Batman (serie animata)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Batman

Cartone

Questa voce non contiene l'immagine della fiction televisiva. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Batman: The Animated Series

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

1992

Genere animazione, azione
Stagioni 2
Episodi 85
Ideatore Bruce Timm, Bob Kane
Regia Kevin Altieri, Boyd Kirkland
Sceneggiatura Paul Dini, Michael Reaves
Rete televisiva Fox Broadcasting Company

Batman, serie animata statunitense dedicata al personaggio di Batman, prodotta dalla Warner Bros. nel 1992.

Stagione 1[modifica]

Episodio 2, Buon Natale[modifica]

  • La vita è meravigliosa non andrà in onda quest'anno. Al suo posto vi trasmetteremo... Ciao a tutti dal Joker!, e tanti auguri di buon Natale, Gotham! Spero che tu mi stia guardando, Batman! Questo programma è dedicato a te! [ride] (Joker)
  • Non è mai facile con il Joker. (Batman)
  • Batman: A che gioco stai giocando?
    Joker: Oh, è un semplice spettacolo di intrattenimento natalizio, Batman! Sono certo che i telespettatori a casa si divertiranno un mondo guardando questa trasmissione. Signore e signori, ragazze e giovanotti, in diretta dalla cima del monte Gotham ecco a voi... la morte di Batman!

Episodio 4, Pesce d'aprile[modifica]

  • E ora tocca a me entrare in scena! (Joker)
  • Summer Gleeson: Mi trovo qui nel centro di Gotham dove il mercato azionario dei titoli è impazzito. Sembra che il crollo della borsa valori sia piuttosto imminente. Ma la domanda che ci poniamo è questa: la giornata del pesce d'Aprile segnerà la fine di Gotham City?
    Joker: Oggi c'è una sola cosa in rialzo nella borsa dei valori: le azioni dei buffoni! [ride]
  • Joker: Amici, guardate un po' chi è venuto a rovinarmi la festa!
    Batman: Sei nel tuo ambiente naturale: i rifiuti.
    Joker: Oh Batman, io adoro le tue punzecchiature scherzose!
  • Hai finito di scherzare, Joker. (Batman)

Episodio 28, Sogni nel buio[modifica]

  • Tra poco risuoneranno le grida di paura di un'intera città. Chissà se riusciremo a sentirle. (Lo Spauracchio)

Episodio 29, Eterna giovinezza[modifica]

  • Edera Velenosa: E io che pensavo che tu fossi un fautore della giustizia!
    Batman: Sì, della giustizia, ma non della vendetta di una ecoterrorista. Tu sei solo distruttiva come quelli che vuoi punire.

Episodio 33, I Pesci che ridono[modifica]

  • I criminali normali di solito hanno moventi logici, ma i folli piani del Joker hanno un senso soltanto per lui. (Batman)

Episodio 37, Lo strano segreto di Bruce Wayne[modifica]

  • Bruce Wayne: La sua "macchina" per il rilassamento mentale non sembra funzionare bene su di me, dottor Strange.
    Dott. Hugo Strange: Ehm... la prima seduta è molto spesso traumatica. Continueremo domani, d'accordo?
    Bruce Wayne: Ecco... io dovrò pensarci un po'. Buona giornata. [se ne va]
    Hugo Strange: Buona giornata anche a te... Batman.
  • Due Facce: Non alitarmi in faccia, buffone!
    Joker: Quale delle due?
  • Dott. Hugo Strange: Batman è Bruce Wayne!
    Due Facce: Ma questo è assurdo! Conosco Bruce Wayne. Se lui è Batman, io sono il re d'Inghilterra!
    Joker: E poi la gente dice che io sono pazzo! [ride]

Episodio 41, La vendetta del Joker[modifica]

  • Le uscite di scena sono sempre state il mio forte. (Joker)

Episodio 46, L'ho quasi ucciso[modifica]

  • È una cosa davvero strana: io ho un'immunità naturale ai veleni, ai gas tossici, al dolore e alla sofferenza degli altri, vai a sapere perché. Addio. (Edera Velenosa)

Episodio 47, Illusione d'amore[modifica]

  • Batman: Sei uscito di prigione da due giorni e sei già tornato ai tuoi giochetti, vero Pinguino?
    Pinguino: Tu, tu, sempre tu! Tu mi perseguiti!
  • Veronica Vreeland: Ti prego, Oswald! Se è il denaro che vuoi, posso dartene ancora!
    Pinguino: Silenzio! Tutto quello che volevo da te, mia cara, era solo un po' di amicizia! Non ti sarebbe costato proprio nulla, e invece ora dovrai pagare!

Episodio 48, Quale realtà?[modifica]

  • Attento, vigilante. Sai come si dice: "la curiosità uccise il pipistrello" (L'Enigmista)
  • Batman: Tu hai il controllo su questo mondo, Nygma, ma devi sapere che io ho ancora il controllo su di me!
    Enigmista: Io mi chiamo l'Enigmista! Edward Nygma non esiste più! Forse ti ricorderai che un giorno fu licenziato da un datore di lavoro ingrato! Quella era una faccenda privata e avrebbe dovuto restare tale!
    Batman: Il tentato omicidio non è mai una faccenda privata!
    Enigmista: Ma lo sarebbe stata se tu non fossi intervenuto facendo di Nygma un fuggiasco, così io ho cancellato Nygma! Così come adesso cancellerò te, Batman!

Episodio 49, Io sono la notte[modifica]

  • Batman: Certe volte, amico mio, mi domando se davvero sto facendo qualcosa di buono.
    Alfred: Ma come può dubitarne, signore? Le tante vite umane che ha salvato, tutti i criminali che ha assicurato alla giustizia...
    Batman: Ho sedato un paio di tumulti, è vero. E ho anche vinto qualche battaglia. Ma purtroppo la guerra continua, Alfred. Ancora e sempre.
  • Jim Gordon: Dobbiamo lottare, senza fermarci. È così che cerco di vivere. Se fossi stato più giovane, avrei cercato di assomigliarti. Ho sempre desiderato essere un eroe.
    Batman: Ma tu sei un eroe, Jim.

Episodio 51, L'uomo che uccise Batman[modifica]

  • [Riferito a Batman] Dove sarà andato a finire? Non è mai stato tanto in ritardo prima d'ora. C'è sempre stato un certo ritmo tra di noi: io combino guai e lui arriva a ripararli, ci facciamo quattro risate e quindi il gioco ricomincia da capo. (Joker)
  • Senza la presenza di Batman, il crimine non ha più alcun senso. (Joker)
  • Lo sai cosa c'è di bello in te, tesoruccio? È che tu sai rendere divertente anche un funerale. (Harley Quinn)
  • Miei carissimi amici, oggi è un giorno molto triste, è un giorno di amare lacrime per il pagliaccio. Ed egli piange tutte le sue lacrime e non per la morte di un uomo, bensì per la morte di un sogno. Il sogno che un giorno egli forse avrebbe assaporato il gusto della vittoria finale sul suo tanto odiato nemico, poiché è stato proprio Batman a fare di me l'uomo felice che voi tutti conoscete. Per quanto tempo ho pensato al modo migliore per riuscire a ringraziarlo per questo. Magari con una bella torta al cianuro spiaccicata sulla sua faccia. O altrimenti con un bel cuscinetto esplosivo appoggiato sul sedile della sua Batmobil. Purtroppo tutti questi miei sogni sono stati spazzati via da questo piccolo verme spregevole, che vediamo qui. da questo omuncolo, codardo, insignificante, che probabilmente deve soltanto alla fortuna che Batman sia capitato sulla scia di bava che egli lascia sempre dietro di sé. da questa immonda, schifosissima, carcassa di iene che non è neppure all'altezza di leccare la suola delle mie scarpe! Ma sto divagando, amici. Il tempo del dolore è ormai passato. È giunta l'ora di guardare in avanti, verso un futuro pieno di gioia e sorrisi. E io tornerò di nuovo a sorridere, non appena avremo preso quell'omiciattolo che vedete quaggiù, lo avremo chiuso dentro questa cassa e finalmente lo avremo immerso in questa vasca di acido. (Joker)

Episodio 56, Harley & Pam[modifica]

  • In altre parole, le regole del gioco con gli uomini le dobbiamo dettare noi donne. (Edera Velenosa)

Stagione 2[modifica]

Episodio 5, Un'innocua casalinga[modifica]

  • Alfred: Che cosa sta facendo Edera Velenosa, signore?
    Batman: Sta facendo la spesa, non l'ho persa d'occhio per tutta la mattinata. E l'unico crimine che ha commesso è stato quello di restituire in ritardo una videocassetta, e ha persino pagato la mora.
    Alfred: Non crede che Edera Velenosa sia veramente cambiata?
    Batman: Vorrei tanto crederlo, ma non ci riesco.
  • Pamela Isley/Edera Velenosa: Ci sono leggi che vietano di spiare le persone.
    Batman: E ci sono anche delle leggi che vietano di avvelenarle.

Episodio 9, Colpo felino[modifica]

  • [Guardando una pantera imbalsamata] Povera piccola. Pensare che ero come te: una creatura della notte selvaggia e libera. Ero in grado di badare a me stessa, e la città era il mio territorio di caccia. Gotham City non aveva segreti per me. Andavo dove volevo, e prendevo ciò che desideravo. Finché non incontrai lui [Batman]. Lottai con tutte le mie forze, ma alla fine la gattina ci rimise gli artigli. [Selina viene condannata da un tribunale] Giurai che dovetti smetterla con quella vita, ed è ciò che feci. Da allora è come se fossi morta. (Selina Kyle/Catwoman)
  • Bruce Wayne: Lo sai, dovresti controllarti.
    Selina Kyle: Non puoi controllare l'istinto felino. Senti Bruce, sei stato gentile ad invitarmi ma questo mondo non mi appartiene. A volte ho la sensazione che non esista un mondo per me.
  • Catwoman: Dopotutto formiamo una bella squadra.
    Batman: Quando combattiamo dalla stessa parte.
  • Batman: Perché vuoi rendere più difficili le cose?!
    Catwoman: Non è forse quello che facciamo sempre!?
  • Io sono la gatta che cammina solitaria. (Catwoman)

Episodio 10, Killer chimico[modifica]

  • Batman, sei un hombre muerto! (Bane)
  • Bane: Tu! Tu es una nullità! Devi chiedermi pietà! Urla il mio nome!
    Batman: No, questo mai!
    Bane: Ora sei nelle mie mani! Raccomanda la tua anima al cielo!

Episodio 13, Jonah Hex: la resa dei conti[modifica]

  • Robin: Se avessi saputo che l'attesa era così lunga, mi sarei portato i compiti. Sei sicuro che colpiranno qui?
    Batman: A-ah.
    Robin: Uffa! Ma sono passate quattro ore!
    Batman: A-ah.
    Robin: E sei sicuro che si faranno vivi?
    Batman: A-ah.
    Robin: ...Con un parlatore come te il tempo passa più in fretta...
  • Ascoltami, sacco di lardo. Ora ci siamo solo io, tu, e questi trenta piani. Ti conviene dirmi esattamente quello che voglio sapere. (Batman) [a un criminale]

Episodio 18, Il re della risata[modifica]

  • Oh, come mi dispiace, Batman! Ma avresti dovuto ricordarti il vecchio detto: "E' più facile morire che provocare delle risate"! [ride] (Joker)
  • Batman: Sei proprio caduto in basso, Joker. Solo tu potevi rovinare tre vite per uno stupido pezzo di latta.
    Joker: Sei più sciocco di quanto sembri, Batman. Non è il trofeo che è importante per me, è il titolo! Io sono il miglior pagliaccio che questo misero borgo abbia avuto il bene di vedere! Come farebbe la gentaglia a sopravvivere senza il mio umorismo?!
    Batman: Fammelo scoprire!

Episodio 19, Gelo profondo[modifica]

  • Spesso gli uomini sono ossessionati dai loro scopi, e non vogliono che piccole cose come la legge li fermino. (Batman)
  • Grant Walker: Come ti ho già detto, ho avuto modo di studiare te e il tuo lavoro. Non capisci che nel tuo stato criogenico invecchierai più lentamente di qualunque essere umano normale? Sei praticamente immortale, amico!
    Mr. Freeze: Già. Vivere per l'eternità intrappolato in questo squallido guscio. Lo trovo uno scherzo di pessimo gusto.
    Grant Walker: Oh, questo è quello che pensi tu, ma per me sarebbe una manna dal cielo. Guardami bene, dottor Freddo, sono un povero vecchio! Ho fatto cose meravigliose nella mia breve vita, ma ho ancora molte imprese da portare a termine! Voglio diventare come te! Voglio essere trasformato in un essere benedetto dall'eterno freddo del ghiaccio!
    Mr. Freeze: Lei è completamente pazzo.
    Grant Walker: Soltanto tu potresti replicare l'incidente che ti ha reso quello che sei, quello che io spero di diventare...!
    Mr. Freeze [lo afferra per il colletto]: Così lei vorrebbe vivere come me?! Solo e abbandonato da tutti?! Prigioniero in un mondo che può solo vedere ma mai toccare! [lo lascia] È un pazzo, ma darei mille dei miei anni ghiacciati in cambio di una delle sue giornate peggiori.

Altri progetti[modifica]