Pinguino (personaggio)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Burgess Meredith nelle vesti de Il Pinguino

Il Pinguino, vero nome è Oswald Chesterfield Cobblepot, personaggio dei fumetti creato da Bob Kane e Bill Finger nel 1941, pubblicato dalla DC Comics.

Citazioni del Pinguino[modifica]

Batman - Il ritorno[modifica]

  • Ciao. Cerchi una spiegazione a tutto questo, vero? AAAAh ah ah ah ah! Eh eh eh... Per la verità... Tutto questo è solo un brutto sogno per te. Sei a casa tua, sei a letto, imbottito di sonniferi... Riposi non pensando che già muori per le sostanze cancerogene che hai personalmente messo in giro in un'intera vita di ignobili profitti. È una tragica ironia, o una giustizia da favolette? Avanti, dimmelo.
  • Per strano che possa sembrare, Max, tu e io abbiamo qualcosa in comune. Siamo entrambi considerati mostri... Ma in qualche modo, tu sei un mostro più che rispettato... Invece io, ahimè... Fino ad oggi... No.
  • Non metterti in imbarazzo, Max. Tanto io so tutto di te. Quello che tu nascondi, io lo scopro. Quello che tu getti nel tuo cesso, io metto a vanto e gloria sul mio manto. Chiara la fine allegoria?
  • Ahhh, andiamo piccolo vigliacco! Questo spara a salve! Mi sarei tanto disturbato stasera solo per ammazzarti?! No, Max. Il mio scopo è completamente diverso. Io sono pronto, Max. Sono marcito qui sotto troppo a lungo. È il momento per me di ascendere. Di riemergere! Con il tuo aiuto. Con il tuo saper-fare. Con le tue giuste mosse. Max, io non sono nato nelle fogne. Io provengo da... come te. E come te, io pretendo un po' di rispetto. Il riconoscimento della mia essenziale umanità. Ma soprattutto... Io voglio scoprire chi sono, Max. Sapere chi mi ha messo al mondo. Conoscere il mio nome umano. Semplici cose che la brava gente di Gotham neanche si rende conto di avere.
  • Ohhh, che cosa c'è qua dentro? Ecco... Ahhh, un campione dei residui tossici della tua industria tessile con depuratori. Ce n'è un'intera palude di questo schifo nel retro.
  • "Ciao! Ciao, Max! Ti ricordi di me?! Io sono la mano di Fred! Ehi, vuoi salutare qualche altro pezzo sciolto?!" Ricorda, Max: tu scarichi, e io riciclo.
  • Tutto quello che voglio in cambio è l'occasione di trovare mia madre e mio padre. Un'occasione per accertare chi essi siano e, di conseguenza, chi sono io. E poi, con i miei genitori, cercare di capire perché fecero l'azione che credo si videro costretti a fare... a una creatura che era nata... un pochino diversa. Un bambino che ha passato il suo primo Natale, e da allora molti altri, in una fogna.
  • Il pinguino è un uccello che non riesce a volare. Io sono un uomo. Ora ho un nome e un cognome... Oswald Cobblepot.
  • Io ero il loro primogenito. E loro mi hanno tolto il diritto di esserlo... Ma è nell'umana natura temere... l'inconsueto. Può darsi che quando stringevo il mio, il mio sonaglino di tiffany, con la mia lucida nera pinna, invece che con 5 paffuti ditini... rabbrividissero... Ma io li ho perdonati.
  • Una piattaforma. Dal riscaldamento globale, al raffreddamento globale! Facciamo della Terra un freezer immane...!
  • "Ehi, sei davvero grande, sindaco Cobblepot. Il pranzo è servito, sindaco Cobblepot. Ti scongiuro, Oswald, ho tanto bisogno di te". Quella ha il più bel "prendi sedani" che io abbia mai visto.
  • Ahhh! Tu vuoi tutti i miei vecchi amici quassù! Il nostro sindaco sarà preso da schiumante follia!
  • Brucia, Gotham! Brucia!
  • Visito la zona dei disordini, valutando costernato le devastazioni. Iniziative da sindaco che si rispetti.
  • Le cose cambiano.
  • Ah, immediatamente al nocciolo. Quanto ammiro questo in un uomo con la maschera, eheheheh! Batman, non t'illuderai di vincere, vero?
  • Io posso aver salvato il bambino del sindaco, ma mi rifiuto di salvare il sindaco, che è rimasto là a bocca aperta come un marmocchio mentre Gotham era devastata da una feroce pestilenza che trasformava i nostri boyscout in pagliacci fuori di senno e le nostre serene donne di casa in frenetiche donne-gatto! Grazie!
  • Oh, ancora lui! Lascia perdere. Quello è già storia antica. Guarda un po' là. Noi saboteremo la sua batmobile e la trasformeremo in una bomba H su ruote!
  • Sì, ma quei nomi non sono per occhi indiscreti! Ehi, ma poi perché dovrei fidarmi di una gattina? Magari non sei altro che una ricca squilibrata che vuole vendicarsi del suo papà perché non le ha regalato un pony quando ha compiuto sedici anni.
  • Siete straordinari: la Bella e la Bestia in un unico sfarzoso, pacco dono natalizio!
  • Allora, cosa stiamo aspettando? Avanti, consumiamo una diabolica unione!
  • Ohhh, andiamo, cerca di immaginare: è già notte nel palazzo del sindaco, io sono morto di stanchezza... Ed ecco che tu vieni da me, dentro la nostra camera da letto, con la codina fremente, con le pantofole in una mano e una coppa di ebrezza nell'altra..!
  • Schifosa maliarda!!! Avrei dovuto sterilizzarti! Eppure sembrava che avessi un debole per me! Ma adesso sono io che non ti voglio più!
  • Addio, "Lady tu mi schifi"! Vola, sparisci!
  • Ma non ha perduto nemmeno un braccio, la palla di un occhio, il controllo della vescica...!
  • Rilassati, che te li cucino io i piagnucolosi, stupidi burattini di Gotham!
  • Devi ammetterlo, ho suonato arpe di angeli e demoni per questa lercia città! Ah ah!
  • Perché c'è sempre qualcuno che porta uova marce e pomodori?! Perché?! Perché?!?
  • Il mio nome non è Oswald!! È Pinguino!!! Io non sono un essere umano!! Io sono un animale, a sangue freddo!!!
  • Aumenta l'aria condizionata! Dove sono le mie liste?! Portatemi i nomi! È giunta l'ora. Questi sono i nomi di tutti i figli primogeniti di Gotham City. Anch'io lo ero. E come per me, un terribile destino gli aspetta! Stanotte, quando i loro genitori festeggeranno, essi staranno sognando ignari nelle loro culle sicure, nei loro lettini soffici, noi là piomberemo, li rapiremo e ce li porteremo dentro queste fogne! Li scaraventeremo in un profondo e buio sepolcro acquatico!
  • Non un tantino! È tutto!
  • Tu sei geloso di me perché io sono un mostro di origine controllata e tu invece devi portare una maschera!
  • Però alla resa dei conti quello che ha importanza è che ha in mano l'ombrello!
  • Miei cari pinguini, siamo alle soglie di una grande impresa! È giusto che abbiate paura! Molti di voi potranno non tornare! Grazie a Batman, è giunta l'ora di castigare tutti i bambini di Dio! Primi, secondi, terzi e quarti magari! E perché avere regole?! Sia maschi che femmine! Diavolo, non ci sarà distinzione di sesso quando le loro zone erogene schizzeranno nei cieli!!! Avantiii March!!! La liberazione di Gotham è cominciata!!!
  • Bambini miei!!!
  • [Ultime parole] È quello delle grandi occasioni! Questo calore mi fa star male! Ti ammazzerò immediatamente... Ma prima ho bisogno... di rinfrescarmi un po' con un sorso di acqua... gelata!

DC Animated Universe[modifica]

Batman (serie animata)[modifica]

  • Ci penserò io a tapparti le ali, brutto topo volante!
  • Ah, ho sentito che "voi sapete chi" ha catturato il Cappellaio Matto la settimana scorsa.
  • È evidente che il nostro amico mascherato quando era più giovane deve aver sofferto di un trauma causatogli da qualche malvivente, che magari gli ha fatto saltare un pezzo di faccia.
  • Trovo le vostre sciocche macchinazioni poco divertenti, cosucce da ragazzi. Ma, come mia pura genialità criminale, nessuno supera la mia ultima impresa a carattere ornitologico. Una raffinatezza, ve lo posso assicurare.
  • Benvenuto, mio avversario dalle ali d'ebano! Hai abboccato all'amo proprio come avevo previsto. Adesso, amico mio, preparati ad affrontare la morte nella mia voliera dell'Ade!
  • Bah! La questione è che voi poveri miscredenti non avete neanche un briciolo di poesia nell'anima! Comunque era finito nella mia voliera... ehm...beh, diciamo nella gabbia degli uccelli!
  • Scusi l'intrusione, signore, ma ha avuto il privilegio di essere stato rapinato da un uomo dai gusti raffinati!
  • Salve, amici, è magnifico essere di nuovo tra voi! Beh, se state cercando di farmi una sorpresa, devo dire che ci state riuscendo perfettamente. Ebbene, allora, chi c'è? Due Facce? Croc? O quel vecchio caprone del Joker?
  • Resta pure comodo dove sei. Non ti devi disturbare. Non l'hai saputo? Sono cambiato, sai? Ho pagato il mio debito, sono in pari.
  • Silenzio! Tutto quello che volevo da te, mia cara, era solo un po' di amicizia! Non ti sarebbe costato proprio nulla, e invece ora dovrai pagare!
  • Devo supporre che quello che si dice è vero: "la colpa spesso è della società". Dell'alta società.

Batman - Cavaliere della notte[modifica]

  • Oh, no! Quella è la mocciosa di Gordon!
  • Mia cara signorina Gordon, è davvero un piacere averla qui. Si diverta. Mi raccomando, mandi pure il conto a me.
  • Fare la bella vita è la miglior vendetta. Alla salute, Joker!
  • Non so chi lei sia, signore, ma le assicuro che le mie transazioni sono del tutto legali. Perché, vede, non avevo idea che gli oggetti fossero stati rubati. E detto questo, non so proprio di cosa la legge possa accusarmi.

Gotham[modifica]

  • Non mi piace che mi si chiami così.
  • Non è questo il punto. Ho fatto il mio dovere da cittadino. Buona giornata a entrambi.
  • Mi ascolti: si prepara una guerra. Una terribile guerra. Falcone sta perdendo potere, i rivali hanno fame... ci sarà il caos. Fiumi di sangue nelle strade, io lo so. Riesco-riesco a vederlo. Sono bravo in questo. E posso aiutarla. Posso-posso fare la spia...
  • Per l'amor di Dio, abbia pietà...
  • Uccidimi ora! O fidati di me. Si prepara una guerra, te l'ho detto. Morirà molta gente. Neanche immagini. Se vuoi salvare Gotham io posso aiutarti, essere il tuo agente segreto...
  • Aaah, lo sai, la guerra è solo un'altra faccia della politica. E la politica vuol dire appalti, soldi.
  • Arkham... è ovvio.
  • Sono il re di Gotham... Sono il re di Gotham! Sono il re di Gotham!
  • Non hai lo... stomaco per uccidermi tu stesso... ? Non mi meraviglia che la tua famiglia sia scappata dalla città... tu discendi da una lunga stirpe di codardi!!
  • Lo sono: è per questo che ho deciso... di cominciare con lei.
  • Non ho passato dieci anni della mia vita a Blackgate per lasciare la mia città ad un uomo vestito da pipistrello!
  • Dobbiamo scoprire chi è, e fargli capire che questa è la nostra città!

The Batman (film)[modifica]

  • È fuori di testa!![1]

Note[modifica]

  1. Dal trailer del film in lingua italiana.

Altri progetti[modifica]