A Christmas Carol

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

A Christmas Carol

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

A Christmas Carol

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009
Genere fantasy, animazione
Regia Robert Zemeckis
Soggetto Charles Dickens
Sceneggiatura Robert Zemeckis
Produttore Robert Zemeckis, Jack Rapke, Steve Starkey
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

A Christmas Carol, film statunitense fantasy del 2009, regia di Robert Zemeckis.

Frasi[modifica]

  • Scempiaggini! (Ebenezer Scrooge)
  • Che Dio ci benedica, ognuno di noi! (Tim Cratchit)
  • Felice natale! (Ebenezer Scrooge)
  • Godetevi la vita gente, perché sarete morti per un bel pezzo! (Ebenezer Scrooge)

Dialoghi[modifica]

  • Fred: Felice Natale, zio! Che Dio vi protegga.
    Ebenezer Scrooge: Ah! Scempiaggini!
    Fred: Il Natale una scempiaggine? Zio, non lo pensate di certo!
    Ebenezer Scrooge: Felice Natale... Che ragione hai tu per essere felice? Sei piuttosto povero.
    Fred: Che diritto avete voi di essere cupo? Siete piuttosto ricco!
    Ebenezer Scrooge: Scempiaggini!
    Fred: Non siate così di malumore, zio.
    Ebenezer Scrooge: Come potrei non esserlo se devo vivere in un mondo di stolti come questo? Felice Natale... Cos'è il Natale se non un giorno di scadenze quando non si hanno denari, un giorno in cui ci si trova più vecchi di un anno e neanche un'ora più ricchi. Se potessi fare a modo mio ogni idiota che se ne va in giro con codesto felice Natale in bocca andrebbe bollito insieme al suo pudding e sotterrato con uno stecco di agrifoglio nel cuore!
    Fred: Zio!
    Ebenezer Scrooge: Nipote! Festeggia il Natale come ti pare e lasciamelo festeggiare come mi pare.
    Fred: Festeggiare? Ma se voi non lo festeggiate!
    Ebenezer Scrooge: Vorrà dire che preferisco così. Proprio bene finora ha fatto a te.
    Fred: Il bene l'avrei potuto trarre da tante cose da cui non ho ricavato profitti. Il Natale è una di queste, ma l'ho sempre vissuto come un tempo gentile, un tempo caritatevole, l'unico tempo in cui gli uomini aprono i loro cuori serrati e agli anziani pensano come compagni nel cammino che porta alla tomba e non come creature di un'altra razza arrivate per altri sentieri. E pertanto, zio, anche se in tasca il Natale non mi ha mai messo una briciola d'oro o d'argento sono persuaso che mi abbia fatto del bene e dico: "Dio lo benedica"! [Bob Cratchit inizia ad applaudire e Scrooge si alza dalla sedia irritato]
    Ebenezer Scrooge: Fatemi sentire un altro suono, Cratchit, e festeggerete il Natale perdendo il vostro posto! [Rivolgendosi nuovamente a Fred] Sei proprio un bell'oratore! È curioso che tu non sia in Parlamento.
    Fred: Non arrabbiatevi zio, vi aspettiamo a cena da noi domani sera.
    Ebenezer Scrooge: Ti vedrò all'inferno piuttosto!
    Fred: Ma perché? Perché siete così gelido zio? Perché?
    Ebenezer Scrooge: Perché ti sei sposato?
    Fred: Perché mi sono innamorato.
    Ebenezer Scrooge: Perché... ti sei... innamorato?! Buon pomeriggio.
    Fred: Io niente voglio da voi. Io niente vi chiedo, perché non possiamo essere amici?
    Ebenezer Scrooge: Buon pomeriggio.
    Fred: Mi dà una profonda pena vedervi così ostinato, ma ho fatto un tentativo in omaggio al Natale, quindi felice Natale, zio!
    Ebenezer Scrooge: Buon pomeriggio.
    Fred: ... e felice anno nuovo!
    Ebenezer Scrooge: Buon pomeriggio!
  • Uomo corpulento: Ho io il piacere di parlare al signor Scrooge o al signor Marley?
    Ebenezer Scrooge: Il signor Marley è morto da sette anni. È morto sette anni fa, giusto questa notte.
    Uomo corpulento: Oh, bé... non dubitiamo che la sua generosità sia ben rappresentata dal socio superstite! In questo gioioso tempo dell'anno, signor Scrooge, è più che mai auspicabile far qualcosa, anche poco per i poveri e gli indigenti. Ah, sono migliaia quelli a cui manca, financo il minimo benessere, signore.
    Ebenezer Scrooge: Non ci sono le prigioni?
    Uomo corpulento: Prigioni? Ehm... sì, sì, molte prigioni.
    Ebenezer Scrooge: E ditemi... gli ospizi sono ancora in funzione?
    Uomo corpulento: Sì, certo. Vorrei poter dire di no.
    Ebenezer Scrooge: Il mulino dei forzati è tuttora in vigore?
    Uomo corpulento: In piena attività, signore.
    Ebenezer Scrooge: Bene! Avevo timore che qualcosa avesse rovinato queste utili istituzioni.
    Uomo corpulento: Sì. Ah, in questo periodo natalizio alcuni di noi cercano di raccogliere dei fondi per comprare ai poveri da mangiare, da bere e qualcosa con cui scaldarsi. Quanto posso segnare a vostro nome?
    Ebenezer Scrooge: Niente.
    Uomo corpulento: Oh, a voi piace mantenere l'anonimato.
    Ebenezer Scrooge: Mi piace non essere seccato! Io non festeggio il Natale e non vedo per quale sorta di motivo dovrei far festeggiare dei perdigiorno. Contribuisco a mantenere le istituzioni che ho nominato, e chi se la passa male è lì che deve andare.
    Uomo corpulento: Molti non ci possono andare. Bé, in verità molti preferirebbero morire.
    Ebenezer Scrooge: Che lo facciano, allora. Così diminuisce la popolazione in eccesso!
  • Jacob Marley: Sono qui per avvertirti che hai ancora una strada e una speranza di sfuggire alla mia sorte, una strada che ti offro io, Ebenezer.
    Ebenezer Scrooge: Siete sempre stato un buon amico per me, Jacob. Grazie.
    Jacob Marley: Tu riceverai la visita di tre spiriti.
    Ebenezer Scrooge: Sono la strada e la speranza? Ne farei a meno.
    Jacob Marley: Attendi il primo domani al rintocco della prima ora.
    Ebenezer Scrooge: Non potrei vederli insieme e non pensarci più, Jacob?
    Jacob Marley: Attendi il secondo la notte dopo alla stessa ora e il terzo la notte dopo ancora quando l'ultimo rintocco della dodicesima ora avrà cessato di vibrare. Quanto a rivedermi non accadrà più!
  • Spirito del Natale Presente: Non sei mai andato a passeggio con i miei fratelli?
    Ebenezer Scrooge: No, io non credo. Voi avete molti fratelli?
    Spirito del Natale Presente [si mette a ridere]: Più di 1800! 1842 per l'esattezza.
  • [Giocando ad un indovinello]
    Invitato 1: Dunque stai pensando ad un animale?
    Fred: Sì.
    Invitata 2: È un animale vivente?
    Fred: Sì.
    Invitata 3: Piuttosto antipatico come animale?
    Fred: Sì.
    Invitata 4: Un animale selvaggio?
    Fred: Sì.
    Invitato 1: Aspetta, è un animale che grugnisce e ringhia?
    Fred: Sì!
    Invitato 5: E vive a Londra?
    Fred: Sì.
    Invitato 1: È un cavallo?
    Fred: No.
    Invitata 3: Una mucca?
    Fred: No.
    Invitata 4: Un cane?
    Fred: No.
    Invitato 1: Un maiale?
    Fred: No.
    Invitata 3: Un asino?
    Fred: Mmh... sì e no!
    Invitata 6: Oh, lo so io chi è, Fred! Lo so, è tuo zio Scrooge!
    Fred: Sì!
  • Ebenezer Scrooge: Secondo voi sarebbe questa l'ora di arrivare in ufficio?
    Bob Cratchit: Mi dispiace signore. Io... sono un po' in ritardo, mi dispiace.
    Ebenezer Scrooge: Lo siete senz'altro. Venite un po' qua.
    Bob Cratchit: Ma è solo una volta all'anno signore. Prometto che non... ho fatto un po' di baldoria ieri sera.
    Ebenezer Scrooge: Ora statemi a sentire signor Cratchit. Non sono disposto a tollerare questo genere di cose. E pertanto... E pertanto... Ho preso la decisione di aumentarvi il salario!

Altri progetti[modifica]