Albaro

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Veduta aerea della zona di San Giuliano

Citazioni su Albaro.

  • Albaro ha sempre avuto il fascino dell'isolamento. I genovesi chiamavano le sue propaggini verso Tommaseo Mondo neuvo, un nuovo mondo quasi fosse come una nuova America. La grande arteria romana, l'Aurelia, rispettava la sua intimità costeggiando, anzi potremmo dire, chiudendolo a Nord. Al centro c'era solo una creusa, l'attuale via Pisa, che portava a San Francesco passando fra i grandi parchi e le ridenti ville. (Vito Elio Petrucci)
  • Albaro l'ho sempre vista come una sposa prona all'altare, col lungo velo che termina in trine, in riva al mare: l'azzurro pavimento della maggior basilica. Ora il velo, ha in fondo, un nastro, Corso Italia, e quelle spiagge larghe di detriti, sono la sottana che spunta. (Vito Elio Petrucci)
  • Io abito ad Albaro su di un colle che domina Genova, freddo e ghiacciato ma arioso. (George Gordon Byron)
  • Io dovrei dunque, per corrispondere almen per poco alle aspettative dei dotti Soggetti, che hanno avuto l'indulgenza di lasciarmi essere del loro numero uno, decantare le delizie della vaga triplice collina di San Francesco d'Albaro, coronata e fiancheggiata di tanti sontuosi palazzi, e di tante fertili e ben coltivate ville, che in paese oltramontano si chiamerebbon giardini. Mi sarebbe facile, senza dubbio, di farne una descrizione, la quale, se non adorna di quelle grazie, che seppe gettare l'inimitabil messer Lodovico in quella sua dei giardini di Armida, nè di quelle, che sparse il celebre ancor vivente navigatore Bougainville nella magica sua relazione dell'isola di Taiti, da lui detta Citerea, vi farebbe non pertanto conoscere una delle più leggiadre colline estesa in faccia al mare, ed in una veduta amenissima, che porta l'occhio a vagheggiar non solamente la città tutta di Genova, ma la valle in gran parte del fiume Bisagno, ove un mondo, per così dire, di superbissime fabbriche, e di bellissime ville, forma in questa parte un teatro, di cui non ha pari l'Europa, e si può dire l'Universo. (Jacopo Gråberg di Hemsö)
  • Le prime impressioni che un posto del genere di Albaro, il sobborgo di Genova dove attualmente, come direbbero i miei amici americani, sono "situato", possono difficilmente non essere, devo supporre, lugubri e deludenti. Ci vuole un po' di tempo e di abitudine per superare la sensazione di dpressione che, all'inizio, nasce da tanta rovina e tanta trascuratezza. (Charles Dickens)
  • Se al crepuscolo, almeno, | ci fosse, dietro i vetri, il mare... || [...] Amore... | Tremore | in trasparenza... | Se almeno | questo fosse il rumore | del mare... (Giorgio Caproni)
  • Sorge nella parte orientale di Genova colle piacevolissimo; che, imitando l'Alba col nome, vien' a superarla in vaghezze. (Anton Giulio Brignole Sale)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]