Donna

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
La Dama con l'ermellino di Leonardo

Citazioni sulla donna.

Citazioni[modifica]

  • A che scopo dolerci delle donne? Noi possiamo mostrare loro di conoscerle, di saperle apprezzare nel loro valore, di tenerle anche in ispregio; esse sono tuttavia ben certe che noi le ameremo sempre. (Iginio Ugo Tarchetti)
  • A sessant'anni ci si può sentire e si può vivere proprio come una ragazzina. Oggi, tutte le donne hanno questa opportunità: abbiamo imparato a stare bene con noi stesse, a essere indipendenti, più consapevoli. Abbiamo una vita ben diversa da quella che hanno potuto avere le nostre nonne e le nostre mamme. (Tina Turner)
  • A voler ignorare sistematicamente la violenza ed il potere delle donne, a proclamarle sempre oppresse e quindi innocenti, si dipinge una umanità divisa in due che non corrisponde alla verità. (Élisabeth Badinter)
  • Abbiamo troppa fantasia, e se diciamo una bugia | è una mancata verità che prima o poi succederà, | cambia il vento ma noi no | e se ci trasformiamo un po' | è per la voglia di piacere a chi c'è già o potrà arrivare a stare con noi. (Fiorella Mannoia)
  • Ahi gentil donna gaia ed amorosa, | in cui fin pregio e valore ripara, | merzede aggiate, sovra l'altre cara, | e 'ncrescavi di mia vita dogliosa. (Dante da Maiano)
  • Ahimè, dubito che la pietà e l'amore siano così simili come sostengono i poeti, poiché raramente vedo nascere compassione di fronte alla situazione delle donne, a meno che esse non siano belle. (Mary Wollstonecraft)
  • Alle donne [...] è concesso un universo tutto loro: la famiglia. Esse sono sfruttate sul lavoro e relegate nella casa; sono queste le due posizioni che compongono la loro oppressione. (Juliet Mitchell)
  • Amate, rispettate la donna. Non cercate in essa solamente un conforto, ma una forza, una ispirazione, un raddoppiamento delle vostre facoltà intellettuali e morali. Cancellate dalla vostra mente ogni idea di superiorità: non ne avete alcuna. Un lungo pregiudizio ha creato, con una educazione disuguale e una perenne oppressione di leggi, quell'apparente inferiorità intellettuale, dalla quale oggi argomentano per mantenere l'oppressione. (Giuseppe Mazzini)
  • Amo le donne perché sono materne anche a cinque anni, sensuali anche a tre, erotiche anche a settanta, civette anche a ottanta. E la loro attività preferita – siano segretarie o ingegneri, casalinghe o impiegate –, la vera grande attività che svolgono perfino quando dormono, è amare. (Simona Izzo)
  • Anche le donne non devono restare escluse da ogni esercizio fisico. Ma non si devono esigere da loro la lotta e la corsa; devono esercitarsi a filare e a tessere e inoltre aiutare a cuocere il pane [...] devono andare in dispensa a prendere ciò di cui abbiamo bisogno. (Clemente Alessandrino)
  • Appare all'evidenza che la donna è posta a far parte della struttura vivente ed operante del cristianesimo in modo così rilevante che non ne sono forse ancora state enucleate tutte le virtualità. (Papa Paolo VI)
  • Ascoltando le donne in confessione i preti sono contenti di non essere sposati. (Armand Salacrou)
  • Ave Maria, adesso che sei donna, | ave alle donne come te, Maria, | femmine un giorno per un nuovo amore | povero o ricco, umile o Messia. | Femmine un giorno e poi madri per sempre | nella stagione che stagioni non sente. (Fabrizio De André)
  • Avevo una ragazza che diceva sempre che il vestito fa la donna e io le rispondevo: «No, Baby. È la donna che fa il vestito». (Entrapment)
  • Ben ch'esser donna sia in tutte le bande | danno e sciagura, quivi era pur grande. (Ludovico Ariosto)
  • Cerco una donna che sia la meglio, | che mi sorrida al mio risveglio, | e che sia bella come il sole d'agosto... | intelligente si sa! | Ma in fondo è bella, però è la mia donna e io ci sto. (Rino Gaetano)
  • Certe donne hanno l'anima di un Saladino. Le Neronesse son molto peggiori dei Neroni, dei Tiberi e dei Caracalla.
    Ma l'uomo le sposa fanciulle, quando ancora non hanno i baffi e sembrano tutte un delicato profumo; anche i loro pensieri sono come la vetrina di un profumiere e sono tutte angelicate creature. (Antonio Beltramelli)
  • Certe specie di lavoro non si addicono alle donne, fatte da natura per i lavori domestici, i quali grandemente proteggono l'onestà del sesso debole, e hanno naturale corrispondenza con l'educazione dei figli e il benessere della casa. (Papa Leone XIII)
  • Che cos'altro è la donna se non la nemica dell'amicizia, la pena da cui non si può sfuggire, il male necessario, la tentazione naturale, la calamità desiderabile, il pericolo domestico, il danno dilettevole, il male di natura, dipinti a tinte vivaci? (attribuita a Giovanni Crisostomo)
  • Che cosa fa una "donna"? Fa i figli. Questo è qualcosa di notevole, perciò lei ha un titolo: donna... (Bo Diddley)
  • Che le donne si sottraessero a un'oppressione millenaria è stato giusto. Ma il prezzo ingiusto è stata la perdita della loro identità profonda. Quel talento che Giovanni Paolo II chiamava genio femminile: il fatto di saper tenere il posto dell'"altro". Che non è un posto di seconda fila, attenzione. Tenere il posto dell'altro vuol dire essere il segnavia di quell'Altro per eccellenza che è Dio. Un compito grandioso. (Angelo Scola)
  • Che una bella donna conceda o neghi i suoi favori, le piace sempre che le vengano chiesti. (Publio Ovidio Nasone)
  • Chi ha reso l'uomo il giudice esclusivo, se la donna condivide con lui il dono della ragione? (Mary Wollstonecraft)
  • Chi ho trovato sulla Via Crucis? semplicemente uomini sempre in atto di condannare e di percuotere, ma donne sempre pronte a compatire e consolare. È stupefacente, ma è così Infatti le donne sembrano fare da contrappunto all'atteggiamento degli uomini! Basti osservare l'ordine di comparsa. La Madonna, la Veronica, le pie donne, Maria e le donne sotto la Croce, nella deposizione, presso il sepolcro, nella resurrezione. Con la loro presenza sembrano controbilanciare l'opera di distruzione voluta ed eseguita dagli uomini. Perfino la moglie di Pilato agisce con maggior sapienza e prudenza degli uomini! Gli uomini giudicano, condannano, impongono la croce, colpiscono... Nel mio piccolo soffrire ho potuto godere di cure che, senza esagerazione, posso dire materne, da parte di alcune donne, che pure con me non hanno alcun legame di parentela. Allora è proprio una questione di cuore! (Maurizio di Gesù Bambino)
  • Ci dovrebbe essere una legge che impedisce le insinuazioni. Voi donne sapete assassinare la reputazione di una persona con uno sguardo. (John H. Secondari)
  • Ci sono donne che preferiscono non far soffrire molti uomini contemporaneamente e che preferiscono concentrarsi su uno solo: sono le donne fedeli. (Alfred Capus)
  • Ciò che veramente desidera colui che chiede la mano di una donna, è il resto del corpo. (Enrique Jardiel Poncela)
  • Come l'operaio si ritrova alienato nel suo stesso prodotto, così, grosso modo, la donna trova la sua alienazione nella commercializzazione del suo corpo. (Juliet Mitchell)
  • Come si appanna una donna trascurata. Appassisce come un fiore inaridito. (Corrado Alvaro)
  • Con donne di qualunque condizione, siano pure parenti o sante, avrò un riguardo speciale, fuggendo dalla loro familiarità, compagnia o conversazione, come dal diavolo. (Papa Giovanni XXIII)
  • Con le donne accade due volte di non saper cosa dire: all'inizio e alla fine d'un amore. (Gesualdo Bufalino)
  • Dai tempi in cui i poeti scrivono e le donne li leggono (cosa per cui sono loro profondamente riconoscenti), esse sono state chiamate tante volte "angeli" che, in semplicità di cuore, hanno creduto a tale complimento, dimenticando che quegli stessi poeti per denaro onoravano Nerone con l'epiteto di semidio... (Michail Jur'evič Lermontov)
  • Devi metterti in testa che qui le donne non sono donne. Sono cas-sa-for-ti! (Sapore di mare 2 - Un anno dopo)
  • Di solito si letica con le donne che si amano o che non si amano più. Con le donne che ci sono indifferenti non si può leticare. (Liala)
  • Di tutti gli oggetti d'odio, un donna un tempo amata è il più odioso. (Max Beerbohm)
  • Dio assegnò a ciascun sesso le sue funzioni, cosicché la parte più utile e più necessaria toccasse all'uomo, e la minore e inferiore alla femmina; e quegli divenisse degno d'onore per il ruolo suo eminente, questa invece per gli uffici suoi più vili non pensasse ad alzare la cresta contro il coniuge. (Giovanni Crisostomo)
  • Dio ha collocato il genio della donna nel cuore, perché le opere di questo genio sono tutte opere d'amore. (Alphonse de Lamartine)
  • Donna, l'inconsistenza nobilitata dall'incoscienza. (Karl Kraus)
  • Donna: mistero senza fine bello! (Guido Gozzano)
  • Donna real che d'Imeneo la legge | Soave senti e suo poter sovrano, | Vien meco, e ascolta ciò che non in vano | Dentro i fati mia mente or vede e legge. (Faustina Maratti)
  • Donna sei luce, donna sei cenere | donna sei ansia, donna sei danza | e a volte nuvola sei... (Angelo Branduardi)
  • Donne, animali a sangue freddo che abbisognano del sole e sono capaci di sottoporsi ai suoi raggi coll'espressione beatificata del comunicando e persino con l'estasi del mistico sul punto di abbandonarsi a Dio. (Manuel Vázquez Montalbán)
  • Donne, donne, eterni Dei! | Chi vi arriva a indovinar! (Cesare Sterbini)
  • Donne, in voi e per voi è la vita del mondo: sorgete, noi siamo uguali! (Bruno Misefari)
  • Donne, la donna mia ha d'un disdegno |sì ferito 'l me' core, |che se voi non l'atate e' se ne more! (Gianni Alfani)
  • Donne non si nasce, lo si diventa. Nessun destino biologico, psichico, economico definisce l'aspetto che riveste in seno alla società la femmina dell'uomo; è l'insieme della storia e della civiltà a elaborare quel prodotto intermedio tra il maschio e il castrato che chiamiamo donna. (Simone de Beauvoir)
  • Donne pure sono soltanto quelle che non sono state desiderate. (Publio Ovidio Nasone)
  • Doppo ch'Adamo cominciò co Eva | tutte le donne se so' fatte fotte. (Giuseppe Gioachino Belli)
  • Dopo essersi liberata dalla schiavitù impostale per secoli dall'uomo, la donna deve adesso liberarsi dal mito dell'inferiorità femminile, e rendersi pienamente conto delle proprie possibilità. (Ashley Montagu)
  • Dopo questo, compiango chi si fida di una donna! | Anche la migliore è sempre artefice di malizie; | È un sesso creato per farci dannare. | Chiudo con te per sempre, sesso infido, | E ti mando al diavolo con tutta l'anima. (Molière)
  • Dov'è una donna, il povero non patisce. (Cesare Cantù)
  • È il carattere naturale delle donne [...] disdegnare chi le ama e amare chi le aborrisce. (Miguel de Cervantes)
  • È premessa indispensabile per la realizzazione d'una società equa ed umana la completa emancipazione della donna. (Ester Dinacci)
  • È questo il destino di noi donne, per questo siamo state create: per essere il cuore del focolare, per essere il cuore nella madre Chiesa. (Madre Teresa di Calcutta)
  • È scabroso le donne studiar. (Ferenc Lehár)
  • È tempo che le donne contrastino la vergognosa incompetenza in cui l'ignoranza, l'orgoglio e l'ingiustizia maschili le ha per così lungo tempo tenute prigioniere. (Théroigne de Méricourt)
  • È tutta la vita che incontro donne come te. Per lo psicologo siete personalità seduttive, per mio cugino Leo semplicemente delle stronze! (Notturno bus)
  • È una donna e perciò vede la vita come non la vediamo noi, e certe volte ci insegna a guardarla; comprende sfumature, percepisce sottigliezze che i nostri sensi non registrano; sa trovare nel vocabolario quell'aggettivo che a contatto con un sostantivo crea imprevedibili effetti. Se è vero che la donna è il complemento spirituale dell'uomo, essa vede l'altra faccia della verità. (Dino Segre)
  • Era innamorato del profumo delle donne. Ne portava gli aromi come anelli attorno alle dita e sulla punta della lingua come parole. (Jonathan Safran Foer)
  • Essa [la Chiesa] sostiene che non è ammissibile ordinare donne al sacerdozio, per ragioni veramente fondamentali. Queste ragioni comprendono: l'esempio, registrato nelle Sacre Scritture, di Cristo che scelse i suoi Apostoli soltanto fra gli uomini; la pratica costante della Chiesa, che ha imitato Cristo nello scegliere soltanto degli uomini; e il suo vivente magistero che ha coerentemente stabilito che l'esclusione delle donne dal sacerdozio è in armonia con il piano di Dio per la sua Chiesa. (Papa Paolo VI)
  • Esse solo possono fare intendere in una parola tutto un sentimento, e rendre delicatatamente un pensiero delicato. Esse mettono (sono parole del signor de La Bruyère) una concatenazione mirabile, perché il loro discorso si lega in modo affatto naturale, e non si lega che per il senso. (Giuseppe Bianchetti)
  • Essere donna è così affascinante. È un'avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai. (Oriana Fallaci)
  • Essere donna è un compito terribilmente difficile, visto che consiste principalmente nell'avere a che fare con uomini. (Joseph Conrad)
  • Essere donna in America alla fine del ventesimo secolo: che fortuna! O perlomeno, questo è ciò che continuano a dirci. Le barricate sono state smantellate, ci assicurano i politici. Le donne ce l'hanno fatta, inneggia Madison Avenue. La battaglia per la parità è stata vinta in larga misura, annuncia il «Time». Potete iscrivervi a qualsiasi università, farvi assumere in qualsiasi studio legale, chiedere un prestito a qualsiasi banca. Le donne hanno tante opportunità ormai, dicono gli imprenditori, che in realtà non serve più una politica per le pari opportunità. Adesso che le donne hanno conquistato la piena uguaglianza, sostengono i legislatori, non è più necessario un emendamento sulla parità dei diritti. Le donne hanno ottenuto tanto, afferma l'ex presidente Ronald Reagan, che la Casa Bianca può anche permettersi di non affidare loro le cariche più alte. Perfino la pubblicità dell'American Express proclama che sono libere di fare acquisti con la carta di credito. Finalmente, le donne hanno ricevuto i documenti di cittadinanza. Eppure... (Susan Faludi)
  • Essere una donna | non vuol dir riempire solo una minigonna... (Anna Tatangelo)
  • Essere una ragazza è la cosa più cretina di questo mondo. (Beppe Fenoglio)
  • Fanno delle cose, le donne, alle volte, che c'è da rimanerci secchi. Potresti passare una vita a provarci: ma non saresti capace di avere quella leggerezza che hanno loro, alle volte. Sono leggere dentro. Dentro. (Alessandro Baricco)
  • Felici le donne cui la femminilità è talora dono di preveggenza per la confidenza che l'uomo non osa in esse versare! (Carlo Maria Franzero)
  • Femmina piccante, prendila per amante. Femmina cuciniera, prendila per mugliera! (I soliti ignoti)
  • Finché l'uom la desia, leggiadro oggetto | Certo è la donna, e cosa alma e divina; | Ma nel possesso il ben cangia d'aspetto; | Muore la rosa e vi riman la spina. (Vincenzo Monti)
  • Finché non cesseranno di percepirsi come le vedono gli uomini, le donne non potranno fondare su sé stesse l'autostima. [...] Per ritrovare fiducia in sé stessa, la donna non può semplicemente «deciderlo» o «imporselo». Deve pian piano imparare a non dipendere dallo sguardo dell'uomo; a non sentirsi bella solo quando un uomo glielo dice; a non sentirsi brava solo quando il capoufficio o il professore la approva. (Michela Marzano)
  • Fra tutte le creature non v'è spettacolo così meraviglioso né miracolo tanto riguardevole della donna, al punto che si dovrebbe essere ciechi per non vedere chiaramente che Dio radunò tutta la bellezza di cui è capace l'intero universo e glie la diede, acciò che ogni creatura abbia buone ragioni per stupirsi di lei e riverirla ed amarla. (Agrippa von Nettesheim)
  • Giuro di non sapere come si faccia a prender d'assalto e a vincere i cuori delle donne. Per me sono sempre stati incomprensibili e meravigliosi. Alcuni sembrano avere solo un punto vulnerabile, una sola porta d'accesso, mentre altri hanno mille viali, e si possono conquistare in mille modi differenti. (Washington Irving)
  • Gli uomini fanno le leggi, le donne fanno i costumi. (Jacques-Antoine-Hippolyte de Guibert)
  • «Gli uomini sono molto diversi dalle donne.» Si sbatté una mano sul petto. «Qui, sono diversi. Vedi, questa è la differenza. Non sono forti come noi. Gli uomini sono più vulnerabili quando amano. Si danno di più. Le donne no. Le donne tengono sempre in serbo una piccola parte di sé. Le donne sono più complicate, sotto questo aspetto. Gli uomini no. Amano e basta. E sono vulnerabili.» (Torey Hayden)
  • Gli uomini sono preposti alle donne, a causa della preferenza che Allah concede agli uni rispetto alle altre e perché spendono [per esse] i loro beni. Le [donne] virtuose sono le devote, che proteggono nel segreto quello che Allah ha preservato. Ammonite quelle di cui temete l'insubordinazione, lasciatele sole nei loro letti, battetele. Se poi vi obbediscono, non fate più nulla contro di esse. (Corano)
  • Ha chiesto molte volte al cuore di essere sincero e il cuore gli ha risposto che le belle donne andrebbero impiccate ed arse. (Rocco Scotellaro)
  • Ho passato una vita a difendere le donne, ma che delusione. Purtroppo debbo constatare che non pensano. (Ida Magli)
  • Il bene pubblico è interesse dell'uomo: guai se decide la donna. (Eschilo)
  • Il bisogno che fa gli uomini cattivi, fa brutte le donne. (Emilio de Marchi)
  • Il cuore di una donna è un profondo oceano di segreti. (Titanic)
  • Il fatto è che mentre tutti diffidano delle donne, io me la intendo benissimo con loro! Io non guardo se hanno mentito, se hanno tradito, se hanno peccato – o se nacquero perverse – perché io sento che hanno pianto – hanno sofferto per sentire o per tradire o per amare... io mi metto con loro e per loro e le frugo, frugo non per mania di sofferenza, ma perché il mio compianto femminile è più grande e più dettagliato, è più dolce e più completo che non il compianto che mi accordano gli uomini. (Eleonora Duse)
  • Il guaio degli uomini è di non saper valutare le capacità delle donne. (L'albero di Natale)
  • Il letto diventa una casa segreta dentro la casa in vista, la casa palese, e la donna che lì ci aspetta la si ama semplicemente perché è lì disponibile. È lì e disponibile, a ogni ora della notte, in qualunque momento si torni a casa. di conseguenza la si ama. Si ama ciò che è sicuro. Si ama in ispecie ciò che aspetta, ciò che pazienta. (Joseph Roth)
  • Il mistero di una donna è un dolore che non si rimargina e neppure si riesce a imparare. L'uomo non imparerà mai a essere donna, e neppure una donna imparerà mai ad essere donna. Quando una donna nasce lo fa per sempre. Un uomo nasce solo per ferire, morire e ferire di nuovo; offendere, chiedere perdono, amare, amare di nuovo, di nuovo scappare, ferire, amare di nuovo e di nuovo morire. L'uomo vive per lasciare impronte nella neve, nell'illusione di fare traccia di sé. La donna la neve e il paesaggio che si farà primavera. La donna è una sfida che ti sfida. La donna è un ordigno, e l'uomo è un bambino che non riesce a capirci niente e lo distrugge, per piangere subito dopo e dare la colpa alle istruzioni. Ma la donna e il cielo non hanno istruzioni. (Filippo Timi)
  • Il nemico più grande della donna è la donna stessa. Non riusciamo a sfilarci da sotto il calcagno dello schiavismo del maschio. Stiamo facendo la caricatura della femmina per cercare di andare insensatamente incontro ai supposti desideri della controparte. Tira qui, molla là, botulini, filler, acidi ialuronici, plastiche additive e delizie di questo tipo. Si vedono in giro donne con la faccia di Fantomas e il seno della Saraghina. Più oggetto di così si muore. Va bene che è nell'uomo che deve avvenire la famosa "alterazione fisica", ma ciò non giustifica il massacro che stiamo operando su di noi. Siamo noi le prime a trattarci come dei pezzi di carne. Magari non sarà vero che le armi a nostra disposizione siano necessariamente e fisiologicamente pari a quelle del maschio, ma pari deve essere la dignità da esigere con potenza e assennatezza prima di tutto da noi stesse. Ma, visto l'andazzo, speranze poche. (Mina)
  • Il nemico si comporta come una donna, poiché suo malgrado, è debole e vuole sembrar forte. (Ignazio di Loyola)
  • Il problema è che per molto tempo le donne non si sono sentite particolarmente elette a raccontare storie come gli uomini, forse perché da sempre relegate dalla società maschile, in ruoli stereotipati di madri, mogli, educatrici. Spesso alle donne è stata vietata la scrittura in quanto scelta di vita troppo audace. (Diana Abu-Jaber)
  • Il racconto di Marta e Maria mostra che il Vangelo eleva la donna a quel vertice spirituale in cui si apre l'accesso alla "sola cosa necessaria". (Pavel Nikolaevič Evdokimov)
  • Il tempo è venuto, Mademoiselle, in cui le rigide leggi degli uomini non impediranno più alle donne di dedicarsi alle scienze ed alle discipline; mi sembra che chi ne è capace dovrebbe impiegarsi in quest'onorevole libertà, che il nostro sesso ha desiderato così a lungo, studiando questi argomenti e dimostrando agli uomini quale torto ci hanno fatto nel privarci dei benefici e dell'onore che avremmo potuto ottenere. (Louise Labé)
  • Impura e distorta: tale è la condizione naturale delle donne in questo mondo; ma l'uomo, ingannato da vesti e ornamenti, per le donne incorre nella passione. (Aśvaghoṣa)
  • In massima parte la mente delle femmine è più rozza, né può facilmente capire cose difficili. (Cirillo di Alessandria)
  • In tutti i tempi è stata trascurata l'educazione delle donne, non c'è attenzione che per gli uomini, e le donne, come fossero una specie a parte sono state abbandonate a sé stesse prive di aiuto, senza pensare che compongono la metà del mondo. (Madame de Lambert)
  • In una donna noto subito gli occhi. Specie se ha le tette grosse. (Rat-Man)
  • In verità, o Gautama, la donna è fuoco: di quella, l'alvo è il combustibile, i peli sono il fumo, la vulva la fiamma, l'atto che si consuma al suo interno è la cenere, il godimento è le scintille. In questo fuoco gli Dei sacrificano il seme. Da quell'offerta sorge l'essere umano. (Bṛhadāraṇyaka Upaniṣad)
  • Infantile, incostante, premurosa, irritabile, con una civetteria che conduce a lungo le assiduità e gli accostamenti amorosi, è la donna abituata a vivere coi vecchi. (Corrado Alvaro)
  • Io cerco di ricordarmi di essere donna. L'uomo può uscire vestito casualmente, la donna deve essere carina ed elegante. (Fiona May)
  • Io con le donne ci sto bene, le amo, solo che non mi servono... credo che succeda così quando uno è un vero artista. (Accordi e disaccordi)
  • Io non parlo alle donne, bensì agli uomini, perché chi è di mente instabile non è assolutamente in grado di capire le mie parole. (Papa Gregorio I)
  • Io sono il poeta della donna come lo sono dell'uomo, | e dichiaro che è grande esser donna così come è grande esser uomo, | e dichiaro che nulla è più grande della madre degli uomini. (Walt Whitman)
  • L'Angiolo della Famiglia è la Donna. Madre, sposa, sorella, la donna è la carezza della vita, la soavità dell'affetto diffusa sulle sue fatiche, un riflesso sullo individuo della Provvidenza amorevole che veglia sull'umanità: sono in essa tesori di dolcezza consolatrice che bastano ad ammorzare qualunque dolore. Ed essa è inoltre per ciascun di noi l'iniziatrice dell'avvenire. (Giuseppe Mazzini)
  • L'avvento della donna sulle scene segna una volta per tutte la scissione tra maschio e femmina, condannati a caratteri sessuali, differenti nel senso diversi l'uno dall'altra, cancellando da una parte l'erotismo... e dall'altra l'osceno..., la perversione che è il teatro nel suo farsi: il fantasma. (Carmelo Bene)
  • L'essenza della donna è un abbandono sotto forma di resistenza. (Søren Kierkegaard)
  • L'importante è di non fingere di averle capite, le donne. (Gino Paoli)
  • L'incostanza delle donne che amo è uguagliata soltanto dalla costanza infernale delle donne che mi amano. (George Bernard Shaw)
  • L'intelligenza nelle donne è un'anomalia che si incontra eccezionalmente come l'albinismo, il mancinismo, l'ermafroditismo, la polidactilia. (Dino Segre)
  • L'uomo che non ha una donna al suo fianco è un uomo morto. (Grand Hotel)
  • L'uomo è come il gallo; chicchirichì! sbatte appena le ali e via – la donna invece è come la povera chioccia; stattene seduta a covare i pulcini. (Aleksandr Sergeevič Puškin)
  • L'uomo, poiché è forte e presiede alla donna, rappresenta la parte più elevata della ragione, invece la donna quella inferiore. E ciò a motivo della virilità da un lato, e della debolezza e fragilità dall'altro. (Bonaventura da Bagnoregio)
  • La bellezza d'una donna è direttamente proporzionale al quadrato della distanza da cui la si osserva, ed al cubo della fregola dell'osservatore. (Legge di Murphy)
  • La bellezza fa autentici miracoli. Ogni difetto morale di una bella donna, lungi dal generare repulsione, diventa invece al massimo grado attraente; il vizio stesso spira leggiadria; ma scompaia la bellezza, e una donna dovrà essere venti volte più intelligente di un uomo per attirarsi, non dico amore, ma almeno stima. (Nikolaj Vasil'evič Gogol')
  • La bellezza fisica della donna è uno dei più generosi spettacoli che la natura concede ai mortali, sempre deliranti fra il dolore e la morte. (Mario Rapisardi)
  • La cattedra è donna. Benissimo, perché? Perché le donne continuano, ancora oggi, a pensarsi come coloro che si prendono cura degli altri, e non come professioniste? Perché quella di occuparsi di bambini è, ancora una volta, una "vocazione"? [...] Torna il divario fra l'idea della donna (e prima ancora, della ragazza e della bambina) autonoma, dura, persino pericolosa, e una realtà che dice altro. Ci viene raccontato che abbiamo a che fare con replicanti in miniatura della Sposa di Quentin Tarantino. Scopriamo di avere davanti a noi docili, e già frustrate creature, che si rassegnano quasi subito a un destino irrilevante. (Loredana Lipperini)
  • La Chiesa, dunque, rende grazie per tutte le donne e per ciascuna: per le madri, le sorelle, le spose; per le donne consacrate a Dio nella verginità; per le donne dedite ai tanti e tanti esseri umani, che attendono l'amore gratuito di un'altra persona; per le donne che vegliano sull'essere umano nella famiglia, che è il fondamentale segno della comunità umana; per le donne che lavorano professionalmente, donne a volte gravate da una grande responsabilità sociale; per le donne «perfette» e per le donne «deboli» per tutte: così come sono uscite dal cuore di Dio in tutta la bellezza e ricchezza della loro femminilità; così come sono state abbracciate dal suo eterno amore; così come, insieme con l'uomo, sono pellegrine su questa terra [...]; così come assumono, insieme con l'uomo, una comune responsabilità per le sorti dell'umanità, secondo le quotidiane necessità e secondo quei destini definitivi che l'umana famiglia ha in Dio stesso, nel seno dell'ineffabile Trinità. (Papa Giovanni Paolo II)
  • La crisi del ruolo della donna nella società è il crocevia di molti altri problemi sociali, umani e religiosi del nostro tempo. (Carlo Maria Martini)
  • La deficienza mentale della donna non solo esiste ma è necessaria. Se noi vogliamo una donna la quale sappia adempiere bene al suo compito materno, è necessario ch'essa non abbia un cervello mascolino. (Paul Julius Möbius)
  • La donna ama maggiormente dopo la donazione: agisce allora in lei l'istinto della specie. (Carlo Maria Franzero)
  • La donna africana sperimenta una triplice servitù, attraverso il matrimonio coatto, attraverso la dote e la poligamia che aumenta il tempo libero degli uomini e al tempo stesso il loro prestigio sociale, e, infine proprio attraverso l'ineguale divisione del lavoro. (René Dumont)
  • La donna che mente ha parecchi amici, e conduce un'esistenza di grande solitudine. (Adrienne Rich)
  • La donna che non possiamo stimare, la dobbiamo venerare. Essa sa darsi tutta, fino all'ultima goccia, senza lotta né dolore. È la purissima. (Scipio Slataper)
  • La donna – che sia naturalmente buona o no, che sia casta o corrotta – dovrebbe essere sempre considerata un'immagine della Beatissima Madre Divina. (Ramakrishna)
  • La donna deve obbedire. [...] Essa è analitica, non sintetica. Ha forse mai fatto dell'architettura in tutti questi secoli? Le dica di costruirmi una capanna, non dico un tempio! Non lo può! Essa è estranea all'architettura, che è la sintesi di tutte le arti, e ciò è un simbolo del suo destino. La mia opinione della sua parte nello Stato è in opposizione ad ogni femminismo. Naturalmente essa non dev'essere una schiava, ma se io le concedessi il diritto elettorale, mi si deriderebbe. Nel nostro Stato essa non deve contare. (Benito Mussolini)
  • La donna è altruista o meglio alterocentrista nel senso che fa centro del suo piacere, della sua ambizione, non in sé stessa, ma in un'altra persona che essa ama e da cui vuole essere amata, il marito, i figli, il padre, l'amico, ecc. (Gina Lombroso)
  • La donna è cambiata molto. Stiamo assistendo ad una grande indipendenza della donna. Oggigiorno il ruolo che una volta storicamente apparteneva all'uomo è spesso ricoperto dalla donna (parlo dal punto di vista del comportamento): probabilmente la società attuale non è ancora preparata a assistere a una tale inversione di ruoli. (Camila Raznovich)
  • La donna è come un libro che, buono o cattivo, deve piacere fin dalla copertina. (Giacomo Casanova)
  • La donna è meno consona alla moralità dell'uomo perché ha in sé più liquidità dell'uomo. Caratteristica del liquido è di ricevere facilmente e di trattenere male. Il liquido è un elemento facilmente mutevole, perciò le donne sono volubili e curiose. Quando una donna ha un rapporto con un uomo è molto probabile che desideri stare allo stesso tempo anche con un altro. La donna non è affatto fedele. Se tu le dai fiducia ne sarai deluso.[...] La donna è un uomo mal riuscito e rispetto all'uomo ha una natura difettosa e imperfetta, perciò è insicura. Quello che non riesce ad ottenere da sola cerca di raggiungerlo con gli inganni demoniaci. Perciò, per farla breve, l'uomo si deve guardare da ogni donna come da un serpente velenoso o da un diavolo cornuto. [...] L'intelligenza tende al bene e la furbizia al male. Pertanto nei comportamenti cattivi è più intelligente la donna perché è più furba dell'uomo. La sua sensibilità spinge la donna verso ogni male, mentre la ragione spinge l'uomo verso ogni bene. (Alberto Magno)
  • La donna è mobile, ed io mi sento mobiliere. (Un turco napoletano)
  • La donna è mobile | Qual piuma al vento, | Muta d'accento – e di pensier. (Rigoletto)
  • La donna è spesso il punto debole del marito. (James Joyce)
  • La donna è un animale debole e malato per natura. (Ferdinando Galiani)
  • La donna giovane, a qualunque classe appartenga e in qualsivoglia condizione la sia nata, all'eccezione di quelle sventuratissime precipitate nella più lurida prostituzione, ama sempre le belle vesti, gli stivaletti, gli ornamenti e le crinoline. (Francesco Mastriani)
  • La donna ha il diritto di vestirsi solo a lutto. Non appena ha raggiunto l'età adulta, dovrà coprire il suo viso che è fonte di tanti pericoli, altrimenti rischia di perdere la beatitudine eterna. (Tertulliano)
  • La donna moderna che si «denuda», si mette in mostra, si abbandona, sottoscrive la sua decadenza snaturandosi.
    Se la donna vuol portare a termine la sua missione, deve essere per l'uomo un «mistero». (Michel Quoist)
  • La donna non ha diritti politici ma deve conoscerli perché, si scrive, in qualche misura li può esercitare lo stesso: «perché un giorno, come sorella, come sposa, e come madre, deve spingere il fratello, il marito e i figli a compiere degnamente i loro doveri di cittadini». (Simonetta Ulivieri)
  • La donna non può essere superiore che come donna, ma dal momento in cui vuole emulare l'uomo, non è che una scimmia. (Joseph de Maistre)
  • La donna o ama o odia: non conosce via di mezzo. (Publilio Sirio)
  • La donna? Per certuni un buco, per altri un abisso. (Ardengo Soffici)
  • La donna più addentro nell'anima sente forza d'amore, e l'uomo si fa padrone di tutto il suo essere e si rende vita della sua vita. La donna vive per amare, e di codesto sentimento usa nelle vicende dell'esistenza per lenire l'agrezza delle sciagure, per stemperare in dolce serenità le gioie trabocchevoli. È per cotesto che la donna è la poesia della natura, perché l'amore è l'eterno sorriso del creato, l'armonia che tutti gli esseri lega in un vincolo misterioso. E mentre l'uomo trascende a forti e concitati proponimenti, e passioni violenti e subitanee, la donna modera se stessa, finché lo consente natura; e la preghiera, l'umiltà, il sacrificio le porgono mezzi di giungere là, ove non possono la vendetta, l'odio, il furore dell'uomo. (Felice Guzzoni)
  • La donna, portata com'è a osservare più i sentimenti altrui che i propri, non inganna né è ingannata, ma è l'illusione in sé, ottica e acustica. (Jean Paul)
  • La donna promette quel che solo Dio può mantenere. Non essere amaro con lei. Non è forse già meraviglioso che una tale promessa esista? Iddio non ha richiamo più irresistibile di quello della donna. (Gustave Thibon)
  • La donna quando pensa da sola, mal pensa. (Publilio Sirio)
  • La donna sa donare l'anima prima di cedere il suo corpo. (Nino Salvaneschi)
  • La donna selvaggia è nel contempo amica e madre di coloro che hanno perso la strada, si sono sperdute, di tutte coloro che hanno bisogno di sapere, di tutte coloro che hanno un enigma da risolvere, di tutte coloro che vagano e cercano nella foresta o nel deserto. (Clarissa Pinkola Estés)
  • La donna? Solo il diavolo sa cos'è. (Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamàzov)
  • La femmina, amico, è una gran cosa, tutto il mondo ne delira: la fiera, l'uccello, il piccolo maggiolino, tutti sono vivi per questo! E al di fuori di ciò di che si può vivere? (Maksim Gor'kij)
  • La femmina, infatti, ha bisogno del maschio non solo per la generazione, come negli altri animali, ma anche come suo signore, perché il maschio è più perfetto quanto a intelligenza ed è più forte quanto a coraggio. (Tommaso d'Aquino)
  • La forza principale del Giappone sta nelle sue donne, uniche al mondo. Sono le donne che, col sacrificio della loro vita, rinunziano a tutto, alleggeriscono l'esistenza e danno la serenità e la forza agli uomini. (Ercole Patti)
  • La gioia di vivere è il miglior cosmetico per una donna. (Rosalind Russell)
  • La giovane evitava in particolare i faggi e i frassini, che gocciolavano più insidiosamente di tutte le altre piante. Così facendo dimostrava quanto le donne comprendano bene gli umori e le caratteristiche della natura: un uomo che avesse attraversato quei campi non si sarebbe nemmeno accorto che dagli alberi scendeva acqua. (Thomas Hardy)
  • La lussuria delle donne è fetida e più soffocante che negli uomini, e quindi deve essere domata più energicamente con l'astinenza dal cibo. (Giovanni di Dio)
  • La più stupida delle donne è più intelligente del più intelligente degli uomini. (Luciano Pavarotti)
  • La poesia ci aiuta a compiere un'esperienza irripetibile di libertà, è finzione e ritmo, ma ci aiuta a intraprendere un grande viaggio alla ricerca di uno sguardo. Quello sguardo che solo le donne posseggono e che ci introduce nel punto più segreto del mondo. (Roberto Benigni)
  • La principessa era lontana dal farsi scrupoli; era anzi malvagia quanto può esserlo una donna, il che non è poco, giacché il gentil sesso tiene a una qualche superiorità in ogni competizione. (William Beckford)
  • La schiavitù della donna consiste nel fatto che alcuni vogliono e ritengono conveniente sfruttarla come uno strumento di piacere. (Lev Tolstoj)
  • La vita della donna è irta d'insidia; e la donna se ne guarda con inesauribile astuzia. In tal modo l'arte dell'inganno le è propria, indissolubile dalla sua indole, come l'arte del vestire. (Luciano Zuccoli)
  • Le anime delle donne sono così piccole, che alcuni credono che non ne abbiano per nulla. (Samuel Butler)
  • Le belle donne non si mettono a studiare medicina a meno che non abbiano qualche grosso problema. (Dr. House - Medical Division, prima stagione)
  • Le donne amano soltanto coloro che non conoscono. (Michail Jur'evič Lermontov)
  • Le donne assicurano la solidità e la continuità del reale. (René Barjavel)
  • Le donne cercano sempre di dimostrare che la cura della casa e della famiglia rappresenta un lavoro che nessun uomo può accingersi a sbrigare, mentre è stato dimostrato che a fatti gli uomini sanno trovare più efficienti sistemi nell'organizzare anche i lavori domestici su basi bene ordinate e risparmiando tempo e fatica, cosa che le donne non sapranno mai fare. (Rosamond Du Jardin)
  • Le donne commettono dei particolari reati per la loro fragilità, ma tenendo conto di questa fragilità femminile, i giudici maschi sono di solito tolleranti con loro. E dunque stiano buone. (Giuseppe Prezzolini)
  • Le donne corrono dietro agli stolti; fuggono i saggi come animali velenosi. (Erasmo da Rotterdam)
  • Le donne di Padova guardano dietro ai vetri | le donne di Padova non hanno mai segreti | le donne di Padova non è un luogo comune | che sotto il vestito nascondono le piume. (Francesco Baccini)
  • Le donne dolci hanno sempre teso degli agguati agli uomini: nella culla, in cucina, in camera da letto. E sulle tombe dei figli, il luogo migliore per non cercare una scusa onde implorare pietà. (Mario Puzo)
  • Le donne hanno lo strano istinto di aggrapparsi al pugnale che le trafigge. (Jerome K. Jerome)
  • Le donne hanno per certi atti il senso del pudore assai meno sviluppato che l'uomo. La loro femminilità è ad un tempo arma e difesa. (Carlo Maria Franzero)
  • Le donne in questo mondo sono chiamate a costruire una casa, un futuro, insieme alle loro famiglie: ma io? [...] Gli estremisti non ci lasceranno mai in pace: sono una donna segnata. (Asia Bibi)
  • Le donne nel western c'erano, ma non in primo piano. Con qualche regola. Le bionde, considerate fragili e delicate, in genere morivano al primo rullo. Più fortuna avevano le rosse e le more, prostitute da saloon oppure dalla parte dei cattivi. Erano più forti, resistevano, potevano morire anche alla fine del film. (Marco Giusti)
  • Le donne nere sono meno attraenti delle altre perché sono molto più grasse. (Satoshi Kanazawa)
  • Le donne non hanno più timore né dei loro desideri né dei loro "sogni proibiti" e neppure della pornografia. Sono molto più sicure, evidenziano anche in tanti libri erotici la loro complessa natura. Dalla politica alla vita di tutti i giorni, passando per la cultura, la forte femminilizzazione della società sta modificando molte convinzioni e convenzioni. È per questo che oggi si discute, molto più che in passato, degli amori saffici. (Tilda Swinton)
  • Le donne non hanno quel senso delle difficoltà che hanno gli uomini. Le difficoltà delle donne sono fisiche e reali: quelle degli uomini sono intellettuali e formali. " È impossibile " dicono sempre. Le donne non dicono mai così. Prima agiscono e dopo vedono se la cosa è o no possibile. (John Galsworthy)
  • Le donne non sono migliori degli uomini. Ma partoriscono, e quindi sono più stabili, anche sentimentalmente. Sono meno leggere, più affidabili. Agli uomini le responsabilità danno fastidio. (Giovanna Mezzogiorno)
  • Le donne più belle del mondo erano le africane. Donne somale avvolte in vesti screziate di viola, vermiglio, rosa. Intorno al collo grani d'ambra che, strofinati l'uno contro l'altro, sprigionavano elettricità e profumo di limoni e miele. Donne del Corno d'Africa che sbirciavano attraverso veli d'oro, ornamenti filiformi simili a lacrime tintinnanti. Velate di nero dalla testa ai piedi, concentravano il loro desiderio negli occhi contornati di kajal. Sulle Montagne della Luna, donne dinka, scure e levigate come il più scuro e più levigato dei legni, alte e statuarie, con corsetti ornati di perline che sarebbero stati aperti solo la notte delle nozze. (Martin Cruz Smith)
  • Le donne preferiscono aver ragione piuttosto che essere ragionevoli. (Ogden Nash)
  • Le donne, prima di sposarle, bisogna provarle. (Benito Mussolini)
  • Le donne son venute in eccellenza | di ciascun'arte ove hanno posto cura. (Ludovico Ariosto)
  • Le donne sono come i camaleonti, che dove si posano prendono il colore. (Alberto Moravia)
  • Le donne sono come le automobili. Ogni tanto debbono fare un piccolo tagliando. A noi che stiamo sempre davanti al pubblico, un po' di lifting ce lo dovrebbe pagare lo Stato. (Loredana Berté)
  • Le donne sono creature instabili: se dai loro qualcosa in mano non sono contente finché non l'hanno distrutto. (Efraim Medina Reyes)
  • Le donne sono creature semplici: io non ho mai incontrata una che non capisse il significato di una bella sberla sul grugno o di pallottola calibro 45. (Provaci ancora, Sam)
  • Le donne sono delle terribili sognatrici. Il peccato è una sorta d'incoscienza, un non-sapere. Così sono le donne. (Iris Murdoch)
  • Le donne sono estreme: o migliori o peggiori degli uomini. (Jean De La Bruyère)
  • Le donne sono molto sensibili al riguardo: non le puoi ingannare. Possiedono una maggiore sensibilità al tocco fisico, per cui sanno. (Osho Rajneesh)
  • Le donne sono più forti degli uomini, e soprattutto non perdiamo tempo a lamentarci, ma cerchiamo sempre di fare del nostro meglio, al netto delle difficltà. Ecco perché quando si hanno in una famiglia dei bambini piccoli che piangono, sono spesso le donne a tenerli in braccio. Gli uomini si dimostrano a volte stupidi per alcuni loro modi di fare. (Serena Williams)
  • Le donne sono sempre povere di parole precise. (Italo Svevo)
  • Le donne sono speciali, ma capirle è come vincere alla lotteria. (NCIS - Unità anticrimine)
  • Le donne sono stupide, altrimenti non sarebbero donne. (Alba de Céspedes)
  • Le donne spaventano gli uomini per la passione, per la vitalità con cui vivono l'amore e i sentimenti e soprattutto perché non sono interessate al potere, mentre gli uomini lo sono e la sete di potere, in qualche modo, sottrae energie e quindi impedisce di vivere l'amore in un modo così assoluto. È questo che genera la paura nei confronti delle donne, ed è per questo che tentano continuamente di sottometterle. (Eliette Abécassis)
  • Le donne stupide impazziscono di rabbia. Quelle intelligenti si intristiscono, si lasciano prendere dalla curiosità, ma alla fine se ne fanno una ragione. (Sándor Márai)
  • Le donne vogliono apparire vestite e essere guardate svestite. (Karl Kraus)
  • Le femmine non sono solo leggiadre e carine come pensi tu! Anche loro fanno la cacca e la pipì! E la tua Shimada è come le altre, che ti credi? Resterai sempre deluso se credi che non siano esseri umani! (Video Girl Len)
  • Le prostitute dicevano che la maggior parte degli uomini avrebbe dovuto conoscere la donna quanto i protettori. La donna dovrebbe essere coccolata in modo da percepire l'affetto dell'uomo, ma trattata con severità... tutte le donne sono per natura fragili e deboli: sono attratte dall'uomo nel quale vedono la forza... La mia esperienza è fin troppo estesa e dimostra che le donne sono creature infide, ingannevoli e menzognere. (Malcolm X)
  • Lo svelamento di una donna è cosa delicata. Non avviene mai di notte. Non si sa che cosa si può trovare. (Anaïs Nin)
  • Ma che cos'è la donna? Soltanto uno dei gradevoli abbagli della Natura. (Hannah Cowley)
  • Mai nella sventura e neppure nell'agognata prosperità mi sia dato di coabitare con la razza delle donne. Perché la donna, se impera, non è che impudenza impraticabile, e se teme è iattura ancor più grande per case e città. (Eschilo)
  • Mi piacciono le donne che si fingono matte, | ma mi scende tutto se si sono rifatte, | perché se il seno l'hai voluto grande, gigante, | chissà cosa ti aspetti dalle mie mutande. (Dargen D'Amico)
  • Nei riguardi dell'amore, la donna è uno strumento completo. Dai piedi alla testa essa è unicamente, meravigliosamente fatta per l'amore. Ella sola sa amare. Ella sola sa essere amata. Di conseguenza: se una coppia amorosa si compone di due donne, è perfetta; se ce n'è una sola, lo è soltanto a metà; se non ce ne sono, è semplicemente idiota. (Pierre Louÿs)
  • Nel secolo scorso e nei primi decenni del Novecento, nelle società più progredite [...] due cromosomi X[1] rappresentavano una barriera insormontabile per entrare alle scuole superiori e poter realizzare i propri talenti. (Rita Levi-Montalcini)
  • Nessuna donna nata in questo mondo è immune ai piaceri della bontà. Si nasce alla bontà: è la nostra primogenitura. Solo molta grinta e un'ostinazione incrollabile ci spingono a esigere il diritto alla cattiveria – perché sappiamo che solo in questo modo possiamo diventare persone – non figli o nipoti, ma individui, e possibili artiste. (Erica Jong)
  • Nessuna donna si sposa per denaro; sono tutte tanto astute, prima di sposare un miliardario, da innamorarsene. (Cesare Pavese)
  • Noi donne non abbiamo bisogno di libertà, ma d'aiuto. (Sof'ja Tolstaja)
  • Noi donne passiamo oltre l'aspetto fisico se una persona ha qualcosa di importante e bello da offrirci. E se ha un cervello che funziona bene. Mi dispiace per i maschi dai grandi attributi fisici. Non ce l'ho con loro per questo, intendiamoci! (Eva Mendes)
  • Noi trascuriamo le donne, perché sono gli esseri umani più complicati e, nello stesso tempo, quelli che offrono di più in cambio agli sceneggiatori e ai registi. La donna può dire sì e no nello stesso tempo. La donna vuole e non vuole nello stesso istante. La donna mente e dissimula infinitamente meglio dell'uomo, perché è stata obbligata a farlo nella nostra società. Ma detesterei che perdesse i suoi meravigliosi attributi. Sono anche attributi naturali. Invidio loro i superiori mezzi per affrontare la vita. Le trovo infinitamente più affascinanti degli uomini [...]. Inoltre, le donne raramente sono rappresentate sullo schermo oggigiorno, tranne che come tette. (Joseph L. Mankiewicz)
  • Non è indifferente che Dio abbia realizzato il suo progetto per mezzo di una donna: essa possiede uguale dignità a quella dell'uomo. (Leonardo Boff)
  • Non è un vanto per una donna l'esser lodata da un superiore che non può sposarla.
    E pazzia di lasciare che nel cuore si accenda un amore che deve divorare la sua vita, se non è conosciuto e diviso, e, se è tale, simile a un fuoco fatuo, smarrirla in un labirinto di dolori senza uscita. (Charlotte Brontë)
  • Non vi è che l'ultimo amore di una donna capace di soddisfare il primo di un uomo. (Honoré de Balzac)
  • Non voglio con questo dire che alle donne piaccia trovarsi in certe situazioni, nelle quali è molto, molto piacevole essere umiliate, nonostante l'apparente indignazione. Ci vanno a finir tutte in situazioni simili; l'uomo in genere arriva persino ad amare molto d'essere umiliato, l'avete notato? Ma per le donne la cosa è particolare... Si può dire che campino solo per questo! (Fëdor Dostoevskij)
  • Nulla è più insopportabile di una donna ricca. (Decimo Giunio Giovenale)
  • O donne, voi siete le vittime del tempio in cui siete adorate. (Madame de Staël)
  • Oggi una donna di volontà riesce a farsi strada. Ma deve dimostrare sempre molte più cose di un uomo. (Edwige Fenech)
  • Ogni donna ama un fascista. (Sylvia Plath)
  • Ogni donna è destinata ad essere madre [...]. A questo fine il Creatore ha ordinato tutto l'essere proprio della donna, il suo organismo, ma anche più il suo spirito e soprattutto la sua squisita sensibilità. Di guisa che la donna veramente tale, non può altrimenti vedere né comprendere a fondo tutti i problemi della vita umana che sotto l'aspetto della famiglia. (Papa Pio XII)
  • Ogni donna può figurare al meglio se sta bene dentro la propria pelle. Non centrano i vestiti ed il trucco, ma come si brilla. (Sophia Loren)
  • Ossequiate, lusingate, insidiate, ti amano per vanità: molte, se sei ricco, sentono il bisogno di entrare nella tua casa; nessuna il desiderio di penetrare nell'anima tua. (Anton Giulio Barrili)
  • Passeranno gli anni, ti sposerai, | dimentichrai i disordini. | Essere donna è un gran passo, | fare impazzire è un'eroica impresa. || Pure, io, di fronte al prodigio di mani di donna, | del dorso e delle spalle e del collo, | con la devozione d'un servo | tutta la mia vita benedico. (Boris Pasternak)
  • Per imporre una nuova idea è sufficiente rivolgersi alle donne. Esse se ne impossessano subito perché non vanno troppo per il sottile, la propagano immediatamente e la sostengono a spada tratta essendo ostinate e testarde. (Susanne Necker)
  • Per l'uomo l'amore può essere un episodio. Per la donna spesso è tutto il suo destino. (Nino Salvaneschi)
  • Per lei assai di lieve si comprende | quanto in femmina foco d'amor dura, | se l'occhio o 'l tatto spesso non l'accende. (Dante Alighieri)
  • Per la mia strada già tante | donne vidi passare | belle come nei sogni | lontane stelle che l'occhio | si paga di mirare. | Quella la via delle mie donne | quando s'oscura il giorno | e vaghe forme intorno | dilettano i miei sensi | or che ogni porta s'è rinchiusa | frusciando di gonne. (Rocco Scotellaro)
  • Per molti, donna, anzi per mille amanti | creata fusti, e d'angelica forma; | or par che 'n ciel si dorma, | s'un sol s'appropia quel ch'è dato a tanti. (Michelangelo Buonarroti)
  • Per una donna i corteggiatori sono come le collane e i braccialetti: ornamenti di cui, se può, preferisce di non disfarsi. (Alberto Moravia)
  • Perché non esistono musiciste? Perché le donne non compongono musica? Perché si accontentano di lasciarla risuonare dentro il loro animo, a tormentarle, a corrodere i loro pensieri? Perché non se ne liberano buttandola fuori? Che cosa succederebbe, se il mondo venisse invaso dai suoni che accadono dentro l'animo delle donne? (Tiziano Scarpa)
  • Perché Satana sa che ha sedotto il primo uomo per bocca di una donna e ha allontanato tutti gli esseri umani dalla beatitudine del paradiso grazie alla credulità della donna, così lui perseguita anche adesso, con astuzia ancora più attenta, il vostro sesso. (Papa Leone I)
  • Perché voi donne fate così? Perché vi fate tutte queste pippe mentali? Prendete ogni cosa che un uomo fa e la trasformate in un'altra cosa. Siete fuori! (La verità è che non gli piaci abbastanza)
  • Più sovente la donna è ispiratrice di nobili azioni che istigatrice di ree. (Niccolò Tommaseo)
  • Può darsi che io non sappia cosa dico, scegliendo te – una donna – per amico. (Lucio Battisti)
  • Qualche volta mi dico che le donne sono la radice prima di ogni male. (Iris Murdoch)
  • Quando le candele son spente tutte le donne son belle. (Plutarco)
  • Quando una donna dice di tacere per pietà, ha già ingannato. (Luigi Pirandello)
  • Quando vedevo molte donne riunite in qualche posto, a teatro, per esempio, od alla passeggiata, io mi domandavo; «Chi ameresti tu fra queste?» – E con una mano sulla coscienza, mi rispondevo: «Tutte, meno le vecchie, le gobbe e le troppo brutte.» (Federico De Roberto)
  • Quando viaggio in Europa tante donne mi dicono di riconoscersi nelle mie frustrazioni di donna dell'oriente. Questo mi stupisce, si crederebbe che per la donna europea alcune cose appartengano al passato, invece non è così per tutte. (Joumana Haddad)
  • Quello che suggerisco alle donne è: siate naturali. Naturalmente sexy, sicure di voi stesse, senza spingere troppo. (Stella McCartney)
  • Raggio divino al mio pensiero apparve, | Donna, la tua beltà. Simile effetto | Fan la bellezza e i musicali accordi. (Giacomo Leopardi)
  • Ricordatevi, o giovani, che le donne sono bestie. Non le potete acchiappare perché non hanno la coda, ma se le picchiate in testa sentono. (Beppe Fenoglio)
  • Rispetto al modello di madre idealizzata, forse le donne stanno diventando pessime madri. Ma per la prima volta nella storia stanno diventando autentiche e reali, perché prima di essere madri vogliono essere persone. (Elena Gianini Belotti)
  • S'i' fosse Cecco, com'i' sono e fui, | torrei le donne giovani e leggiadre: | le vecchie e laide lasserei altrui. (Cecco Angiolieri)
  • Sanno bene le donne che esse spesso fioriscono nonostante i loro uomini, piuttosto che grazie ad essi. (Erica Jong)
  • Sbaglierò... ma io ho sempre preferito una donna brutta e intelligente a una donna bella e sciocca. Purtroppo, le donne intelligenti sono tanto poche!... (Ferdinando Fontana)
  • Scoppieranno guerre per gli occhi delle donne. (Jack Kerouac)
  • Se l'uomo infatti è il capo, la donna è il cuore; e come l'uno tiene il primato del governo, così l'altra può e deve attribuirsi come suo proprio il primato dell'amore. (Papa Pio XI)
  • Se la donna è al suo posto, anche l'uomo troverà il proprio. (Maurice Zundel)
  • Se le donne sapranno dire sì alla vita e alla presenza anche di ciò che non è completamente riconducibile alla dimensione della ragione, allora c'è una speranza per l'umanità. In caso contrario, non ce n'è alcuna. (Alessandro Meluzzi)
  • Se solo le donne comprendessero il proprio valore, la propria forza e la usassero per salvare i mariti, i fratelli e i figli. Per la salvezza di tutti gli uomini! (Lev Tolstoj)
  • Se una donna sa fare tutto, è costretta a farlo da sé. (Isaac Bashevis Singer)
  • Se vuoi attirarti la simpatia delle donne di' loro le cose che non vorresti gli uomini dicessero a tua moglie. (Jules Renard)
  • Si dice che il simbolo delle donne siano le mani, e chi vuole averle belle e le cura bene, se le troverà brutte se tralascerà di curarsele anche per soli due giorni, poiché esse sono ingrate. Di tal genere è il bizzarro umore delle donne alle quali affidi incautamente i tuoi denari: se non gli dai niente per due giorni, ci rimetti le rendite di un anno! (Lope de Vega)
  • Si è spesso insistito su di una notevole inferiorità economica della donna, che, cioè, essa non saprebbe mantenere se stessa. I cambiamenti della tecnica smentiscono quest'affermazione. (Maffeo Pantaleoni)
  • Siamo così, dolcemente complicate, | sempre più emozionate, delicate, | ma potrai trovarci ancora qui | nelle sere tempestose | portaci delle rose, | nuove cose | e ti diremo ancora un altro "si". (Fiorella Mannoia)
  • Siamo la prima generazione che davvero sa quale è la cura per la povertà. Ha un nome: si chiama potere alle donne. Se diamo alle donne controllo sul tasso della loro riproduzione, se gli diamo il diritto di parola, se le tiriamo fuori dal banale ciclo riproduttivo nel quale la natura e alcune dottrine religiose le hanno condannate; se seminiamo bene, non solo la povertà in quel villaggio, ma anche la salute e l'educazione, aumenteranno. Proviamolo in Bangladesh e in Bolivia, funziona sempre. (Christopher Hitchens)
  • Siamo profondamente amanti, siamo sapientemente buone, senza scambiare gli uffici, senza rifuggire dal lavoro travaglioso e dalla devozione costante. (Guglielmina Ronconi)
  • Sono contenta di essere una donna, ma solo perché ho capito che la donna è un essere forte, persino più dell'uomo. Talmente forte da saper sopravvivere a dolori grandissimi, che nessun uomo potrà mai capire fino in fondo, perché non fanno parte della sua storia e del suo destino. (Claudia Cardinale)
  • Sono le donne che fanno il mondo, gli uomini sono sempre lì per distruggerlo. (Giovanni Lindo Ferretti)
  • Sono una donna. | Credono che la mia libertà sia loro proprietà | e io glielo lascio credere | e avvengo. (Joumana Haddad)
  • Spartire la vita con un uomo, dedicargli il proprio amore, ha un prezzo, significa per le donne decidere di sacrificare qualche cosa di sé stesse. (Dacia Maraini)
  • Spesso questo è il destino, e questi sono i tragici sviluppi, della femminilità fisica e mentale, quando una donna incontra, e attraversa, un'esperienza di particolare crudeltà. Se la donna è tutta tenerezza, muore. Se sopravvive, la tenerezza o le viene scostata di dosso oppure – e l'effetto all'esterno è lo stesso – le si incrosta così profondamente dentro il cuore che non si lascerà mai più vedere. (Nathaniel Hawthorne)
  • 'Sto fatto che dietro un grande uomo c'è sempre una grande donna mi sembra una gran cretinata. È la solita storia che puzza di mancia, di gratifica natalizia, di carità, di "bel gesto" nei confronti di noi donne, esseri inferiori. Io mi sono rotta leggermente le palle. E dietro una grande donna c'è sempre chi o che cosa? Solo se stessa, temo. (Mina)
  • Tanta è la tirannia degli uomini! Loro vogliono che noi non facciamo uso della nostra intelligenza né dei nostri sentimenti, hanno solo un grande interesse a richiamarci ai nostri primordiali compiti. Le donne possono dire agli uomini: «Che diritto avete voi di privarci dello studio delle scienze e delle belle arti? Le donne che si sono dedicate a tali studi, non hanno forse raggiunto risultati più che buoni?». (Madame de Lambert)
  • Tu non sei una donna. Sei di più... Sei un meccanico! (Operazione sottoveste)
  • Tu sei la porta del diavolo, tu sei la profanatrice dell'albero della vita, tu sei stata la prima a violare la legge divina, tu sei colei che persuase Adamo, colui che il diavolo invece non riuscì a tentare. Tu che hai infranto l'immagine di Dio, l'uomo, con tanta facilità. Per causa tua esiste la morte, anche il Figlio di Dio ha dovuto morire. E tu hai in mente di adornarti con altro che non siano le tuniche che coprono la tua pelle? (Tertulliano)
  • Un problema che adesso sta vivendo il mondo è che la donna è considerata una cittadina di secondo ordine. (Hernán Huarache Mamani)
  • Un uomo sulla luna non sarà mai interessante quanto una donna sotto il sole. (Leopold Fechtner)
  • Una donna che ama gli uomini ama soltanto un uomo. (Karl Kraus)
  • Una donna crede a tutto senza credere a niente. (Sinfonia per un massacro)
  • Una donna ha bisogno di 4 animali nella sua vita: una Jaguar in garage, una tigre nel letto, un visone sulla pelle e un asino che paghi. (Zsa Zsa Gabor)
  • Una donna libera è il contrario di una donna leggera. (Simone de Beauvoir)
  • Una donna giudiziosa, laboriosa e religiosa è l'anima di tutta una grande famiglia; essa vi mette l'ordine nei beni temporali e spirituali. (Fénelon)
  • Una donna nutre sempre una specie di sentimento mistico nei confronti del denaro. Bene e male in un cervello femminile significano semplicemente denaro e mancanza di denaro. (George Orwell)
  • Una donna, per essere realizzata, | deve avere un amico, un marito e un amante. | Con l'amico dice quello che non pensa, | col marito non dice quello che fa | e con l'amante fa quello che non dice. (Gianni Monduzzi)
  • Una donna può ispirare canzoni. Ogni donna è un misterioso universo da esplorare, conoscere, amare o odiare. Ogni donna rappresenta per un uomo un'inesauribile fonte di emozioni, sensazioni, passioni, illusioni, sogni e certezze. Non c'è niente nell'universo di così bello, intrigante e affascinante come la donna. (Vasco Rossi)
  • Una donna senza mestiere ha due possibilità: il matrimonio o la prostituzione... che alla fine sono la stessa cosa. (Valérie - Diario di una ninfomane)
  • Una voce di donna sulla soglia del deserto ha un suono straordinariamente fresco. Come una fontana. Mette sete. (Giuseppe Antonio Borgese)
  • Uomini e donne, ma soprattutto donne, sembra che trovino un sottile piacere nel raccontarsi davanti a milioni di sconosciuti, nel riferire episodi piccanti della loro vita, comportamenti che hanno taciuto alla mamma e alla migliore amica. (Dino Risi)
  • Vi sono alcune ragioni per le quali il sapere è più consono al mondo delle donne che a quello degli uomini. In primo luogo, esse hanno più tempo libero e conducono vita più sedentaria... Un'altra ragione per la quale le donne, specialmente donne di rango, dovrebbero applicarsi alle lettere è che i mariti sono generalmente estranei. (Joseph Addison)
  • Vi sono nella vita di un uomo momenti in cui il sorriso di una donna può avere risultati importanti quanto quelli di una esplosione di dinamite. (P. G. Wodehouse)
  • Voi donne non capite il territorio, perché siete voi il territorio. (Closer)
  • Vorrei morire come donna ma non rinascerei come un uomo. (Alda Merini)

Ambrogio Bazzero[modifica]

  • Carne della femmina che sei? Tutto passa, e tu, corpo, imputridisci; dopo la giovinezza, nessun piacere; dopo la morte, nessuna vita!
  • Che cosa è la donna?... La donna ideale pel giovinetto è un flacon d'odore: purissimo cristallo, essenza inebbriante. Chi lo guarda, lo porge in alto e lo adora sul fondo di cielo sereno.
  • Fra tutte queste cose vecchie del mio studio, ho delle camelie in un vaso, camelie candidissime, camelie rosee... Perché adorando i fiori, con dolcissima illusione, con irresistibile bisogno, adoro la donna?

Benedetto XVI[modifica]

  • Chi non avverte, oggi, il bisogno di dare più spazio alle «ragioni del cuore»? In un mondo come l'attuale dominato dalla tecnica, si sente bisogno di questa complementarietà della donna, affinché l'essere umano vi possa vivere senza disumanizzarsi del tutto.
  • La Chiesa, nella sua struttura giuridica, è fondata su Pietro e gli Undici, ma nella forma concreta della vita ecclesiale sono sempre di nuovo le donne ad aprire la porta al Signore, ad accompagnarlo fin sotto la croce e a poterlo così incontrare anche quale Risorto.
  • Le donne sono capaci di parlare di Dio e dei misteri della fede con la loro peculiare intelligenza e sensibilità.

Bibbia[modifica]

  • Alla donna [Dio] disse: "Moltiplicherò | i tuoi dolori e le tue gravidanze, | con dolore partorirai figli. | Verso tuo marito sarà il tuo istinto, | ma egli ti dominerà". (Genesi)
  • Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo. Allora l'uomo disse: "Questa volta essa | è carne dalla mia carne | e osso dalle mie ossa | perché dall'uomo è stata tolta". Per questo l'uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una sola carne. (Genesi)
  • Un anello d'oro al naso d'un porco, | tale è la donna bella ma priva di senno. (Proverbi)

Paolo di Tarso[modifica]

  • Capo della donna è l'uomo.
  • Come in tutte le comunità dei fedeli, le donne nelle assemblee tacciano perché non è loro permesso parlare; stiano invece sottomesse, come dice anche la legge. Se vogliono imparare qualche cosa, interroghino a casa i loro mariti, perché è sconveniente per una donna parlare in assemblea.
  • La donna è la gloria dell'uomo, perché l'uomo non è dalla donna, ma la donna dall'uomo, anche perché l'uomo non fu creato per la donna, ma la donna per l'uomo.
  • La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all'uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo. Perché prima è stato formato Adamo e poi Eva; e non fu Adamo ad essere ingannato, ma fu la donna che, ingannata, si rese colpevole di trasgressione. Essa potrà essere salvata partorendo figli, a condizione di perseverare nella fede, nella carità e nella santificazione, con modestia.
  • Le donne siano vestite con decoro, adorne con modestia e verecondia.

Siracide[modifica]

  • Dalla donna ha avuto inizio il peccato, | per causa sua tutti moriamo.
  • Distogli l'occhio da una donna bella, | non fissare una bellezza che non ti appartiene. | Per la bellezza di una donna molti sono periti; | per essa l'amore brucia come fuoco.
  • Ogni malizia è nulla, di fronte alla malizia di una donna, | possa piombarle addosso la sorte del peccatore! | Come una salita sabbiosa per i piedi di un vecchio, | tale la donna linguacciuta per un uomo pacifico. | Non soccombere al fascino di una donna, | per una donna non ardere di passione.

Libero Bovio[modifica]

  • Il pudore è l'intelligenza della donna.
  • La donna che scrive mi dà, quasi sempre, lo stesso fastidio dell'uomo che cucina.
  • La libertà, dacché mondo è mondo, non è servita che a creare delle donne libere.
  • Nella donna tutto è sacrificio, nell'uomo tutto è dovere.

Charles Bukowski[modifica]

  • Alle donne piacciono i lanci di biancheria sporca, gli urli, le tragedie. Poi gli scambi di promesse. Io non ero molto bravo, con le promesse.
  • Le donne erano destinate a soffrire; non c'era da meravigliarsi che volessero sempre grandi dichiarazioni d'amore.
  • Poi la porta si spalancò. Ed entrò quella donna. Tutto quello che posso dirvi è che ci sono miliardi di donne, sulla terra, giusto? Certune sono passabili. La maggior parte sono abbastanza belline, ma ogni tanto la natura fa uno scherzo, mette insieme una donna speciale, incredibile. Cioè, guardi e non ci puoi credere. Tutto è un movimento ondulatorio perfetto, come l'argento vivo, come un serpente, vedi una caviglia, un gomito, un seno, un ginocchio, e tutto si fonde in un insieme gigantesco, provocante, con magnifici occhi sorridenti, bocca leggermente piegata in giù, labbra atteggiate in modo che sembrano scoppiare in una risata alla tua sensazione di impotenza. E sanno vestirsi, e i loro lunghi capelli incendiano l'aria. Troppo di tutto, accidenti.
  • Se una donna vuol vendere parte del suo corpo probabilmente non è molto diverso da un violinista che dà un concerto... è la sopravvivenza nel modo che si conosce, la morte arriverà ma è meglio giocarla e farla aspettare ancora un po'.

Aldo Busi[modifica]

  • Quando si dice che san Tommaso non ci crede se non ci mette il naso vale per tutto ma non per le donne: mettici pure il naso ma non sentirai mai la donna unica vera irripetibile davanti a te, ma sempre e soltanto l'idea che ti sei fatto dell'intera categoria.
  • La perfetta Gentildonna, ripeto, può anche fare la sposa e la spesa, la mamma e la mammona, la casalinga e la carlinga per tutta la vita: basta che non scambi un intestino con il destino e la sfiga con una missione. Se è costretta, per le più svariate ragioni, a stare quasi sempre in casa, si affacci più che può almeno al davanzale e, se sente un fischio, non pensi automaticamente alla pentola a pressione. A buona intenditrice poche parole.
  • La donna cerca nell'uomo di soddisfare il suo scompenso culturale, l'uomo cerca nella donna di soddisfare il suo scompenso naturale.
  • Le donne saranno perfettamente emancipate quando la forza della mente sarà eguale alla debolezza della figa tanto da, volendolo, prodursi da sé la frittata che vogliono, anche per il solo gusto di girarla.

Alexandre Dumas figlio[modifica]

  • Madame Levardet: Allora non ci sono donne oneste?
    De Ryons: Ma sì! Più di quelle che non si crede, ma meno di quelle che si dice.
  • Solo le donne assolutamente caste, possono avere dei sentimenti puri.
  • Sono convinto che davanti alla donna alla quale l'educazione non ha insegnato il bene, Dio apre quasi sempre due sentieri che ve la guideranno: il dolore e l'amore.

Eve Ensler[modifica]

  • Amare le donne, amare le vagine, conoscerle e toccarle ed avere familiarità con noi stesse, cioè sapere chi siamo e di cosa abbiamo bisogno.
  • Lentamente compresi come nulla fosse più importante del porre fine alla violenza nei confronti delle donne, che in verità la dissacrazione delle donne rivelava il fallimento degli esseri umani nell'onorare e proteggere la vita; e questo fallimento, se non l'avessimo rettificato, avrebbe significato la fine di tutti noi. Non penso di essere estremista. Quando si violentano, picchiano, storpiano, mutilano, bruciano, seppelliscono, terrorizzano le donne, si distrugge l'energia essenziale della vita su questo pianeta. Si forza quanto è nato per essere aperto, fiducioso, caloroso, creativo e vivo a essere piegato, sterile e domato.
  • Per la sopravvivenza della razza umana, le donne devono essere al sicuro e dotate di potere. È un'idea ovvia ma, come una vagina, ha bisogno di grande attenzione e amore per essere rivelata.

Anatole France[modifica]

  • Chi conosce bene la vita ed il mondo, sa che le donne non si mettono volentieri sul delicato lor petto il cilicio di un vero amore. [...] Pensate quel che una donna deve immolare quando ama. Libertà, tranquillità, attraenti moti di un'anima libera, civetteria, spassi, piaceri: vi perde tutto.
  • La donna, il più delle volte, non cede all'amore-passione che all'età in cui la solitudine non si teme più.
  • La terra [...] è come la donna: non vuole si sia con essa né timidi né brutali.

Mahatma Gandhi[modifica]

  • Chiamare la donna il sesso debole è una calunnia; è un'ingiustizia dell'uomo nei confronti della donna.
  • Non è il contatto con la donna che corrompe l'uomo, è anzi l'uomo, spesso, troppo impuro per toccarla.
  • Quando una donna è assalita non può perdere tempo a riflettere su himsa [violenza] o ahimsa [non-violenza]. Il suo compito primario è l'autodifesa. È libera di impiegare qualsiasi metodo o mezzo che le venga in mente pur di difendere il proprio onore. Dio le ha dato unghie e denti.

Roberto Gervaso[modifica]

  • Ciò che più mi piace in una donna ancora non l'ho capito.
  • Desideriamo la donna d'altri nell'illusione che gli altri non desiderino la nostra.
  • L'uomo ama la donna; la donna, il matrimonio.
  • La differenza fra la donna disonesta e l'onesta è che, di solito, la prima è bella.
  • La donna che vuol essere di un solo uomo, vuole in realtà che quest'uomo sia solo suo.
  • Una donna innamorata è capace di tutto. Esattamente come una che non lo è.

Carlo Goldoni[modifica]

  • Dalle donne qualche cosa convien soffrire; quando si sa specialmente che una donna vuol bene, non serve il sofisticare, non convien pesar le parole colla bilancia dell'oro, e guardare i moscherini col microscopio per ingrandirli.
  • Io vedo, che in Francia, in Inghilterra, in Italia e per tutto il mondo le donne ne sanno una più del diavolo!
  • Tutto il mio piacere consiste in vedermi servita, vagheggiata, adorata. Questa è la mia debolezza, e questa è la debolezza di quasi tutte le donne.

Victor Hugo[modifica]

  • Ah! Non insultate mai la donna che cade! Chissà sotto quale fardello quella povera anima soccombe!
  • Dio s'è fatto uomo. Il diavolo s'è fatto donna.
  • L'ostilità è aperta ovunque vi sia una bella donna.
  • La donna nuda è una donna armata.
  • Se Dio non avesse fatto la donna, | non avrebbe fatto il fiore.
  • Sovente muta la donna e ben pazzo è colui che in lei confida; sovente la donna non è che piuma al vento.
  • Una delle magnanimità delle donne è cedere.

Alphonse Karr[modifica]

  • La donna che si vede vinta sente un impulso d'odio contro il suo vincitore per quanto possa adorarlo.
  • La donna, nel paradiso terrestre, ha morso il frutto dell'albero della conoscenza dieci minuti prima dell'uomo: da allora ha sempre conservato quei dieci minuti di vantaggio.
  • Le donne indovinano tutto, sbagliano solo quando riflettono.
  • Non è raro vedere una donna arrivare certamente e sicuramente più presto alla verità, con la forza e la spontaneità dell'intuizione e del sentimento improvviso, che un uomo col metodo e il rigore del ragionamento.
  • Per la donna disposta ad amare, è una gran fortuna essere bella, ma per quella che vuole solo essere desiderata, è sufficiente che la si trovi bella.
  • Una donna dovete tenervela solo il tempo necessario per ingannare il vostro predecessore: un momento di più e ad essere ingannato tocca a voi.

Rudyard Kipling[modifica]

  • E una donna è soltanto una donna, mentre un sigaro è una bella fumata.
  • L'intuizione di una donna è molto più vicina alla verità della certezza di un uomo.
  • La donna più stupida può manovrare un uomo intelligente, ma ci vuole una donna molto intelligente per manovrare uno stupido.

William Somerset Maugham[modifica]

  • La funzione precisa della donna è di propagare la specie. Se è saggia, sceglierà un uomo forte e robusto come padre dei suoi figli. Mi rifiuto di capire quelle donne che sposano un uomo intelligente. Cosa trovano in un tizio che sa fare degli astrusi calcoli matematici? Una donna ha bisogno di un uomo dalle braccia forti e dallo stomaco di struzzo.
  • Le donne sono come le galline, se schiamazzano non preoccupatevene.
  • Una donna può perdonare ad un uomo il male che le fa [...]; ma non potrà mai perdonargli i sacrifici che egli compie per lei.

Mario Mariani[modifica]

  • È così stupendamente borghese l'amore per la donna massaia e riposante, per la donna che rattoppa le calze e attende tranquilla, a casa, il suo unico amore.
  • Io non so se sia nata prima la prostituzione o il capitalismo, ma Sombart ha scoperto che la donna e il denaro sono due termini dipendenti l'uno dall'altro.
  • La donna è [...] il solo essere sopportabile della Creazione.

Salvatore Morelli[modifica]

  • A nome della civiltà, a nome della gratitudine che dobbiamo avere verso quest'essere da cui riceviamo la vita, a nome di quanto vi à di più augusto, si cessi una fiata da queste turpitudini, che violando la più nobile delle creature, sono il segnale d'una cieca ed inqualificabile barbarie!!!
  • Che cosa è dunque la donna innanzi agli occhi del buon senso risaliente al platonismo tradizionale?
    La è l'ultima parola del genio della natura; l'ultimo atto delle sue creazioni!
  • La lingua di Cicerone nella parola homo, che valse a significare il maschio e la femina della coppia umana, riverberò la riposta idea di questa originaria egualità di natura, sebbene nelle pratiche della vita si ebbero un divario di destinazione, ed alla donna cui competea un equa reciprocanza, solo perché non isviluppata all'attività del corpo e della mente, si fece soffrire la sorte che la preponderante forza brutale impose sempre alla debolezza infelice. Sicché in tutti i tempi e presso tutt'i popoli la donna fu capitis deminuta.
  • Quel primato che apparentemente l'uomo esercita sulla donna è un usurpazione della forza sul dritto, è un grossolano controsenso, che ripugna alla logica indagatrice del vero. I due sessi costituiti nella identità d'una medesima natura, si assimilano, si uguagliano in ciò che determina in essi la umana personalità.

Friedrich Nietzsche[modifica]

  • Al guerriero non piacciono frutti troppo dolci. Perciò gli piace la donna; anche la donna più dolce è amara.
  • La donna impara a odiare nella misura in cui disimpara ad affascinare.
  • [Alle donne] Sia questo il vostro onore: amare sempre più di quanto siete amate, non essere mai seconde!

Marcel Proust[modifica]

  • Ci sono pochissime donne che si vestono bene, ma alcune sono meravigliose.
  • È più ragionevole sacrificare la propria vita alle donne piuttosto che ai francobolli, alle vecchie tabacchiere, perfino ai quadri e alle sculture. L'esempio delle altre collezioni dovrebbe però ammonirci a cambiare, a non avere una sola donna, ma molte.
  • Lasciamo le belle donne agli uomini senza immaginazione.

Henri de Régnier[modifica]

  • Le donne sono capaci di tutto, e gli uomini di tutto il resto.
  • Non esistono donne che siano peggiori delle altre.
  • Raramente le donne sono amate come vorrebbero: cioè da un Dio onnipotente che dia loro tutto e non domandi nulla.

François de La Rochefoucauld[modifica]

  • L'onestà delle donne è spesso amore della propria reputazione e della propria tranquillità.
  • La maggior parte delle donne oneste sono tesori nascosti, che stanno al sicuro soltanto perché nessuno li cerca.
  • Si possono trovare delle donne che non hanno mai avuto avventure, ma è raro trovarne che ne abbiano avuta una sola.
  • Sono poche le donne oneste che non siano stanche del loro ruolo.

Arthur Schopenhauer[modifica]

  • È forse impossibile trovare una donna veramente sincera, che non finga. Ma per la stessa ragione le donne scoprono facilmente la finzione altrui, e non è consigliabile tentare di ricorrervi nei loro riguardi.
  • In fondo al cuore le donne pensano che compito dell'uomo è guadagnare soldi, e compito loro spenderli.
  • Le donne sono sexus sequior, il secondo sesso, che da ogni punto di vista è inferiore al sesso maschile; perciò bisogna aver riguardi per la debolezza della donna, ma è oltremodo ridicolo attestare venerazione alle donne: essa ci abbassa ai loro stessi occhi.

Le seduttrici[modifica]

  • Alcune donne portano la felicità ovunque vanno, altre ogni volta che vanno via.
  • Le donne brutte si rifugiano nel pianto. Quelle carine vanno a fare shopping!
  • Le donne non vogliono essere capite, vogliono solo essere amate.

William Shakespeare[modifica]

  • Fragilità, il tuo nome è donna! (Amleto)
  • Una donna disonesta non è una donna.
  • Una donna è un piatto per gli dei, se a condirla non è il diavolo. (Antonio e Cleopatra)

Talmud[modifica]

  • Chiunque fa molte chiacchiere con le donne porta male a sé stesso.
  • Se una donna impazzisce, il marito non può ripudiarla.
  • Un uomo non deve mai camminare dietro una donna per la strada, fosse pure sua moglie.

Susanna Tamaro[modifica]

  • Il modello femminile si è inesorabilmente conformato a quello maschile. Siamo conformi perché l'immagine che i media propongono di noi – a cui una buona parte delle donne consapevoli cercano strenuamente di resistere – è quello di una femmina puro oggetto di piacere e di seduzione.
  • La condizione della donna oggi non è paragonabile neppure a quella negli anni '50 tanto è stata retrocessa: chiusa in un recinto, in un modello agghiacciante proposto anche alle bambine, mandate in giro come piccole cocotte.
  • Questa società così fredda, così necrofila, così impaurita, così cinica – e allo stesso tempo così travolta dalle sbornie del sentimentalismo – ha paura dello spirito femminile perché questo spirito, che è concreto, attivo, la spingerebbe in una direzione opposta. Tornare alla nostra vera natura vuol dire rimettere al centro dei nostri giorni una forza armata di dolcezza.

Fabio Volo[modifica]

  • L'età delle donne la si può solamente percepire osservandole nei loro molteplici cambiamenti. Non sono mai la stessa cosa. Le donne non sono la somma di anni ma di attimi.
  • Mi piace stare in una stanza con una donna. Anche quando prendo il treno, se entro in uno scompartimento e ci trovo una donna sono più contento. E se non c'è continuo a cercare finché la trovo. Non è che poi le rivolgo la parola, o ci parlo, o ci provo per forza, anzi, ma mi piace che sia lì. Mi piace la loro compagnia anche se silenziosa e sconosciuta. Le donne sono belle da respirare.
  • Si sa come sono le donne, se le desideri lo sentono subito.

Oscar Wilde[modifica]

  • Fornite alle donne occasioni adeguate e le donne potranno fare di tutto.
  • Le donne belle non hanno il tempo di essere gelose dei loro mariti... sono sempre occupate ad essere gelose dei mariti delle altre!
  • Le donne non hanno niente da dire, ma lo dicono benissimo.
  • Le donne si difendono attaccando, ed i loro attacchi sono fatti di strane e brusche capitolazioni.
  • Preferisco le donne con un passato: la loro conversazione è decisamente più divertente.

Virginia Woolf[modifica]

  • Chi mai potrà misurare il fervore e la violenza del cuore di un poeta quando rimane preso e intrappolato in un corpo di donna?
  • Fra cento anni [...] le donne non saranno più il sesso protetto. Logicamente condivideranno tutte le attività e tutti gli sforzi che una volta erano stati loro negati. La balia scaricherà il carbone. La fruttivendola guiderà la macchina. Ogni presupposto basato sui fatti osservati quando le donne erano il sesso protetto sarà scomparso; ad esempio [...] l'idea che le donne, i preti e i giardinieri vivano più a lungo. Togliete questa protezione, esponete le donne agli stessi sforzi e alle stesse attività, lasciatele diventare soldati, marinari, camionisti e scaricatori di porto, e vi accorgerete che le donne muoiono assai più giovani e assai più presto degli uomini; cosicché si dirà: "Oggi ho visto una donna", come si diceva "Oggi ho visto un aereo". Può accadere qualunque cosa quando la femminilità cesserà di essere un'occupazione protetta.
  • Una donna deve avere soldi e una stanza suoi propri se vuole scrivere romanzi.

Proverbi[modifica]

  • Ciò che non può il diavolo, l'ottiene la donna. (Latino)
  • La coscienza è il libro maestro della donna, in cui scrive i suoi debiti e i suoi peccati. (Danese)
  • La donna è detta creatura debole, ma un suo pelo tira più di una coppia di elefanti. (Indiano)
  • La gallina non è un uccello, la donna non è un essere umano. (Russo)
  • Tra donne maligne non vi regnò mai pace. (Svedese)

Francesi[modifica]

  • La donna ride quando può e piange quando vuole.
  • Le donne sono fatte di sola lingua, come le volpi sono fatte di sola coda.
  • Prendi il primo consiglio di una donna e non il secondo.
  • Quello che vogliono le donne, lo vuole Dio.
  • Un uomo di paglia è degno di una donna d'oro.

Inglesi[modifica]

  • Il parere di una donna e il vento invernale cambiano spesso.
  • La donna geniale non porta lettere di presentazione.
  • La donna nasconde quel che non sa.
  • La lingua della donna scuote come un racconto di un agnello.

Italiani[modifica]

  • Al buio, le donne sono tutte uguali.
  • Amor, dispetto, rabbia e gelosia, sul cuore della donna han signoria.
  • Ara nel mare e nella rena semina, chi crede alle parole della femmina.
  • Chi di una donna brutta s'innamora, lieto con essa invecchia e l'ama ancora.
  • Chi dice donna dice guai, chi dice uomo peggio che mai.
  • Con la pietra si prova l'oro, con l'oro la donna e con la donna l'uomo.
  • Contro due donne neanche il diavolo può metterci il becco.
  • Donna adorna, tardi esce e tardi torna.
  • Donna bianca, poco gli manca.
  • Donna rossa coscia grossa.
  • Donna che canti dolcemente in scena, pei giovani inesperti è una sirena.
  • Donna che dona, di rado è buona.
  • Donna che piange, ovver che dolce canti, son due diversi, ambo possenti incanti.
  • Donna che sa il latino è rara cosa, ma guardati dal prenderla in isposa.
  • Donna e fuoco, toccali poco.
  • Donna e vino ubriaca il grande e il piccolino.
  • Donna giovane e uomo anziano possono riempire la casa di figli.
  • Donna io conosco, ch'è una santa a messa e che in casa è un'orribil diavolessa.
  • Donna nobil per natura è un tesor che sempre dura.
  • Donna pregata nega, trascurata prega.
  • Donna prudente, gioia eccellente.
  • Donna savia e bella è preziosa anche in gonnella.
  • Donna si lagna, donna si duole, donna s'ammala quando lo vuole.
  • Donne e sardine, son buone piccoline.
  • Donne, danno, fanno gli uomini e li disfanno.
  • Due noci in un sacco e due donne in casa fanno un bel fracasso.
  • È più facile trovar dolce l'assenzio, che in mezzo a poche donne il silenzio.
  • Femmine e galline, se giran troppo si perdono.
  • Gru e donne fan volentieri il nido in alto.
  • Guardati da tre cose: da cavallo focoso, da uomo infido e da donna svergognata.
  • Il vino è forte ma il sonno lo vince, ma più forte d'ogni cosa è la donna.
  • La donna a 15 anni scherza, a 20 brilla, a 25 ama, a 30 brama, a 35 sente, a 40 vuole e a 50 paga.
  • La donna bisogna praticarla un giorno, un mese e un'estate per sapere che odore sa.
  • La donna buona vale una corona.
  • La donna deve avere tre m: matrona in strada, modesta in chiesa, massaia in casa.
  • La donna e l'orto vogliono un sol padrone.
  • La donna ha più capricci che ricci.
  • La donna oziosa non può essere virtuosa.
  • La donna per piccola che sia, vince il diavolo in furberia.
  • La donna più sciocca vale due uomini.
  • La donna troppo in vista, è di facile conquista.
  • Le donne hanno quattro malattie all'anno, e tre mesi dura ogni malanno.
  • Le donne hanno sette anime... e mezza.
  • Le ragazze sono d'oro, le sposate d'argento, le vedove di rame e le vecchie di latta.
  • Né donna né tela al lume di candela.
  • Nel bere e nel camminare si conoscono le donne.
  • Non vi è donna senza amore.
  • Ogni bella scarpa diventa ciabatta, ogni bella donna diventa nonna.
  • Per amore anche una donna onesta, può perdere la testa.
  • Per una scopa formano un mercato tre donne e assordan tutto il vicinato.
  • Prendi la bruna per amante e la bionda per moglie.
  • Quando sono fidanzate hanno sette mani e una lingua, quando sono sposate hanno sette lingue e una mano.
  • Son padrone del mondo oggi le donne e cedon toghe e spade a cuffie e gonne.
  • Tira più un capello di donna che cento paia di buoi.
  • Tutti i peccati mortali sono femmine.
  • Una fa, due stentano, ma a tre ci vuol la serva.
  • Una Fenice fra le donne è quella, che altra donna confessa essere bella.

Napoletani[modifica]

  • 'A fatìca d'a fémmena s'a màgna 'o ciùccio.
  • 'A femmena bona, si tentata, resta onesta, nun è stata bona tentata.
  • 'A femmena ciarliera è 'na mala mugliera.
  • 'A femmena comme nasce accussì pasce.
  • 'A femmena è comm' 'a campana: si nun 'a scutuleie nun sona.
  • 'A femmena è comme 'o tiempo 'e marzo: mò t'alliscia e mò te lascia.
  • 'A femmena nun se sposa 'o ciuccio pecché le stracce 'e lenzòle.
  • 'A femmena senza pietto è 'nu stipo senza piatte.
  • Càrte e ddònne fànno chéllo che vvònno.
  • Chella che l'aiza 'na vota l'aiza sempe.
  • Femmena aggraziata vole essere pregata.

Toscani[modifica]

  • Astuzia di donne le vince tutte.
  • Bella donna, cattiva testa.
  • Chi disse donna, disse danno.
  • Chi disse donna, disse guai.
  • Chi donne pratica, giudizio perde.
  • Chi piglia l'anguilla per la coda e la donna per la parola, può dire di non tener nulla.
  • Dal mare sale, e dalla donna male.
  • Di buone armi è armato, chi da buona donna è amato.
  • Donna barbuta, co' sassi la saluta.
  • Donna che ha molti amici, ha molte lingue mordaci.
  • Donna che regge all'oro, val più d'un gran tesoro.
  • Donna danno, sposa speso, moglie meglio.
  • Donna di monte, cavalier di corte.
  • Donna e luna, oggi serena, domani bruna.
  • Donna e popone, beato chi se n'appone.
  • Donna iraconda, mare senza sponda.
  • Donna oziosa, non può essere viziosa.
  • Donna si lagna, donna si duole, donna s'ammala, quando la vuole.
  • Donna specchiante, poco filante.
  • Donne, asini e noci, voglion le mani atroci.
  • Donne e buoi, de' paesi tuoi.
  • Donne e oche, tienne poche.
  • Dove donna domina, tutto si contamina.
  • Dove son femmine e oche, non vi son parole poche.
  • Il cuor delle donne è fatto a spicchi come il popone.
  • La bella donna è un bel cipresso.
  • La donna è come la castagna; bella di fuori, e dentro è la magagna.
  • La donna è come l'appetito, va contentata a tempo.
  • La donna e l'uovo vuole un sol padrone.
  • La donna guarda più sott'occhio che non fa l'uomo a diritto filo.
  • La donna ne sa un punto più del diavolo.
  • Lagrime di donne, fontana di malizia.
  • Le buone donne non hanno né occhi né orecchi.
  • Le donne arrivano i pazzi e i savi.
  • Le donne dicono sempre il vero; ma non lo dicono tutto intero.
  • Le donne hanno l'anima attaccata al corpo con la colla cerviona.
  • Le donne hanno sette spiriti in corpo.
  • Le donne per parer belle si fanno brutte.
  • Le donne piglian ben le pulci.
  • Le donne s'attaccano sempre al peggio.
  • Le donne son come i gatti, finché non battono il naso, non muoiono.
  • Le donne son figliuole dell'indugio.
  • Le donne son sante in chiesa, angele in istrada, diavole in casa, civette alla finestra e gazze alla porta.
  • Le donne sono il purgatorio della borsa, il paradiso del corpo, e l'inferno dell'anima.
  • Le femmine calano come la cassa de' mercanti.
  • Le ragazze piangono con un occhio, le maritate con due, e le monache con quattro.
  • Non bisogna contentar le donne se non del lino.
  • Non v'è sabato senza sole, non v'è donna senza amore, né domenica senza sapore.
  • Pere e donne senza romori, sono stimate le migliori.
  • Più vale una savia donna filando, che cento triste vegliando.
  • Quel che alla donna ogni segreto fida, ne vien col tempo a far pubbliche gride.
  • Savie all'impensata e matte alla pensata.
  • S'è grande è oziosa; s'è piccola è viziosa; s'è bella è vanitosa; s'è brutta è fastidiosa.
  • Se la donna vuol, tutto la puol.
  • Se le donne fossero d'oro non varrebbero un quattrino.
  • Tre donne fanno un mercato e quattro fanno una fiera.

Veneti[modifica]

  • A dona che pianze, caval che sua, e ebreo che zura, no crederghe.
  • Da una dona a un molin no gh'è gran diferenza.
  • Do done e un'oca fa un marcà.
  • Dona, dano, malano tuto el tempo de l'ano.
  • Dona e legno fa perdere l'inzegno.
  • Dona se lagna, dona se dol, dona se amala, quando la vol.
  • El cuor de le done xe fato a melon.
  • La dona de bon uso tende alla roca e al fuso.
  • La dona deve aver quatro m: matrona in strada, modesta in ciesa, massera in casa, e matrona in leto.
  • La dona e la vaca, al pezo le se taca.
  • La dona ga più caprici che rici.
  • La dona ga più rici che cervelo.
  • La dona, per picola che la sia, la vince el diavolo in furbaria.
  • La dona savia no ga né occi, né reccie.
  • La dona va sogèta a quatro malatie a l'anno, e ognuna dura tre mesi.
  • La dona xe come la balanza, che la pende da quela parte che più la riceve.
  • La dona xe volubile per natura.
  • La lengua de le done la xe come la forbese, o la tagia o la ponze.
  • Lagrime di donna, fontana di malizia.
  • Le done ghe ne sa una carta più del diavolo.
  • Le done, i cani e 'l bacalà, perché i se boni i ghe vol ben pestà.
  • Le done no le ga altra arma che la lengua.
  • Le done se odia tra de ele.
  • Le done xe lunatiche.
  • Per done, cani e aqua, i omeni se mazza.
  • Se la dona la vuol, tuto la puol.

Portoghesi[modifica]

  • La donna che perdona facilmente è già uno straccio di cucina.
  • La donna con due anime te ne regala sempre una.
  • La giovane vive di speranze, la vecchia di memorie.

Somali[modifica]

  • L'uomo sarà anche il capo della casa, ma la donna ne è il cuore.
  • La bellezza di una donna non è nel suo viso.
  • Le donne sono le trappole del diavolo.

Spagnoli[modifica]

  • Alla donna e alla gazza dici ciò che diresti in piazza.
  • Guardati dalla donna cattiva e non fidarti di quella buona.
  • Il consiglio di una donna non è una gran cosa, ma chi non lo segue è pazzo.
  • La donna, il vento, e la fortuna cambiano presto.

Tedeschi[modifica]

  • Ci sono due donne buone nel mondo: una è morta e l'altra non è stata ancora trovata.
  • Donna virtuosa, non teme calunnia.
  • Le donne sono mutevoli come il tempo in Aprile.
  • Ogni donna preferirebbe essere bella piuttosto che buona.

Note[modifica]

  1. Normalmente gli esseri umani di sesso femminile presentano due cromosomi X.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

Questa è una voce in vetrina. Clicca qui per maggiori informazioni 
Medaglia di Wikiquote
Questa è una voce in vetrina, il che significa che è stata identificata come una delle migliori voci prodotte dalla comunità.
È stata riconosciuta come tale il giorno 22 aprile 2012.
Naturalmente sono ben accetti suggerimenti e modifiche che migliorino ulteriormente il lavoro svolto.

Segnalazioni · Criteri · Elenco voci in vetrina