Bruno Morchio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Bruno Morchio (1954 — vivente), scrittore e psicologo italiano.

Citazioni di Bruno Morchio[modifica]

  • Il tramonto è luce e colore. La notte silenzio. La pelle contatto che procura brividi di piacere. La sabbia delle mie estati vampa che riscalda il cuore.
    L'alluvione no. L'alluvione è odore. Odore di acqua e fango che penetra nelle narici e scende giù fino alla gola. Odore di marcio. Odore di paura e di morte.[1]
  • [Su Salvatore Pertusiello] Un idealista di centotrentacinque chili che ha a cuore la Giustizia tanto quanto i piaceri della buona tavola.[2]

Incipit di Colpi di coda[modifica]

Il carruggio odora di pioggia e refrescume. Il porto antico, con le sue acque verdi e stagnanti, si apre al di là della stazione della metropolitana e della strada dove è posteggiato il furgone con un autista al volante pronto a partire.
Il silenzio è rotto dallo sgocciolare dell'acqua lungo le grondaie e dal gracchiare ovattato di un televisore acceso oltre una finestra dei piani alti. Sul muro nero del palazzo di fronte l'ombra azzurrina dello schermo danza come un fantasma senza pace.
Questa è una notte speciale per il mondo.

Note[modifica]

  1. Da Il postino suona sempre due volte, in Marcello Fois (a cura di), Undici per la Liguria, Einaudi, Torino, 2015, p. 27. ISBN 978-88-06-22668-8
  2. Da Bacci Pagano alla sfilata delle sette bellezze, in I delitti della città vuota, Atmosphere Libri, Roma, 2016, p. 30. ISBN 978-88-6564-195-8

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]