Vittorio Cecchi Gori

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Vittorio Cecchi Gori (1942 – vivente), imprenditore, politico e produttore cinematografico italiano.

Citazioni di Vittorio Cecchi Gori[modifica]

  • Al rinforzo ho già pensato io e, come dovreste sapere, io non sbaglio mai.[1]
  • [Riferito alla Fiorentina] Dico subito che non la vendo, piuttosto la disintegro con le mie mani. La comprò il mi' babbo, è un fatto affettivo e, adesso, anche economico.[2]

Citazioni su Vittorio Cecchi Gori[modifica]

  • Cecchi Gori: forse Curzi aveva bisogno di riposo e siccome è uno che non se ne va da solo, ci voleva uno che lo cacciasse. Non è che non faccio satira su Cecchi Gori per solidarietà toscana o perché come produttore è bravo. Il fatto è che con lui è troppo facile, lui anticipa la satira da solo, quando parla è generoso, offre tutti pezzi da antologia. (Roberto Benigni)
  • Han visto Cecchi Gori davanti a un bancomat, sta cercando di ipnotizzarlo. (Gene Gnocchi)
  • Se avessi una macchina del tempo, la darei a lui per consentirgli di tornare indietro e riprendersi la sua vita. Era un avventuriero, testardo, anche un po' arrogante, però era un produttore assoluto, come Dino De Laurentiis: passava i film alla moviola e l'ultimo taglio era il suo. (Giovanni Veronesi)
  • Troppe promesse troppi debiti. Vittorio vattene.[3] (striscione)
  • Vittorio Cecchi Gori è ricco e potente e dei ricchi e potenti si pensa sempre abbiano uno scheletro nell'armadio. (Vincenzo Salemme)

Note[modifica]

  1. Citato in Marco Sappino, Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano, Dalai editore, 2000, p. 2113. ISBN 8880898620
  2. Dall'intervista di Fabrizio Roncone, Cecchi Gori: «Non venderò mai la Fiorentina», Corriere della Sera, 8 luglio 2001.
  3. Uno degli striscione esposti dalla tifoseria della Fiorentina contro l'allora presidente Vittorio Cecchi Gori.

Filmografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]