Caffè

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
'A tazzulella 'e cafè

Citazioni sul caffè.

Citazioni[modifica]

  • A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco. (Erri De Luca)
  • – Abbiamo preso due caffè insieme!
    – Ehi, andiamo! Lo sai che lei non prende caffè! Incontri col decaffeinato? Non è affatto romantico! Non trovi che dà un po' sul gerontologico?! (Manhattan)
  • Ah che bell' 'o cafè | pure in carcere 'o sanno fâ | co' â ricetta ch'a Ciccirinella | compagno di cella | ci ha dato mammà. (Fabrizio De André)
  • Almeno lo fai buono il caffè? (C'era una volta il West)
  • Ben al di là di tutti gli altri piaceri, più raro di gioielli o tesori, | più dolce del chicco della vite. Sì! Sì! Il più grande | dei piaceri! Caffè, caffè, quanto amo il suo gusto, | e se volete guadagnarvi la mia benevolenza, sì | Sì | Datemi il caffè, datemi il mio caffè forte. (Johann Sebastian Bach)
  • Beverei prima il veleno | che un bicchier che fosse pieno | dell'amaro e reo caffè. (Francesco Redi)
  • Caffè, ora. Meno male che c'è il caffè. Ma chi sarà stato il ganzo che ha inventato il caffè? Dev'essere cugino di quel genio che ha inventato il letto. Premio Nobel a tutti e due, altro che Dario Fo. A loro, e a quello che ha inventato la Nutella. In chiesa, al posto della statua di San Gaspare. Perlomeno si vedrebbe un po' più di devozione sincera. (Marco Malvaldi)
  • Chi assume quantità moderate di caffè non ha alcun motivo di eliminare questa saporita bevanda e neppure di passare al tipo decaffeinato. (Walter Willett)
  • «Come lo bevi il caffè?»
    «Nero come la notte, dolce come il peccato.» (Neil Gaiman)
  • – Cosa? Oh, sei molto carino a preoccuparti. Dice che mettere il latte nel caffè e quattro zollette di zucchero è molto pericoloso.
    – È vero! Metti quattro zollette di zucchero nel caffè?
    – Sì, e allora?
    – Non lo sai che così rischi l'infarto? Sei ancora troppo giovane per morire. (Psych)
  • Dove s'è mai sentita una cosa del genere?! Citare una ditta perché il suo caffè è troppo caldo! Si suppone che il caffè debba essere caldo! (Seinfeld)
  • E allora ditelo che è una "ciofeca" e non scrivete "Caffè dello sport" scrivete "Ciofeca dello sport" ! (I due marescialli)
  • È probabile che tra i milioni di persone che bevono molto caffè ve ne siano parecchie che, più o meno consciamente, utilizzano la caffeina per combattere uno dei disturbi psichici più diffusi: la depressione. (Melvin Konner)
  • – È uno dei miei progetti artigianali. Vede, a mio parere il segreto dell'acido quinico sta nel livello: dev'essere superiore a ottomilaquattrocento milligrammi per litro, ma se lo si fa bollire troppo l'acido rilascerà i tannini. Quindi l'idea: allora, creo un leggero vuoto così posso mantenere la temperatura non oltre i novantadue gradi. Aspetti, ecco, giudichi lei stesso.
    – Oh, mio Dio! Oh, mio Dio! Questo è il miglior caffè che abbia mai assaggiato!
    – Sono i chicchi di Sumatra e il merito è anche del macinacaffè, ma... grazie Signor White. (Breaking Bad)
  • Ecco il caffè, signore, caffè in Arabia nato, | e dalle carovane in Ispaan portato. | L'arabo certamente sempre è il caffè migliore; | mentre spunta da un lato, mette dall'altro il fiore. | Nasce in pingue terreno, vuol ombra, o poco sole. | Piantare ogni tre anni l'arboscel si suole. | Il frutto non è vero, ch'esser debba piccino, | anzi dev'esser grosso, basta sia verdolino, | usarlo indi conviene di fresco macinato, | in luogo caldo e asciutto, con gelosia guardato. | [...] | a farlo vi vuol poco; | mettervi la sua dose, e non versarlo al fuoco. | Far sollevar la spuma, poi abbassarla a un tratto | sei, sette volte almeno, il caffè presto è fatto. (Carlo Goldoni)
  • Ho misurato la mia vita a cucchiaini di caffè. (Thomas Stearns Eliot)
  • I nordici prendono il caffè lungo, noi sudici lo prendiamo corto. (La banda degli onesti)
  • Il bisogno di caffè dei fratelli Reacher fa sembrare la dipendenza da eroina una sciocchezza. (Lee Child)
  • Il caffè, che rende il politico saggio | e guarda a ogni cosa con gli occhi mezzi chiusi. (Alexander Pope)
  • Il caffè che si fredda nelle tazze fa malinconia. (Teresa Sensi)
  • Il caffè deve essere caldo come l'inferno, nero come il diavolo, puro come un angelo e dolce come l'amore. (proverbio italiano)
  • Il caffè è un amico, un amico che ti tiene sveglio, fa sta' più allegri e qualche volta evita i dispiaceri. (Café Express)
  • Il caffè era solo un modo per rubare del tempo che sarebbe appartenuto di diritto al te stesso leggermente più vecchio. (Terry Pratchett)
  • Il caffè non è per i bambini. (I Simpson)
  • Il caffè, per acquaccia nera che sia, mi permette di studiare e di leggere fino a notte avanzata. (Salvatore Di Giacomo)
  • Il caffè, per esser buono, deve essere nero come la notte, dolce come l'amore e caldo come l'inferno. (Michail Aleksandrovič Bakunin)
  • Il cucchiaino risveglia il caffè addormentato che ci eravamo dimenticati di prendere. (Ramón Gómez de la Serna)
  • Il sapore del caffè può variare molto a seconda della mano che lo prepara: è come con le persone, non bisogna mai avere fretta. (Tokyo Ghoul)
  • In realtà mi piace il cappuccino. Ma persino una tazza di cattivo caffè è meglio che non bere affatto caffè. (David Lynch)
  • In vita mia non sono mai stato in un posto dove non ci fosse il caffè. La gente vuole sempre darti del caffè. "Prendi un caffè?" "Vuoi un caffè?" "Ti offro un caffè?" Il caffè è l'unica cosa che puoi avere e che la gente prova continuamente a offrirti. Con le cameriere è un continuo. "Posso riempirlo?" "Posso scaldarlo?" "Posso svuotarlo?" Un giorno o l'altro si aprirà il tappo della caffettiera e dirà: "L'ho appena fatto. Ne vuole un po'?" Questo succede a tutta l'umanità. Ci sono delle caffettiere che dovremmo chiamare Mr. Caffè. "Qualcuno ne vuole?" "Ehi, c'è Mr. Caffè per te!" (Seinfeld)
  • Io sono Caterina Caffeina mio caro, la figlia illegittima della signora Moka e del signor Espresso! (Una mamma per amica)
  • L'uomo primitivo non conosceva il bar. Quando la mattina si alzava avvertiva subito un forte desiderio di caffè, ma il caffè non era ancora stato inventato. (Bar Sport)
  • La libertà è come il caffè: ristretta. Va servita e conquistata in dosi minime. (Diego Cugia)
  • La moda di amare Racine passerà come [quella del] caffè. (Voltaire)
  • Lui è il tipo di persona che rende nervoso il caffè. (Leopold Fechtner)
  • Mai toccare il caffè di un Marine, se non si cerca la morte. (NCIS - Unità anticrimine)
  • Mescolo del buon caffè con tanta acqua bollente | ne bevo dieci tazze e non dormo più per niente... (Kirby)
  • 'Na tazzulella 'e cafè | acconcia a vocca a chi nun vo' sape' | e nuje tirammo annanze cu 'e dulure 'e panza | e 'nvece 'e c'aiuta' c'abboffano 'e cafè. (Pino Daniele)
  • Niente è troppo urgente per un caffè. (Lee Child)
  • Noi diciamo sempre "Vuoi salire a prendere un caffè?" come se fosse meno spaventoso riconoscere di essere dipendenti dalle bevande blandamente stimolanti piuttosto che ammettere di esser del tutto dipendenti dalla compagnia di altre persone. (Jonathan Coe)
  • Non è mai uscito senza aver bevuto il suo caffè. Prepariamoci al peggio, Kate. (NCIS - Unità anticrimine)
  • Non senza ragione è che taluni scrittori hanno chiamato il caffè una bevanda intellettuale. L'uso per così dire generale, che ne fanno gli uomini di lettere, i dotti, gli artisti, in una parola tutte le persone delle quali i lavori esigono un'attività particolare dell'organo pensante. (Pierre Jean Georges Cabanis)
  • – Oh, era il caffè più grande che avevano?
    – Almeno il tuo ha la caffeina dentro, io spero che il gusto del decaffeinato inganni il mio cervello e mi tenga sveglia! (Bones)
  • Perché non mi servi una grossa tazza di caffè con dentro tanto dolcificante da far venire il cancro al caffè? (Scrubs - Medici ai primi ferri)
  • Prendo tre caffè alla volta per risparmiare due mance. (I tartassati)
  • Sapete, questo caffè è il maggior responsabile del mio mancato matrimonio finora. Cathy ne bevve una tazza una volta e disse che chiunque beveva del veleno del genere per tutto il giorno doveva essere troppo nervoso per viverci insieme. (La meteora infernale)
  • Saprà dirmi dove trovo un caffè fumante? Andiamo, questa è un'indagine operativa, giusto? Deve esserci del caffè. (Déjà vu - Corsa contro il tempo)
  • Se noiosa ipocondria t'opprime, | o troppo intorno a le vezzose membra | adipe cresce, de' tuoi labbri onora | la nettarea bevanda, ove abbronzato | fuma et arde il legume a te d'Aleppo | giunto, e da Moca, che di mille navi | popolata mai sempre insuperbisce. (Giuseppe Parini)
  • Si cambia più facilmente religione che caffè. (Georges Courteline)
  • – Ti andrebbe se me la racconti davanti ad un caffè?
    – Un caffè?
    – La bevanda calda con la caffeina; è la mania dei nostri tempi, una scusa per le persone per stare insieme, e scoprire se si piacciono o no! (Dawson's Creek)
  • Tre secondi per bere il maledetto caffè della signora Pina – tremila gradi Fahrenheit! –, dagli otto ai dieci secondi per stemperare la lingua rovente sotto il rubinetto. (Fantozzi)
  • Tutti cercan di fare quello che fanno gli altri. Una volta correva l'acquavite, adesso è in voga il caffè. (Carlo Goldoni)
  • Un signore entra in un caffè, splash. (Elio e le storie tese)
  • Una donna che non sa fare il caffè per me può essere solo un'avventura. (Fabio Volo)

Luciano De Crescenzo[modifica]

Donna con una tazza di caffè (A. Montan, 1917)
  • Lei deve sapere, carissimo ingegnere, che il caffè non è propriamente un liquido, ma è come dire una cosa di mezzo tra un liquido ed un aeriforme, insomma una cosa che non appena entra a contatto con il palato sublima, ed invece di scendere sale, sale, vi entra nel cervello e là resta quasi a tenervi compagnia, e così succede che uno per ore ed ore lavora e pensa: ma che bellu' cafè ca me so pigliato stamattina.
  • Ma tre caffè al giorno costano quello che costano. Forse ce li dovrebbe passare la mutua.
  • Quando un cristiano sente il desiderio di prendere un caffè, non è perché vuole bere un caffè, ma perché ha avvertito il bisogno di entrare di nuovo in contatto con l'umanità, e quindi deve interrompere il lavoro che sta facendo, invitare uno o più colleghi ad andare a prendersi il caffè insieme, camminare al sole fino al bar preferito, vincere una piccola gara con annessa colluttazione per chi offre i suddetti caffè, fare un complimento alla cassiera, due chiacchiere sportive con il barista ed il tutto senza dare alcuna istruzione sul tipo di caffè preferito, dal momento che un vero barista deve già conoscere il gusto del suo cliente. Tutto ciò è rito, è religione, e lei non me lo può sostituire con una macchinetta che da una parte si ingoia le cento lire e dall'altra mi versa un liquido anonimo e inodore!
  • Se viene fatto con amore il caffè può diventare buonissimo. Veda: quello il caffè da dentro alla caffettiera lo sente se c'è simpatia tra chi lo sta facendo e chi se lo deve bere.

I segreti di Twin Peaks[modifica]

  • Ma la vera prova del nove, come tu sai molto bene Diane, è quella tazza di caffè al mattino che mi farebbe tornare da te in mezz'ora. (prima stagione)
  • Oh, magnifico! Questo è un caffè! Non c'è niente come una tazza di caffè nero! (prima stagione)
  • – Signor Cooper, come lo gradisce?
    – Nero, come il buio di una notte senza luna.
    – Senza latte, insomma. (prima stagione)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]