Hotel Croce di Malta

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Targa in vico Morchi nel punto ove sorgeva l'hotel

Citazioni sull'hotel Croce di Malta di Genova.

  • Ho preso alloggio nel grande albergo di moda, la Croce di Malta, dove, com'era da prevedersi, sono stato servito malissimo. Durante le diciannove ore che mi sono fermato a Genova, mi hanno cambiato di camera tre volte, e alla fine il cameriere[1] non sapeva più dove fossi. (Stendhal)
  • In primo luogo avevo trovato il mio albergo, il Croce di Malta, molto accogliente, sistemato com'era in un gigantesco palazzo sul bordo della rada brulicante e non molto pulita. Era la casa più grande in cui fossi mai entrato, solo il pianterreno avrebbe potuto contenere una dozzina di caravanserragli americani. Nell'ingresso incontrai un signore americano, il quale, e ne aveva in realtà pieno diritto, era seccato per quelle dimensioni fastidiose – ci voleva un quarto d'ora per salire dal piano terra – e desiderava sapere se esistevano a Genova degli alberghi «un po' più semplici». L'edificio costituisce un eccellente esempio di architettura genovese; per quanto abbia potuto osservare vi erano poche case più piccole di questo titanico hotel. (Henry James)
  • La lasciò al Croce di Malta, l'albergo che veniva considerato il migliore della città. Buon servizio, buon cibo, camere arredate con decoro. Non a caso i viaggiatori stranieri lo preferivano al più celebre De Cerf, una ventina d'anni prima v'erano scesi anche Casanova e Tobias Smollett, e nel milleottocento vi avrebbero alloggiato personaggi non meno illustri: Wolfgang Goethe, Henri Stendhal, Richard Wagner, Alexandre Dumas, Gustave Flaubert, Mark Twain. Era situato sul lungomare chiamato Ripa, il Croce di Malta, in una bella torre medievale chiamata Torre de' Marchi, e a parte quei pregi aveva due vantaggi: quello di trovarsi sul porto, proprio dinanzi alla darsena dove ormeggiava l'Europa, e quello di distare pochi isolati da Palazzo Grimaldi. (Oriana Fallaci)
  • Passammo in mezzo a una ragguardevole quantità di navi e vascelli all'ancora e dopo esser sbarcati all'entrata del porto, riparammo in una locanda chiamata La Croix de Malthe, che era nelle vicinanze. Qui la cortesia con cui fummo trattati ci convinse a visitare le regioni interne dell'Italia e ci fornì altre ragioni per trattenerci qualche giorno in questa città. (Tobias Smollett)

Note[modifica]

  1. in italiano nel testo originale

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]