Vino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un bicchiere di vino

Citazioni sul vino.

Citazioni[modifica]

  • A me piace il vino, qualunque vino. Non lo rifiuto mai. Quanto allo champagne, chi non sa che è il miglior tonico che esista? Non posso farne a meno. (Rosamond Lehmann)
  • Ahimè, grida, più a lungo vive il vino che un omuncolo. È bene che noi badiamo a titillarci la gola, ché la vita si spiega tutta nel vino. (Petronio Arbitro)
  • Allorché recideranno il virgulto della mia vita, | Le mie parti saranno sparse lontano l'una dall'altra. | Se dal fango mio allora modelleranno una brocca | Fatela colma di vino e io tornerò alla vita. (Omar Khayyam)
  • Appresta il vino i cuori e alla passione | li fa più pronti: sfumano i pensieri; | nel molto vino ogni penar si stempra. (Publio Ovidio Nasone)
  • Caro il mio grano! Quando il mio tesoro | mando al mulino, se ne va, sì, questo; | ma quello nasce sotto il mio lavoro. | […] | Tua carne è il pane – Ma tuo sangue, il vino – | Che odore sa l'odore di pan fresco! – E che cantare fa cantar di tino! – (Giovanni Pascoli)
  • C'è un po' di legno, è un difettino… lo senti il difettino? Vedi, il vino è come un uomo: può avere dei difettini e può essere simpaticissimo lo stesso. Anzi, qualche piccolo difetto delle volte – piccolo, intendiamoci – può anche giovare. (Strategia del ragno)
  • Ci sarà allegria anche in agonia col vino forte: | porterà sul viso l'ombra d'un sorriso tra le braccia della morte. (Fabrizio De André)
  • Dio non aveva fatto che l'acqua, ma l'uomo ha fatto il vino! (Victor Hugo)
  • Folle, mai placherà il vino della coppa le tue brame; | io temo, il giorno spunta, e nel giorno di resurrezione, | peccato sarà non la mia baldoria, ma il tuo digiuno. (Gerhard Schweizer)
  • Fra' vini è più sostanzioso quello raccolto in un suolo benigno che in un terreno leggero; più quello di un clima temperato, che quello raccolto in un luogo umido, o troppo secco, troppo freddo, o troppo caldo. (Aulo Cornelio Celso)
  • Il bere vino puro calma la fame. (Ippocrate)
  • Il bronzo è lo specchio del volto, il vino quello della mente. (Eschilo)
  • Il peggior vino contadino è migliore del miglior vino industriale (Luigi Veronelli)
  • Il vino che infonde baldanza alle parole degli innamorati, che, senza ostacoli, nell'unione sessuale discaccia la paura, il vino dove volentieri risiedono (tutte) le divinità delle ruote, il vino qui [nel Kashmir] procaccia via via fruizioni e liberazioni. (Abhinavagupta)
  • Il vino è il canto della terra verso il cielo. (Luigi Veronelli)
  • Il vino e l'uomo mi fanno pensare a due lottatori tra loro amici, che si combattono senza tregua, e continuamente rifanno la pace. Il vinto abbraccia sempre il vincitore. (Charles Baudelaire)
  • Il vino è un essere vivente. E amo immaginare l'anno in cui sono cresciute le uve di un vino. Se c'era un bel sole, se pioveva. E amo immaginare le persone che hanno curato e vendemmiato quelle uve. E se è un vino d'annata, penso a quante di loro sono morte. Mi piace che il vino continua a evolversi. Che se apro una bottiglia oggi avrà un gusto diverso da quello che avrebbe se l'aprissi un altro giorno. Perché una bottiglia di vino è un qualcosa che ha vita. Ed è in costante evoluzione e acquista complessità, finché non raggiunge l'apice. […] E poi comincia il suo lento, inesorabile declino. (Sideways - In viaggio con Jack)
  • Il vino è un raffinato gioiello che solo le donne mature preferiscono unanimemente agli Strass scintillanti ammirati dalle ragazzine. (Muriel Barbery)
  • Il vino è una specie di riso interiore che per un istante rende bello il volto dei nostri pensieri. (Henri de Régnier)
  • Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà nel mondo. (Ernest Hemingway)
  • Il vino fa brutti scherzi | ma lo bevo per conto terzi e subisco. (Caparezza)
  • Il vino mi ama e mi seduce solo fino al punto in cui il suo e il mio spirito si intrattengono in amichevole conversazione. (Hermann Hesse)
  • Il vino riscalda il corpo, ma la Parola di Dio riscalda la mente. (Isacco di Ninive)
  • Il vino, specialmente in Italia, è la poesia della terra. (Mario Soldati)
  • Io millantarmi alquanto | Voglio qual mi comanda il folle vino, | Che talvolta i più saggi a cantar mosse | Più in là d'ogni misura, a mollemente | Rider, spiccar salti improvvisi, ed anche | Quello a parlar, ch'era tacere il meglio. (Omero, Odissea)
  • [Lescaut alle guardie] La taverna vicina | Ha un buon vinetto – a prezzo buon. | Vo ad aspettar – una cugina | E poi dei vostri – ancora son!
    – Noi ci contiam. (Manon di Massenet)
  • L'acqua divide gli uomini; il vino li unisce. (Libero Bovio)
  • Le più sane, come le più piacevoli delle bevande fermentate sono senza alcun dubbio quelle che vengono somministrate direttamente dalle frutta abbondanti di principio zuccherino; e tra queste ultime, il vino della vite supera tutte per molti riguardi.
    Per l'abitudini delle impressioni felici che cagiona; per un dolce eccitamento del cervello; per un sentimento vivo di accrescimento nelle forze muscolari, l'uso del vino rinnova l'allegrezza, mantiene lo spirito in un'attività facile e costante, fa nascere e sviluppa le affezioni benevole, la confidenza, la cordialità. Nei paesi ove la vita è coltivata, gli uomini sono in generale più spiritosi, più socievoli; essi hanno maniere più aperte e più prevenienti. Le loro lagnanze sono caratterizzate da una violenza pronta: ma i loro risentimenti non hanno cosa di profondo, le vendette niente di perfido e di cattivo. (Pierre Jean Georges Cabanis)
  • Ma che cos'è che effettivamente rende il vino rosso tanto benefico per il cuore? I ricercatori francesi dichiarano di non essere sicuri di volerlo sapere, né di volersi impegnare a fondo per isolare la sostanza salva-arterie, poiché essa si trova già «in un contesto molto gradevole al palato». (Jean Carper)
  • Ma sopra tutto nel buon vino ho fede, | e credo che sia salvo chi gli crede. (Luigi Pulci)
  • Me lo ha detto il vino, | E il vin non erra! (Emilio Praga)
  • Non voglio amore | non voglio vino | il primo mi fa soffrire | il secondo vomitare. (Elisabetta di Baviera)
  • Per il sangue che hai perso, il vino pareggia. (Erri De Luca)
  • Quello che Freud è per la psicanalisi, io lo sono per il vino. (Sam Aaron)
  • Riempi il tuo cranio di vino, prima che si riempia di terra. (Nazim Hikmet)
  • Se Dio avesse proibito il vino, perché mai l'avrebbe fatto così buono? (Armand-Jean du Plessis de Richelieu)
  • Se si vuole la semplicità a tutti i costi, basta scolarsi una bottiglia di rosso. (Paolo Virno)
  • [Turiddu] Viva il vino spumeggiante nel bicchiere scintillante, come il riso dell'amante mite infonde il giubilo! Viva il vino ch'è sincero che ci allieta ogni pensiero, e che affoga l'umor nero, nell'ebbrezza tenera. (da Cavalleria rusticana)
  • Voi, spero, mi scuserete se non mi unisco a voi, ma ho già cenato e non bevo mai... vino. (Dracula di Bram Stoker)

Bibbia[modifica]

  • Sì, le tue tenerezze sono più dolci del vino. Per la fragranza sono inebrianti i tuoi profumi, profumo olezzante è il tuo nome, per questo le giovinette ti amano. Attirami dietro a te, corriamo! M'introduca il re nelle sue stanze: gioiremo e ci rallegreremo per te, ricorderemo le tue tenerezze più del vino. (Cantico dei cantici)[1]
  • Non fare il forte con il vino, | perché ha mandato molti in rovina. | La fornace prova il metallo nella tempera, | così il vino con i cuori in una sfida di arroganti. | Il vino è come la vita per gli uomini, | purché tu lo beva con misura. | Che vita è quella di chi non ha vino? | Questo fu creato per la gioia degli uomini. | Allegria del cuore e gioia dell'anima | è il vino bevuto a tempo e misura. | Amarezza dell'anima è il vino bevuto in quantità, | con eccitazione e per sfida. | L'ubriachezza accresce l'ira dello stolto a sua rovina. (Siracide)
  • Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno più vino» [...] La madre disse ai servi «Fate quello che [Gesù] vi dirà». [...] E come ebbe assaggiata l'acqua diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di dove venisse, (ma lo sapevano i servi che avevano attinto l'acqua, chiamò lo sposo e gli disse: «Tutti servono da principio il vino buono e, quando [gli ospiti] sono un po' brilli, quello meno buono; tu invece ai conservato fino ad ora il vino buono» (Vangelo secondo Giovanni)
  • È venuto infatti Giovanni il Battista che non mangia pane e non beve vino, e voi dite: Ha un demonio. È venuto il Figlio dell'uomo che mangia e beve e voi dite: Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori. (Vangelo secondo Luca)
  • E non ubriacatevi di vino, il quale porta alla sfrenatezza, ma siate ricolmi dello Spirito, intrattenendovi a vicenda con salmi, inni, cantici spirituali. (Lettera agli Efesini)
  • Smetti di bere soltanto acqua, ma fa' uso di un po' di vino a causa dello stomaco e delle tue frequenti indisposizioni. (1a Lettera a Timoteo)

Giosuè Carducci[modifica]

  • Coraggio, amici. Se di vive fonti | Córse, tócco dal santo, il balzo alpin [2]| A voi saggi ed industri i patrii monti | Iscaturiscan di fumoso vin; || Del vin ch'edúca il forte suolo amico | Di ferro e zolfo con natia virtú: | Co 'l quale io libo al padre Tebro antico, | Al Tebro tolto al fin di servitù[3]. (da Giambi ed epodi: Gli amici della valle tiberina)
  • La nebbia agl'irti colli | Piovigginando sale, | E sotto il maestrale | Urla e biancheggia il mar; || Ma per le vie del borgo | Dal ribollir de' tini | va l'aspro odor de i vini | L'anime a rallegrar. (da Rime nuove: San Martino)
  • Se già sotto l'ale | Del nero cappello | Nel vin Cromuello [Oliver Cromwell] | Cercava il signor, [4]|| Ne' colmi bicchieri | Ricerco pur io | Men fiero un iddio, | Ricerco l'amor. (da Levia gravia: Brindisi)

Giambattista Giraldi Cinzio[modifica]

  • Beata quella vite, ond'è uscì fuore | Così soave umore.
  • Ma io vi prego intanto a ricordarvi | Che il vino è medicina a ogni gran cura: | E che impossibil è, che chi ben beve, | Con ogni grave duol non faccia tregua.
  • Or sotto questi faggi | Datemi bere. | Oh che soave odore | Esce di questo vaso!
  • Tenete questo fiasco pien di greco, | E bevete una e due volte, e in un tratto | Vi uscirà ogni dolor fuori del petto. Bevi Satiro mio, bevi, car Fauno, | Che chi beve buon vin, senza Lete, | Se ne beve l'obblio d'ogni dolor.

Scuola Medica Salernitana[modifica]

  • Bevano il vino gli uomini, gli altri animali alle fonti.
Vina bibant homines, animalia cetera fontes.
  • Durante il pranzo bevi poco e sovente
Inter prandendum sit saepe parumque bibendum.
  • Dopo ogni uovo, bevi un altro bicchiere di vino.
Singula post ova pocula sume nova.
  • Il vino spumeggiante la cui spuma non se ne va è cattivo.
Vinum spumosum nisi defluat est vitiosum.
  • Se ti ha fatto male una bevuta serale, bevi nuovamente il mattino: sarà per te una medicina.
Si tibi serotina noceat potatio, vina hora matutina rebibas et erit medicina.

Citazioni bacchiche e goliardiche[modifica]

  • Ave o vino dal chiaro colore | Ave sapore senza eguali.
Ave color vini clari, | Ave sapor sine pari. (Incipit di antico canto goliardico)
  • Il bere è cosa umana, quindi beviamo.
Bibere humanum est, ergo bibamus. (Iscrizione nella Rathauskeller di Norimberga.)
  • Il primo bicchiere, bevilo tutto; | Al secondo – vedine il fondo; | Sarà il terzo come il primo, | E così bevi sempre vino.
Primum gotum – bibe totum; | Ad secundum – vide fundum; | Erit tertium sicut primum, | Et sic semper bibe vinum. (Da un antico, anonimo, canto bacchico in latino maccheronico)
  • Manca il vino, manca tutto.
Deficiente vino, deficit omne. (Iscrizione nella Rathauskeller di Norimberga.)
  • Quando il sole è in Leone [segno zodiacale], bevi il vino col pistone [a garganella].
Quando sol est in Leone, Bibe vinum cum pistone. (Antica battuta goliardica)

Proverbi[modifica]

Bonifacini[modifica]

  • Lati è vin chioji goufin
Il latte e il vino non si bevono assieme
  • U povéru meschin quandu gh'à u pan, nun gh'à vin
Il povero meschino quando ha il pane, non ha il vino.

Còrsi[modifica]

  • Sè u mari fussi vinu, quantu ci saria briaconi.
Se il mare fosse vino, quanti ubriaconi ci sarebbero!

Italiani[modifica]

  • A chi non piace il vino, il Signore faccia mancar l'acqua.
  • A san Martino [11 novembre], apri la botte e assaggia il vino.
  • Bevi il vino e lascia andar l'acqua al mulino.
  • Buon fuoco e buon vino, scaldano il mio camino.
  • Buon vino e bravura, poco dura.
  • Buon vino fa buon sangue.
  • Buon vino, favola lunga.
  • Chi del vino è amico, di se stesso è nemico.
  • Colui cui piace bere, parla sempre di vino.
  • Con un bicchier di vino si fa un amico.
  • Dove può il vino non può il silenzio.
  • Dove regna il vino, non regna il silenzio.
  • È meglio vin torbido che l'acqua chiara.
  • Il vino al sapore, il pane al colore.
  • Il vino è buono per chi lo sa bere.
  • Il vino è il latte dei vecchi.
  • Il vino è mezzo vitto.
  • Il vino fa ballare i vecchi.
  • Il vino la mattina è piombo, a mezzodì argento, la sera oro.
  • In vaso mal lavato, il vino è tosto guastato.
  • L'acqua fa male e il vino fa cantare.
  • L'eccesso della gioia divien tristezza, e l'eccesso del vino ubriachezza.
  • La botte dà il vino che ha.
  • La buona cantina fa il buon vino.
  • La verità è nel vino.
  • Latte e vino, tossico fino.
  • Notte, amore e vino fanno spesso l'uomo meschino.
  • Pane finché dura, ma vino a misura.
  • Prodigo e bevitor di vino, non fa né forno né mulino.
  • Quel che con l'acqua mischia e guasta il vino, merita di bere il mare a capo chino.
  • Sopra ogni vino, il greco è divino.
  • Uomo di vino, non vale un quattrino.
  • Uovo di un'ora, pane di un giorno, vino di un anno, donna di quindici e amici di trent'anni.
  • Vino amaro, tienilo caro.
  • Vino battezzato non vale un fiato.
  • Vino battezzato, non va al palato.
  • Vino dentro, senno fuori.
  • Vino di fiasco la sera buono e la mattina guasto.
  • Vino e sdegno fan palese ogni disegno.
  • Vino non è buono che non rallegra l'uomo.

Piemontesi[modifica]

  • A-i na nija pì ant ël vin che ant l'eva.
  • A l'è mei ël vin caud che l'eva frësca.
  • Amor ëd putan-a e vin ëd fiasc: da la sèira a la matin a sun vast.
  • Chi ch'a l'à beivù ël vin bon ch'a bèiva dcò 'l vin gram.
  • Ël vin e i gat a son traditor.
  • Ël vin e i segret a peulo nen vive ansèma.
  • S'a l'é nen ëstàit bon vin a sarà nen bon asil.

Toscani[modifica]

  • A chi piace il bere, parla sempre di vino.
  • A Natale, mezzo pane, a Pasqua, mezzo vino.
  • Amicizia di grand'uomo e vin di fiasco, la mattina l'è bono e a sera è guasto.
  • Amico e vino vogliono esser vecchi.
  • Chi ha buona cantina in casa non va pel vino all'osteria.
  • Chi vuol vin dolce non imbotti agresto.
  • Chi vuole tutta l'uva non ha buon vino.
  • D'ottobre il vin nelle doghe.
  • Di settembre e d'agosto, bevi il vin vecchio e lascia stare il mosto.
  • Il vin nel fiasco non cava la sete di corpo.
  • Il vino che si pasteggia non imbriaca.
  • Il vino di casa non imbriaca.
  • Il vino nel sasso, ed il popone nel terren grasso.
  • Nella botte piccola ci sta il vin buono.
  • Pan d'un giorno, vin d'un anno.
  • Poco vino, vendi al tino; assai mosto, serba a agosto.
  • Se d'aprile a potar vai, contadino, molt'acqua beverai e poco vino.
  • Vigna al nugolo fa debol vino.

Latini[modifica]

  • In vino veritas
Nel vino la sincerità.
  • Sine Cerere et Libero friget Venus
Senza Cerere [cibo in genere] e Bacco [vino] Venere [lo stimolo sessuale] è fredda.

Modi di dire italiani[modifica]

  • Dire pane al pane e vino al vino.
  • Pane fin che dura ma vino a misura.

Note[modifica]

  1. a b Nel Cantico dei Cantici il vino è richiamato come simbolo dell'amore.
  2. Il poeta riprende qui una antica leggenda secondo la quale San Francesco avrebbe fatto scaturire l'acqua da una balza presso il santuario della Verna
  3. Il potere temporale dei papi
  4. Qui il poeta fa riferimento ad un episodio narrato dal Chateaubriand in Quatre Stuarts. Secondo lo scrittore francese, Cromwell, sorpreso a bere, avrebbe detto agli amici: «Credono che cerchiamo il Signore, ma noi cerchiamo solo un cavatappi» (Il cavatappi era caduto).

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]