Aleksandr Val'terovič Litvinenko

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
La tomba di Aleksandr Litvinenko, Highgate Cemetery, Islington, Londra

Aleksandr Val'terovič Litvinenko (in russo: Александр Вальтерович Литвиненко; 1962 – 2006), agente dei servizi segreti russi.

  • Può essere riuscito a ridurre al silenzio un uomo, ma l'urlo della protesta di tutto il mondo, signor Putin, le rimbomberà nelle orecchie per il resto della vita.[1]
  • Successivamente, dopo aver lasciato l'albergo, avevo l'impressione che ci fosse qualcosa di strano. Devo aver avvertito subito che volevano uccidermi.[2]

Note[modifica]

  1. Citato in AA.VV., Il libro del crimine, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 330. ISBN 9788858019412
  2. Citato in AA.VV., Il libro del crimine, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 329. ISBN 9788858019412

Altri progetti[modifica]