Musica

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Pentagramma musicale

Citazioni sulla musica.

  • Amo la musica sopra tutte le arti. Essa comincia dove la parola finisce: è la lingua universale di tutti i cuori che amano e dolorano sulla terra (e che altro è la vita se non amore e dolore?) ci solleva dalla realtà grigia all'impero sterminato e luminoso dei sogni; ci dà il sentimento e la nostalgia dell'Infinito. (Mario Rapisardi)
  • Ascoltando una musica calma e malinconica, quando, nell'isolamento di una malattia, il nostro passato si riduce a pura materia di contemplazione, siamo come trasportati in un senso dell'esistenza alto e rarefatto. E in esso è qualcosa di una giustizia austera e tuttavia compassionevole, che toglie ogni cruccio al ricordo delle nostre sconfitte, e amorosamente ci distacca dai nostri stessi desideri. (Emilio Cecchi)
  • Che sia musica soave | spirti rei negar nol ponno | Se negli occhi a chi non l'have – | introduce un dolce sonno. (Alessandro Scarlatti)
  • Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)
  • Coloro che amano la musica sono assurdamente irragionevoli: ci vorrebbero perfettamente muti proprio quando si desidererebbe essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)
  • Da noi la musica resta un optional per pochi. Nessuno direbbe a cuor leggero: non capisco niente di letteratura o di pittura, mentre molti non si vergognano a dire che non capiscono nulla di musica. (Salvatore Sciarrino)
  • È l'ascoltatore che deve piangere, non la musica. (Yuri Temirkanov)
  • Generalmente diamo alla parola musica un'unica accezione dentro la quale mettiamo tutto: l'esperienza, il suonare, l'ascolto, lo studio, il concerto, l'orchestrazione, la direzione, lo studio di registrazione. Forse si tratta invece di una parola che racchiude infinite voci, diverse, talvolta opposte. La musica può essere libertà e restrizione, onestà e menzogna. (Stefano Lentini)
  • I musicisti, gli artisti moderni specializzano, personalizzano (oh che brutte parole!) i fatti, i personaggi, persino i sentimenti e le idee; ed in queste grette operazioni v'è qualcosa di severo che fa malinconica persino l'allegria. (Camillo Boito)
  • I musicisti non solo compongono, ma pensano: a me interessa il pensiero che sta dietro la musica. (Murray Perahia)
  • I poeti che non s'interessano alla musica sono, o diventano, cattivi poeti. (Ezra Pound)
  • Il fatto che ci sia in giro molta musica potrebbe far sì che un domani negli ascensori degli alberghi, nei bar, in metropolitana ci siano Mozart o Beethoven invece di certe pessime melodie che si ascoltano troppo spesso oggi. (Ramin Bahrami)
  • Informazione non è conoscenza, | conoscenza non è saggezza, | saggezza non è verità, | verità non è bellezza, | bellezza non è amore, | amore non è musica. | La musica è la cosa migliore che esista. (Frank Zappa)
  • In Italia abbiamo un analfabetismo musicale terrificante. Nei maggiori Paesi d'Europa chiunque suona uno strumento o canta in un coro: sono "amatori" che hanno un livello superiore a quello di certi nostri mediocri professionisti. (Luca Francesconi)
  • Io... verrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista, né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portino queste pedanterie. La melodia e l'armonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica, e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche, italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse comincierà il regno dell'arte. (Giuseppe Verdi)
  • L'amore può morire in un cuore che lo rifiuta e che si ostina a dirgli di no, come la verità può morire in uno spirito indifferente che rifiuta di essere attento, come la musica può morire in mezzo al rumore che la circonda e la copre. (Maurice Zundel)
  • La grande musica è sempre drammatica, crea continuamente delle tensioni e le risolve ad un livello più alto. (Hans Urs von Balthasar)
  • La musica, bella o brutta, seria o ignorante, santa o puttana, è lunga. E non ti abbandona. È il rumore dell'anima. E ti si attacca alla pelle e al cuore per non lasciarti più. (Mina)
  • La musica che amo mi ricorda un piatto pugliese, riso patate e cozze. Credo nella commistione di generi che non dovrebbero sposarsi, e invece stanno bene insieme: ska, rock, pop, jazz, rap. (Caparezza)
  • La musica contemporanea non esiste. Solo avendo il coraggio di inoltrarsi fino alle origini del suono si può progettare qualcosa di nuovo. (Luca Francesconi)
  • La musica è il piacere che la mente umana prova quando conta senza essere conscia di contare. (Gottfried Wilhelm von Leibniz)
  • La musica è il più caro e il più sgradevole dei rumori. (Théophile Gautier)
  • La musica è l'armonia dell'anima. (Alessandro Baricco)
  • La musica è la più perfetta delle arti perché al massimo grado esprime e riflette l'idea dell'Architetto. [...] La musica crea il mondo. È il corpo spirituale del mondo, l'idea (fluida) del mondo. (Aleksandr Aleksandrovič Blok)
  • La musica è la tua unica amica | Fino alla fine. (The Doors)
  • La musica è un linguaggio di fratellanza e l'orchestra è l'embrione della società perché tutti devono ascoltare anche le voci degli altri. (Uto Ughi)
  • La musica è una macchina per sopprimere il tempo. (Claude Lévi-Strauss)
  • La musica fa sognare e volare capire | La musica dà la forza di reagire | La musica fa viaggiare senza partire | La musica fa capire ciò che vuoi capire. (Litfiba)
  • La musica fa suonare anche il legno secco e la pelle d'asino. E rende palpabili i sottili legami fra lo spirito, i corpi, le cose, che non ci stanchiamo mai di cercare, con buona pace dei matematici del benessere sensoriale. (Pierangelo Sequeri)
  • La musica infine, l'unificatrice - niente di più spirituale, niente di più sensuale, una divinità, eppure completamente umana - che avanza, prevale, occupa il posto più alto; capace di dare, in certe contingenze e campi, ciò che null'altro saprebbe dare. (Walt Whitman)
  • La musica ha una fondamentale componente spirituale. Rende meno arida, meno egoista, meno violenta la società. (Uto Ughi)
  • La musica, intesa come espressione del mondo, è una lingua universale al massimo grado, e la sua universalità sta all'universalità dei concetti più o meno come i concetti stanno alle singole cose. (Arthur Schopenhauer)
  • La musica... la musica. La amo, la adoro, la idolatro, la venero. Quella che medica. Quella che ti estorce le lacrime. Quella che sembra essere l'unica entità che ti possa capire. Quella che ti persuade. Quella che conferma la tua solitudine. Quella che ti fa muovere. Quella che hai in gola e butti fuori e quella che hai in gola e tieni dentro. Quella che ti convince, anche se solo per un attimo, che siamo degli esseri umani degni di lei. Quella che ti fa trattenere il fiato come davanti al crollo di una diga. Quella che è l'unico, vero, potente stupefacente. Quella che ha fatto dire a Shakespeare: "Nulla vi è di così insensibile, brutale o scatenato dalla rabbia che la musica, finché se ne prolunghi l'eco, non trasformi nella sua stessa natura. Colui che non può contare su alcuna musica dentro di sé, e non si lascia intenerire dall'armonia concorde di suoni dolcemente modulati, è pronto al tradimento, agli inganni e alla rapina: i moti dell'animo suo sono oscuri come la notte, e i suoi affetti tenebrosi come l'Erebo. Nessuno fidi mai in un uomo simile". (Mina)
  • La musica mi rende un gigante, riesco a trascinare tutti, mi improvviso timoniere di un'immensa, affollatissima scialuppa. È un momento incredibile io sono felice di farne parte, perché quando tocchi il cuore alla gente sei ripagato con un affetto immenso. (Vasco Rossi)
  • La musica nasce dal cuore come la bellezza dal dolore. (Melania Gaia Mazzucco)
  • La musica, come ha detto il Maestro Claudio Abbado, non è importante per i bambini per farli diventare musicisti, ma per insegnare loro ad ascoltare e, di conseguenza, a essere ascoltati. (Paolo Crepet)
  • La musica non è una gara. Per questo sono contro i talent. (Caparezza)
  • La musica non mi abbandonerà completamente. (Vladimir Davidovič Aškenazi)
  • La musica non si fa ridendo e scherzando, ma lavorando sodo. Credo nell'autorità di convincere che la mia idea musicale non sia l'unica possibile, ma quella giusta in quel momento. (Riccardo Muti)
  • La musica può essere apprezzata da una persona che non sa né leggere né scrivere, così come da gente dotata della più evoluta forma di intelligenza. (George Gershwin)
  • La musica può sicuramente aiutare un risveglio delle coscienze, perché un paese che scade moralmente inevitabilmente scade anche culturalmente. (Uto Ughi)
  • La musica sacra mi ha offerto un'alternativa alle idee dominanti. I testi della grande tradizione religiosa sono un patrimonio letterario infinito, continua fonte di ispirazione, come la Bibbia o il Vangelo. (Krzysztof Penderecki)
  • La musica sembra alleviare il dolore, | sembra motivare il cervello. (Pink Floyd)
  • La musica tradizionale è basata su esagrammi. Proviene dalle bibbie, da epidemie e carestie, e gira intorno alla morte. (Bob Dylan)
  • La musica! Una magia al di là di tutto ciò che facciamo. (Joanne Kathleen Rowling)
  • [La musica] La più poetica e la più precisa delle arti, vaga come un sogno ed esatta come l'algebra. (Guy de Maupassant)
  • La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è soltanto un termine che funge da schermo, che viene usato per nascondere la povertà della cattiva musica. (Claude Debussy)
  • Le arti tutte, ma più specialmente la musica e la poesia, possono stimarsi due lampi balenati da un medesimo sguardo di Dio. (Francesco Domenico Guerrazzi)
  • Le note sono disciplina, formano il carattere e il gusto. Un errore trascurare la musica, è un' ottima insegnante. (Fedele Confalonieri)
  • Ma poi in fondo chi cazzo se ne frega, la musica è finita, nessuno inventa niente e tutto si ricicla, succede dappertutto ed è così che va la vita, la musica è finita! (Linea 77)
  • Mi piace pensare alla musica come a una scienza delle emozioni. (George Gershwin)
  • Nella musica cerco il mistero. Se non ci fosse in me una certa soddisfazione, direi una menzogna. (Hans Werner Henze)
  • Noi italiani abbiamo dimenticato che la musica non è solo intrattenimento, ma è una necessità dello spirito. Questo è grave perché significa spezzare delle radici importanti della nostra storia. (Riccardo Muti)
  • Non credo che esista il migliore bassista, o batterista o chitarrista. La musica non è uno sport dove si può facilmente individuare il più grande atleta per ogni disciplina. Ci sono diversi modi di suonare uno strumento e di interpretare la musica. Ognuno ha il suo preferito. (Tony Levin)
  • Non siamo più capaci di vedere la qualità: prevale il consumo veloce. Si è persa l' abitudine all'ascolto dal vivo. È tutto virtuale. Ci si dovrebbe riappropriare dell' esperienza estetica. (Luca Francesconi)
  • Non sono praticante, ma penso che le radici della musica affondino nella religione. E questo non vuol dire essere religiosi; è che per capire la musica non basta suonare bene, condurre una vita ascetica tutta dedicata al concertismo: bisogna sapere da dove vengono quelle idee che risuonano nelle note. (Murray Perahia)
  • Odo il coro di un'opera, | e questa è veramente musica – musica che fa per me. || Un tenore ampio e fresco come la creazione mi soddisfa, | il mutevole cerchio della bocca verso l'armonia che mi colma. || Odo la soprano ben esercitata (paragonato al suo, che lavoro è mai questo?) | l'orchestra mi lancia per orbite più ampie di quelle di Urano, | riscuote in me ardori che ignoravo di possedere, | mi fa veleggiare, io sciaguatto a piedi nudi, leccati dalle onde indolenti, | vengo sferzato da un'aspra grandine irosa, perdo il fiato, | immerso nella melata atmosfera della morfina, strozzata la mia trachea da nodi mortali, | infine liberato a sentir nuovamente l'enigma degli enigmi, | e quello che noi chiamiamo l'Essere. (Walt Whitman)
  • Passando tutto il giorno a dire agli altri come suonare, poi vien voglia di fare un po' da sé, di far musica con se stessi. Suonare diventa una necessità fisica e spirituale. (Antonio Pappano)
  • Penso che una vita per la musica sia una vita spesa bene ed è a questo che mi sono dedicato. (Luciano Pavarotti)
  • Quanto alla musica poi....... l'Italia ricorda e ripete.
    Fortuna per essa che i capi d'opera dei suoi grandi maestri sono davvero la musica dell'avvenire, e che essi per molto secolo ancora terranno onoratamente il campo contro l'irruzione delle nordiche armonie, innanzi alle quali il genio stesso di Verdi, sfidato o smarrito sembra arretrarsi e vacillare. (Giuseppe Guerzoni)
  • Quella della musica è una delle tre vie per le quali l'anima ritorna al Cielo.[1] (Torquato Tasso)
  • Senza musica la vita sarebbe un errore. (Nietzsche)
  • La musica è rivelazione più alta che ogni saggezza e filosofia Ludwig van Beethoven

Giovanni Allevi[modifica]

  • Cosa voglio io dalla mia musica? Cha faccia un discorso, che abbia delle tensioni interne, che sia temporale, non statica. Ma soprattutto che esprima se stessa usando le mie energie come quelle di un suo umile manovale.
  • È meraviglioso come la musica abbia la possibilità di salvarci dall'irrigidimento, dalle convenzioni a cui tutti andiamo incontro e farci tornare uno stupore incantanto nei confronti delle cose.
  • Fortunatamente nella musica non c'è chi vince e chi perde, ma solo tanta voglia di condividere emozioni ed esperienze.
  • La musica non è fatta di note corrette, ma di passione, dedizione, intenzione travolgente.
  • La musica non è questione di numeri, ma di emozioni vissute ... da individui e ogni persona è unica e irripetibile, a suo modo infinita. (Ludwig van Beethoven)

Ambrogio Bazzero[modifica]

  • Ama la musica. Credila il preludio di quel giorno eterno di cui il sole sia l'amore.
  • Ama la musica. Essa, come la religione di Gesù, affratella i felici e gl'infelici, i grandi e i piccoli, i belli o i brutti.
  • Carità somma è nella musica. È raggio di sole, è bacio di luna nell'anima del cieco.
  • Finché avrai lagrime per la musica, avrai religione pel dolore.
  • La musica è l'arte gentile, la primigenia figlia del cuore umano, nata col primo amore, col primo dolore.


Proverbi italiani[modifica]

  • Chi impara la musica a ottant'anni, suonerà il giorno del giudizio.
  • Chi non ama la musica, non ha il cuor ben fatto.
  • Chi non ascolta volentieri la musica, ha cattivo gusto.
  • Chi paga la musica ha anche diritto di ballare.
  • È il tono che fa la musica.
  • La musica caccia le lacrime e rallegra il cuore.
  • La musica è l'occhio dell'orecchio.
  • La musica è una gioia sonora.
  • La musica ne' dissimili e l'amicizia ne' simili. (proverbio toscano)
  • La musica, per quanto bella, non guarisce il dolore dei denti.
  • La speranza è la miglior musica del dolore.
  • Musica, amore e vino sono la rovina della gioventù.
  • Quando l'Italia suona la chitarra, la Spagna le nacchere, la Francia il liuto, l'Irlanda l'arpa, la Germania la tromba, l'Inghilterra il violino, l'Olanda il tamburo, nulla è uguale ad esse.

Note[modifica]

  1. Citando Plotino: Tre sono le strade di ritornare al Cielo: l'una per via della bellezza, o dell'amore: la seconda della musica: la terza della Filosofia.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903
  • Mario Lettieri, il libro delle citazioni, citazione di Ludwig van Beethoven, pagina 403, De Agostini, Novara, 1998. ISBN : 88-415-5890-3

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]