Superman/Batman

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Superman/Batman, serie a fumetti della DC Comics.

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Superman/Batman – Potere Assoluto – Primo Capitolo: Io giuro fedeltà...[modifica]

[Superman/Batman n. 14, gennaio 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 1, ed. Planeta DeAgostini, gennaio 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Batman: Chi può dire che il mondo sia migliorato grazie a questi due incidenti?
    Superman: E se il nostro destino fosse stato modificato per il bene del genere umano?
    Batman: La storia tiene strette le sue verità.
    Superman: Ora sappiamo che bisogna fare alcuni sacrifici.
    Batman: La rivoluzione... la vera rivoluzione comincia sempre interrompendo un percorso della storia.
    Superman: Che c'è un modo per far andare meglio le cose.
  • Tutti e tre concordavano che era meglio essere re dell'Inferno, che schiavi in Paradiso. (Superman)
  • Proprio non mi piace quando qualcuno mi dà ordini. (Freccia Verde)
  • Obbedire o morire. (Superman)

Superman/Batman – Potere Assoluto – Secondo Capitolo: Il prezzo della libertà[modifica]

[Superman/Batman n. 15, febbraio 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 1, ed. Planeta DeAgostini, gennaio 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Una possibilità di salvare il mondo... Non sono molti ad averla. E nessuno è sopravvissuto per goderne i frutti. (Superman)
  • Io e Clark abbiamo imparato che non ci può essere rivoluzione senza sacrificio. (Batman)

Superman/Batman – Potere Assoluto – Terzo Capitolo: Quando il tempo si spezza[modifica]

[Superman/Batman n. 16, febbraio 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 2, ed. Planeta DeAgostini, febbraio 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Quasi non sento più il suo cuore. Ma Bruce non si arrende. Non si è mai arreso. (Superman)
  • Batman. "A che serve essere re, senza un regno?" (Darkseid)
  • Clark non capira mai. Non esiste un "felici e contenti". Ma c'è un modo per far andare meglio le cose. (Batman)

Superman/Batman – Potere Assoluto – Quarto Capitolo: Un mondo senza Batman[modifica]

[Superman/Batman n. 17, marzo 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 2, ed. Planeta DeAgostini, febbraio 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Quella statua... era di Ra's al Ghul... uno dei più antichi e mortali nemici di Batman... Posso solo dedurre che senza Batman... nessuno ha impedito a Ra's di impadronirsi del potere. (Superman)
  • A causa tua, ora so che senza di me il mondo ha fatto una brutta fine. (Batman)
  • Ho visto qualcosa negli occhi di Bruce quando era in piscina, a Villa Wayne. Qualcosa che mi sembra di non aver mai visto. Bruce era felice. E io gli ho tolto tutto... [...] Ha ogni motivo per avercela con me. Persino... per odiarmi. (Superman)

Superman/Batman – Potere Assoluto – Quinto Capitolo: Sia fatta la tua volontà...[modifica]

[Superman/Batman n. 18, aprile 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 3, ed. Planeta DeAgostini, marzo 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Io sono Batman... E tutto il dolore che questo comporta... (Batman)
  • Abbiamo avuto qualche... divergenza, soprattutto negli ultimi tempi, ma è solo per un motivo... tu hai un'idea di come dovrebbero andare le cose... mentre spesso io ne ho un'altra. Non credo ci sia niente di male. È questo che rende la vita interessante. (Wonder Woman)

Superman e Batman in: Le nuove avventure di Supergirl, la ragazza di acciaio[modifica]

[Superman/Batman n. 19, maggio 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 3, ed. Planeta DeAgostini, marzo 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • La verità è che non ci sono manuali, in questo mestiere. (Batman)

Superman/Batman: Massima Vendetta – Capitolo Uno: Arrivano i Maximum![modifica]

[Superman/Batman n. 20, giugno 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 4, ed. Planeta DeAgostini, aprile 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Al solito. Gli ho detto: "Aspetta. Cerchiamo altri indizi." Ma quando ci sono vite innocenti in pericolo, non ci si ragiona. Clark è fatto così. Non come me. (Batman)

Superman/Batman: Massima Vendetta – Capitolo Due: Crisi di errori di identità[modifica]

[Superman/Batman n. 21, settembre 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 4, ed. Planeta DeAgostini, aprile 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Ho giurato sulla tomba dei miei genitori che avrei liberrato questa città dal male che li ha uccisi. Come direbbe Clark, è una battaglia infinita. (Batman)
  • Io è Batzarro, il peggior detective del mondo. Batman non è il mio idolo. Io odia lui. Addio! (Batzarro)
  • Il solito Bruce. Cerca di strafare senza mai chiedere aiuto. (Superman)
  • Tipico di Clark. Non pensa mai a se stesso. (Batman)

Superman/Batman: Massima Vendetta – Capitolo Tre: Eroi e criminali[modifica]

[Superman/Batman n. 22, ottobre 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 5, ed. Planeta DeAgostini, maggio 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Bruce sta pensando da detective. Guarda solo i fatti, senza fidarsi del mio istinto. (Superman)
  • Bizzaro. Il duplicato imperfetto di Superman. Tutti i suoi potere senza il suo intelletto. (Marvin)
  • Finalmente! Ora ci vendicheremo... e cos'è di meglio di... Batman che uccide Superman? (Batman Kryptonite)

Superman/Batman: Massima Vendetta – Capitolo Quattro: Gioco di specchi[modifica]

[Superman/Batman n. 23, novembre 2005; ed. it. su Superman/Batman n. 5, ed. Planeta DeAgostini, maggio 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Clark mi ha parlato di Bizarro. Dice che parla al contrario. Rispetto a lui, il Joker è sano di mente... (Batman)

Superman/Batman: Massima Vendetta – Capitolo Cinque: Il prezzo dei nostri peccati[modifica]

[Superman/Batman n. 24, gennaio 2006; ed. it. su Superman/Batman n. 6, ed. Planeta DeAgostini, giugno 2007, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Papà è un contadino e per questo spiega le cose in termini molto semplici. In un mondo complicato come il nostro, questo è un dono. "I debiti", dice spesso, "non sono altro che un prestito dal futuro. Ma alla gine, bisogna saldarli tutti." È una caratteristica umana non pensare al prezzo delle cose, nel momento del bisogno. (Superman)
  • Io voglio ciò che vogliono tutti... Essere amato. Altrimenti... basta un pizzico di vendetta a go-go! (Joker)
  • Ma come diceva sempe mamma... se vuoi fare bene una cosa... ammazzali con le tue mani! (Joker)
  • Che ho- ah-ah-iih- fatto? Mi sembra ovvio, Batscemo. È quello che ho sempre voluto fare da quando ho visto per la prima volta le tue fossette. Ho ucciso un Batman. E prima che finisca la nottata... ucciderò tutti i Batman che ci sono stati in passato e ci saranno in futuro! E non scherzo... (Joker)

Superman/Batman: I nemici tra noi – Parte 5[modifica]

[Superman/Batman; The enemies among us n. 32, febbraio 2007; ed. it. su Superman/Batman n. 5, ed. Planeta DeAgostini, gennaio 2008, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Tante volte Batman si è trovato a combattere battaglie impossibili. Eppure riesce sempre a vincere. Per quanto Padron Wayne detesterebbe sentirmelo dire... combatte meglio con le spalle al muro. Di fronte alla possibilità della morte, tutti veniamo spraffatti dal panico. Ma non Batman. Loro pensano che lui abbia paura. Paura delle loro facce stravolte dal male. Non capiscono che non vede le loro facce, nella lotta. Bensì la faccia di chi ha ucciso i suoi genitori. E poi la faccia di lui bambino, bagnata dalle lacrime. È così che trova la forza di affrontare ogni avversario. Anche l'uomo più potente della Terra. (Alfred)

Superman/Batman: Computer Crash[modifica]

[Superman/Batman; The enemies among us n. 36, agosto 2007; ed. it. su Superman/Batman n. 10, ed. Planeta DeAgostini, giugno 2008, traduzione di Leonardo Rizzi]

  • Perché tengo quel penny gigante? O i vecchi costumi e modelli della Batmobile? Gli orfani sono collezionisti, Clark. Se perdi tanto... è più difficile rinunciare alle cose. (Batman)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]