Santo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Santi)

Citazioni sui santi e sulla santità.

  • A qualunque sublime altezza ascendesse o in qualunque profondità s'immergesse un poeta, lì, sempre prima, c'era stato un santo... (Louis de Wohl)
  • Chi prega è santo, ma chi fa, più santo. (Giovanni Pascoli)
  • Chiunque abbia avuto la ventura di incontrare un santo non gli sarà facile, per tutto il resto della sua vita, pronunciare senza un'estrema cautela la parola bellezza. (Cristina Campo)
  • Ci sono due parole che, per me, riassumono tutta la santità, tutto l'apostolato: "unione, amore". (Elisabetta della Trinità)
  • Di un uomo santo il corpo l'han costruito i cieli. (Anonimo)
  • Dio ha voluto creare i grandi Santi, che possono essere paragonati ai gigli ed alle rose; ma ne ha creati anche di più piccoli, e questi si debbono contentare d'essere margherite o violette, destinate a rallegrar lo sguardo del Signore quand'egli si degna d'abbassarlo. (Teresa di Lisieux)
  • È esperienza di ogni giorno: si richiede la santità agli altri, per tenere tranquilla la coscienza, nel momento i cui ci si accorge che non sono santi. Ma nel momento in cui ci si accorge che lo sono, li si consacra. La consacrazione li discrimina, li cataloga: li rende innocui, e anche un po' ridicoli e ufficiali. (Pier Paolo Pasolini)
  • Gli uomini più divoti e santi, amatori et exequitori dell'antiqua e nova legge, absolutamente e per particolar privilegio son stati chiamati asini. (Giordano Bruno)
  • Guardiamo i santi, ma non attardiamoci nella loro contemplazione. Contempliamo con essi colui la cui contemplazione ha riempito la loro vita. Approfittiamo del loro esempio, ma senza fermarci a lungo, né prendere per modello questo o quel santo, ma prendendo da ciascuno chi solo è vero modello, servendoci così dei loro esempi, non per imitare essi, ma per meglio imitare Gesù. (Charles de Foucauld)
  • Hanno detto che la santità di una persona si commisura dallo spessore delle attese. Forse è vero. (Antonio Bello)
  • I santi ci mostrano con una chiarezza insuperabile che le loro opere non scaturiscono da loro stessi. Essi sono una porta aperta verso il Signore. (Adrienne von Speyr)
  • I santi conoscevano se stessi meglio di quanto conoscessero gli altri: ecco perché erano umili. (Giovanni Maria Vianney)
  • I Santi hanno fortemente voluto perché appassionatamente amavano. (Natale Ginelli)
  • I santi (i quasi santi) sono più esposti degli altri al diavolo, perché la reale conoscenza che posseggono della propria miseria rende loro la luce quasi intollerabile. (Simone Weil)
  • I santi, loro avevano appreso la vera scienza: quella che ci fa evadere dalle cose create, e soprattutto da noi stessi, per lanciarci in Dio e non vivere che di lui. (Elisabetta della Trinità)
  • I Santi, nella varietà dei loro carismi e nella pluralità delle loro vocazioni, hanno avuto l'umile audacia di fissare il loro sguardo sul Volto di Cristo risorto, vivendo la loro radicalità evangelica come un'affasciante avventura dello Spirito. Essi hanno raggiunto le più alte vette della santità, contemplandolo con amore. Per loro, la morte in croce non era fine a se stessa, ma finalizzata alla risurrezione. Essi hanno vissuto intensamente il Venerdì Santo, ma con gli occhi fissi nella Domenica di Pasqua. Ed è questo volto, limpido e luminoso, che i medesimi hanno offerto agli uomini del loro tempo. (José Saraiva Martins)
  • I santi non sono nati, ma si sono fatti santi. (Giuseppe Allamano)
  • I santi sono come piccole locande lungo il cammino; possono ristorare ma non trattenere a lungo l'ospite. (Adrienne von Speyr)
  • I santi sono gli unici uomini veramente e pienamente realizzati. (Raniero Cantalamessa)
  • I Santi sono tenerissimi quando sono all'interno della missione che Dio ha loro affidato, e diventano piuttosto "burberi" quando sono all'esterno di questa missione. (Antonio Maria Sicari)
  • Il miglior modo di onorare i santi è di imitarli. (Erasmo da Rotterdam)
  • Il mondo ha bisogno di santi che abbiano genio come una città dove infierisce la peste ha bisogno di medici. (Simone Weil)
  • Il nostro vero patrimonio umano ce lo portiamo con noi per accrescere il valore nella santità. (Primo Mazzolari)
  • Il segreto della santità è comprendere che possiamo ottenere tutto da Dio a condizione di sapere come prenderlo. (Jacques Philippe)
  • Il vero santo e il vero filosofo è colui che si può inginocchiare senza un'immagine perché si vede assolutamente in un secondo posto, e inginocchiarsi è per lui una necessità interna. Il destino non può toccare un simile uomo; o piuttosto, sebbene gli strazi la mente e il corpo, non può affliggerlo. (Charles Morgan)
  • L'umiltà è il fondamento su cui poggia tutta la santità. (Natale Ginelli)
  • La santità, [...], è la possibilità di crescere indefinitamente nell'amore di Dio e dei nostri fratelli. (Jacques Philippe)
  • La vera, forse l'unica identità cristiana è la santità. (Paolo Giuntella)
  • Nessuno ritenga che la santità sia patrimonio di pochi prescelti. Tutti sono obbligati senza eccezione alcuna. (Papa Pio XI)
  • Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi. (Gesù, Discorso della Montagna)
  • Oggi non è sufficiente essere santo: è necessaria la santità che il momento presente esige, una santità nuova, anch'essa senza precedenti. (Simone Weil)
  • Ogni volta che si evoca un santo, viene in mente il nome di un capolavoro; eppure quale fu la loro ambizione? Rispondere all'amore di Dio, amare il prossimo come se stessi – ciò presuppone che si siano anche amati umilmente, così come li aveva fatti Dio; e che, al di là di se stessi, abbiano amato come ci ha amato Cristo. In fin dei conti, lasciando che Egli agisse in loro, persone di tutte le razze e di tutte le lingue, hanno lasciato, nel nostro mondo, una scia di assoluta bellezza. (Régine Pernoud)
  • Onoriamo i servitori [i santi] affinché l'onore ridondi al Signore. (Papa Giovanni XV)
  • Se definisci santo un uomo, hai creato il peccatore. Adesso, da qualche parte, dovrai condannare qualcuno, perché il santo non può esistere senza il peccatore. (Osho Rajneesh)
  • Se si può essere un santo senza Dio, è il solo problema concreto che io oggi conosca. (Albert Camus)
  • Senza Dio, il mio santo non è che un folle, la sua fede un'illusione, la sua santità uno smarrimento. (Henri Ghéon)
  • Tutti i santi desiderano essere missionari. (Giuseppe Allamano)
  • Una delle conquiste più importanti della cristianità contemporanea è infatti la sicura coscienza della possibilità di una totale santità nella vita del mondo. (René Voillaume)
  • Una santa può cadere nel fango e una prostituta può salire alla luce. (Léon Bloy)
  • Vorremmo diventare santi in un giorno... Cerchiamo invece di essere fedeli a cooperare con le grazie che Dio ci accorda, ed egli non mancherà di portarci alla realizzazione dei suoi progetti. (Louis Lallemant)

Papa Benedetto XVI[modifica]

  • I Santi appartengono a tutte le età e ad ogni stato di vita, sono volti concreti di ogni popolo, lingua e nazione.
  • I Santi non sono un ornamento che riveste la Chiesa dall'esterno, ma sono come i fiori di un albero che rivelano la inesauribile vitalità della linfa che lo percorre.
  • I santi — pensiamo ad esempio alla beata Teresa di Calcutta — hanno attinto la loro capacità di amare il prossimo, in modo sempre nuovo, dal loro incontro col Signore eucaristico e, reciprocamente questo incontro ha acquisito il suo realismo e la sua profondità proprio nel loro servizio agli altri.
  • I Santi sono le stelle di Dio, dalle quali ci lasciamo guidare verso Colui al quale anela il nostro essere.
  • La santità, la pienezza della vita cristiana non consiste nel compiere imprese straordinarie, ma nell'unirsi a Cristo, nel vivere i suoi misteri, nel fare nostri i suoi atteggiamenti, i suoi pensieri, i suoi comportamenti. La misura della santità è data dalla statura che Cristo raggiunge in noi, da quanto, con la forza dello Spirito Santo, modelliamo tutta la nostra vita sulla sua.
  • Per la mia fede personale molti santi, non tutti, sono vere stelle nel firmamento della storia. E vorrei aggiungere che per me non solo alcuni grandi santi che amo e che conosco bene sono "indicatori di strada", ma proprio anche i santi semplici, cioè le persone buone che vedo nella mia vita, che non saranno mai canonizzate. Sono persone normali, per così dire, senza eroismo visibile, ma nella loro bontà di ogni giorno vedo la verità della fede. Questa bontà, che hanno maturato nella fede della Chiesa, è per me la più sicura apologia del cristianesimo e il segno di dove sia la verità.

Hans Urs von Balthasar[modifica]

  • I santi sono appesi in croce tra l'aldiqua e l'aldilà; esiliati dalla terra e non ancora accolti in cielo; da questa loro posizione, come da un pulpito, predicano con tutta la propria vita, il cielo sulla terra.
  • La santità è qualcosa di essenzialmente sociale e perciò sottratto all'arbitrio del singolo. Su ogni cristiano Dio ha un'idea particolare e assegna ad ognuno un posto preciso nella comunità ecclesiale.
  • Una santità che cercasse se stessa, che cioè pretendesse se stessa come meta ultima, sarebbe una contraddizione in termini.

Proverbi italiani[modifica]

  • È una bella scienza quella dei santi di Cristo.
  • I santi non mangiano.
  • Il santo nella sua città, rare volte è onorato.
  • Ogni santo vuol la sua candela.
  • Ricchezza e santità, la metà della metà.
  • Santo in chiesa e diavolo in casa.
  • Scherza coi fanti e lascia stare i santi.
  • Senza santi non si va in paradiso.

Proverbi toscani[modifica]

  • Ad ogni santo la sua candela.
  • Ai santi vecchi non gli si dà più incenso.
  • I santi nuovi metton da parte i vecchi.
  • I santi vecchi non fanno più miracoli.
  • In chiesa co' santi, e in osteria co' ghiotti.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progetti[modifica]