Tuvok

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Tuvok

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Tuvok è interpretato da Tim Russ

Universo Star Trek
Autore Rick Berman, Michael Piller, Jeri Taylor
Interprete

Tuvok, personaggio vulcaniano di Star Trek: Voyager.

Citazioni di Tuvok[modifica]

Star Trek: Voyager[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Prima stagione[modifica]

  • Ho il timore che un capitano esausto non possa fare molto per il suo equipaggio.
  • I vulcaniani non conoscono la preoccupazione.
  • Non cesserò mai di stupirmi della grande capacità umana di esagerare le cose.
  • Io sono vulcaniano, signora. Siamo per natura gente poco emotiva.
  • Preferisco leggere piuttosto che fare quelle... che voi umani chiamate "quattro chiacchiere".
  • Un vulcaniano deve far fronte ad esigenze piuttosto pesanti. Non confondere autocontrollo per superficialità.
  • Le favole sono necessarie solo alle culture che enfatizzano esageratamente i comportamenti emotivi. Guarda caso, non esistono demoni nella letteratura vulcaniana.
  • Scontrarsi ad ogni costo a colpi di phaser può anche apparire eroico, ma alla fine risulta solo sciocco. La ritirata è spesso la migliore soluzione possibile.

Seconda stagione[modifica]

  • Continuare a improvvisare soluzioni non vi porterà a nulla. Quando ogni logica fallisce, l'inattività è l'azione migliore.
  • Senza l'oscurità, come potremmo riconoscere la luce? Non tema i suoi pensieri negativi. Loro fanno parte di lei, come fanno parte di ogni essere vivente, compresi i vulcaniani. [...] Il cuore vulcaniano è stato forgiato dalla barbarie e dalla violenza. Abbiamo imparato a controllarla, ma fa tuttora parte di noi. Negare l'esistenza del lato oscuro significa dare spiraglio di fuga al male.
  • Quando ero giovane, un grande utopista chiamato Spock appoggio un'alleanza tra la Federazione e l'Impero klingon. Questo causò una grande disputa. I klingon, dopotutto, erano dei guerrieri che ricorrevano alla violenza e alla brutalità per costruire il loro impero. Io mi ero espresso contro questa coalizione, ma l'alleanza venne stipulata e portò una stabilità al Quadrante che non si vedeva da 200 anni. Il consiglio di Spock, così controverso all'inizio, finì col rivelarsi il fondamento per la pace.
  • Il morale è irrilevante per un vulcaniano.
  • Mi tolga una curiosità. La senza educazione è una caratteristica propria dei Q, oppure è rilultato di un naturale processo d'evoluzione che scaturisce dal vostro essere onnipotenti?
  • Ho imparato che maternità e pazienza sono parenti stretti.
  • I genitori vulcaniani non nascondono mai la verità ai figli. Servirebbe solo a inibire la loro iniziativa nell'affrontare le difficoltà.
  • Non ho mai capito l'usanza di certe culture di descrivere creature feroci nella speranza di far addormentare i bambini. [...] Se i miei figli avessero difficoltà d'addormentarsi, suonerei una dolce melodia.
  • Spesso temiamo ciò che non rusciamo a capire. La miglior difesa è la conoscenza.
  • Per i vulcaniani, la morte è il completamento di un lungo viaggio. Non c'è nulla da temere.

Terza stagione[modifica]

  • Struttura, logica, funzione, controllo. Una struttura non può reggersi senza fondamenta. La logica è il fondamento della funzione. La funzione è l'essenza del controllo. Io possiedo il controllo.
  • Sono perfettamente in grado di apprezzare questo fenomeno senza gli inutili sentimentalismi così indispensabili per gli esseri umani.
  • I suoi istinti erano corretti. Tuttavia, un giorno o l'altro, la sua intuizione fallirà, e finalmente si renderà conto che la logica è l'unico strumento affidabile. L'istinto è notoriamente soggetto alle leggi del caso.

Quinta stagione[modifica]

  • [Su Kathryn Janeway] I metodi del capitano sono poco ortodossi. È la forza che la rende un leader, ma sfortunatamente è anche la sua più grande debolezza.
  • Nell'accettare l'inevitabile, si può trovare la pace.
  • Io sono vulcaniano. Le mie emozioni naturali sono erratiche, volubili. Se non le controllo, loro controlleranno me.
  • La fiamma, come le emozioni, è una forza primitiva. Lasciata incontrollata è caotica e distruttiva, ma se viene controllata può essere uno strumento potente. La lampada controlla la fiamma come lei deve imparare a controllare le emozioni.

Sesta stagione[modifica]

  • Non capirò mai il bisogno degli umani di trovare delle somiglianze in una cosa innocua come una nuvola.

Settima stagione[modifica]

  • Al contrario degli umani, la libido dei vulcaniani aumenta con il passare del tempo.
  • A volte un bambino è illogico in maniera oltremodo irritante. Tuttavia, rimane sempre molto bisognoso di cure.

Citazioni su Tuvok[modifica]

  • Non capisco che senso abbia utilizzare un vulcaniano di colore, ma questo, in realtà, non significa nulla. La cosa veramente importante è: come si comporterà? Sinora non ho visto altro che un modo di fare molto simile a quello di Spock, privo di innovazioni o idee particolari. (Leonard Nimoy)

Tim Russ[modifica]

  • Il personaggio è un padre, ha una moglie, dei figli e abbiamo esplorato anche quell'aspetto, nel delinearlo meglio.
  • Sono molto più felice di aver ottenuto la parte di Tuvok perché è un personaggio in qualche modo più strutturato e semplice, dal punto di vista dei dialoghi. Sono contento di non aver dovuto pronunciare tutte quelle battute piene di tecnociance ingegneristiche. Non penso che mi sarebbero venute fuori bene o che mi sarebbe piaciuto recitarle. Non è il tipo di battute che mi attirano.
  • Una delle differenze tra me e Spock è che Tuvok ha una famiglia: ha una moglie e quattro figli. Credo che questo l'abbia cambiato in qualche modo, così come cambia un essere umano; gli fa vedere il mondo in maniera diversa. Inoltre, penso che il mio personaggio abbia un pochino più di sensibilità - una frazione soltanto - e di comprensione verso gli Umani con i quali lavora, in particolare con il Capitano Janeway.

Altri progetti[modifica]