Differenze tra le versioni di "Libro dei Proverbi"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
*''Tre cose mi sono difficili, | anzi quattro, che io non comprendo: || il [[sentiero]] dell'aquila nell'aria, | il sentiero del serpente sulla roccia, | il sentiero della nave in alto mare, | il sentiero dell'uomo in una giovane.'' (30, 18 – 19; 1974)
*''Quattro esseri sono fra le cose più piccole della terra, | eppure sono i più saggi dei saggi: || le [[formica|formiche]], popolo senza forza, | che si provvedono il cibo durante l'estate; || gli [[irace|iràci]], popolo imbelle, | ma che hanno la tana sulle rupi; || le [[cavalletta|cavallette]], che non hanno un re, | eppure marciano tutte insieme schierate; || la [[lucertola]], che si può prender con le mani, | ma penetra anche nei palazzi dei re.'' (30, 24 – 28; 1974)
:''Il [[geco]] si regge sulle mani | e dimora nelle aule del re.'' (30, 28; 1959)
*''Spremendo la [[collera]] ne esce la [[lite]].'' (30, 33; 1974)
 
 
==Bibliografia==
<!-- Per anno -->
*''La sacra Bibbia'', traduzione di G. Bonaccorsi, G. Castoldi, G. Giovannozzi, G. Mezzacasa, F. Ramorino, G. Ricciotti, G. M. Zampini, Salani Editore, Firenze, 1959.
*''[http://www.vatican.va/archive/ITA0001/_INDEX.HTM La sacra Bibbia]'', edizione CEI, 1974.
*''La Bibbia'', Edizioni San Paolo, 2010. ISBN 978-88-215-6777-3

Menu di navigazione