Modifiche

Jump to navigation Jump to search
*[[Mobutu Sese Seko|Mobutu]] aveva arrestato il presidente Kasavubu, autonominandosi presidente per cinque anni. L'aspetto più curioso e interessante della dichiarazione era proprio il termine di "cinque anni" che Mobutu si era assegnato.<br/>E nessuno trovava niente da ridere.<br/>Mobutu aveva ragione: da queste parti, un ufficiale e mille soldati rappresentano una potenza senza rivali. Chi può contrastarli? Quanti partiti al governo hanno la possibilità di disporre, nel momento del bisogno, di mille uomini fidati, fedeli a un'idea e soprattutto non in contrasto tra loro? (p. 128)
*{{NDR|Su [[Yakubu Gowon]]}} È un uomo magro, bello e molto intelligente. Assomiglia a tutti i giovani ufficiali di qui: è modesto e semplice di modi. Durante entrambi i colpi di stato ha dimostrato un eccezionale coraggio e riflessi fulminei. [...] Governa dalla caserma, lascia raramente il suo ufficio e vive sotto stretta sorveglianza. (p. 144)
*Gowon deve stare sempre in guardia.<br>L'esercito è smembrato, decimato; è impossibile stabilire quali siano i reparti fedeli al nuovo regime e quali no. Finora le perdite maggiori sono avvenute proprio tra i militari, che si sono massacrati tra loro. Il corpo ufficiali, ormai ridotto alla metà, si compone di elementi giovanissimi, rabbiosi, pronti al litigio e dalla pistola facile. Durante il [[Colpo di Stato in Nigeria del 1966|primo colpo di stato]] gli ufficiali ibo hanno massacrato gli ufficiali yoruba e hausahaussa; nel secondo, sono stati gli ufficiali yoruba a massacrare gli ufficiali ibo.<br>I sopravvissuti sono pochi.<br>L'odio tribale, questa mostruosa e diabolica ossessione africana, è stato equipaggiato di armi automatiche e la falce della morte si abbatte su sempre nuovi ufficiali. Ognuno va a dormire senza sapere se vedrà l'alba. (pp. 144-145)
*Tra le popolazioni africane, gli [[Yoruba (popolo)|yoruba]] occupano una posizione esclusiva, poiché da secoli vivono nelle città. In Africa, continente rurale e contadino, le città yoruba rappresentano un fenomeno storico. L'organizazzione statale degli yoruba ricorda la Grecia antica delle città-stato. (p. 150)
*Il sogno di ogni yoruba è quello di diventare o un feudatario, o un uomo d'affari. (p. 150)
10 728

contributi

Menu di navigazione