Amicizia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Due amiche

Citazioni sull'amicizia.

  • Amici si nasce, non si diventa. (Henry Adams)
  • Amicizia è solo una parola, ma fedeltà è una parola vana. (Publio Ovidio Nasone)
  • Amico è con chi puoi stare in silenzio. (Camillo Sbarbaro)
  • Amico è parola usuale, ma raro è un amico fedele. (Fedro)
  • Amor con l'età fervida | convien che si dilegue; | ma l'amistà ne segue | fino a l'estremo dì. || Le belle, ch'or s'involano | schife da noi lontano, | verranci | allor pian piano | lor brindisi ad offrir. || E noi compagni amabili | che far con esse allora? | Seco un bicchiere ancora | bevere, e poi morir. (Giuseppe Parini)
  • Bisogna beneficare l'amico perché diventi più amico, il nemico perché diventi amico: dobbiamo infatti evitare il rimprovero degli amici, l'insidia dei nemici. (Cleobulo)
  • Bisogna mangiare insieme molti moggi di sale, perché il dovere dell'amicizia sia compiuto. (Marco Tullio Cicerone)
  • C'è chi scambia l'amicizia per compassione e non vuole accettare aiuto per paura di passare per debole. (Erica Jong)
  • Che cos'è avvenuto dei miei amici | che tanto mi erano vicini | e tanto amavo? | Credo che sono troppo sparsi; | Non furono ben curati, | e sono andati. | [...] Sono amici che il vento si porta, | e c'era vento di fronte alla mia porta, | li portò via (Rutebeuf)
  • Chi amico ti chiama – è beato. | Felice colei che ogni giorno | ti parla ti tocca | ti dorme a lato. (Fernanda Romagnoli)
  • Chi ha un vero amico può dire di avere due anime. (Arturo Graf)
  • Chi trascura di educare il proprio figlio all'amicizia, lo perderà non appena avrà finito di essere bambino. (Charles Péguy)
  • Chi trova un amico trova un tesoro. (Siracide)
  • Comuni sono i beni degli amici. (attribuita a Pitagora)
  • Credere che l'amicizia esista è come credere che i mobili abbiano un'anima. (Marcel Proust)
  • Dall'amicizia non si deve mai eliminare la fiducia né per scherzo né seriamente, perché non è facile mantenere ancora salda un'eventuale amicizia, una volta che sia subentrata la menzogna nei comportamenti di coloro che pretendono di essere amici. Non si deve misconoscere un'amicizia per un infortunio o altra difficoltà che può capitare nella vita, al contrario può essere giustificato motivo di rinunzia a un amico e a un'amicizia unicamente la malvagità grande e incorreggibile. (Giamblico)
  • Dell'amico è comune il nome, ma rara la fedeltà. (Fedro)
  • È molto più semplice essere amici. (Amami se hai coraggio)
  • È nel carattere di pochi uomini onorare senza invidia un amico che ha fatto fortuna. (Eschilo)
  • È saggio applicare l'olio di una raffinata gentilezza ai meccanismi dell'amicizia. (Colette)
  • Finché sarai felice, conterai molti amici, ma se i tempi si fanno più grigi, sarai solo. (Publio Ovidio Nasone)
  • Gli amici dei miei amici sono amici loro. (Alfredo Accatino)
  • Gli amici sono coloro coi quali parli schietto e osceno, ti vesti come tutti i giorni, e che non ti impongono dei seccatori supplementari (Arrigo Cajumi)
  • Gli amici ti conosceranno meglio nel primo minuto dell'incontro di quanto gli estranei possano conoscerti in mille anni. (Richard Bach)
  • Ha cuor villano, e libertà non merta | chi l'amico lasciò nella catena. (Vincenzo Monti)
  • Ha qualche volta | I suoi segreti l'amistà. (Vincenzo Monti)
  • Ho passato, contro la mia intenzione, l'inverno a Roma, molto dolcemente, vi assicuro, senza fuoco, senza freddo, senza noia (lontanissimo dall'annoiarmi), e grazie a Dio senza amici. Sì, signora, ho presso in uggia l'amicizia come la medicina, e il tutto per esperienza. Non sono però né più pessimista né più misantropo; al contrario, voglio vivere come tutti; ma non d'amicizia, per favore; Signori, niente amici; non sono più stupido. (Paul-Louis Courier)
  • I miei amici mi sono cari quando sono solo; quando sto con loro, come sono lontani! (Antonio Machado y Ruiz)
  • I tuoi rapporti con gli altri siano tali da non renderti nemici gli amici, bensì da farti amici i nemici. (attribuita a Pitagora)
  • I vecchi amici sono i migliori. Re Giacomo era solito chiedere le sue scarpe vecchie: erano le più comode per i suoi piedi. (John Selden)
  • I veri amici sono rari perché la domanda è minima. (Marie von Ebner-Eschenbach)
  • Il falso amico è come l'ombra che ci segue finché dura il sole. (Carlo Dossi)
  • Il migliore amico è una specie di angelo custode. È uno che ti rassicura dicendoti: "Non ti preoccupare", quando invece dovresti preoccuparti eccome. Lo immagino come uno che, se ti vede entusiasta di qualcosa che però vale poco, è capace di essere sincero e dirti la verità. E poi è uno che, se ti critica, lo fa solo quando sei presente, se non ci sei non ti attacca, nemmeno per ridere. (A un passo dal sogno)
  • "Il migliore amico," soleva dire allora, "è quello che è appena morto." (Gabriel García Márquez)
  • Il mio obiettivo è l'amicizia con il mondo intero, e io posso conciliare il massimo amore con la più severa opposizione all'ingiustizia. (Mahatma Gandhi)
  • Il nostro malcostume ci porta a chiedere all'amicizia, o anche a un semplice sorriso di cortesia, non già il vero ma un nostro immediato vantaggio. (Natalia Ginzburg)
  • Il vero amico si rivela nella situazioni difficili. (Quinto Ennio)
  • Il vincolo più sacro della società è l'amicizia. (Mary Wollstonecraft)
  • In un amico uno dovrebbe vedere il suo miglior nemico. Gli si è vicino quando lo si contrasta. (Codice 46)
  • Ingegnatevi avere degli amici, perché sono buoni in tempi, luoghi e casi che tu non penseresti. (Francesco Guicciardini)
  • La vera amicizia è una pianta che cresce lentamente e deve passare attraverso i traumi delle avversità perché la si possa chiamare tale. (George Washington)
  • L'amicizia [...] ha il suo rifugio non nei nervi, non nel sangue, ma nel cervello e nella coscienza. (Ivan Aleksandrovič Gončarov)
  • L'amicizia dà l'idea del duraturo, l'amore quella dell'eterno e l'egoismo è quello che sopravvive all'uno e all'altro. (Henri de Régnier)
  • L'amicizia di cui parlo io esiste, la preservo come uno scrigno segreto, ha un prezzo molto alto: dà molto in cambio di molto, implica il coraggio di mettersi in gioco e di sapersi specchiare nelle aspettative altrui. (Filippo Facci)
  • L'amicizia di due donne comincia o finisce per essere un complotto contro una terza. (Alphonse Karr)
  • L'amicizia è Amore senza le sue ali. (George Gordon Byron)
  • L'amicizia è anche una vergine timida e gelosa. (Frédéric Ozanam)
  • L'amicizia è il massimo alimento della felicità umana. (Prospero Viani)
  • L'amicizia è una cosa strana: non si può stabilire da che cosa nasce, ma quando c'è la si sente. (Nancy Hartwell)
  • L'amicizia è una forma di amore impregnata, intessuta di eticità. (Francesco Alberoni)
  • L'amicizia è una sola mente in due corpi. (Mencio)
  • L'amicizia fra due persone di sesso diverso o non è nulla o è amore. (Alphonse Karr)
  • L'amicizia nasce dalle occasioni della vita, spesso dal destino, ma per diventare sentimento irrinunciabile necessita poi di grandi emozioni condivise, non di mediocrità affettiva. (Paolo Crepet)
  • L'amicizia mi è molto cara. Nella vera amicizia si coglie un barlume dell'Amico Supremo. (Paramahansa Yogananda)
  • L'amicizia non è altro che un nome. (Napoleone Bonaparte)
  • L'amicizia può solo esistere fra persone che hanno interessi e punti di vista simili. Uomini e donne, per una convenzione sociale, sono nati con diversi interessi e punti di vista. (August Strindberg)
  • L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce. (Francesco Bacone)
  • L'amicizia si tratta per posta meglio che l'amore. (Alphonse Karr)
  • L'amico sicuro si riconosce nell'incerta fortuna. (Quinto Ennio)
  • L'amore generò il mondo, l'amicizia lo rigenererà. (Friedrich Hölderlin)
  • Le amicizie devono essere immortali, e mortali le inimicizie. (Tito Livio, attribuita a Quinto Cecilio Metello)
  • Le amicizie non si scelgono a caso ma secondo le passioni che ci dominano. (Alberto Moravia)
  • Lo splendore dell'amicizia | non è la mano tesa né il sorriso gentile | né la gioia della compagnia: | è l'ispirazione spirituale quando | scopriamo che qualcuno crede in noi | ed è disposto a fidarsi di noi. (Ralph Waldo Emerson)
  • L'unica ricompensa della virtù è la virtù, l'unico modo di avere un amico è esserlo. (Ralph Waldo Emerson)
  • Meno amici ci servono più ne abbiamo. (Robert Lembke)
  • Molti, pensando di aver messo su casa, scoprono di non aver fatto che aprire una taverna per i propri amici. (Norman Douglas)
  • Molti amici sono come i parenti, finiscono per essere inutili. (Donne, regole... e tanti guai!)
  • Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. (Gesù)
  • Niente è più amichevole di un amico in difficoltà. (Tito Maccio Plauto)
  • Niente – non una conversazione, non una stretta di mano e neppure un abbraccio – fonda un'amicizia con tanta forza come mangiare insieme. (Jonathan Safran Foer)
  • Non accettate l'amicizia di chi vi è moralmente inferiore. (Confucio)
  • Non disonorare il sacro nome d'amico, dandolo ad uomo di niuna o poca virtù. (Silvio Pellico)
  • Non è facile che uomini da poco sconfitti e umiliati si trasformino in amici sinceri. (David Anthony Durham)
  • Non può essere conosciuto nessuno se non per amicizia. (Sant'Agostino d'Ippona)
  • Nulla è più pericoloso di un amico senza discernimento: perfino un nemico prudente è preferibile. (Jean de La Fontaine)
  • Ognuno dice di essere un amico: ma solo un pazzo ci conta; niente è più comune del nome, niente è più raro della cosa. (Jean de La Fontaine)
  • Per trovare un amico, bisogna chiudere un occhio; e, per non perderlo, tutti e due. (Norman Douglas)
  • Perdurando un'amicizia, anche in circostanze avverse, si riesce sempre a ritrovarsi. (Code Geass: Lelouch of the Rebellion)
  • Quando dico niente amicizia, capite benissimo cosa voglio dire. Parlo al genere umano, di cui ho da lamentarmi; parlo tra me e me, come il servo di Molière. Un antico diceva: Miei amici, non vi sono più amici. S'ingannava? se da allora tale genia è riapparsa? Spetta a voi, signora, illuminarci su questo punto. Se ve ne sono amici, grazie a voi. (Paul-Louis Courier)
  • Quando incontri un amico, dimentica le tue disgrazie. (Appio Claudio Cieco)
  • Quando riceviamo qualche favore dai nostri amici, subito pensiamo che in virtù dell'amicizia essi son pur tenuti a ciò, ma non pensiamo affatto che non sono punto tenuti ad esserci amici. (Luc de Clapiers de Vauvenargues)
  • Quando un amico ce la fa, un piccolo qualcosa muore dentro di me. (Gore Vidal)
  • Quando un'amica diventa troppo costosa non resta che sposarla. (Peter Sellers)
  • Quante persone ci vengono a trovare senza annunciarsi? Questo è un buon criterio per giudicare l'amicizia. E quante ci direbbero quali sono i nostri difetti? A quante facciamo regali inaspettati? Con chi possiamo rimanere in silenzio? (Cyril Connolly)
  • Quanto all'amicizia, ohibò, alla larga. Anche qui, ho dato assai più di quel che non abbia ricevuto, e ho presso delle belle, piene, copiose cantonate, sprecando tempo, voce, consigli, e appoggi per gente di cui non mi servirei neppure, oggi, come direbbe Rabelais, pour me torcher le cul. (Arrigo Cajumi)
  • Quel che rende indissolubile le amicizie e ne raddoppia l'incanto è un sentimento che manca all'amore: la sicurezza. (Honoré de Balzac)
  • Quello che ci piace negli amici è la considerazione che hanno di noi. (Tristan Bernard)
  • Quello che conta tra amici non è ciò che si dice, ma quello che non occorre dire. (Albert Camus)
  • Sbaglia chi cerca un amico nell'atrio e lo mette alla prova nel banchetto. (Lucio Anneo Seneca)
  • Se dovessi scegliere tra il tradire il mio paese e tradire il mio amico, spero di avere il fegato di tradire il mio paese. (Edward Morgan Forster)
  • Se dovessimo costruire l'amicizia su solide fondamenta, dovremmo voler bene agli amici per amor loro e non per amor nostro. (Charlotte Brontë)
  • Se vôi l'ammirazione de l'amichi nun faje capì mai quello che dichi. (Trilussa)
  • Si riconosce dai fatti e non dalle chiacchiere chi è davvero un amico. (Tito Livio, attribuita ad Tito Quinzio Flaminino)
  • Silenzio d'amico è delitto di traditore. (Niccolò Tommaseo)
  • Solo l'uomo solitario conosce appieno la gioia dell'amicizia. (Willa Cather)
  • Sono caduto non per il valore dei nemici, ma per la perfidia degli amici. (Cornelio Nepote)
  • Tre sono le caratteristiche di un amico: impedire ciò che è dannoso, incitare al bene, non abbandonare nella mala sorte. (Aśvaghoṣa)
  • Troppi amici, non abbastanza amicizia. (Alphonse Karr)
  • Trova il tempo di essere amico: è la strada della felicità. (Madre Teresa di Calcutta)
  • Tutti vogliono avere un amico, nessuno si occupa d'essere un amico. (Alphonse Karr)
  • [Alla domanda: «Che cosa è un amico?»] Un altro me stesso. (Zenone di Cizio)
  • Un'amicizia che può terminare non è mai stata sincera. (San Girolamo)
  • Un amico al potere è un amico perso. (Henry Adams)
  • Un amico è (oserei dire) una passione spirituale. (Marie-Dominique Philippe)
  • Un amico è una persona con la quale io posso essere sincero. Davanti a lui io posso pensare a voce alta. (Ralph Waldo Emerson)
  • Un amico non si affida mai al sogno di un altro, non accetta costrizioni da nessuno. Persegue da solo lo scopo della propria vita, e se qualcuno disonorasse il suo sogno, per difenderlo combatterebbe dedicandovisi anima e corpo… anche se quel qualcuno fossi io. Per me è un amico è così… penso che sia "un uomo uguale a me". (Berserk)
  • Un amico vero ha il potere di penetrare la scorza del nostro cuore e permanere con la definitività di una conquista che non ci verrà più tolta. Non occorrono accorgimenti astuti o strategie particolari. Il legame si costruisce poco alla volta, come un puzzle che, tassello dopo tassello, viene completato con la costanza di chi agisce senza la frenesia di ottenere un risultato immediato. (Mina)
  • Un rapporto d'amicizia che sia fra uomini o fra donne, è sempre un rapporto d'amore. E in una carezza, in un abbraccio, in una stretta di mano a volte c'è più sensualità che nel vero e proprio atto d'amore. (Dacia Maraini)
  • Un uomo può considerare proprio amico uno con cui ha giocato nella sabbia, che gli è legato da un favore, che ha lo stesso carattere e gli stessi vizi, un compagno di studi, uno che conosca di lui segreti e debolezze o di cui conosca segreti e debolezze, un fratello di latte o uno insieme al quale sia cresciuto. (Kāma Sūtra)
  • Un vincolo personale, un'amicizia individuale si trovano soltanto negli animali con un'aggressione intra-specifica altamente sviluppata, anzi, questo vincolo è tanto più saldo quanto più aggressiva è la rispettiva specie animale. (Konrad Lorenz)
  • Una nuova conoscenza è un esperimento, un nuovo amico è un rischio. (Ezra Pound)
  • V'è poca amicizia nel mondo, e ancor meno fra eguali. (Francesco Bacone)
  • Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando. Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l'ho fatto conoscere a voi. (Gesù)
  • Volere e non volere le stesse cose, questa è la vera amicizia. (Gaio Sallustio Crispo)

Aelredo di Rievaulx[modifica]

  • All'amico si deve dire la verità; senza di essa il nome di amicizia non vale più nulla.
  • L'amicizia è la migliore scala alla perfezione.
  • La fonte e la sorgente dell'amicizia è l'amore: infatti ci può essere amore senza amicizia, ma non amicizia senza amore.
  • Quaggiù non c'è nulla di più santo da desiderare, nulla di più utile da cercare, nulla più difficile da trovare, niente più dolce da provare, niente più fruttuoso da conservare dell'amicizia.

Aristotele[modifica]

  • Ci si dovrebbe comportare con i propri amici come noi vorremmo che si comportassero con noi.
  • Cos'è un amico? Una singola anima che vive in due corpi.
  • La cattiva sorte ci mostra chi non sono i veri amici.
  • Platone è mio amico, ma la verità è ancora più mia amica.
  • Senza amici nessuno sceglierebbe di vivere, anche se avesse tutti gli altri beni.
  • Si decide in fretta di essere amici, ma l'amicizia è un frutto che matura lentamente.

Ambrose Bierce[modifica]

  • Amicizia: una nave abbastanza grande per portare due persone quando si naviga in buone acque, ma riservata a una sola quando le acque si fanno difficili.
  • Mendicità: La condizione di chi ha fatto affidamento sulla solidarietà degli amici.
  • L'amicizia è una delle più notevoli qualità dell'uomo quando è in una posizione inattaccabile.
  • Quando il tuo amico ti tiene teneramente le mani puoi stare tranquillo, perché puoi tenere d'occhio le sue.

William Blake[modifica]

  • Ero arrabbiato con il mio amico: | Io glielo dissi, e la rabbia finì. | Ero arrabbiato con il nemico: | Non ne parlai, e la rabbia crebbe.
  • L'opposizione è vera amicizia.
  • Per la tua amicizia mi sanguina il cuore | Sii mio nemico – per amicizia.

Epicuro[modifica]

  • Di tutte le cose che la sapienza procura in vista della vita felice, il bene più grande è l'acquisto dell'amicizia.
  • Dimostriamo compatimento per le sofferenze degli amici non con le lamentazioni, ma prendendoci cura di loro.
  • La medesima persuasione che ci incoraggiò a credere che nessun male è eterno o lungamente duraturo ci fa anche ritenere che la sicurezza più grande che si attui nelle cose finite è quella dell'amicizia.
  • L'amicizia percorre danzando la terra, recando a noi tutti l'appello di aprire gli occhi sulla felicità.
  • L'uomo d'animo sincero vive soprattutto nella saggezza e nell'amicizia, l'una bene mortale, l'altra bene immortale.
  • Non abbiamo tanto bisogno dell'aiuto degli amici, quanto della certezza del loro aiuto.
  • Non chi cerca sempre l'assistenza degli amici dev'essere considerato un amico, né chi non se ne approfitta mai. L'uno fa mercato del bene per averne il contraccambio, l'altro recide la speranza del bene per l'avvenire.
  • Non è da stimare né chi s'abbandona con facilità all'amicizia né chi vi esita. È necessario correre rischi per amore dell'amicizia.
  • Ogni amicizia è per se stessa desiderabile, ma il suo motivo principale deriva dai vantaggi che l'amicizia porta con sé.

Roberto Gervaso[modifica]

  • Gli amici, come gli amori, non si cercano: si trovano.
  • L'amicizia è rara perché è scomoda.
  • Niente allevia le nostre sofferenze come quelle dei nostri amici.
  • Non è vero che un amico si vede nel momento del bisogno, un amico si vede sempre.

Kahlil Gibran[modifica]

  • Amico mio, tu e io rimarremo estranei alla vita, e l'uno all'altro, e ognuno a se stesso, fino al giorno in cui tu parlerai ed io ti ascolterò, ritenendo che la tua voce sia la mia voce: e quando starò ritto dinanzi a te pensando di star ritto dinanzi ad uno specchio.
  • E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell'amicizia, poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora.
  • Il vostro amico è i vostri bisogni esauditi.
  • L'amicizia con l'ignorante è cosa non meno sciocca che il ragionare con un ubriaco.
  • L'amicizia è sempre una dolce responsabilità, ma non è mai un'opportunità.
  • Più si dona, più diminuiscono gli amici.
  • Quale amico è il vostro, per cercarlo nelle ore della morte? Cercatelo sempre nelle ore di vita. Poiché lui può colmare ogni vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.
  • Quando vi separate dall'amico, non rattristatevi: la sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate, come allo scalatore la montagna appare più chiara dalla pianura.

Baltasar Gracián[modifica]

  • I doveri dell'amicizia ammettono una sola eccezione: quella di non confidare all'amico i propri difetti, che, se fosse possibile, non dovrebbero essere confidati neppure a se stessi.
  • Non c'è deserto peggiore che una vita senza amici: l'amicizia moltiplica i beni e ripartisce i mali.
  • Pochi sono gli amici di un uomo in sé, molti quelli della sua buona sorte.

Jean-Baptiste Alphonse Karr[modifica]

  • L'amicizia di due donne comincia o finisce per essere un complotto contro una terza.
  • Troppi amici, non abbastanza amicizia.
  • Tutti vogliono avere un amico, nessuno si occupa d'essere un amico.

Jean de La Bruyère[modifica]

  • È più facile vedere un amore estremo che un'amicizia perfetta.
  • In amicizia non si può andare lontano se non si è disposti a perdonarsi scambievolmente i piccoli difetti.
  • Nella pura amicizia c'è un piacere che non possono provare quanti sono nati mediocri.

Matteo Ricci[modifica]

  • Il figlio devoto eredita le amicizie del padre come ne riceve le proprietà.
  • Il mio amico non è altro che la metà di me stesso; anzi, un altro me stesso. Perciò devo considerare l'amico come me stesso.
  • Prima di contrarre amicizia, bisogna osservare; dopo averla contratta, bisogna fidarsi.
  • Quando nell'amicizia il piacere prevale sulla virtù, non si può restare amici per lungo tempo.
  • Quando tutto procede tranquillamente e non ci sono contrarietà, è difficile distinguere i veri dai falsi amici; ma, quando le avversità sopraggiungono, si dimostra l'amicizia. Infatti, nel momento dell'urgenza i veri amici si avvicinano sempre più, mentre i falsi si allontanano sempre più.
  • Ragion d'essere dell'amicizia sono il bisogno reciproco e il mutuo aiuto.
  • Un vecchio amico è un buon amico: non dobbiamo abbandonarlo. Chi senza motivo lascia un vecchio amico per uno nuovo, dopo poco se ne pentirà.

Arthur Schopenhauer[modifica]

  • Chi è amico di tutti non è amico di nessuno.
  • Gli amici di casa si chiamano così giustamente perché sono più amici della casa che del padrone, paragonabili quindi, più ai gatti che ai cani.
  • Gli amici si dicono sinceri, ma in realtà sinceri sono i nemici.

Luis Sepúlveda[modifica]

  • Fra amici bisogna dire sempre la verità.
  • Gli amici non si ingannano mai e poi mai.
  • Gli amici si danno man forte, si insegnano tante cose, condividono i successi e gli errori.
  • I veri amici condividono i sogni e le speranze.
  • Un amico si prende sempre cura della libertà dell'altro.

Clive Staples Lewis[modifica]

  • Chi non riesce a concepire l'amicizia come un affetto reale, ma la considera soltanto un travestimento, o una rielaborazione, dell'eros, fa nascere in noi il sospetto che non abbia mai avuto un amico.
  • Il marchio della perfetta amicizia non è il fatto di essere pronti a prestare aiuto nel momento del bisogno, ma il fatto che, una volta dato questo aiuto, nulla cambia.
  • L'amicizia è il meno geloso degli affetti.
  • L'amicizia è – ma non in senso peggiorativo – il meno naturale degli affetti, il meno istintivo, organico, biologico, gregario e indispensabile.
  • Unica tra tutti gli affetti, essa sembra innalzare l'uomo al livello degli dèi, o degli angeli.

Simone Weil[modifica]

  • Impara a respingere l'amicizia. O meglio, il sogno dell'amicizia. Desiderare l'amicizia è un grave errore. L'amicizia deve essere una gioia gratuita come quelle che danno l'arte, o la vita. Bisogna rifiutarla per essere degni di riceverla: essa partecipa della natura della grazia.
  • L'amicizia è guardare da lontano e senza accostarsi.
  • L'amicizia non la si cerca, non la si sogna, non la si desidera; la si esercita (è una virtù).

Oscar Wilde[modifica]

  • Chiunque può simpatizzare col dolore di un amico, ma solo chi ha un animo nobile riesce a simpatizzare col successo di un amico.
  • Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia.
  • Un amico è qualcuno che ti conosce molto bene e, nonostante questo, continua a frequentarti.

Proverbi[modifica]

  • I piccoli regali conservano le grandi amicizie. (Francese)
  • In due posti conoscerete il vero amico: quando sarete a letto ammalati o quando sarete in prigione. (Cinese)

Italiani[modifica]

  • Ad un buon amico molto si perdona.
  • Amici di starnuti il più che tu ne cavi è che Dio t'aiuti.
  • Amicizia da bagno dura pochi dì.
  • Amicizia riconciliata è una piaga mal saldata.
  • Anche con gli amici si devono misurare le parole.
  • Bisogna troncare ogni amicizia con gli amici che la rompono senza motivo.
  • Chi ha bravo cuoco e amici sempre invita, se non ha buona entrata, ha buona uscita.
  • Chi non onora l'amico non è degno di lui.
  • Chi tollera i vizi dell'amico, se li appropria.
  • Chi trova un amico trova un tesoro.
  • Chi vuol conservare un amico, osservi queste tre cose: l'onori in presenza, lo lodi in assenza, e l'aiuti nei bisogni.
  • Chi vuole avere buoni amici, ne abbia pochi.
  • Con gli amici bisogna chiudere un occhio.
  • Con l'amico mangia e bevi ma non far contratti.
  • Dell'amico non bisogna abusare.
  • È meglio imbattersi, che cercarsi apposta.
  • È meglio un amico che dieci parenti.
  • Fra amici il rispetto e la civiltà debbono essere reciproci.
  • Giova un amico all'uomo disgraziato, più che cento parenti e io l'ho provato.
  • Gli amici devono essere come i soldi: non falsi.
  • Gli amici durano finché non perdi la chiave della cantina.
  • Gli amici si scelgono e i parenti sono come sono.
  • Gli amici sono come le corde dei violini, non bisogna tirarli troppo.
  • Guardati dall'abbandonare un amico vecchio per uno nuovo.
  • I difetti degli amici si devono conoscere, ma non palesare.
  • I migliori amici sono quelli che a vicenda si spronano al bene.
  • Il migliore degli amici è quello che ci ammonisce dei nostri difetti.
  • L'aiuto del vero amico non giunge tirato dai buoi.
  • L'amicizia oltraggiata è perduta per sempre.
  • L'amico più fedele è quello che ci mette sulla via migliore.
  • L'amico più fedele è quello che ci rimette sulla buona strada.
  • L'onore dell'amico ti dev'essere più caro del tuo.
  • Meglio sono le ferite dell'amico, che non i fraudolenti baci del nemico.
  • Non bisogna offendere Dio per far piacere all'amico.
  • Non è degno di piacere all'amico, chi non osa spiacergli.
  • Ogni simile ama il suo simile.
  • Pari con pari bene sta e dura.
  • Parla all'amico come se ti avesse a diventar nemico.
  • Per farsi un amico basta un bicchiere di vino, per conservarlo, non basta una botte.
  • Per un buon amico bisogna andar nel fuoco.
  • Quando un amico chiede non v'è domani.
  • Quello è tuo amico che si getta in mare per non lasciarti affogare.
  • Se dai mal volentieri all'amico, perdi l'amico e il dono.
  • Se lasci far torto all'amico tuo, non sei amico.
  • Si può vivere senza fratelli ma non senza amici.
  • Sol di parole amico non vale un fico.
  • Tra amici non si fa violenza.
  • Un amico è come un altro noi stesso.
  • Un amico ne porta un altro.
  • Un buon amico non offende mai.
  • Una delle leggi dell'amicizia è di non essere importuna.
  • Visita l'amico tuo, ma di rado; che per le troppe visite si perde.

Sulla falsa amicizia[modifica]

  • A chi sorride la fortuna non mancano mai amici.
  • Amici del buon tempo guai a chi n'ha.
  • Amici del buon vino non abbi per vicino.
  • Amici di profferta assai si trova, che stanno sempre con la bocca aperta; quando si viene all'atto della prova, borsa serrata, amici non si trova.
  • Amici molti avrai finché ricco sarai.
  • Amico di borsa, di mensa e di ventura, niente vale e poco dura.
  • Amico di lingua e falso di cuore, uso di mondo.
  • Cattivo è quell'amico che copre con le ali e morde col becco.
  • Chi visita nelle nozze e non nelle infermità, non è amico in verità.
  • Da un amico riconciliato e da una corrente d'aria guardatene.
  • Domani, domani! disse il falso amico.
  • Elogia l'amico in pubblico e criticalo in privato.
  • Finché la botte non è vuota, finché i boccali sono pieni, finché gira il girarrosto, finché dura il mangiare e il bere, finché fuma la cucina, finché la tavola è imbandita e finché la borsa è piena, dura l'amicizia del mondo.
  • Gli amici di questo mondo non sono amici se non in quanto la nostra amicizia può essere loro vantaggiosa.
  • I falsi amici corrono con le lepri e cacciano coi cani.
  • I falsi amici hanno occhiali per tutte le viste.
  • I falsi amici sono peggiori dei nemici manifestati.
  • I falsi amici sono pescatori che intorbidano l'acqua prima di gettar l'amo.
  • L'amico falso ha zucchero in bocca e fiele in cuore.
  • L'amico per calcolo non vale una schizzata d'uccello.
  • L'amico per interesse è come il pescatore che innesca l'amo non per nutrire i pesci, ma per pigliarli.
  • Molti sono amici come la volpe alle galline, od il gatto al lardo.
  • Nel volerti giovar lo stolto amico, ti nuoce più d'ogni crudel nemico.
  • Nella prosperità amici a iosa; nell'avversità dov'è un amico?
  • Non è mio amico quello che risparmia il suo e mangia il mio.
  • Non è vero amico di te, chi si mostra troppo amico del tuo.
  • Non più pietanze, non più amici.
  • Quelli non sono amici che dicono sempre porta! porta!
  • Quello è un cattivo amico che davanti liscia e di dietro graffia.
  • Ricco, nobile e dotto come sei, io non ti voglio fra gli amici miei.
  • Rinnego quell'amico che mangia il mio con me e il suo da sé solo.
  • Se cessa il fuoco nella cucina, gli amici spariscono come il fumo di essa.
  • Un amico di fortuna nella disgrazia ti abbandona.
  • Se l'amicizia vuoi che si mantenga, fai che una mano vada e l'altra venga.

Toscani[modifica]

  • Al bisogno si conosce l'amico.
  • Ama l'amico tuo col vezzo e col vizio suo.
  • Amici da starnuti, il più che tu ne cavi è un Dio t'aiuti.
  • Amici di buon giorno, son da mettere in forno.
  • Amici di profferta assai si trova.
  • Amici, oro, e vin vecchio son buoni per tutto.
  • Amicizia da bagno, dura pochi dì.
  • Amicizia di grand'uomo e vin di fiasco, la mattina l'è bono e a sera è guasto.
  • Amicizia riconciliata è una piaga mal saldata.
  • Amico certo, si conosce nell'incerto.
  • Amico di tutti e di nessuno, è tutt'uno.
  • Amico di ventura, molto briga e poco dura.
  • Amico e vino vogliono esser vecchi.
  • Amico vecchio e casa nuova.
  • Buona amistà è un altro parentà.
  • Calamità scuopre amistà.
  • Casa di terra, caval d'erba, amico di bocca, non vagliono il piede d'una mosca.
  • Chi è diverso nell'oprare, non può molto amico stare.
  • Chi è gran nemico, è anche grande amico.
  • Chi è misero o mendico, provi tutti e poi l'amico.
  • Chi manca a un sol amico, molti ne perde.
  • Chi non ha amico o germano, non ha forza in braccio né in mano.
  • Chi non sa fingersi amico, non sa esser nemico.
  • Chi offende l'amico, non la risparmia al fratello.
  • Chi sta fermo in casi avversi, buon amico può tenersi.
  • Chi vuole amici assai, ne provi pochi.
  • Cogli amici non bisogna andar co' se in capo.
  • Con ognun fa patto, coll'amico fanne quattro.
  • È bene aver degli amici per tutto.
  • È male amico chi a sé è nemico.
  • Esempi e beneficj fanno gli amici.
  • Gli amici e gli avvisi aiutano fare le faccende.
  • Gli amici hanno la borsa legata con un filo di ragnatelo.
  • Gli amici son buoni in ogni piazza.
  • Grande amicizia genera grand'odio.
  • L'amicizia si dee sdrucire, non istracciare.
  • L'amicizie devono essere immortali, e le inimicizie mortali.
  • L'amicizie si fanno in prigione.
  • L'amico accenna e non balestra.
  • L'amico dev'essere come il denaro.
  • L'amico non è conosciuto finché non è perduto.
  • L'oro s'afina al fuoco e l'amico nelle sventure.
  • La musica ne' dissimili, e l'amicizia ne' simili.
  • Né amico rinconciliato, né pietanza due volte cucinata.
  • Ne' pericoli si vede chi d'amico ha vera fede.
  • Non c'è migliore specchio dell'amico vecchio.
  • Non si fa mantello per un'acqua sola.
  • Più vale il cuore che il sangue.
  • Prima di scegliere l'amico bisogna averci mangiato sale sett'anni.
  • Un nemico è troppo, e cento amici non bastano.
  • Val più un amico che cento parenti.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progetti[modifica]