lavare i piatti. (Carlo Porta)
  • Possano le Acque, le madri, purificarci. | Ave, o Acque divine, insondabili, purificatrici-di-tutto! (Taittirīya Saṃhitā)
  • Quanto più il viandante, con gli occhi in su | verso di lei, aperte le dita lento beve, | tanto l'acquaiola rende | ancora più esile il filo, già esile, d'acqua. (Hāla)
  • Se è gialla lasciala a galla, quando è marrone tira lo sciacquone.
If it's yellow, let it mellow. If it's brown, flush it down.
Motto ambientalista per il risparmio idrico attraverso l'uso corretto dello sciacquone. Usato anche da Ken Livingstone.
  • Se Gesù non mandasse l'acqua, un guaio. Le piante si arrognerebbero, gli alberi mosci, la terra ha sete, gli animali morissero, io morissi. (Io speriamo che me la cavo)
  • Smetti di bere soltanto acqua, ma fa' uso di un po' di vino a causa dello stomaco e delle tue frequenti indisposizioni. (Paolo di Tarso)
  • Son cari a Bacco questi colli, e cara | Questa fonte alle Naiadi è non meno. | Se troppo di quel Nume hai caldo il seno, | Tu con quest'acque a rinfrescarlo impara. (Ippolito Pindemonte)
  • Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l'acqua bevuta moderatamente, non è nociva. (Mark Twain)
  • Tutti i malvagi sono bevitori di acqua, e lo dimostra il diluvio. (Louis Philippe de Ségur)
  • Una persona annega in alto mare, una annega in un bicchier d'acqua. Ma entrambi muoiono. (Padre Pio da Pietrelcina)

Proverbi[modifica]

Una cascata

Italiani[modifica]

  • Acqua a san Giovanni toglie il vino e non dà il pane.
  • Acquasanta che mi bagna, Spirito Santo che m'accompagna.
  • Chi è stato scottato dall'acqua calda, ha paura anche di quella fredda.
  • Chi teme acqua e vento non si metta in mare.
  • Chiara chiara non la vogliono neppure i porci.
  • L'acqua corre al mare.
  • L'acqua cheta rovina i ponti.
  • L'acqua di maggio inganna il villano, par che non piova e si bagna il gabbano.
  • L'acqua che scorre non reca veleni.
  • L'acqua fa l'orto.
  • L'acqua fa male mentre il vino fa cantare.
  • L'acqua fa marcire i pali.
  • L'acqua fa marcire la pancia e fa venire i vermi.
  • L'acqua fa venire le rane nella pancia.
  • L'acqua non ammala, né indebita, né ubriaca.
  • L'acqua non è fatta per sposarsi.
  • L'acqua non si rifiuta neanche al peggior nemico.
  • Non mi curo dell'acqua che non bagna.
  • Se l'acqua scarseggia la papera non galleggia
  • Senza acqua il mulino non macina.
  • Tutta l'acqua che scorre si può bere.

Piemontesi[modifica]

  • A l'è mei ël vin caud che l'eva frësca.
È meglio il vino caldo che l'acqua fresca.
  • A-i na nija pì ant ël vin che ant l'eva.
Ne annegano più nel vino che nell'acqua.
  • A-i va régola e mësura fin-a a bèive l'eva pura.
Ci vuol regola e misura fin nel bere l'acqua pura.
  • Ël pòver a l'é come l'aso: a pòrta 'l vin e a béiv l'eva.
Il povero è come l'asino: porta il vino e beve l'acqua.
  • Sota l'eva fam e sota la fiòca pan.
Sotto l'acqua fame, sotto la neve pane.

Toscani[modifica]

  • Acqua lontana non spegne il fuoco.
  • Acqua passata non macina più.
  • Acqua torba non lava.
  • Chi è portato giù dall'acqua si attacca a ogni spino.
  • Chi semina con l'acqua, raccoglie col paniere.
  • Dove non va acqua ci vuol la zappa.
  • Il padrone non va per l'acqua.
  • L'acqua fa l'orto.
  • Ogni acqua spegne il fuoco.
  • Ogni trista acqua cava la sete.
  • Piccola spugna ritiene acqua.

Modi di dire italiani[modifica]

  • Pestare l'acqua nel mortaio.
  • Portare l'acqua al proprio mulino.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]