Che fine ha fatto Totò Baby?

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Che fine ha fatto Totò Baby?

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Che fine ha fatto Totò Baby?

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1964
Genere commedia
Regia Ottavio Alessi
Sceneggiatura Ottavio Alessi, Bruno Corbucci, Giovanni Grimaldi
Produttore Luciano Ercoli
Interpreti e personaggi

Che fine ha fatto Totò Baby?, film italiano del 1964 di Ottavio Alessi con Totò.

Frasi[modifica]

  • A volte, anche un cretino ha un'idea. (Totò Baby)
  • I parenti sono come le scarpe: più sono stretti e più fanno male. (Totò Baby)
  • La sai come la chiamano quest'insalata? Maiurana! (Totò Baby)
  • Lei non è fisso? Eppure dalla faccia si direbbe di sì. (Totò Baby)
  • Abbiamo cozzato, signora, scusi il cozzo! (Totò Baby)

Dialoghi[modifica]

  • Padre di Toto Baby: Il mio non è un lavoro, è una vocazione, anzi è una missione!
    Direttore Riformatorio: Ed è padre lei!
    Padre di Totò Baby: Sono un padre missionario!
  • Totò Baby: Non sa cos'è un'applique eppure è un uomo di lettere!
    Il postino: Se è per questo anche di telegrammi qualche volta!
  • Barone Mischa Bauer: Entriamo in casa, parliamo con polizia!
    Paolo: Che andiamo a fare in casa?
    Totò Baby: Si vede che in casa avrà la caserma dei Carabinieri privata! Questi so' signori, che ne puoi sapere!

Altri progetti[modifica]