Batman: Eredità

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Batman: Eredità, crossover tra le varie serie a fumetti di Batman, pubblicato dalla DC Comics nel 1996.

Preludio: Eredità[modifica]

[Prelude: Legacy da Shadown of the Bat n. 53, agosto 1996]

  • Io scommetto solo sulle cose sicure. (Pinguino)
  • L'unica cosa che può capitare a Gotham è un po' di giustizia... no? (Cacciatrice)

Preludio: Eredità – Nel Cuore dell'Inferno[modifica]

[da Batman n. 533, agosto 1996]

  • "Quando il mondo sarà gravido di morte, un segreto nascosto verrà svelato." Amon. (Incipit)
  • Batman: Tutto ha fine... anche i mondi.
    Robin: Stai cercando di spaventarci di più di quanto non lo siamo già?
    Batman: Sto cercando di rendervi consapevoli. La paura non serve a nulla... solo a stimolare l'istinto di conservazione...
  • Dick, la vita umana non ha prezzo. (Batman)
  • Robin: Non ride mai, vero?
    Nighrwing: Ehi, amico, è Batman.

Eredità – La progenie del demone – Parte 1[modifica]

[Legacy - Progeny of the Demon - Part one da Detective Comics n. 700, agosto 1996]

  • Ra's al Ghul: Il tuo mentore è stato ucciso. Tu sei ferito. Non ha la minima possibilità di sventare i miei piani. Finché continui a sfidarmi?
    Nightwing: Non lo so. Forse perché a Gotham... siamo tutti idioti!
  • Ë bello rivederti, Batman! Prima degli ultimi giorni dell'umanità ci rincontreremo. È giusto che tu e io ci sfidiamo per decidere il fato del mondo! (Bane)

Eredità – Nato con i denti – Parte 3[modifica]

[Legacy - Born with teeth - Part three da Robin n. 32, agosto 1996]

  • Henri Ducard: Quant'è la ricompensa?
    Robin: Nessuna ricompernsa.
    Henri Ducard: Allora non abbiamo niente di cui parlare.

Eredità – Una Ferita nel Cuore del Cielo – Parte 5[modifica]

[Legacy - Part five da Batman n. 534, settembre 1996]

  • Calcutta... una preda abituale delle epidemie, quindi bersaglio scelto con maggiore ciniscmo e crudeltà. La guida turistica dice: "densamente popolata e molto inquinata, Calcutta sembra un luogo orribile e disperato che rappresenta il peggio dell'India." Ma anche il meglio... nel senso dell'ironia contro le avversità e lo spirito contro la disperazione. (Batman)
  • Calcutta è l'ultimo baluardo della volontà umana. È la prova che la gente può adattarsi a qualsiasi situazione... e un fulgido esempio del nostro istinto di sopravvivenza. (Batman)
  • Il passo più inquietante della guida, cita un detto bengalese... "Calcutta è un'enorme vacca, munta da milioni di persone. E questo non è forse un simbolo di vita? E, come la vita, ti lascia delle ferite sul cuore." (Batman)
  • Shiva: Io segue la via del guerriero, e la via del guerriero prevede la morte.
    Batman: Sì? Io non ho ucciso nessuno... e sono ancora qui!
    Shiva: Solo perché sei più di un semplice guerriero. Sei un... mistero.

Eredità – Il Flagello di Gotham – Parte 6[modifica]

[Legacy - Part six da Detective Comics n. 701, settembre 1996]

  • Così... il mio ritorno a Gotham non è la delusione che temevo. È un peccato che tu sia arrivato fin qui solo per fallire! (Bane)
  • Il genocidio non è mai un crimine, Batman... se stai dalla parte dei vincitori. (Bane)

Eredità – Vortice – Parte 7[modifica]

[Legacy - Part seven da Robin n. 33, settembre 1996]

  • Chi molla non vince mai, chi vince non molla mai. (Oracolo) [proverbio]
  • [Parlando di Batman] Sta bene, Robin. Non si infila mai in una situazione da cui non sa come uscire. (Nightwing)
  • Bane: Bruce Wayne. Il fato ci ha riunito ancora una volta. L'ultima.
    Batman: L'ultima.
    Bane: Siamo Dei, Wayne, Dei in lotta per il destino dell'umanità!
    Batman: Sei solo... uh! ...un pazzo, Bane. Non un Dio. E neanche un uomo.
    Bane: Di tutti i miei nemici, solo due sono miei pari. Tu... e il demone.
  • Ti dirò cosa sei, Bane... un animale. Un animale rabbioso, feroce. Un animale che va rinchiuso in gabbia. Per sempre. Lontano dalla vista degli uomini. In un luogo da cui non potrai mai scappare. (Batman)

[modifica]

[Legacy - Epilogue da Detective Comics n. 702, ottobre 1996]

  • Alfred: Lei non può salvare tutto. È solo umano. Entrambi lo siete.
    Bruce: Non è una scusa, Alfred.
    Alfred: Io dico che lo è eccome. Farà bene a ricordarselo la prossima volta che va a Gotham... ogni volto che vedrà, che sia un innocente o il più vile dei criminali... ognuno di loro deve a lei la sua vita.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]