Venom (film 2018)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Venom

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Venom

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti D'America
Anno 2018
Genere azione, fantascienza
Regia Ruben Fleischer
Sceneggiatura Jeff Pinkner, Scott Resenberg, Kelly Marcel
Produttore Avi Arad, Amy Pascal, Matt Tolmach
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Venom, film del 2018 con Tom Hardy, regia di Ruben Fleischer, incentrato sull'omonimo personaggio.

Frasi[modifica]

  • Occhi, polmoni, pancreas... tanti spuntini e così poco tempo! (Eddie Brock/Venom)
  • Parassita?! (Venom)
  • [Rivolto a Eddie, riferendosi a Venom] Hai un ospite forte, ma non basterà! (Riot)
  • Visto che so essere sgradevole. (Anne Weying)
  • [Rivolto a Eddie] Tu sei niente! (Riot)
  • Noi ti mangeremo le braccia e poi le gambe e ti staccheremo la faccia della testa a morsi: sarai un coso senza braccia, senza gambe, senza faccia che rotola per la strada, come un escremento al vento. (Eddie Brock/Venom)
  • Noi siamo Venom! (Eddie Brock/Venom)

Dialoghi[modifica]

  • Riot: Venom, va sul razzo!
    Venom: No, non ti faremmo distruggere questo pianeta!
    Riot: Allora muori! [iniziano a combattersi]
  • Carlton Drake [ultime parole]: È tardi! È questa la parte successiva [del piano]...
    Eddie Brock: Tu parli troppo.
  • Riot: Noooo!!! [ultime parole] Traditore!!!
    Venom: Ti auguro una buona vita!!

Explicit[modifica]

[Scena dopo i titoli di coda]
Cletus Kasady: Ciao, Eddie.
Eddie Brock: Ehi!
Cletus Kasady: Ti dispiace se evitiamo l'intera storia raccapricciante del serial killer?
Eddie Brock: Certo, me sta bene.
Cletus Kasady: Posso, calarmi da personaggio, se vuoi. Potrei parlarti... dagli schizzi dadaisti di sangue arterioso!
Eddie Brock: Ci scommetto.
Cletus Kasady: È difficile vederti con questa luce, Eddie. Vieni più vicino.
Eddie Brock [avvicinandosi per un po' dalla cella di Kasady]: Eccomi. Sono qui.
Cletus Kasady: Quando uscirò da qui, e uscirò... [con sorriso sinistro e inquietante] ci sarà una carneficina.

Altri progetti[modifica]