Bene

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sul bene.

  • C'è un primato inalienabile del bene e del vero, cui nessun potere di questo mondo ha diritto di sostituire altri primati. (Bruno Forte)
  • Che mai farebbe il tuo bene se non esistesse il male, e come apparirebbe la terra se vi scomparissero le ombre? (Michail Afanas'evič Bulgakov)
  • Chi abusa del bene lo rende malefico, e chi non sa prevalersene, né, maneggiandolo a proposito qual capitale vivo, farlo fruttare, lo rende inutile. (Vincenzo Gioberti)
  • Chi non ama il proprio bene personale è uomo privo di senno, soprattutto quando può farlo senza danneggiare altri [...]. (Gilles Bellemère)
  • Colui che fa il bene agli altri è felice, ma disgraziato è colui che s'attende il bene dagli altri. (Inayat Khan)
  • Come il mal non è senza la pena; | così non è senza mercede il bene. (Giambattista Giraldi Cinzio)
  • Colui che fa del bene diviene buono, colui che fa del male diviene malvagio. (Bṛhadāraṇyaka Upaniṣad)
  • Concepire il bene non basta; bisogna farlo vittorioso fra gli uomini. (Ernest Renan)
  • Del male è il bene più forte. (Clemente Rebora)
  • Dicano pure di noi tutto il bene che vogliono, non ci diranno mai niente di nuovo. (François de la Rochefoucauld)
  • Errando col pensiero per l'Universo, vidi il poco che è Buono procedere con moto costante verso l'immortalità, | e il vasto tutto che è Male correre a fondersi, perdersi, dileguare. (Walt Whitman)
  • Facciamo del bene ai buoni perchè essi lo meritano ed ai cattivi per far loro conoscere il bene, per tocare, intenerire il loro cuore! (Juliette Colbert)
  • Fate il bene in ogni tempo, in ogni luogo, in tutte le circostanze in cui potrete farlo; e sarete, a non dubitarne, virtuosi e saggi (Confucio)
  • Fate il bene per se medesimo, senz'alcun motivo d'interesse personale; vi sarà resa la giustizia che meritate, godrete senza contrasto della riputazione di virtù e di sapienza, che si forma da se medesima in favore di quelli che così si governano senza parere di ambirla. (Confucio)
  • Fate tutto il bene che potete | con tutti i mezzi che potete, | in tutti i modi che potete, | in tutti i luoghi che potete, | tutte le volte che potete, | a tutti quelli che potete, | sempre, finché potrete. (John Wesley)
  • Il bene c'è ed è assoluto; esso si i­dentifica anzi con l'Assoluto stesso, di cui è il volto attraente, lo splendo­re irradiante, l'esigenza amabile, il dono perfetto. (Bruno Forte)
  • Il bene di cui parlo io è quello che può essere considerato bene per se stessi e per tutti. (Lev Tolstoj)
  • Il bene è di rado attraente, è mestieri ricordarsene. (Ferdinando Petruccelli della Gattina)
  • Il bene e il male non esistono, ma solo le necessità, e si vive secondo le proprie esigenze. (Il posto delle fragole)
  • Il bene e il male non hanno alcun limite, fuorché quello di esistere entrambi. (Vittorio Emanuele Orlando)
  • Il bene non è sempre in poter nostro! (Michail Jurevič Lermontov)
  • Il bene, per me, può essere soltanto un'altra persona. Che cos'altro potrebbe essere? (Ivan Illich)
  • Il bene si fa, ma non si dice. E certe medaglie si appendono all'anima, non alla giacca. (Gino Bartali)
  • Il far tutto il male che si può è uffizio del demonio; il non fare tutto il bene che si deve è azione da bestia. (Papa Sisto V)
  • Il male, da semplicemente disgustoso ad assolutamente brutale, è profondamente coinvolto nella costruzione simbolica e nella conservazione istituzionale del bene. Per questo lo status istituzionale e culturale del male deve essere continuamente rivitalizzato. La linea che distingue il sacro dal profano deve essere tracciata e ritracciata ripetutamente; questa demarcazione deve mantenere la sua vitalità, o tutto sarà perduto. [...] Attraverso fenomeni come gli scandali, il panico morale, le punizioni pubbliche e le guerre, le società forniscono le occasioni per avere di nuovo esperienza e quindi ricristallizzare i nemici del bene. Esperienze violente di orrore, repulsione e paura creano le opportunità per la purificazione che mantiene viva quella che Platone chiamava «la memoria della giustizia». (Jeffrey Alexander)
  • Il male possiede una voce poderosa che desta le anime volgari e le riempie d'ammirazione, mentre il bene è largamente muto. (Honoré de Balzac)
  • L'argomento del giudizio universale, l'argomento del contendere cosmico con Dio, non sarà il male ma il bene. Dio non ci chiederà conto di quanto male abbiamo commesso, ma di quanto bene abbiamo compiuto. (Ermes Ronchi)
  • L'idea del bene e del male non ha quindi nulla da spartire con la religione o con la coscienza misteriosa; è un bisogno naturale delle razze animali. (Pëtr Alekseevič Kropotkin)
  • La vera tragedia non è la cattiveria dei cattivi, ma la futilità delle buone intenzioni dei buoni. (Massimo Gramellini)
  • Ma per trovar il bene io ho provato | Che bisogna proceder pel contrario: | Cerca del male, e l'hai bell'e trovato; | Però che 'l sommo bene e 'l sommo male | S'appaion com'i polli di mercato. (Galileo Galilei)
  • Non è sufficiente fare del bene: bisogna farlo nella maniera corretta. (John Morley)
  • Ognuno fa tutto il bene e tutto il male che può. (Mario Soldati)
  • Per quanto attiene al Bene e al Male, neanch'essi indicano alcunché di positivo nelle cose, in sé considerate, e non sono altro che modi del pensare, ossia nozioni che formiamo mediante il confronto delle cose tra loro. (Baruch Spinoza)
  • Predica bene colui che vive bene. (Miguel de Cervantes)
  • Quanto più si fa il bene, tanto più si diventa liberi. Non c'è vera libertà se non al servizio del bene e della giustizia. (Catechismo della Chiesa Cattolica)
  • Scava dentro. Dentro è la fonte del bene, che sempre ha il potere di sgorgare, a condizione che tu sempre scavi. (Marco Aurelio)
  • Sembra che si possa cogliere il male, ma solo nella misura in cui il bene può esserne la chiave. Se l'intensità luminosa del Bene non concedesse la sua tenebra alla notte del Male, il male non avrebbe più la sua attrattiva. È una verità difficile: colui che la intende sente rivoltarsi qualcosa in sé. Sappiamo tuttavia che gli oltraggi più forti alla sensibilità provengono da contrasti [...] La felicità senza la sventura che si lega ad essa come l'ombra alla luce sarebbe oggetto di una immediata indifferenza. Questo è tanto vero, che i romanzi descrivono senza posa la sofferenza e quasi mai la soddisfazione. Insomma, il pregio della felicità consiste nel non essere frequente: se fosse facile, verrebbe sdegnata, e associata alla noia [...] la verità non sarebbe quella che è, se non si ponesse generosamente contro il falso. (Georges Bataille)
  • Si può fare più bene con un Ave Maria ben detta che non in terra di Missione trascurando il proprio dovere. (Santina Campana)
  • Tutto ciò che nel bene medesimo vi ha d'eccessivo si paga, perché le leggi eterne vogliono che nel mondo morale, non altrimenti che nel fisico, vi'sia uno sviluppo regolare e lento. (Giovan Battista Niccolini)

Gautama Buddha[modifica]

  • L'acqua, cadendo goccia a goccia, riempie anche una giara. L'uomo saldo si colma di bene, anche se lo accumula poco a poco.
  • Se qualcuno compie il bene, continui a farlo e ne gioisca. La conservazione del bene porta vera felicità.
  • Si affretti l'uomo verso il bene, custodisca la mente dal male. Di chi fa il bene fiaccamente, la mente si delizia nel male.

Simone Weil[modifica]

  • C'è nell'intimo di ogni essere umano, dalla prima infanzia sino alla tomba e nonostante tutta l'esperienza dei crimini commessi, sofferti e osservati, qualcosa che ci si aspetta invincibilmente che gli faccia del bene e non del male. È questo, prima di tutto, che è sacro in ogni essere umano. Il bene è l'unica fonte del sacro.
  • Il male immaginario è romantico, variato; il male reale tetro, monotono, desertico, noioso. Il bene immaginario è noioso; il bene reale è sempre nuovo, meraviglioso, inebbriante.
  • Solo compiendolo si ha l'esperienza del bene.

Proverbi[modifica]

Italiani[modifica]

  • Al bene ci si abitua subito.
  • Ben tardi venuto, per niente è tenuto.
  • Chi fa bene trova bene.
  • Chi vuol del bene non deve far neanche del male.
  • Il bel tempo non viene mai a noia.
  • Il bene è bene per tutti.
  • Il bene non è mai troppo.
  • Il bene preso in fretta torna a disdetta.
  • Il bene va preso quando si può avere.
  • Non si conosce il bene se non quando s'è perso.
  • Non vi è nulla di meglio del bene.
  • Quel che si fa per il bene non dispiace a Dio.
  • Tutto è bene ciò che riesce bene.

Bene e male[modifica]

  • Bene lontano è meglio che male vicino.
  • Chi ha provato il male gusta meglio il bene.
  • Chi ha un giorno di bene, non può dire di essere stato male tutto l'anno.
  • Dal falso bene viene il vero male.
  • Dopo l'amaro, il dolce è più caro.
  • Il bene bisogna cercarlo, e il male aspettarlo.
  • Il bene è sempre bene, il male è sempre male.
  • Il bene non fu mai male, il male non fu mai bene.
  • Il male non dura, il bene non regna.
  • Il male va dietro al bene.
  • La bonaccia burrasca minaccia.
  • Non c'è male senza bene.
  • Non è mai male per uno che non sia bene per un altro.
  • Non sa cosa sia il male chi non ha trovato il bene.
  • Ogni bene aspetta denaro, ogni male aspetta castigo.
  • Si può fare il male a forza, ma non il bene.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]