Dinosauri (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Dinosauri

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Dinosaur

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2000
Genere tecnica mista
Regia Eric Leighton, Ralph Zondag
Sceneggiatura Robert Nelson Jacobs, John Harrison, Thom Enriquez, Walon Green
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Dinosauri, film d'animazione statunitense della Disney del 2000.

Frasi[modifica]

  • Vedete piccoli! Quello [Aladar] è il classico esemplare di "tontosauro"! (Neera)
  • Non vedo l'ora... di tuffarmi nel lago e restare a mollo finché non mi esce l'acqua... dalle orecchie. (Eema)
  • Alcune cose nascono grandi. Altre nascono piccole, molto piccole. Ma a volte è dalle cose più piccole che nascono i cambiamenti più grandi. (Narratrice)
  • Questo mostro [Aladar] non ha denti, avete visto? Cosa può farci? Succhiarci a morte? (Zini)
  • Se sentite odore di bruciato, potrei essere io. (Eema, prima di iniziare la marcia nel deserto)
  • Ehi, ragazze, vi va di giocare a "ruba bandiera"? Io faccio la bandiera. (Zini)
  • Mamma, sono morti tutti. (Suri, piangendo, dopo che il meteorite ha distrutto l'isola)
  • Azzardati a mettere bocca un'altra volta... e ti uccido. (Kron rivolto ad Aladar)
  • Carnotauri! Denti lunghi e un pessimo carattere! Andiamocene! (Eema)
  • Nessuno di noi sa quali mutamenti piccoli o grandi ci attendono, una sola cosa è certa: il nostro viaggio non è terminato. Possiamo solo sperare che in qualche modo, e in piccola parte, il nostro passaggio su questa terra venga ricordato per sempre. (Narratrice)

Dialoghi[modifica]

  • Zini: "Senti, bellezza, se diventerai la mia metà per te mi farò in 4". Carina questa, proprio niente male. "Pupe, mi chiamano il Professore dell'amore, ed è iniziata la scuola". Eh, sì, sono un vero fenomeno.
    Aladar: Spero che non sia contagioso.
    Zini: Sono una valanga romantica.
  • Yar: Allora? Che cos'è?
    Plio: Era un uovo, Yar! Guarda! [Yar sussulta] Che c'è?
    Yar: È un mostro orrendo, che ha attraversato il mare, è feroce ed è carnivoro.
    Plio: A me sembra più un cucciolo!
    Yar: I cuccioli crescono, mia cara! Se lo terrai con te, un bel giorno, vedrai, ci salterà addosso e ci sbranerà tutti. Per quelli come lui, quelli come noi sono appetitosi bocconcini!
  • Yar: Mh, hai visto? Povero Zini. Abbiamo ancora uno scapolo in famiglia.
    Plio [guardando Aladar]: No, ne abbiamo due.
  • Kron [ad Aladar]: Fuori dai piedi, via!
    Bruton: Non hai sentito Kron? Muoviti!
  • Kron: Tu chi sei?
    Aladar: Ehm, Aladar.
    Kron: Perché non sei in testa al branco insieme ai... [Vedendo i lemuri] ...insieme ai più giovani?
    Aladar: Bè, ehm, mi sono fermato a parlare un po' con questi amici. Ho visto che fanno molta fatica a venirvi dietro! Perciò, non so, se magari tu rallentassi il passo...
    Kron: Uhm! I deboli a fare l'andatura, che idea geniale! Ma lasciale a me le idee d'ora in poi, Aladar.
    Aladar: Ma, non ce la faranno mai se non li aiuti.
    Kron: Attento a te, pivello.
  • Bruton: Kron! Carnotauri!
    Kron: Cosa? Non si erano mai spinti tanto a nord!
    Bruton: La palla di fuoco ha sconvolto tutto!
    Kron: E tu li hai portati fino a noi! Vuol dire che li sfamerai con le tue carni! Fai muovere il branco! Passo veloce!
  • Bruton: Perché si comporta così? Perché illuderli con false speranze?
    Plio: È proprio la speranza che ci ha portati fin qui.
    Bruton: Ma perché non lascia che accettino il loro destino? Io ho accettato il mio!
    Plio: E qual è il tuo destino?
    Bruton: Morire qui. È così che stanno le cose!
    Plio: Solo se ti arrendi, Bruton! È una tua scelta, non c'entra il destino!
  • Yar [rivolto a Eema]: Ehi, bambola, stai andando fuori strada.
    Eema: Ci mancava solo questa: una scimmia [Yar] sulla spalla.
  • Zini: Ehi, sveglia. Questo non è dormire, si chiama letargo. Ehi? Yo-hoo?! C'è nessuno in casa?!
    Aladar [svegliandosi]: Zini, che stai facendo?
    Zini: Sbaglio o avevi messo la sveglia per l'alba dei tempi?
  • Aladar: Senti, Neera, se ci aiutiamo tra noi, avremo qualche possibilità in più di arrivare ai terreni di cova.
    Neera: Sembri molto sicuro di te.
    Aladar: Eh, magari. Ma dobbiamo stare uniti.
  • Bruton [rivolto a un dinosauro che non si sveglia]: Su, sveglia! Kron vuole che ci rimettiamo in marcia! Avanti, alzati! In piedi!
    Zini [sarcastico]: Eh, simpatia è la parola d'ordine qui!
  • Baylene [sarcastica]: Evviva, ho le vesciche!
    Eema: Ah, io ormai le vesciche le chiamo per nome.
    Yar: Non vi dico dove le ho io le vesciche...
  • Plio [vedendo che non c'è via d'uscita nella caverna]: Aladar, torniamo indietro.
    Aladar [disperato]: Indietro? E dove? Non esiste più niente. Il nostro destino è segnato.
    Baylene: Sbagli invece. Siamo qui, no? Ti pare? E come ti permetti di sprecare tanta buona sorte rassegnandoti? Vergogna! Vergogna, e ancora vergogna, Aladar! E quel che è peggio è che hai fatto credere a una vecchia sciocca come me di essere utile... di avere ancora uno scopo... e sai cosa ti dico? Avevi ragione. E io quindi continuerò a crederci. E per quanto mi riguarda non ho alcuna intenzione di morire qui!
  • Yar: Se riuscissi a dormire così profondamente, sarei in Paradiso.
    Eema: Se riuscissi a dormire così profondamente, saresti morto. [ridono]
  • [Arrivati ai terreni di cova, dove c'è anche un grande lago] Plio: La nostra nuova casa...
    Zini: SI, E ABBIAMO ANCHE LA PISCINA!
  • Zini [nella caverna]: Va bene, va bene, ricominciamo. Indovina te lo chiedo, con mio occhio cosa vedo?
    Yar: Una roccia.
    Zini: Hai indovinato ancora? Ma sei un fenomeno!
  • Aladar [parlando di Yar]: Ah, lui è mio nonno. Con in mezzo un paio di generazioni.
    Zini: Diciamo pure un centinaio di generazioni!
  • Aladar [rivolto al suo cucciolo avuto con Neera]: Salve, giovanotto! Somiglia tutto a me!
    Neera: Lui è tuo padre. È un po' svitato, ma ti ci abituerai.

Altri progetti[modifica]